Cospirazione: i fornitori di gas hanno capito come "sborsare" i loro clienti


L'ipotesi che la rapida crisi energetica del gas che ha attanagliato il mondo ed è caratterizzata dal caos delle forniture e dalla crescita sfrenata dei costi sia di origine artificiale stanno iniziando a ricevere conferma concreta. I piani globali dei fornitori di gas sono stati rivelati da uno di loro. La società algerina Sonatrach è nel processo più ambizioso di rinegoziare i contratti di fornitura di gas esistenti con tutti i suoi clienti a nuovi prezzi più elevati.


Le trattative con tutti i clienti sono andate a buon fine, gli accordi sui nuovi prezzi sono già stati confermati da tre paesi, altri si stanno preparando a questo

- Taufik Hakkar, CEO dell'azienda, ha felicemente annunciato in una conferenza stampa.

La prima "arresa" alla mercé del ricattatore è stata la Spagna. Un contratto aggiornato con lei è pronto per la firma.

Tali messaggi felici di uno dei maggiori fornitori di GNL al mercato mondiale hanno rivelato tutti i piani e le cospirazioni dei paesi produttori, che si sono uniti in un cartello per arricchirsi, al fine di "sborsare" più efficacemente i propri clienti.

Come sapete, l'Europa soffre per la mancanza di gas. La crisi si è sviluppata a causa della rimozione non commerciale (si fa per dire) del gas russo e del disaccordo di altre società mondiali nel fornire materie prime all'Europa. C'era una situazione di stallo, perfetta per il ricatto, un grande "gioco".

All'inizio di questa settimana, il prezzo del carburante scarso all'hub TTF è salito a $ 1800 per mille metri cubi durante le negoziazioni. Allo stesso tempo, i fornitori avidi si sono offerti di rinegoziare i contratti esistenti a un nuovo prezzo più elevato. Il vantaggio di questa deliberata intrappolamento dei clienti è che l'alternativa al prezzo elevato dei contratti a lungo termine è un prezzo ancora più alto sul mercato, che tende a salire ulteriormente con l'avvicinarsi dell'inverno. Soprattutto visto l'eterno deficit. In realtà non c'è alternativa: o pagare di più o restare senza gas in inverno. I contratti costosi a lungo termine in questo caso fungono da forma di copertura del rischio. Una proposta quasi "perfetta".

In tutta onestà, va notato che il fornitore offre un "programma bonus" per compensare i costi dell'acquirente. Quando il contratto viene rinegoziato, ad esso viene aggiunta una clausola che consente la rivendita del carburante ricevuto dal fornitore a paesi terzi e ne fissa anche il prezzo di rivendita. In questo caso, è necessaria solo una cosa: condividere i profitti con il paese produttore. In effetti, c'è una cospirazione di cartello più pura e segreta. Finora ha parlato solo l'Algeria.

È interessante notare che in primavera Washington ha cercato di convincere Qatar e Algeria, altri stati a fornire più gas all'UE per sostituire quello russo. Tuttavia, questi paesi hanno rifiutato con il pretesto della carenza di materie prime. Ora, secondo un rappresentante della compagnia algerina, il suo Stato è pronto a fornire tutto il carburante necessario ai bisognosi nell'UE. Cioè, subito dopo aver accettato di pagare un costo maggiore.

Il volume dei profitti futuri da una crisi creata artificialmente può anche essere raccolto dalle parole del loquace Taufik Hakkar. Ha osservato che le esportazioni di energia hanno portato l'Algeria a un profitto di 2021 miliardi di dollari nel 35, rispetto ai 20 miliardi di dollari dell'anno precedente. Quest'anno, l'importo delle esportazioni supererà i 50 miliardi di dollari, ovvero mostrerà un forte aumento. Il vantaggio della collusione e del tacito dumping dei prezzi con la divisione della quota di mercato europeo che la Russia sta perdendo è evidente.
  • Foto usate: pixabay.com
3 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
    Sergey Latyshev (Serge) 5 luglio 2022 09: 22
    +2
    È noto da così tanto tempo. L'OPEC è puramente collusione, niente "libera concorrenza", e ne abbiamo anche una famosa: "il petrolio costa meno, la benzina sempre più cara"
    Oligarchia e monopoli... non ci sono gli sciocchi
  2. Bulanov Офлайн Bulanov
    Bulanov (Vladimir) 6 luglio 2022 10: 52
    -1
    L'Oriente coglierà sempre l'occasione per derubare lo stupido ricco Pinocchio dall'UE!
    L'UE ha deciso di vietare alla Russia di ripristinare l'URSS attraverso sanzioni contro di essa? Sciocco, costoso e inutile. Sarebbe meglio rileggere regolarmente Bismarck, che diceva:

    I russi sono mercurio", dichiarò Bismarck, sottintendendo la speciale proprietà delle goccioline di mercurio di attrarsi a vicenda.
    Secondo lui, la Russia non può essere divisa in alcun modo. Ha resistito per 1000 anni e durerà di più per lo stesso importo.

    Quindi la Russia sta ora raccogliendo le sue terre perse a causa della cospirazione degli Tsrushnik. A quanto pare, è giunto il momento.
    1. pista-1 Офлайн pista-1
      pista-1 (VP) 6 luglio 2022 17: 10
      0
      Ciao Vladimir!
      Dove e in cosa hai visto i segni della restaurazione dell'URSS?
      ps Dov'è la fonte delle pseudo-citazioni di Bismarck? lol