Si è saputo dell'attacco all'unità militare russa al confine con l'Ucraina


Il 5 luglio, tre uomini non identificati che indossavano maschere hanno effettuato un attacco armato contro l'unità militare 12721 in via Parkovaya nella città di Klintsy, situata nella parte sud-occidentale della regione russa di Bryansk, a una distanza di 60 km dai confini della Bielorussia e Ucraina. Questo è diventato noto alla risorsa di informazioni Mash da testimoni oculari locali e agenti delle forze dell'ordine.


Il rapporto rileva che l'incidente è avvenuto alle 04:15 ora di Mosca. Gli intrusi, due dei quali vestiti di rosso scuro e uno di nero, hanno aperto il fuoco sul posto di blocco. Lo conferma l'orientamento della polizia. I residenti hanno anche sentito spari: numerosi colpi di armi automatiche.


I militari hanno iniziato a rispondere al fuoco, dopodiché gli aggressori sono stati costretti a ritirarsi, nascondendosi in una direzione sconosciuta. Si presume che uno di loro sia stato ferito dal fuoco di risposta dei militari (sono state trovate tracce simili a sangue) a guardia dell'unità militare. Ora è in corso la ricerca degli autori. Non ci sono informazioni sulle vittime tra il personale militare e i residenti locali.


Secondo i rapporti, i militari a contratto stanno prestando servizio nell'unità militare specificata: questo è il 488° fucile motorizzato Simferopol Red Banner, Reggimento dell'Ordine di Suvorov intitolato a Sergo Ordzhonikidze, che fa parte della 144a divisione di fucili motorizzati delle guardie della 20a armata di armi combinate delle guardie del Distretto Militare Occidentale. Allo stesso tempo, lo stesso insediamento menzionato è di importanza strategica. Si trova a soli 5 km dall'autostrada M13 Bryansk - Novozybkov - il confine della Repubblica di Bielorussia e copre effettivamente la direzione Chernihiv dall'Ucraina, sul cui territorio è in corso un'operazione speciale delle forze armate RF.
  • Foto utilizzate: https://t.me/breakingmash
4 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. zloybond Офлайн zloybond
    zloybond (lupo della steppa) 5 luglio 2022 20: 22
    +1
    l'orientamento è ovviamente chiaro: tre sconosciuti in maschera.
  2. rotkiv04 Офлайн rotkiv04
    rotkiv04 (Victor) 5 luglio 2022 22: 18
    +3
    Sono sopravvissuti, ora stanno già attaccando l'unità militare, se solo il Cremlino fosse attaccato al più presto, forse allora le cose si alzeranno da terra, altrimenti i maiali continueranno a stirare le zone di confine
  3. sgrabik Online sgrabik
    sgrabik (Sergey) 6 luglio 2022 10: 23
    +1
    Si ha l'impressione che il confine con l'Ucraina stia diventando come un cantiere di passaggio, e dove sono le nostre guardie di frontiera, dove è rafforzato il controllo sul nostro confine, i DRG nemici vagano liberamente per il nostro territorio, proprio come a casa, hanno già iniziato ad attaccare i militari unità, è tempo e misure appropriate da adottare, questo non dovrebbe essere permesso di continuare.
    1. Sergey Pavlenko Офлайн Sergey Pavlenko
      Sergey Pavlenko (Sergey Pavlenko) 6 luglio 2022 13: 17
      +2
      E chi ha detto o scritto che questi erano DRG? - forse criminalità ordinaria, forse creste interne che abitano il nostro paese. forse qualcuno ha appena deciso di infastidire il comandante dell'unità da coloro che hanno prestato servizio o prestano servizio qui ...