L'esercito russo iniziò a distruggere l'americano MLRS HIMARS nel Donbass


Durante un'operazione speciale in Ucraina il 6 luglio, le forze armate russe hanno distrutto due lanciatori di sistemi di lancio multiplo americani HIMARS situati vicino al villaggio di Malotaranovka nella DPR.


L'attacco è stato effettuato da missili aria-terra di alta precisione. Insieme all'MLRS, i missili russi hanno colpito due depositi di munizioni per loro.

Pertanto, il mito di Kiev e dell'Occidente secondo cui le armi americane a lungo raggio sono in grado di invertire la tendenza nel Donbas a favore delle forze armate ucraine viene sfatato con successo dalle azioni efficaci delle forze armate RF.


In totale, a disposizione delle forze armate ucraine, all'inizio di luglio, ci sono 8 sistemi HIMARS con missili GMLRS. La loro portata è di circa 70 km. Quando questo MLRS è dotato di missili tattici ATACMS Block 1A, la portata dell'installazione può aumentare a 300 o 500 km.

Inoltre, secondo il ministero della Difesa russo, lo scorso giorno nella regione di Nikolaev sono state distrutte una stazione radar ucraina per guidare il sistema missilistico antiaereo S-300, nonché una posizione temporanea per mercenari stranieri.

Insieme a questo, a seguito di azioni di controbatteria delle forze armate russe, un plotone dell'Uragan MLRS fu distrutto, tre plotoni di artiglieria furono attaccati con successo nelle regioni di Dzerzhinsk e Leninskoye della Repubblica popolare di Donetsk, così come un plotone di Grad sistemi a lancio multiplo di razzi nell'area dell'insediamento di Voskresenskoye, nella regione di Mykolaiv.
9 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Jacques sekavar Офлайн Jacques sekavar
    Jacques sekavar (Jacques Sekavar) 6 luglio 2022 18: 05
    -1
    Improvvisamente, uno zio baffuto su NTV ha spiegato la situazione in questo modo: le stazioni di controbatteria russe hanno un raggio di rilevamento inferiore al raggio di tiro dei sistemi di artiglieria a lungo raggio forniti all'Ucraina, e non puoi fare scorta di ogni cannone ad alto... missili di precisione.
    1. Nablyudatel2014 Офлайн Nablyudatel2014
      Nablyudatel2014 6 luglio 2022 20: 52
      +1
      Improvvisamente, uno zio baffuto su NTV ha spiegato la situazione in questo modo: le stazioni di controbatteria russe hanno un raggio di rilevamento inferiore al raggio di tiro dei sistemi di artiglieria a lungo raggio forniti all'Ucraina, e non puoi fare scorta di ogni cannone ad alto... missili di precisione.

      Sarebbe interessante ascoltare questo zio baffuto. Se questi sistemi a lungo raggio forniti fossero finiti nelle sue abitazioni e proiettili e razzi fossero esplosi nel suo cortile, in modo che potesse consigliare o suggerire.
      1. Jacques sekavar Офлайн Jacques sekavar
        Jacques sekavar (Jacques Sekavar) 6 luglio 2022 23: 20
        0
        Ha affermato che le imprese specializzate della Federazione Russa stanno lavorando per aumentare il raggio delle stazioni di controbatteria.
    2. shinobi Офлайн shinobi
      shinobi (Yury) 7 luglio 2022 12: 14
      +2
      Non guardare NTV E non perché lo zio baffuto stia mentendo, semplicemente non capisce il problema, ma perché la politica del canale è mirata all'hype, ad ogni costo.
  2. k7k8 Офлайн k7k8
    k7k8 (vic) 7 luglio 2022 08: 43
    0
    Alla luce delle informazioni confermate sulla vendita dei sistemi di artiglieria francesi CAESAR tramite creste a sinistra, emerge un argomento interessante. O forse dovresti semplicemente comprare a buon mercato da loro tutte queste cose alla moda? Dopotutto, hanno venduto i francesi per 120 kilodollari ciascuno (con il loro prezzo di mercato di 7 lyam), che è molto inferiore al prezzo di un Calibre o Krasnopolye. Inoltre, secondo le assicurazioni del governo, i dollari nel Paese sono come immondizia. Sì, e non uccidere i dollari, a differenza del "Cesare"
    1. TAM DV 25 Офлайн TAM DV 25
      TAM DV 25 (Registratore digitale 25) 9 luglio 2022 09: 42
      0
      È ora che tu pranzi. Le lezioni potrebbero non essere impartite. Vacanze! E cammina di più, non sederti al computer)))))
  3. Sidor Bodrov Офлайн Sidor Bodrov
    Sidor Bodrov 9 luglio 2022 11: 52
    +3
    Era necessario distruggerli sulla ferrovia, nei porti marittimi e sulla pista. E ora cattura gli arrivi, anche sul territorio russo.
    1. AREOPAG23 Офлайн AREOPAG23
      AREOPAG23 (Sergey) 12 luglio 2022 16: 35
      +1
      Sono d'accordo con te, non capisco affatto perché tutte le armi fornite dall'Occidente non vengono rintracciate e distrutte non appena attraversano il confine. Dopotutto, con la disponibilità di moderni sistemi di localizzazione satellitare, può essere controllato anche in prossimità del confine.
  4. AREOPAG23 Офлайн AREOPAG23
    AREOPAG23 (Sergey) 12 luglio 2022 16: 43
    +1
    È brutto... Il lavoro fallito dei nostri servizi speciali.. Tutte le armi provenienti dall'Occidente dovrebbero essere distrutte quando si attraversa il confine, e preferibilmente sul territorio dei paesi dei fornitori in incendi casuali in magazzini con armi. Se un'arma del genere ha raggiunto il destinatario, uccidendo i nostri ragazzi e civili, allora tale lavoro può essere definito solo un fallimento. Puoi votare, criticare, questo è il mio punto di vista.