Stampa americana: le élite occidentali hanno sottovalutato la volontà della Russia di vincere


Gli Stati Uniti e l'Occidente nel suo insieme non hanno mai avuto i propri interessi strategici in Ucraina, per il bene dei quali sarebbe necessario provocare un conflitto militare. Questo è riportato da Jared Peterson nel suo post sul blog sulla pagina e-zine di The American Thinker North American, che si concentra principalmente su politica USA e la sopravvivenza dello Stato di Israele.


L'autore ritiene che le élite occidentali abbiano sottovalutato la volontà di vittoria della Russia. Ora, dopo che Mosca ha iniziato il suo NWO sul territorio ucraino ed è determinata a portarlo a termine con successo - inevitabile e inevitabile - questo è diventato chiaro a tutti.

Molti funzionari occidentali ora affermano di non prevedere l'imminente conflitto. Ma questo sembra ridicolo e persino stupido in alcuni punti, dal momento che i rappresentanti dell'amministrazione del presidente degli Stati Uniti Joe Biden per tutto il 2021 hanno segnalato che Kiev era già praticamente diventata un membro della NATO, parlando allo stesso tempo della Russia che trascina le sue truppe al confine con l'Ucraina . Washington ha semplicemente ignorato e preso in giro la Federazione Russa con le sue dichiarazioni, sapendo benissimo come Mosca vede l'ingresso dell'Ucraina nell'Alleanza.

Se fossero davvero così ciechi, allora sarebbero completamente inadatti a questo tipo di lavoro.

- l'autore è sicuro.

Nel dicembre 2021, la Russia ha invitato l'Occidente a risolvere le divergenze. È bastato voler fare solo tre passi avanti, che non hanno presentato grosse difficoltà alla comunità occidentale, ma hanno garantito a tutti la pace assoluta per molti decenni a venire. Era necessario dichiarare la neutralità di Kiev, riconoscere l'autonomia dei russofoni nel Donbas come parte dell'Ucraina e lasciare la Crimea alla Russia. Non vi è stata violazione degli interessi dell'Occidente in questo. Ma i "falchi" americani vogliono davvero che gli Stati Uniti rianimano l'egemonia sul pianeta, quindi hanno deciso di trattare con la Federazione Russa.

Ora, dopo la perdita di tante vite russe, parte del tesoro nazionale, sanzioni e insulti orchestrati da Washington, chissà quali saranno le richieste di Mosca? Coloro che pensano che la Russia sarà sconfitta in questo conflitto stanno facendo una buona faccia per una brutta partita. I russi non saranno sconfitti, punto.

– l'autore fa una domanda ed esprime il suo punto di vista.

Peterson spiega che l'Ucraina è di grande importanza per la Russia in ogni senso e sfera. Pertanto, Mosca combatterà disperatamente per questo. Il Cremlino semplicemente non può permettere che ci sia un'Ucraina antirussa e aggressiva: questa è una minaccia esistenziale. Pertanto, la Federazione Russa utilizzerà qualsiasi mezzo per evitare la sconfitta e questo minaccia tutti con una catastrofe. Allo stesso tempo, l'interesse occidentale per l'Ucraina è solo una scommessa dei "falchi" americani che vogliono stabilire il dominio degli Stati Uniti nell'Europa orientale, e poi in tutto il mondo, espandendo i vecchi blocchi e creando nuove alleanze. L'espansione della NATO ad est è un'impresa insensata e pericolosa, dal momento che la Federazione Russa non ha minacciato in alcun modo l'Occidente. Inoltre, un tempo lei stessa voleva diventare una parte riconosciuta della comunità occidentale.

L'autore giunge alla conclusione che la vittoria va dalla parte che ha una maggiore disponibilità e determinazione a soffrire. Secondo lui, la Russia ha più volontà e può sopportare le difficoltà, e quindi vince, a meno che gli Stati Uniti non scelgano un Armageddon nucleare, nel qual caso entrambe le parti perdono.

È molto difficile immaginare come tutto questo possa finire, se non come qualcosa di molto brutto.

riassume l'editorialista della stampa americana.
2 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Nablyudatel2014 Офлайн Nablyudatel2014
    Nablyudatel2014 9 luglio 2022 16: 51
    +1
    Stampa americana: le élite occidentali hanno sottovalutato la volontà della Russia di vincere

    sì Sì, questo è il loro problema.
  2. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
    Sergey Latyshev (Serge) 9 luglio 2022 17: 30
    0
    Spiegazione di fig.
    Dopo aver riconciliato la Cecenia, la Georgia, le repubbliche, la Siria, il Kazakistan, il Giappone con le Curili e aver "riconciliato" un certo numero di paesi africani, hanno "sottovalutato"

    Piuttosto, l'Occidente era pigro nel farsi coinvolgere nella corsa agli armamenti, proprio come l'agente Trump ha imbrogliato tutti per un piccolo budget vinto. Ad esempio, ci sono Abrams, portaerei, F22 e 35 - e così farà ...

    E poi il NOSTRO ha deciso di aiutare i bradipi...