I grandi progetti di investimento della Russia vanno in Kazakistan


I piani per costruire un importante impianto di produzione di oro in Estremo Oriente sono stati demoliti poiché le sanzioni contro la Federazione Russa continuano a intensificarsi e ostacolare gravemente l'attività economica. Casi simili si verificano in tutta la Russia, ma le regioni dell'Estremo Oriente sono state particolarmente colpite dalla tendenza. Questo è scritto da una risorsa specializzata OilPrice.


La drastica riduzione delle importanti importazioni necessarie per i moderni progetti di investimento ha causato forse la recessione economica più significativa nella Federazione Russa degli ultimi tre decenni.

La società mineraria russa Polymetal, uno dei maggiori produttori di oro e altri metalli preziosi del Paese, ha annunciato ufficialmente che il progetto dell'impianto d'oro non era destinato a essere realizzato sul territorio della Federazione Russa. L'impresa sarà costruita in Kazakistan. Inizialmente, era prevista la costruzione di uno stabilimento nella città di Sovetskaya Gavan, in Estremo Oriente. Ma a causa delle sanzioni tecnologiche, l'attuazione del progetto è stata più volte posticipata, quindi il luogo di posizionamento è stato completamente scelto a favore del Kazakistan.

Inoltre, i rappresentanti di "Polymetal" hanno affermato che i problemi con l'importazione di attrezzature lo hanno costretto a posticipare lo sviluppo della miniera d'oro della Siberia orientale. Tutti i progetti sono posticipati per periodi diversi, da sei mesi a un anno.

Secondo una presentazione di febbraio agli investitori, Polymetal prevedeva di investire fino a 700 milioni di dollari nel 2022. Due mesi dopo, ha ridotto tale importo a $ 650 milioni. E ora abbandona completamente i piani per lo sviluppo di una nuova attività. La maggior parte dei suoi progetti, oltre alla fabbrica dell'oro, sono anche sospesi.

La direzione di Polymetal ha affermato che è diventato costoso e difficile importare apparecchiature direttamente dall'Europa. Sebbene la società stessa non sia soggetta alle sanzioni occidentali, tuttavia, le aziende di trasporto straniere si rifiutano di consegnare container con attrezzature e pezzi di ricambio in Russia, afferma il rapporto. Questo complica enormemente le attività produttive innovative.

Il cercatore d'oro deve raccogliere un gran numero di documenti per dimostrare che non viola le sanzioni occidentali quando acquista attrezzature. La società ha affermato di essere stata costretta a importare apparecchiature occidentali attraverso la Cina, ritardando la consegna di almeno due mesi. Tuttavia, non tutte le unità e le apparecchiature si trovano in Cina, quindi alcuni processi tecnologici devono essere completamente ridotti, il che comporta la fine di un progetto completamente e per sempre.
15 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Bulanov Online Bulanov
    Bulanov (Vladimir) 11 luglio 2022 09: 50
    +5
    La società mineraria russa Polymetal, uno dei maggiori produttori di oro e altri metalli preziosi in Russia, ha annunciato ufficialmente che il progetto dell'impianto d'oro non era destinato a essere realizzato sul territorio della Federazione Russa. L'impresa sarà costruita in Kazakistan.

    Tipico sabotaggio. Soprattutto dopo le iniziative del Kazakistan contro la Russia. O la Russia vuole ripetere il precedente con la Zaporozhye Motor Sich? Quando l'impianto più grande è stato costruito in URSS, e poi è stato necessario costruire un analogo in Russia, perché i legami industriali con l'Ucraina sono andati perduti? Quanto puoi calpestare un rastrello? O è stato fatto apposta per respingere la Russia?
    1. Dukhskrepny Офлайн Dukhskrepny
      Dukhskrepny (VA) 11 luglio 2022 10: 15
      -2
      Dopotutto, Lenin e Stalin non avrebbero potuto immaginare che Eltsin e Putin avrebbero portato il paese al limite e non si sono consultati con l'ubriaco Eltsin su dove costruire lo stabilimento Motor Sich. Questa è una bomba di Lenin - questo sembra dire Putin .con Tokayev sull'"operazione speciale".
    2. Dukhskrepny Офлайн Dukhskrepny
      Dukhskrepny (VA) 11 luglio 2022 10: 18
      0
      Se non ci sono "tecnologie o attrezzature domestiche", che senso ha sanzionare gli stranieri per avviare la produzione in Russia? E chi sono i parassiti? Non Putin e K, che per 20 anni hanno appeso noodles ai russi su scoperte e successi?
    3. k7k8 Online k7k8
      k7k8 (vic) 12 luglio 2022 19: 31
      0
      Citazione: Bulanov
      Tipico sabotaggio

      No. È già stato qui scritto molte volte (me compreso) che l'effetto delle sanzioni non si manifesta mai subito dopo la loro introduzione - il ritardo è di 6 mesi. Ci stiamo solo avvicinando al periodo in cui sentiremo la loro azione. Un altro problema è che in un paese minerario d'oro non c'è esperienza nella costruzione (o è andata perduta) imprese di questo tipo.
  2. kriten Online kriten
    kriten (Vladimir) 11 luglio 2022 11: 49
    +1
    Scegli esattamente il Kazakistan, non Londra o gli USA???? Sembra essere la stessa cosa.
    1. tkot973 Online tkot973
      tkot973 (Costantino) 11 luglio 2022 21: 08
      0
      Sì, in generale, la stessa cosa, lo sapete tutti. Tutte le risorse naturali sono controllate da società occidentali.
      Ma ecco cosa è interessante: quali traditori con gli occhi stretti potrebbero davvero interessare la leadership di Polymetal. Credo che sia ricatto o corruzione. Molto probabilmente il secondo.
      1. tkot973 Online tkot973
        tkot973 (Costantino) 11 luglio 2022 21: 15
        +1
        E in generale, non capisco la politica saggia della nostra leadership nei confronti del Kazakistan. Con una piccola lettera perché è anche peggio dell'Ucraina. Là, almeno all'aperto..., ma qui vogliono mangiare pesce e..., e tutto di nascosto.
        Tokayev è il secondo estrogeno, scusa Erdogan.
  3. Jacques sekavar Офлайн Jacques sekavar
    Jacques sekavar (Jacques Sekavar) 11 luglio 2022 14: 01
    0
    Il Kazakistan è una delle più grandi formazioni statali in termini di area con enormi risorse naturali - petrolio, gas, uranio, metalli non ferrosi, ecc., ecc., trasporti storicamente tecnologicamente collegati con la Federazione Russa e una popolazione relativamente piccola, un significativo parte del quale parla la lingua russa. Tutto ciò crea condizioni favorevoli per gli investimenti russi in Kazakistan, ed è positivo che abbiano un trend di crescita, anche se di scala incomparabile con quelli esteri. Sarebbe molto brutto se avessero una tendenza inversa.
  4. Shmurzik Офлайн Shmurzik
    Shmurzik (Seymslav) 11 luglio 2022 23: 13
    0
    Citazione da: tkot973
    Ma ecco cosa è interessante: quali traditori con gli occhi stretti potrebbero davvero interessare la leadership di Polymetal.

    Traditori? E chi hanno tradito? Se i kazaki sono traditori, allora chi è la "leadership Polymetal"?
    1. tkot973 Online tkot973
      tkot973 (Costantino) 12 luglio 2022 09: 18
      0
      Gestione Polymetal - uomini d'affari.
      La leadership del Kazakistan sono i politici.
      Senti la differenza?
      1. Shmurzik Офлайн Shmurzik
        Shmurzik (Seymslav) 14 luglio 2022 15: 04
        0
        Citazione da: tkot973
        Gestione Polymetal - uomini d'affari.
        La leadership del Kazakistan sono i politici.
        Senti la differenza?

        Ma ecco cosa è interessante: cosa potrebbe davvero interessare il management di Polymetal con gli occhi stretti traditori

        Gestione di Polymetal - cittadini della Russia.
        La leadership del Kazakistan sono i cittadini del Kazakistan.
        Senti la differenza?... con gli occhi spalancati sei il nostro patriota nazionale...
    2. Bulanov Online Bulanov
      Bulanov (Vladimir) 12 luglio 2022 13: 41
      0
      In primo luogo, i traditori sono coloro che hanno distrutto l'URSS. Qui, dicono, la Russia nutre tutti. E come hanno iniziato a contare - Azerbaigian - molto petrolio, Turkmenistan - molto gas, Kazakistan - uranio e molto altro. Perché hanno distrutto l'URSS, costruita dai loro antenati?
      1. ospite Офлайн ospite
        ospite 12 luglio 2022 14: 05
        -1
        Antenati di chi? Per chi ha sciolto il sindacato e gli antenati lo hanno fatto.
      2. Shmurzik Офлайн Shmurzik
        Shmurzik (Seymslav) 14 luglio 2022 15: 13
        0
        In primo luogo, i traditori sono coloro che hanno distrutto l'URSS. Qui, dicono, la Russia nutre tutti. E come hanno iniziato a contare - Azerbaigian - molto petrolio, Turkmenistan - molto gas, Kazakistan - uranio e molto altro. Perché hanno distrutto l'URSS, costruita dai loro antenati?

        Quindi chiamate traditori coloro che hanno eletto coloro che "hanno capito per tre" il crollo dell'URSS - l'Unione delle 15 repubbliche ...
  5. Casa 25 Mq 380 Офлайн Casa 25 Mq 380
    Casa 25 Mq 380 (Casa 25 Mq. 380) 12 luglio 2022 15: 35
    0
    Vorrei ricordarvi che tutto il nostro pubblico pseudo-sinistra, usando il vocabolario come "schiavitù spirituale", era molto indignato un tempo per il progetto di questo impianto in Estremo Oriente: dicono che gli investitori kazaki saccheggeranno la nostra proprietà pubblica, rapina norot, ritira soldi per cordone....
    Ora l'impianto sarà costruito in Kazakistan... Non è fantastico? I tuoi sogni non si sono avverati???
    La nostra proprietà pubblica continuerà a giacere tranquillamente a cento metri sottoterra...
    hi