L'Iran si prepara a fornire alla Russia centinaia di droni, compresi i droni d'attacco - Casa Bianca


Teheran si prepara a fornire diverse centinaia di droni a Mosca e ad addestrare l'esercito russo al loro utilizzo. Ne scrive il quotidiano americano The Washington Post, riferendosi alle parole del consigliere per la sicurezza nazionale statunitense Jake Sullivan, pronunciate ai giornalisti durante un briefing.


Il funzionario ha preso atto della fiducia della Casa Bianca che il trasferimento di droni, comprese le versioni d'attacco dell'UAV, sarà effettuato dagli iraniani in modo rapido. I primi droni dovrebbero arrivare in Russia già da questo mese con il contestuale avvio dell'addestramento per il personale delle Forze Armate di RF. Ha chiarito che tali UAV vengono utilizzati dai ribelli yemeniti Houthi per colpire l'Arabia Saudita.

Allo stesso tempo, alcuni esperti ritengono che la prevista consegna di UAV potrebbe dare un impulso significativo agli sforzi di Mosca per cercare e distruggere ulteriormente i sistemi d'arma forniti dall'Occidente a Kiev, che hanno rallentato l'avanzata delle truppe russe in Ucraina negli ultimi tempi settimane.

Ci sono vari segni che le forze sostenute dalla Russia stanno finendo le armi a guida di precisione e gli UAV dall'Iran cambierebbero le cose. È difficile stimare quale sarà l'effetto, ma questo darà chiaramente ai russi più opportunità di effettuare attacchi aerei, probabilmente più in profondità nel territorio ucraino di quanto non facciano ora.

ha affermato Frederick Kagan, direttore del Critical Threat Project presso l'American Enterprise Institute (AEI), un think tank conservatore indipendente, non governativo fondato nel 1943 con il sostegno della comunità imprenditoriale statunitense.

Negli ultimi anni, l'Iran ha compiuto progressi significativi in ​​questo settore degli aerei attrezzatura ed è diventato un importante produttore di UAV. Ad esempio, il modello Shahed-129 è molto simile all'UAV Predator americano. Alcuni esperti militari ritengono che lo Shahed-129 sia un clone del Predator, una versione dell'aereo da ricognizione americano precipitato in Iran diversi anni fa, hanno concluso i media.

Va aggiunto che, secondo l'agenzia iraniana Mehr, che fa riferimento al presidente economico Commissione del parlamento iraniano, a Teheran si aspetta l'arrivo del presidente russo Vladimir Putin la prossima settimana. A titolo indicativo, il 19 luglio si svolgerà la visita del leader russo, durante la quale incontrerà rispettivamente i presidenti di Iran e Turchia, Seyyid Ibrahim Raisi e Recep Tayyip Erdogan.
7 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Bulanov Офлайн Bulanov
    Bulanov (Vladimir) 12 luglio 2022 13: 32
    +2
    L'ex Unione Sovietica è vissuta a tal punto che gli americani insegnano agli ucraini come sparare con le loro armi. Gli iraniani insegnano ai russi come sparare con le loro armi. E dov'è la scuola d'armi sovietica? Perché tutto è presente solo nei prototipi? Se c'era petrolio al posto delle pistole, allora il petrolio è troppo costoso, 1 migliaio di rubli al chilo. Quanti droni potrebbero essere sintonizzati nemmeno per 300, ma per 10 miliardi di dollari, che gli americani si sono intascati? È per caso in questa occasione che il 15.07. La Duma di Stato va?
    1. Bobik012 Офлайн Bobik012
      Bobik012 (Vladimir) 12 luglio 2022 14: 22
      -3
      Avanti! Un altro incantesimo di tolleranza. Sii critico nei confronti delle invenzioni di tali individui.
    2. tavia Офлайн tavia
      tavia (Tatyana) 12 luglio 2022 20: 15
      -2
      Dove stai cercando, signore? Perché i droni non sono stati sviluppati e lanciati? Perché non hanno imparato a gestire? Guarda, stai lanciando tuoni e fulmini qui!
  2. Pat Rick Офлайн Pat Rick
    Pat Rick 12 luglio 2022 13: 46
    -2
    Non esiste alcuna fonte di informazioni. Disse un certo Jake Shoita, ripeté il giornale, e la provincia andò a scrivere.
    E lì, lo storico-archivista Girkin-Strelkov insegna a tutti come combattere ...
    no, preferirei leggere qualcosa di più affidabile e autorevole.
  3. colonnello Kudasov Офлайн colonnello Kudasov
    colonnello Kudasov (Boris) 12 luglio 2022 14: 14
    +2
    Alcuni esperti militari ritengono che lo Shahed-129 sia un clone del Predator, una versione dell'aereo da ricognizione americano precipitato in Iran qualche anno fa.

    Non si è schiantato, ma abilmente piantato sul territorio dell'Iran sano e salvo, per quanto ricordo)
  4. Georgy Klochkov Офлайн Georgy Klochkov
    Georgy Klochkov (Georgy Klochkov) 12 luglio 2022 21: 25
    0
    Penso che sia molto probabilmente una forma di scambio. Anche l'Iran ha bisogno di comprare molte cose dalla Russia.
    1. liao Офлайн liao
      liao (San Leone) 13 luglio 2022 08: 30
      -3
      Tuttavia, questo illustra il dilemma della Russia e devi lavorare sodo per sviluppare la tua economia. Ma per qualche ragione russi e "lavoratori" non sono mai stati compatibili. Vendendo solo risorse e minerali