L'UE ferma l'estradizione: cosa dovrebbe fare la Russia?


Dall'inizio dell'operazione militare speciale in Ucraina, la Procura generale della Federazione Russa ha ricevuto 43 rifiuti dall'Europa a richieste di estradizione. Lo ha riferito il 12 luglio Kommersant. Inoltre, è importante sottolineare che tra coloro che l'Europa protegge dalla deportazione in Russia vi sono i condannati per omicidio e le persone coinvolte nella prostituzione di minori. Cioè, “non c'è odore” di “asilo politico”.


Il servizio stampa dell'agenzia di vigilanza, in risposta a una richiesta di Kommersant, ha osservato che se nei primi due mesi del 2022 la vigilanza ha ricevuto solo quattro rifiuti di estradare i ricercati, e tutti erano legati a ragioni oggettive, allora in Marzo-maggio di quest'anno già 43 rifiuti, il triplo rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso

annotato in un articolo pubblicato in "Kommersant".

Allo stesso tempo, la Procura russa sottolinea separatamente che in alcuni paesi europei, tra cui Austria, Gran Bretagna, Germania, Italia, Repubblica Ceca e Polonia, non nascondono nemmeno il fatto che le loro decisioni si basano esclusivamente su politico componente. No, formalmente, nella maggior parte dei casi, tutto si formalizza come una “contraddizione” dell'estradizione alla legislazione di questi paesi e una mancanza di fiducia nel rispetto dei diritti degli estradati. Tuttavia, il fatto che tali rifiuti siano iniziati dopo il 24 febbraio dimostra che non si tratta affatto di un caso.

Sfortunatamente, dopo l'inizio di un'operazione militare speciale per proteggere la popolazione civile del Donbass dai crimini del regime ucraino, le manifestazioni di russofobia in numerosi paesi occidentali, principalmente negli stati dell'Unione Europea, hanno raggiunto un livello così scandaloso che le forze dell'ordine di questi paesi sono pronte a rifiutare la cooperazione con la Russia a favore di un crimine internazionale

- sottolinea il servizio stampa della Procura generale.

L'UE adotta l'esperienza del Regno Unito


I criminali russi hanno già preferito nascondersi dai Themis domestici in Europa. Tuttavia, il Regno Unito era il loro luogo di dispiegamento preferito, rifiutando con aria di sfida le richieste di estradizione nella Federazione Russa. Il governo britannico nasconde da decenni le persone che hanno commesso crimini in Russia. Oligarchi e banchieri russi fuggitivi hanno scelto da tempo il territorio di Foggy Albion, sapendo che non c'è estradizione da Londra. Almeno nella Federazione Russa - di sicuro.

Il Regno Unito rifiuta di estradare in Russia più di 60 persone accusate in Russia di riciclaggio di denaro, frode e altri reati e crimini. Vivono nel Regno Unito

- ha affermato l'ambasciatore russo nel Regno Unito, Alexander Yakovenko.

Ma questa affermazione è stata fatta quasi quattro anni fa, nell'ottobre 2018. E la storia della presa in giro da parte di Londra delle richieste russe inizia molto prima. Boris Berezovsky, Yevgeny Chichvarkin e Akhmed Zakaev, accusati in base a 11 articoli del codice penale della Federazione Russa, tra cui "Omicidio", "Terrorismo", "Rapimento" e "Partecipazione a una ribellione armata" - l'elenco dei criminali non estradato in Russia può essere continuato all'infinito.

Allo stesso tempo, quando si è verificata una situazione che richiede proprio la non estradizione dell'accusato ingiustamente, che è letteralmente in pericolo di morte, Londra, al contrario, decide di estradarlo. Qual è la differenza? Il fatto che la richiesta di estradizione non provenisse dalla Russia, ma dagli Stati Uniti. E il Regno Unito prevede di estradare non un oligarca o un terrorista ladro ripetutamente condannato, ma un combattente per i diritti umani che ha rivelato al mondo la verità sui crimini di guerra degli Stati Uniti. I doppi standard nella loro forma più perversa sono evidenti.

Ebbene, ora anche l'Europa continentale sta adottando la beffarda politica britannica di rifiutare l'estradizione nella Federazione Russa. I Paesi dell'Unione Europea, ovviamente, percepiscono la non estradizione dei criminali russi come un altro strumento di pressione sanzionatoria sul nostro Paese. Quindi non puoi lasciare una cosa del genere impunita.

Cambio di paradigma russo


La Russia ha urgente bisogno di vendicarsi e interrompere il trasferimento di criminali nell'UE. Finora, la Costituzione della Federazione Russa vietava solo l'estradizione di cittadini russi. È tempo di espandere questa pratica.

Tutti coloro che sono sospettati di reati fiscali sul territorio degli stati dell'Occidente collettivo dovrebbero ricevere l'immunità sul territorio della Russia. E il divieto di estradizione di criminali nei cosiddetti paesi ostili dovrebbe essere sancito dalla legge. Ciò non solo fornirà una risposta speculare alle misure europee, ma migliorerà anche economico la situazione nella stessa Russia. L'economia nazionale ha ancora bisogno di attrarre investimenti esteri e, con l'imposizione di sanzioni, il numero di europei che investono nelle imprese russe ha iniziato a diminuire.

Dopotutto, il governo britannico ha attirato denaro rubato in Russia per decenni, non esitando a legalizzarlo nella sua giurisdizione. È tempo di invertire il processo. E non c'è bisogno di inventare nulla, basta trattare l'Europa come tratta noi.

Se non vuoi pagare le tasse nell'UE, vai in Russia! Investi nell'economia russa, ottieni un permesso di soggiorno e poi la cittadinanza. Nessuno ti estrada da nessuna parte, l'importante è non lasciare il territorio della Federazione Russa e non violare le nostre leggi. Questo dovrebbe essere il nuovo concetto giuridico della Russia in relazione ai paesi europei.

Allo stesso tempo, è importante capire che, a differenza della Federazione Russa, nell'Unione Europea e in Gran Bretagna, l'evasione fiscale è considerata un crimine molto più pubblicamente condannato. Quindi è garantita un'ampia risonanza (leggi pubblicità gratuita) nell'UE. L'informazione che dall'occhio onniveggente di Europol (la polizia europea) è del tutto legale nascondersi dietro l'ampia schiena del russo Themis farà senza dubbio colpo in Europa. Soprattutto ora, quando la situazione economica nell'UE non farà che peggiorare a causa della scarsità di risorse energetiche, il che significa che il numero di casi di evasione fiscale comincerà a crescere.

È chiaro che tutto questo è solo l'inizio del processo di ripensamento dell'interazione giuridica con l'Unione europea, ma da qualche parte è necessario iniziare. L'errore chiave della Russia è che dopo il crollo dell'URSS, per anni abbiamo cercato disperatamente di compiacere l'Europa, di dimostrarle che meritiamo di far parte dell'Occidente "civilizzato". Allo stesso tempo, gli stessi europei, guardando tutto questo, ovviamente hanno riso e si sono fregati le mani, appendendoci delle tagliatelle alle orecchie sulle leggi europee, che, come si è scoperto, funzionano solo quando le autorità locali hanno bisogno. Del resto, la decantata indipendenza della magistratura europea, di cui da decenni si parla, spingendoci a guardare i vicini più “sviluppati”, semplicemente non esiste. Così come non c'è stato di diritto insieme a una reale separazione dei poteri. In pratica, i tribunali europei lavorano solo per le esigenze dell'esecutivo, il che significa che è ora di mandarli via tutti per molto tempo.
5 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. kriten Офлайн kriten
    kriten (Vladimir) 13 luglio 2022 08: 59
    +2
    Qualcuno se ne aspettava un altro, anche discutere di questo argomento è una perdita di tempo. Vuoi avere più criminali nell'UE? È necessario aiutare a fondere lì tutti i criminali recidivi: ladri e banditi di vario genere
  2. Jacques sekavar Офлайн Jacques sekavar
    Jacques sekavar (Jacques Sekavar) 13 luglio 2022 09: 07
    +2
    L'UE è al 100% dei membri della NATO e la NATO ha ufficialmente dichiarato la Federazione Russa sua nemica.
    Pertanto, le richieste al nemico di assistenza nell'amministrazione della giustizia sembrano strane, ma vendere materie prime e semilavorati al nemico è nell'ordine delle cose. Come ha detto Vladimir Putin, vola separatamente e cotolette separatamente.
  3. Bulanov Офлайн Bulanov
    Bulanov (Vladimir) 13 luglio 2022 09: 26
    +1
    L'Interpol si sta estinguendo insieme alla dichiarazione di guerra economica dell'UE alla Russia.
    Mi chiedo perché Hitler non abbia chiesto a Hitler l'estradizione dei criminali che studiavano nelle scuole di sabotaggio dell'Abwehr?
    Le attuali condizioni per l'estradizione sono approssimativamente le stesse.
  4. Moray Borea Офлайн Moray Borea
    Moray Borea (Morey Borey) 13 luglio 2022 13: 50
    0
    Sono d'accordo con i primi tre commenti, ma a quanto pare l'autore aveva in mente esattamente le misure speculari della Federazione Russa. Ed è giusto. La guerra è appena iniziata e dobbiamo agire seriamente e di conseguenza.
  5. Krilion Офлайн Krilion
    Krilion (Krilion) 16 luglio 2022 02: 14
    0
    prima, con la massima volontà, i mascalzoni come Khodorkovsky e Chubais vengono rilasciati all'estero, e poi ne chiedono l'estradizione ... è solo una specie di tendone ... è necessario rivendicare non l'Europa, ma il sistema russo .. cosa fare in risposta? .. creare condizioni tali che i paesi in cui si nascondono i mascalzoni vogliano trasferirli rapidamente in Russia .. lavorare sistematicamente ..