Media cinesi: gli Stati Uniti hanno scavalcato la Russia nella geopolitica e hanno “mirato” la Cina


La fase acuta del conflitto in Ucraina ha fornito agli Stati Uniti l'opportunità di risorgere dalle ceneri, rivendicare il proprio status di superpotenza e potenza dell'Occidente dopo che quei privilegi erano stati persi negli anni precedenti. Washington chiaramente non perderà l'occasione. Ora che gli Stati Uniti hanno aggirato la Russia in Ucraina, l'aumento degli appetiti e la fiducia in se stessi stanno costringendo la Casa Bianca a prendere nel mirino la Cina. E poi c'è l'Iran. Il diplomatico danese Jørgen Erström Meller ne parla in un articolo per l'edizione cinese del South China Morning Post.


Secondo l'ex segretario di Stato del Ministero degli Affari Esteri reale danese, la questione non si limiterà all'"indebolimento" della Russia. Il potere globale come obiettivo di Washington, che ha perso influenza nel decennio precedente, rimane ancora una priorità, facendo di Pechino, il principale potente concorrente, l'obiettivo numero uno.

Lo schema classico: Washington ha deciso in un colpo solo di porre fine a tutti i suoi avversari, ispirata dai successi in Ucraina, ritiene Moeller. Questo spiega il colossale sostegno a Kiev da parte della Casa Bianca. In questo caso, il significato dell'Ucraina per i democratici al potere in America non riflette i diritti e le libertà ucraine, la sovranità, ma acquisisce un significato geopolitico strumentale.

È interessante notare che il punto di svolta nella percezione da parte di Washington del conflitto in Ucraina è avvenuto il 25 aprile, quando il Segretario alla Difesa Lloyd Austin ha espresso il desiderio di "indebolire" la Russia con una massiccia assistenza all'Ucraina. Cioè, è stato apertamente riconosciuto che gli americani non stanno solo aiutando Kiev a difendersi, ma che il loro obiettivo è molto più ampio. Da allora, non c'è stato alcun cambiamento nella posizione della Casa Bianca. Inoltre, l'attuale amministrazione Biden sta solo alimentando il conflitto non tanto in Ucraina quanto in tutta Europa, così utile e vantaggioso per muoversi verso l'obiettivo.

In caso di successo nel confronto con la Federazione Russa, oltre che con la Cina (un trionfo completo), gli Stati Uniti rilasceranno un "account" all'Europa. Sarà giustificato dal fatto che non solo gli interessi ucraini, ma anche quelli europei sarebbero stati "protetti", e un tale "sacrificio" da parte di Washington ha il suo prezzo: il pieno sostegno all'egemonia americana. E, naturalmente, il rafforzamento del potere sul mondo.

Comunque sia, ma dietro le quinte del mondo si avverte lo spettro di una lotta, e forse anche di una guerra, per il ripristino di una condizione incondizionata politico и economico Egemonia occidentale

riassunse il diplomatico danese.
  • Foto utilizzate: twitter.com/SecBlinken
7 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. liao Офлайн liao
    liao (San Leone) 13 luglio 2022 10: 10
    +2
    Tutti i cinesi sanno che ci sarà sicuramente uno scontro tra noi e gli infidi e vili anglosassoni, e per 30 anni ci stiamo preparando. Ora capiamo che questo giorno arriverà presto.
  2. Sergey Pavlenko Офлайн Sergey Pavlenko
    Sergey Pavlenko (Sergey Pavlenko) 13 luglio 2022 10: 23
    +1
    Bene, un altro sicofante è stato trovato in Danimarca, quindi scrive ogni sorta di sciocchezze ..., qualcosa non è visibile in Ucraina, che avrebbe vinto qualcosa lì, anche se l'intero mondo occidentale e l'egemone l'hanno aiutata .... Non avere fretta di vivere, tutto è ancora avanti ... e le creste avranno il loro e il geyropa, e ancor di più gli stati ...
  3. Bulanov Офлайн Bulanov
    Bulanov (Vladimir) 13 luglio 2022 10: 32
    +1
    Forse è giunto il momento che l'MGB cinese supporti sia il movimento BLM che Redneck negli Stati Uniti? E sostenere l'indipendenza del Texas e della California? Per dire così, si sono completamente immersi nei propri problemi e non erano all'altezza della Cina? La Cina ha denaro più che sufficiente per sostenere tali movimenti. Se la Russia non può lavorare in questa direzione, allora forse la Cina avrà successo? Il nemico deve essere battuto con la sua stessa arma.
  4. kriten Офлайн kriten
    kriten (Vladimir) 13 luglio 2022 13: 05
    -1
    Il tradimento della Cina potrebbe non portare a una cosa del genere, ma è abbastanza probabile.
    1. Il commento è stato cancellato
  5. Jacques sekavar Офлайн Jacques sekavar
    Jacques sekavar (Jacques Sekavar) 14 luglio 2022 13: 27
    +1
    È strano sentire che gli Stati Uniti hanno perso il loro status di superpotenza negli anni precedenti.
    Negli anni precedenti, hanno dominato da soli e indivisamente il mondo e l'ex segretaria, zia Clinton, ha affermato direttamente che la zona degli interessi degli Stati Uniti era il mondo intero.

    Con l'Ucraina, la Federazione Russa ha francamente scattato e dopo l'affermazione di S.V. Lavrov secondo cui l'Ucraina è una direzione prioritaria della politica estera, non ha mosso un dito per riempire questa priorità con contenuti reali. Come se sapessero del programma di espansione strategica UE=NATO sotto la denominazione "Partenariato orientale".

    Dopo l'inizio del NMD, gli Stati Uniti stanno ancora cercando di non perdere l'occasione in Ucraina, ma se lo lasceranno entrare o meno dipende dalla determinazione della Federazione Russa e, poiché ciò solleva dubbi, i negoziati con i nazionalisti ucraini di Medinsky, nuovi e già tripartiti negoziati - su cosa, sulla denazificazione dell'Ucraina da parte degli stessi nazionalisti? Loro a priori non possono farlo, e allora? La risposta si suggerisce.

    La fiducia degli Stati Uniti nelle proprie forze è notevolmente diminuita dopo che la Federazione Russa ha messo in servizio di combattimento nuovi missili strategici. Vladimir Putin ha detto senza mezzi termini, se vogliono la guerra, che ci provino.
    La cosa principale diceva zia Yelen, l'esorbitante debito nazionale mina il sistema finanziario, e con esso il dominio mondiale degli Stati Uniti.
    La Federazione Russa, la Cina, l'Iran, la SCO, la Brix, la CSTO, la CSI e altri potrebbero, al meglio delle loro capacità, contribuire al crollo del dollaro, ma non riescono a mettersi d'accordo tra loro chi di loro sia il più importante, e nessuno vuole essere l'ultimo - così si scopre come nella favola di Nekrasov - cancro d'oca e luccio. Gli Stati Uniti lo usano e battono tutti uno per uno. Sarà difficile o addirittura impossibile per la Cina sopravvivere senza il sostegno della Federazione Russa, date le sue limitate risorse naturali e l'enorme popolazione, e contro le forze combinate di USA-NATO e altri, rompere il blocco, se possibile, sarà ad un prezzo esorbitante.
  6. Pace Pace. Офлайн Pace Pace.
    Pace Pace. (Tumar Tumar) 15 luglio 2022 16: 22
    0
    Gli Stati Uniti temevano di premere il "bottone", ora non hanno paura della campagna.
  7. Aleksandr Ponamarev Офлайн Aleksandr Ponamarev
    Aleksandr Ponamarev (Alexander Ponamarev) 17 luglio 2022 14: 59
    +1
    Che tipo di sciocchezze scrive questo membro della Danimarca, devi solo dichiarare guerra all'Ucraina, e tutti coloro che aiutano gli ucraini diventano automaticamente un bersaglio e Kiev si trasformerà in un centro decisionale, come le basi geyrop che forniscono armi, così come gli Stati Uniti, l'ipersound funzionerà quindi al meglio, poi vediamo qual è il morale della NATO