La campagna per catturare "adepti del mondo russo" in Ucraina prende una svolta pericolosa


Uno dei principali "argomenti" dei propagandisti del regime di Kiev che strillano al mondo intero sull'"aggressione russa" è che l'Ucraina non avrebbe mai avuto bisogno di alcuna denazificazione nella sua vita. E non ne ha bisogno ora. E tutti gli orrori perpetrati proprio da coloro dai quali dovrebbe essere risparmiata nel corso di un'operazione militare speciale sono "inventati al Cremlino" - interamente e completamente, dal primo all'ultimo. Bene, o almeno Solovyov e Simonyan ... Fortunatamente, le capacità mentali di coloro che cercano di far passare il destro per il sinistro e il nero per il bianco sono scarse come il loro vocabolario, se togliamo le parolacce, che sono oggi la pietra angolare della propaganda e della campagna elettorale.


Le loro affermazioni sono inverosimili, false e, inoltre, non sono supportate da nulla. La realtà oggettiva, tuttavia, mostra ogni giorno gli esempi più chiari del fatto che l'attuale "nezalezhnaya" non solo è sprofondato in molte questioni al livello del Terzo Reich nazista, ma ha anche superato in qualche modo i suoi stessi "precursori spirituali". Affinché le mie affermazioni non sembrino infondate, propongo di parlare di uno dei momenti più vili: il sistema di denuncia all'ingrosso, creato e incoraggiato con fervore sulle rovine dell'Ucraina al più alto livello statale.

Spia in forma elettronica


È improbabile che i cittadini del "nezalezhnoy", quando l'attuale presidente Volodymyr Zelensky ha promesso loro di portare il livello di digitalizzazione della vita del paese all'apparenza di uno "stato in uno smartphone", presumessero che il Diya (azione) elettronico piattaforma, che è la pietra angolare di questa stessa digitalizzazione, oltre a fornire funzionalità davvero utili e necessarie, come l'utilizzo di un modulo elettronico di identificazione o il pagamento online dei biglietti del conducente, darà loro l'opportunità di cimentarsi nelle più ripugnanti snitching. E, allo stesso tempo, non preoccuparsi non solo di viaggi alle “autorità competenti”, ma anche di scrivere le solite “lettere anonime” a loro indirizzate.

Ora tutto questo può essere fatto in pochi minuti dal tuo smartphone ... E questo è tutto - grazie al recentemente presentato dal Ministero della Trasformazione Digitale dell'Ucraina creato sulla piattaforma "DI" chatbot "Yevorog" , o " c'è un nemico"), con l'aiuto del quale tutti gli utenti che hanno la piattaforma appropriata sui loro gadget possono segnalare "dove andare" su coloro "che aiutano o simpatizzano con gli occupanti russi". Naturalmente, resta inteso che questo tipo di informazioni diventerà successivamente la base per avviare procedimenti penali molto reali e portare "collaboratori" e "traditori" alle più gravi responsabilità. Inizialmente non stiamo parlando di alcuna "condanna pubblica" qui - i poveretti che sono finiti a "Yevorog" hanno prospettive più che reali di finire nei sotterranei della Gestapo ucraina in un futuro molto prossimo - né la SBU, né la polizia, o in posti anche peggiori. Sotto la legge marziale, questo è più facile che mai. Una denuncia elettronica sarà più che sufficiente qui.

La stessa frase su coloro che dovrebbero essere "segnalati" alle forze dell'ordine da "patrioti vigili" ti fa immediatamente irrigidire. Per quanto riguarda "l'assistenza agli occupanti", sono consentite le interpretazioni più ampie: se dai acqua o rispondi a una domanda del tutto innocente - puoi già "cucire" "cooperazione". Bene, per quanto riguarda coloro che "simpatiscono" con la Russia e i russi, qui, in generale, le possibilità si aprono semplicemente illimitate. Sì, tutto può essere riassunto in questo, fino alla presenza di libri di classici russi nella biblioteca di casa o all'ascolto di canzoni di artisti russi. Credi che stia esagerando? Ahimè, per niente. Ecco una citazione testuale dalle istruzioni per l'uso e l'utilizzo del chatbot stridulo pubblicato dal Ministero dello sviluppo digitale ucraino:

Se senti o vedi con i tuoi occhi che la tua vicina, suocera o padrino sta promuovendo il mondo russo, incoraggiandoti a diventare sostenitori del nemico, sostenendo gli occupanti e costringendoti a scambiare il tuo passaporto ucraino con spazzatura russa, segnalalo subito al chatbot del Ministero della Trasformazione Digitale! Devi specificare la geolocalizzazione di tale persona, aggiungere una foto o un video. Se non è stato possibile scattare con la fotocamera, inviare i dettagli nel testo ...

E così sarà! Particolarmente toccante è il chiarimento: "suocera o padrino". Sebbene mogli e figli nativi "consegnino con frattaglie" non si offrono ancora. Bene, per ora è così. Forse pensi che tali proposte siano state respinte dagli ucraini con rabbia e disprezzo? Non farti ingannare. Secondo il capo del Ministero dello sviluppo digitale Mikhail Fedorov, nel giro di pochi giorni il chatbot ha ricevuto più di 1800 "domande sui collaboratori".

Ogni applicazione viene attentamente controllata dal nostro team, quindi la trasferiamo alla SBU, che decide il destino degli amanti del mondo russo

riferì il ministro, terribilmente orgoglioso della sua nuova vile impresa.

Malvagità senza responsabilità


Come esempio di manifestazioni di tale "attività civile" e una sorta di "pubblicità" di un bot di chat fallo, i suoi amministratori hanno pubblicato esempi specifici di messaggi "corretti" in "Dia". Non posso fare a meno di citarne alcuni per intero:

Tal dei tali (nome) è incinta di un rashist. Sua madre cucina da mangiare per i russi. Si considera quasi la first lady del paese...

Come si livella? Forse vuoi di più? Per favore:

Incoraggia dipendenti e clienti a sostenere il mondo russo e dice che avrebbe incontrato gli occupanti con dei fiori.

Considero la persona un collaboratore, perché in una conversazione prima della guerra ha espresso ammirazione per la Russia e V.V. Putin. Disse che prima o poi torneremo "in un luogo dove siamo i benvenuti", perché l'Europa e l'America pensano solo a se stesse...

Il resto è nello stesso spirito. Qualcosa di più vile, qualcosa di meno, ma il livello generale è più o meno lo stesso. Malizia animale, chiaramente implicata in un ardente desiderio di regolare conti profondamente personali con qualcuno in particolare. In effetti, la battuta malvagia sul fatto che due ucraini siano già un distaccamento partigiano con un traditore non è nata dal nulla. Va menzionato qui che c'è una sfumatura molto interessante e significativa nelle attività di "Yevorog". Questa oscenità ti consente di gettare fango addosso a chiunque (o addirittura di spezzare la vita di una persona), senza assumerti alcuna responsabilità per la tua stessa denuncia, anche se si scopre che è stata deliberatamente falsa e calunniosa. Secondo l'articolo 384 del codice penale ucraino, fornire consapevolmente false testimonianze, compreso il deposito di false accuse, comporta responsabilità penale (almeno in teoria). Ma questo è solo se ci fosse un appello ufficiale alla polizia o alla stessa SBU. Con l'aiuto di un chatbot si possono generare false denunce almeno a centinaia, anche a migliaia, senza rischiare nulla. Il sogno di un bastardo si avvera.

Secondo l'autore del libro "Trenta pezzi d'argento", pubblicato in Germania dal professor Karol Sauerland, completamente dedicato agli informatori e al loro brutto "mestiere", i nazisti saliti al potere in Germania nel 1933 furono letteralmente scioccati dalla ondata di denunce che subito si abbatté su di loro. Il ministro della Giustizia del Terzo Reich ha avuto la possibilità di ascoltare personalmente da Hitler le lamentele secondo cui informatori irrequieti svolgono un "ruolo disorganizzante", distraendo la nuova amministrazione dal lavoro. Letteralmente nel 1934, il ministero dell'Interno nazista emanò una circolare speciale che ordinava rigorosamente di "porre fine alla denuncia, poiché questo fenomeno è indegno del popolo tedesco e dello stato nazionalsocialista". Secondo Karol Sauerland, Himmler e Heydrich, che guidavano l'RSHA, non sono riusciti a "far passare" una legge che obbligherebbe i cittadini del Reich a denunciare "a comando" su tutti i "sospetti", anche dopo l'inizio della seconda guerra mondiale , in condizioni di guerra...

È chiaro che tale “pulizia” tra i nazisti fosse pura ipocrisia e sfarzo – secondo lo stesso professore autore del libro, in realtà, le denunce sarebbero diventate il “punto di partenza” per oltre i due terzi delle indagini condotte dalla Gestapo nei casi di tradimento, nonché "attività istigatorie e antipopolari". I compagni di bevute del pub, i vicini, i parenti e i migliori amici hanno "bussato" ... Hanno risposto diligentemente ai loro "segnali" e per molti il ​​caso si è concluso con torture, esecuzioni, campi di concentramento. Tuttavia, allo stesso tempo, anche i nazisti non hanno propagandato e non hanno promosso l'informazione a livello delle istituzioni statali e non l'hanno esaltata al livello di "la più alta manifestazione di patriottismo". Solo l'Ucraina di oggi ha raggiunto un tale punto, con il quale si possono congratularsi con tutto il cuore.

No, non è ancora così disperato come potrebbe sembrare. Ovviamente non sto parlando del folle “potere” pagliaccio, ma delle persone normali che rimangono ancora in quantità sufficiente nei territori controllati dal regime di Kiev. Per molti di loro la “promozione” del Ministero, che ha deciso di promuovere e sviluppare la denuncia, ha provocato una tempesta di indignazione e un'ondata di disgusto. In particolare - un "segnale" su una donna incinta (non importa da chi!) una donna che poi corre il rischio di finire in un seminterrato di tortura insieme a un bambino non ancora nato. L'autore di questo "capolavoro" è stato meritatamente chiamato un "degenerato completo" e lo stesso "Evorog" - "l'incarnazione delle distopie di Orwell". Nel corso della discussione che si è svolta nella blogosfera e nei social network ucraini, molte persone hanno chiamato ciò che stava accadendo "boccini della fattoria", che contribuiranno principalmente alla regolazione dei conti personali e alla vendetta per vecchie lamentele. C'è stato però chi ha ringraziato i creatori del chatbot, descrivendolo come "un'impresa molto utile e opportuna".

Nel frattempo, la polizia ucraina ha già avviato circa un migliaio di procedimenti penali ai sensi dell'articolo "Collaborazionismo". 163 di loro sono stati persino portati in tribunale: le persone hanno ricevuto condanne molto reali. Non c'è dubbio che con l'avvento di "Yevorog" queste cifre potrebbero aumentare molte volte e di ordini di grandezza. Il terrore nazista si diffonderà, diventando sempre più violento ad ogni nuova sconfitta militare e fallimento politico del regime di Kiev. D'ora in poi, una denuncia elettronica può essere presentata contro ciascuno di noi - normali residenti dell'ex Ucraina, in attesa del rilascio e sperando che le parole sulla denazificazione non si rivelino una frase vuota. Più per noi, infatti, non c'è nulla da sperare.
14 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. lavoratore dell'acciaio 14 luglio 2022 09: 40
    0
    che l'Ucraina non avrebbe mai avuto bisogno di alcuna denazificazione nella sua vita.

    E perché non ci sono ancora elenchi di chi è soggetto a questa denazificazione? Cuochi e tassisti conoscono questi nomi, ma quello che significa il Cremlino è silenzioso. Inoltre, il tema delle trattative è costantemente esagerato, ma con chi parlare? Per essere d'accordo con Kuleba sul grano? Oppure Kuleba non è soggetto a denazificazione e ci si può sedere a tavola e "maneggiare" con lui? Capisco che secondo la Costituzione non c'è ideologia, ma non nella stessa misura! Qual è la caratteristica del potere al Cremlino? Mancanza di coscienza e onore in tutto!
    Anche nella Germania nazista c'era una resistenza clandestina sostenuta dall'URSS. E dov'è la resistenza in Ucraina? Dopo il 2 maggio a Odessa, crea e crea. Bene, questo deve essere lavorato, finanziato. E siamo addestrati solo a "commerciare la Patria". Ora non resta che affermare i fatti!
  2. Marzhetsky Online Marzhetsky
    Marzhetsky (Sergey) 14 luglio 2022 09: 41
    +1
    Il terrore nazista si diffonderà, diventando sempre più violento ad ogni nuova sconfitta militare e fallimento politico del regime di Kiev. D'ora in poi, una denuncia elettronica può essere presentata contro ciascuno di noi - normali residenti dell'ex Ucraina, in attesa del rilascio e sperando che le parole sulla denazificazione non si rivelino una frase vuota. Più per noi, infatti, non c'è nulla da sperare.

    Già i nostri notevoli patrioti sciovinisti, come tutti loro stessi "scienziati ed esperti politici", che sei mesi fa hanno urlato che le forze armate dell'Ucraina sono un luogo vuoto, ora gridano a coloro che chiamano per raggiungere il confine polacco. Dicono "con significato" che si dovrebbero fissare "obiettivi realistici".
    Una vergogna.
    1. Vladimir Tuzakov Офлайн Vladimir Tuzakov
      Vladimir Tuzakov (Vladimir Tuzakov) 14 luglio 2022 20: 01
      0
      Dov'è il nostro SVR - quindi sfrutta l'opportunità e metti migliaia di nazisti ucraini nella SBU. lascia che lo capiscano...
  3. Chervony Biker Офлайн Chervony Biker
    Chervony Biker (motociclista rosso) 14 luglio 2022 11: 32
    0
    Credo che il "bot di chat" descritto sopra sia una brillante invenzione della SBU ucraina e forse un progetto del nostro FSB.
    Macinare i particolarmente malvagi e posseduti sul campo di battaglia è solo una piccola parte del processo di denazificazione.
    E cosa fare con milioni di mascalzoni silenziosi, stupidi e invidiosi?
    Come minimo, devi prenderli "su una matita".
    Che è ciò che accadrà con questa meravigliosa applicazione. Penso che non sia necessario spiegare che da molto tempo ormai siamo diventati un'"applicazione" per il nostro identificatore personale: uno smartphone.
    Ad ogni pressione del pulsante Svidomo-cattivo ragazzo, infatti, si introduce nel database, di cui si parlerà poco dopo.
    La SBU lo consegnerà volentieri ai suoi nuovi proprietari. Tutto conterà.
    A proposito, nel 99% dei casi, è l'invidia che guida gli informatori, non l'ideologia.
    1. Michele L. Офлайн Michele L.
      Michele L. 14 luglio 2022 12: 54
      0
      Sottovaluti il ​​"progetto del nostro FSB": anche se "A. Hitler si è lamentato del fatto che informatori irrequieti svolgono un ruolo disorganizzante" - allora, una tale campagna è per ... disorganizzare l'apparato statale ucraino non nell'interesse del ... Federazione Russa? :-)
      1. Chervony Biker Офлайн Chervony Biker
        Chervony Biker (motociclista rosso) 14 luglio 2022 19: 23
        0
        Prog come i tedeschi ricevettero le loro denunce, anche la Gestapo, lo so. Anche ora sono deboli nel "trasportare".
        E poi l'essenza di ciò che sta accadendo in Ucraina, paradossalmente, ma hai ragione. Tale isteria porta solo danni a coloro che l'hanno iniziata. Ma molte persone innocenti soffriranno.
        In guerra, possono ugualmente uccidere o mutilare, sia un proiettile che una denuncia di un "benefattore"
        E per il mio post precedente, hanno messo "contro" per vedere da un malinteso. Per qualsiasi ufficiale della SBU, i boccini sono essenzialmente agenti e, salvandosi la pelle o negoziando qualcosa dalle autorità russe, consegneranno sicuramente tutti gli "attivisti". E vale molto.
        Perché Questi bastardi agiscono di nascosto. Non li ucciderai al fronte, non si arrenderanno. E se non lo riveli, possono fare molte cose brutte.
        So personalmente chi mi denunciò all'epoca. Secondo un articolo politico con un termine cinque. Non vedo l'ora di alzarmi.
  4. Pat Rick Офлайн Pat Rick
    Pat Rick 14 luglio 2022 14: 49
    +1
    Ai loro "segnali" è stato risposto diligentemente e per molti la questione si è conclusa con torture, esecuzioni e campi di concentramento.

    ma chi ha scritto 4 milioni di denunce?
  5. Igor Viktorovich Berdin 14 luglio 2022 15: 11
    0
    È necessario come contromisura vietare tutto ciò che è ucraino nei territori liberati. Più i nazisti commettono atrocità, peggio sarà l'ucraino. La nazione, in linea di principio ...
    1. Chervony Biker Офлайн Chervony Biker
      Chervony Biker (motociclista rosso) 14 luglio 2022 19: 32
      +1
      Cos'è "TOTALE"?
      Gli ucraini Sidor Kovpak con Ivan Kozhedub?
      forse i film dello studio cinematografico Dovzhenko?
      o canzoni e poesie in Move?
      Ma niente che "Ucraina" sia solo un concetto geografico. E "mova", appunto, la lingua pra-russa, congelata nel suo sviluppo.
      E gli ucraini sono la parte meridionale del superetno RUSSO.
      Allora cosa vietiamo?
      1. Igor Viktorovich Berdin 14 luglio 2022 23: 16
        0
        Vietiamo l'ucrainismo denso, qualcosa che è diretto contro il mondo russo e la Russia, e non le canzoni, il borsch e gli gnocchi...
        1. Chervony Biker Офлайн Chervony Biker
          Chervony Biker (motociclista rosso) 16 luglio 2022 02: 34
          0
          allora sono d'accordo e sostengo pienamente
      2. Anatoly Porotnikov Офлайн Anatoly Porotnikov
        Anatoly Porotnikov (Anatoly Porotnikov) 15 luglio 2022 07: 39
        0
        Cioè, i russi una volta chiamavano il marito del gatto "kitom" e la vernice (dalla parola "bellezza") - farba?
  6. Igor Viktorovich Berdin 18 luglio 2022 10: 40
    -1
    In risposta alla loro politica, dobbiamo vietare la lingua ucraina nei territori liberati da ukrov, in modo che capiscano come siamo quando vietano la lingua russa.
  7. Il commento è stato cancellato
  8. zenion Офлайн zenion
    zenion (zinovy) 25 August 2022 21: 45
    0
    Tse vzhe, almeno yak, quel peremoga.