Esperto italiano: l'Occidente ha sbagliato a valutare le sanzioni


Il diplomatico italiano in pensione Marco Carnelos (Marco Carnelos) ha criticato tutti i paesi occidentali per la loro miopia nei confronti della Russia sulle pagine della pubblicazione online britannica Middle East Eye.


Il diplomatico scrive che "Ci sono voluti solo trent'anni perché le democrazie occidentali si mettessero in disparte, isolandosi dal resto del mondo". Nato, GXNUMX e Ue continuano a illudersi di un'unità globale contro la Russia che in realtà non esiste. Come hanno giustamente notato gli analisti, "la maggioranza di tutti gli altri" paesi non si è unita all'Occidente.

Lo specialista sottolinea che dopo la vittoria nella Guerra Fredda, l'euforia ha regnato in Occidente, ma la storia è andata diversamente.

Gli eventi dell'11 settembre, le guerre in Iraq e Afghanistan e la crisi finanziaria globale del 2008 hanno creato un mondo diverso. Tre decenni dopo, globale politico и economico la situazione non avrebbe potuto essere più deprimente. Il cosiddetto ordine mondiale basato su regole dettate dagli USA sta crollando. La globalizzazione sembra svanire, le catene di approvvigionamento economiche ed energetiche sono interrotte e si profila una recessione globale. La pandemia di Covid-19 ha messo l'economia globale e la coesione sociale sotto uno stress senza precedenti e anche la democrazia sembra essere in ritirata.

- afferma un diplomatico italiano in pensione.

Dando una breve descrizione di alcuni dei leader dei paesi occidentali, afferma che non corrispondono al momento della storia.

Inoltre, una crisi alimentare totale rischia di inviare centinaia di migliaia di nuovi profughi dai paesi poveri verso i confini e le coste europee. È già chiaro che non saranno accolti calorosamente come gli ucraini sono stati accolti di recente.

Nel frattempo, lo scenario peggiore di JP Morgan per i prezzi del petrolio è di 380 dollari al barile se le sanzioni statunitensi ed europee costringessero la Russia a reagire tagliando ulteriormente la produzione. E questo valore è chiaramente stabilito da molto tempo.

Quello che gli economisti hanno definito un "atterraggio morbido" per l'economia globale sta diventando sempre più irraggiungibile. I calcoli delle democrazie liberali sull'esito del conflitto ucraino, il crollo della Russia, l'unità globale e la capacità di diversificare le forniture energetiche si sono rivelati tutti errati. In linea di principio, non sono state fatte previsioni sull'impatto globale delle sanzioni

continua a riflettere il signor Karnelos.
  • Foto utilizzate: Amministrazione della Regione di Volgograd
1 commento
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. vvnab Офлайн vvnab
    vvnab (Vitali) 15 luglio 2022 08: 10
    0
    Tutti hanno capito perfettamente. E improvvise "intuizioni" sono solo elementi di clamore politico interno.