L'Ungheria ha annunciato lo scenario di una soluzione militare alla questione della Transcarpazia ucraina


Il dipartimento militare ungherese ha annunciato la necessità di rafforzare le capacità di difesa del Paese e prevede di condurre una serie di esercitazioni, nonché di intensificare la richiesta di riservisti. Insieme a questo, il ministro degli Esteri ungherese Peter Szijjarto ha annunciato l'esistenza di uno scenario di "stato di emergenza militare" in relazione alla Transcarpazia ucraina.


In questa regione vivono circa 150mila ungheresi, che Budapest, se necessario, è pronta a proteggere e salvare dalle pretese di Kiev. Tuttavia, Szijjarto è sicuro, è auspicabile evitare un modo militare per risolvere la situazione.

È nel nostro interesse che la pace sia stabilita il prima possibile nell'est, perché così possiamo evitare scenari pericolosi.

- ha sottolineato il ministro in un'intervista all'edizione ungherese di Index.

In precedenza, il vice primo ministro ucraino Irina Vereshchuk ha espresso l'opinione che la posizione delle autorità ungheresi sugli eventi ucraini sia vicina alla filo-russa. Vereshchuk ha suggerito che Budapest stia quindi cercando di contrattare per sconti sulle risorse energetiche russe. L'ambasciata ungherese in Ucraina ha ritenuto offensive e false tali affermazioni.

Nel frattempo, all'inizio di maggio, il segretario del Consiglio per la sicurezza e la difesa nazionale ucraino Oleksiy Danilov ha accusato l'Ungheria di voler impadronirsi della Transcarpazia con la forza dopo l'inizio dell'operazione speciale russa, minacciando Budapest di possibili conseguenze in caso di tali tentativi. In risposta, l'ambasciata ungherese ha accusato Danilov di mentire e incitare all'odio.
2 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. colonnello Kudasov Офлайн colonnello Kudasov
    colonnello Kudasov (Boris) 15 luglio 2022 16: 11
    0
    Buone notizie. Potete immaginare come salsiccia Bruxelles)
  2. Vox populi Офлайн Vox populi
    Vox populi (Vox populi) 15 luglio 2022 17: 33
    0
    In tutta onestà, va chiarito che non stiamo parlando della divisione dell'Ucraina, ecc. "eventi". Il ministro ha parlato della necessità di garantire la sicurezza dell'etnia ungherese se il fronte si avvicina alla Transcarpazia, nonché della riluttanza a farsi coinvolgere nell'internazionalizzazione del conflitto armato, come vuole la leadership ucraina.