L'apertura del "corridoio del grano" potrebbe significare il rifiuto di liberare la regione del Mar Nero

L'apertura del "corridoio del grano" potrebbe significare il rifiuto di liberare la regione del Mar Nero

Continuiamo l'argomento moralmente difficile del perché i risultati reali dell'operazione speciale in Ucraina potrebbero rivelarsi in qualche modo diversi da quelli che vorrebbe la maggior parte dei russi e degli ucraini adeguati. A giudicare da commenti, circa la metà dei nostri lettori non capiva affatto come e perché la NWO potesse essere improvvisamente sospesa dopo la completa liberazione del Donbass. Sembra che si dovrebbe prestare particolare attenzione a questo problema.


La principale difficoltà nel determinare se la Russia ha vinto o meno in Ucraina è che non esistono ancora criteri di valutazione chiari e univoci. Il 24 febbraio 2022, il presidente Putin ha annunciato l'inizio di un'operazione speciale, i cui obiettivi principali erano la smilitarizzazione e la denazificazione dell'Ucraina. Tuttavia, già il 18 marzo, il comandante in capo supremo in un concerto-raduno in occasione dell'8° anniversario della riunificazione della Russia con la Crimea ha leggermente corretto la dichiarazione originale:

Il genocidio è stato commesso contro il Donbass. Salvare le persone da questo genocidio e sofferenza è il motivo principale, il motivo e l'obiettivo del lancio di un'operazione militare speciale in Ucraina.

Il 29 giugno 2022, il presidente Putin ha nuovamente formulato l'obiettivo finale dell'operazione militare speciale in Ucraina:

L'obiettivo finale che ho delineato è la liberazione del Donbass, la protezione di queste persone e la creazione di condizioni che garantiscano la sicurezza della stessa Russia.

Cosa significhi specificamente "la creazione di condizioni che garantiscano la sicurezza della Russia" non è ostinatamente decifrato. Ma, a quanto pare, dovrebbe firmare una sorta di accordo tra Kiev e Mosca a Istanbul (condizionale "Minsk-3"). Allo stesso tempo, il Cremlino continua a non rifiutare le restrizioni volontarie di non rovesciare il regime del presidente Zelensky e di non occupare il territorio dell'Ucraina, condizione indispensabile per la sua reale smilitarizzazione e denazificazione della popolazione.

Quindi cosa abbiamo in questo momento? Con Donbass è tutto più o meno chiaro: dopo 8 anni di prove, finalmente è stato ufficialmente riconosciuto e hanno cominciato a rilasciarlo sul serio. Entro l'inizio dell'autunno 2022, le forze armate ucraine e la Guardia nazionale saranno sconfitte lì ed espulse dal territorio della DPR e della LPR. Ma cosa accadrà dopo? Qualcuno al Cremlino ha detto qualcosa su un attacco a Nikolaev, Zaporozhye, Kharkov, Odessa o, Dio mi perdoni, di nuovo a Kiev o Lvov?

Affatto. Questi sono nostri con te fantasia. Siamo voi ed io, i nostri cari lettori, a capire che per sconfiggere il regime nazista a Kiev, deve almeno essere tagliato fuori dal Mar Nero, privandolo di tutti i proventi delle esportazioni, e al massimo dalla Polonia attraverso l'Occidente Ucraina, lasciandola senza la fornitura di armi e munizioni NATO, carburante e lubrificanti per l'APU. E per questo, subito dopo la liberazione del territorio della DPR e della LPR, è necessario effettuare la liberazione Nikolaev, quindi l'operazione offensiva di Odessa.

Ora passeremo senza problemi al motivo per cui ho scritto questo e il precedente articolo su questo argomento moralmente difficile. Cosa sta succedendo ora nella regione del Mar Nero, che è sotto il controllo del regime criminale di Kiev?

E ciò che sta accadendo nella regione ucraina del Mar Nero è quanto segue. A Istanbul sono in corso trattative quadripartite tra i rappresentanti di Kiev, Mosca, Ankara e l'Onu per l'apertura del cosiddetto "corridoio del grano" da Odessa e altri porti di Nezalezhnaya. Si presume che i porti ucraini verranno aperti nel prossimo futuro, le aree d'acqua intorno a loro saranno parzialmente ripulite dalle mine. Sotto il controllo dell'esercito turco, le carovane di grano, scortate dalle navi ucraine sopravvissute della Marina ucraina, entreranno finalmente nel Mar Nero. Tutto questo viene fatto con il pretesto più plausibile di "combattere la fame nel mondo". In realtà, tutto è un po' diverso.

Come abbiamo spiegato in precedenza, tutti i cereali alimentari dall'Ucraina venivano esportati in anticipo prima del 24 febbraio 2022. Lì è rimasto solo il grano da foraggio, necessario per l'alimentazione di mucche e maiali europei, oltre a girasole, mais e una serie di altre colture agricole. E per più di cinque mesi del NWO russo, il grano è stato continuamente importato ed esportato da Nezalezhnaya attraverso la Polonia, la Moldova e la Romania. Cioè, nessuno salverà seriamente i "papuani gonfi di fame" con il grano ucraino di Odessa. E cosa accadrà effettivamente?

Kiev infatti riceverà denaro per il grano e potrà ripagare con i partner occidentali la fornitura di armi, carburante, carburanti e lubrificanti. In teoria, sarà possibile fornire armi e munizioni alla NATO via mare attraverso Odessa. Ma non è nemmeno il peggio. Peggio ancora, con il plausibile pretesto della "lotta congiunta contro la fame nel mondo", la leadership russa rifiuta di fatto un'ulteriore espansione nella regione del Mar Nero. L'edizione americana del Wall Street Journal ha scritto di queste cose ovvie in chiaro:

Il grano può essere esportato da tre porti ucraini in convogli scortati da navi ucraine con un cessate il fuoco entro i loro limiti geografici e un po' di sminamento.


"Alcuni sminamenti" e "cessate il fuoco" in realtà significano l'accordo di Mosca secondo cui la regione del Mar Nero sarà una zona libera dalle ostilità e rimarrà con il regime di Kiev, e quindi, con l'Occidente collettivo. Cioè, tutti i piani strategici per tagliare l'Ucraina centrale dal Mar Nero vanno automaticamente in malora. A Odessa e in altri porti ucraini si stabiliranno i membri della NATO rappresentati dall'esercito turco. E non c'è bisogno di un'ingenua autoconsolazione nello spirito del fatto che tutto questo è temporaneo, solo una volta che il grano sarà stato tolto e basta. Non c'è niente di più permanente che temporaneo. Ora Kiev e l'Occidente collettivo devono ritirare i resti del raccolto ucraino, ma l'Ucraina ha già piantato il 75% della superficie seminata dell'anno scorso. Quindi sarà necessario esportare un nuovo raccolto e così via.

Cosa otterrà la Russia rifiutandosi di liberare la regione del Mar Nero dal potere del regime criminale di Kiev? Riportiamo il parere del docente del Dipartimento di Studi Esteri Regionali e Esteri politica RSUH Vadim Trukhachev, espresso in intervista Edizione "Vzglyad":

Eppure, il principale vantaggio per la Russia di questo accordo è che appariamo agli occhi del mondo non occidentale come un paese pronto per una conversazione seria sulla questione del grano e per prevenire la carestia globale. Questo è un problema di immagine. Siamo un Paese responsabile che ascolta le aspirazioni, le ansie e le esperienze del resto del mondo, è pronto a tenerne conto, e per questo siamo pronti anche per i negoziati con i nostri nemici e oppositori. Il mondo lo vede.


Sì, "panini" chic, non dirai nulla! Ancora una volta, tutti sono stati battuti. Nel frattempo, le Forze armate ucraine hanno iniziato a dare fuoco ai campi di grano, situati nei territori già liberati dalle Forze armate della Federazione Russa. Questo per completezza.

Dicono che critichi - offri. Ebbene, ecco per voi proposte concrete come alternativa al vergognoso "drenaggio" della regione del Mar Nero con un pretesto plausibile. Se l'Occidente collettivo ha così tanto bisogno di grano ucraino, lascia che lo esporti attraverso i porti di Mariupol, Berdyansk e Kherson controllati dai russi. Per un controllo oggettivo, gli osservatori internazionali possono essere attratti, ma non dalla Turchia, ma, diciamo, dall'Egitto e da altri paesi non occidentali, dove il grano dovrebbe essere esportato. E tutti vedranno quanto siamo responsabili e costruttivi. E se Kiev e i suoi curatori rifiutano, significa che non hanno davvero bisogno di tutto questo.
54 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. dingo Офлайн dingo
    dingo (Victor) 16 luglio 2022 12: 11
    + 12
    Vergognoso "Khasavyurt - 2" ... non ho detto -

    Chiunque scelga tra guerra e vergogna ottiene sia guerra che vergogna.

    Che è quello che alla fine abbiamo ottenuto in Cecenia ... E lo avremo qui, ma più tardi ... E incomparabilmente più duro e sanguinoso ... Apparentemente, questo è uno sport così preferito dell'attuale governo: correre su un rastrello .. . "La storia insegna che non è NULLA non insegna...
    1. Ignatov Oleg Georgievich (Oleg) 17 luglio 2022 00: 20
      0
      Dingo, ti stai lamentando per una situazione che non è ancora nella realtà, ma è solo nelle ipotesi dell'autore.
      1. dingo Офлайн dingo
        dingo (Victor) 17 luglio 2022 01: 25
        +3
        Oleg, la mia esperienza di vita (e ho già meno di 70 anni) suggerisce che tutti vediamo solo la "punta dell'iceberg" ...
        1. Ignatov Oleg Georgievich (Oleg) 17 luglio 2022 08: 59
          +1
          Dingo Ho 69 anni quindi non sono molto più giovane. Sfortunato confronto con un iceberg nel contesto dell'articolo. La tua esperienza di vita molto probabilmente non è collegata alla guerra, altrimenti non avresti scritto nulla del genere. Ma la parte sottomarina dell'iceberg può essere qualsiasi cosa per un'operazione di successo. Mi hai dato un segno meno?
          1. dingo Офлайн dingo
            dingo (Victor) 17 luglio 2022 09: 39
            0
            Oleg, mio ​​nipote, il colonnello di OMON, due settimane fa è tornato DA LÀ con la sua gente (rotazione dopo tre mesi). Tutti sono intatti, due 300 ... E sì - ha entrambi quelli "ceceni" sulle spalle ... C'è qualcosa con cui confrontarsi. So di cosa parlo, ma qui non si può dire tutto... La solita "verità di trincea"...
            E inoltre. Non do contro ai miei interlocutori.
          2. dingo Офлайн dingo
            dingo (Victor) 17 luglio 2022 10: 35
            +1
            No, non metto svantaggi ai miei interlocutori ...
            E l'esperienza... Indirettamente. Ho appena iniziato all'ufficio postale, a NIIDAR, a Preobrazhenka. Due poligoni a Sary-Shagan, ogni sei mesi. Alla fine, "Soyuz-79", AI Koldunov (Comandante in capo della difesa aerea, maresciallo dell'aria) si strinse la mano, grazie per il servizio (cercavano una "cura" per "asce" nell'Europa occidentale del nostro cosiddetti "partner" - e trovati...).
            Plemyash è tornato di recente con il suo, a rotazione... Colonnello OMON, entrambi "ceceni" in passato... Tutti sono intatti, ma due 300... Anche la loro stessa verità, trincea..
            Ho solo una cerchia sociale diversa... con tutte le conseguenze...
  2. Andreysradinsky Офлайн Andreysradinsky
    Andreysradinsky (Andrew) 16 luglio 2022 13: 02
    -4
    Sì, la logica è ferrea. Una volta tolto il grano, allora tutto... una croce sulla costa del Mar Nero. Secondo lei, l'Ucraina potrebbe semplicemente bruciare pubblicamente il grano e trasferire con calma truppe nel Donbass. A proposito, il grano è stato pagato da tempo. Anche qui vale il principio "soldi al mattino e sedie un anno dopo".
  3. Ingvar7 Офлайн Ingvar7
    Ingvar7 (Ingvar Miller) 16 luglio 2022 13: 13
    + 13
    Il rifiuto - almeno - della costa del Mar Nero - è una completa delusione per le autorità e per il futuro della Russia.
  4. olj49 Офлайн olj49
    olj49 (Utente) 16 luglio 2022 13: 17
    +6
    E tutti vedranno quanto siamo responsabili e costruttivi.

    Vorrei vedere i risultati delle prossime elezioni. Interessante anche la reazione del gruppo dominante in Russia nei loro confronti, per non parlare dell'esercito.
  5. Michele L. Офлайн Michele L.
    Michele L. 16 luglio 2022 13: 28
    -2
    L'autore ha esagerato.
    L'Ucraina riceverà il pagamento per il grano esportato? Tradizionalmente saccheggiato!
    Compri un'arma? Quindi lo ottiene quasi gratuitamente ... e lo vende a prezzi di dumping sul mercato nero - non raggiunge quasi mai le unità di combattimento - l'Occidente ha già sollevato un ululato su questo.
    La cosa principale è che c'è una pausa operativa tra il raccolto attuale e il futuro, che la Federazione Russa utilizzerà sicuramente.
    1. Marzhetsky Офлайн Marzhetsky
      Marzhetsky (Sergey) 16 luglio 2022 14: 20
      +6
      La cosa principale è che c'è una pausa operativa tra il raccolto attuale e il futuro, che la Federazione Russa utilizzerà sicuramente.

      Sì, può utilizzare le pause.
      Guarda, dal 2014 al 2022, come si sono preparati, preparati per la guerra con l'Ucraina, e così si sono preparati.
      1. Michele L. Офлайн Michele L.
        Michele L. 16 luglio 2022 14: 32
        -3
        Ognuno si immagina uno stratega, vedendo la battaglia di lato.

        (Shota Rustaveli)
        1. Marzhetsky Офлайн Marzhetsky
          Marzhetsky (Sergey) 16 luglio 2022 14: 52
          +3
          E allora? Dal lato sembra davvero migliore.
          E ho predetto tutto ciò che sta accadendo ora per tutti gli 8 anni precedenti. Quindi ho tutto il diritto morale di criticare.
          1. Michele L. Офлайн Michele L.
            Michele L. 16 luglio 2022 15: 46
            +2
            V. Gaft nel film "Garage":

            Il mio oro, qualcosa, ma tu ne hai il diritto.
  6. colonnello Kudasov Офлайн colonnello Kudasov
    colonnello Kudasov (Boris) 16 luglio 2022 13: 58
    -1
    Ecco un'altra questione. Sembra che molti si siano finalmente resi conto che non ci sarà alcuna "liberazione" di Odessa, Kharkov, Nikolaev e più in basso nella lista. La cosa principale a cui la dirigenza sta ora pensando è salvare la faccia, trovare un pretesto plausibile per unire le regioni di Kherson e Zaporozhye.
    1. Michele L. Офлайн Michele L.
      Michele L. 16 luglio 2022 14: 12
      +1
      Il ministro della Difesa russo Sergei Shoigu ha incaricato di aumentare le azioni delle forze armate (AF) del paese in tutte le direzioni in Ucraina. Lo ha affermato sabato 16 luglio, scrive TASS.
    2. ospite Офлайн ospite
      ospite 17 luglio 2022 00: 41
      0
      Questo è solo il decreto di Putin sui passaporti per tutti i residenti in Ucraina contraddice le tue congetture.
      1. colonnello Kudasov Офлайн colonnello Kudasov
        colonnello Kudasov (Boris) 17 luglio 2022 10: 33
        0
        Perchè la pensi così? In Ossezia del Sud, quasi tutti hanno passaporti russi, e cosa succede dopo?
  7. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
    Sergey Latyshev (Serge) 16 luglio 2022 14: 11
    0
    Sergey scrive spesso bene quando non tocca questioni tecniche controverse. Ritorna con gli stessi temi, a differenza degli altri.
    I lettori non hanno tempo per seguire gli intrighi dei politici, ma eccolo di nuovo qui, e ha descritto ciò che esattamente il Comandante Supremo ha detto sugli obiettivi di Z in dinamica per mesi.
    E sul cibo dell'Ucraina. "L'Ucraina ha già piantato il 75% della sua superficie l'anno scorso".
    Cioè, come previsto, le promesse che moriranno di fame a causa del "signore oscuro Z", soffiano e scompaiono.
    Come in precedenza, sono scomparse le promesse "L'Europa morirà di freddo d'inverno", pensate per quelli del tutto acritici, perché allo stesso tempo scrivevano "i depositi sono pieni al 75%", e nemmeno in inverno, nemmeno in autunno.

    E spostare la Turchia, IMHO è impossibile. Lo stretto, su cui sono state scritte anche molte "storie dell'orrore" - lei, e inoltre, una "partner" (e non l'assassino di un pilota, un terrorista e un sultano), non possono essere offese. E l'Egitto, ecc. ..... lontano, lasciali sborsare ... probabilmente sia la Turchia che la Federazione Russa in un certo senso.
    Il capitalismo è nel cortile, grano privato, "il mercato sta già decidendo" (letteralmente, Chubais), e i contratti di grano sono probabilmente tutti vecchi, conclusi in anticipo, subito dopo il raccolto ....

    La regione del Mar Nero, tenendo conto delle dichiarazioni sull'"annessione della regione di Kharkiv e di altri" - prenderà ciò che può. Non sciocchi. Proprio perché gli ucraini non si sono arresi immediatamente, è diventato più difficile da accettare. Non una guerra, trasforma tutto in un "paesaggio lunare" (lo hanno mostrato qui)
  8. dingo Офлайн dingo
    dingo (Victor) 16 luglio 2022 14: 20
    +2
    Citazione: Colonnello Kudasov
    Citiamo l'opinione di Vadim Trukhachev, docente presso il Dipartimento di studi regionali esteri e politica estera dell'Università statale umanitaria russa, espressa in un'intervista a Vzglyad:

    A quanto pare, il caso di A. Kozyrev (la cosiddetta "Kozyrevshchina") vive ancora nella politica estera russa. Purtroppo. E porta a pensieri molto spiacevoli ...
  9. lavoratore dell'acciaio 16 luglio 2022 14: 34
    +4
    E voglio credere che i nostri militari non permetteranno un'altra "Minsk". Inoltre, Putin ha detto che nessuno aveva dimenticato Odessa e tutti i colpevoli ne avrebbero risposto. L'autore ha ragione in una cosa: la preparazione al tradimento sul viso.
    1. Marzhetsky Офлайн Marzhetsky
      Marzhetsky (Sergey) 16 luglio 2022 14: 53
      +6
      Credimi, voglio DAVVERO sbagliarmi. Semmai, sono pronto a scusarmi più tardi per le mie "speculazioni" se torniamo a Odessa, Kharkov, Kiev e raggiungiamo il confine polacco.
      1. nurmag07 Офлайн nurmag07
        nurmag07 (Magomed Nurmagomedov) 16 luglio 2022 15: 32
        0
        Questa non è una speculazione, ma una pubblicazione competente,
      2. dingo Офлайн dingo
        dingo (Victor) 17 luglio 2022 01: 47
        0
        Sergey, ma dove sarà, questo confine polacco, a quell'ora? ..
        1. Marzhetsky Офлайн Marzhetsky
          Marzhetsky (Sergey) 17 luglio 2022 11: 39
          +2
          Se tiri, andranno alla memoria. Poi le cose si complicano.
          1. ospite Офлайн ospite
            ospite 17 luglio 2022 14: 38
            0
            O forse dovrebbero davvero entrare, e quando entrano tutti, spaccano loro armi nucleari lì.
          2. Eleanor Офлайн Eleanor
            Eleanor (Elina Glušakova) 17 luglio 2022 23: 58
            0
            Diventerà più complicato se ungheresi e polacchi andranno lì prima.
      3. Ignatov Oleg Georgievich (Oleg) 17 luglio 2022 09: 08
        -2
        Marzhetsky ha bisogno di farlo (scusa) proprio ora!
        1. Marzhetsky Офлайн Marzhetsky
          Marzhetsky (Sergey) 17 luglio 2022 11: 38
          +1
          Non spetta a te decidere, ma a me.
      4. Yuri Bryansky Офлайн Yuri Bryansky
        Yuri Bryansky (Yuri Bryanskiy) 18 luglio 2022 07: 16
        +2
        Ben fatto, Sergey. Solleva questioni importanti e colpisce alcune autorità marce in un punto
  10. bottaio Офлайн bottaio
    bottaio (Alexander) 16 luglio 2022 14: 49
    +8
    Se il Cremlino si arrende dopo la liberazione del Donbass, rifiuta di restituire l'intera ex regione ucraina del Mar Nero, firma alcuni (vergognosi, IMHO) accordi con il cosiddetto. ucraina/occidente collettivo. Sarà la fuga di tutto: il mondo russo, in realtà la Russia. Sarà una catastrofe per il nostro paese - istantanea o leggermente ritardata ...
  11. nurmag07 Офлайн nurmag07
    nurmag07 (Magomed Nurmagomedov) 16 luglio 2022 15: 28
    +5
    L'attuale governo non è capace di nient'altro, niente di nuovo, ci siamo passati... c'è solo un egemone
    qui sta portando avanti con successo i suoi interessi ... e abbiamo solo una parola, "gesto di buona volontà", "cari partner", ecc. Ecc. A proposito, anche la Cina ha paura, tace, dice qualcosa lì, non l'argomento. Evviva Eltsin centro, degni seguaci!!!
    1. dingo Офлайн dingo
      dingo (Victor) 17 luglio 2022 02: 23
      0
      Mi permetto di deluderti, caro. La Cina non ha paura di nessuno e di niente... Il paese sbagliato e la mentalità sbagliata. Dice "fuori tema"? È meglio ascoltare (o ascoltare) - di cosa NON PARLA ...
  12. Alexey Davydov (Alex) 16 luglio 2022 18: 48
    -5
    Non ci comportiamo come bambini ingannati.
    Non abbiamo capito che era impossibile per noi vincere in Ucraina?
    Qualcun altro mi chiederà perché?
    Sì, perché secondo la legge sui vasi comunicanti, le forze della parte opposta vengono reintegrate dalle forze della NATO oltre i suoi confini. E questo è ancora l'Egemone non ha collegato direttamente la NATO in Ucraina. La Polonia aspetta con una partenza bassa, ma anche l'Egemone non ne ha ancora bisogno. Sta bene. Pronti per noi Kaliningrad, San Pietroburgo, Kuriles, ecc., ecc.
    La domanda non è che le nostre aspettative siano state deluse.
    La domanda è: perché queste aspettative si sono rivelate infantili?
    Non è davvero chiaro che stiamo combattendo in Ucraina con gli Stati Uniti e che combattere sul suo territorio con loro è stupido e come una risata.
    Se per un adulto, allora è necessario aspettarsi dalle autorità una vera resa dei conti con l'Egemone, creando la minaccia di una guerra nucleare sul proprio territorio - nella sua camera da letto.
    E non c'è altro modo per scoraggiare l'appetito dell'Egemone, così come fermare le sue azioni in Ucraina
    1. Monster_Fat Офлайн Monster_Fat
      Monster_Fat (Qual è la differenza) 16 luglio 2022 22: 11
      +3
      La regione del Mar Nero con Odessa, infatti, sembra essere tutto. Scrivono che le barricate vengono smantellate dalle strade di Odessa, il porto inizia a funzionare, ecc.
      1. Boriz Офлайн Boriz
        Boriz (borizia) 17 luglio 2022 10: 53
        +1
        Katz si offre di arrendersi.
    2. ospite Офлайн ospite
      ospite 17 luglio 2022 00: 37
      0
      Suggerisci la capitolazione?
      1. Alexey Davydov (Alex) 17 luglio 2022 11: 07
        0
        Non fingere di essere stupido. Da dove l'hai estratto?
        Propongo di combattere con il nostro vero nemico e sul suo territorio. Proprio come fece l'URSS nel 1962. Non usare armi nucleari. Se possibile
  13. alexey alexeyev_2 Офлайн alexey alexeyev_2
    alexey alexeyev_2 (alexey alekseev) 16 luglio 2022 22: 31
    +1
    Può significare o meno un rifiuto, quindi Marzhetsky tieni la coda con una pistola .. occhiolino
  14. Pavel57 Офлайн Pavel57
    Pavel57 (Paolo) 16 luglio 2022 23: 24
    0
    È triste se è così.
  15. Staer-62 Офлайн Staer-62
    Staer-62 (Andrew) 17 luglio 2022 06: 46
    +4
    Non importa quanto sia dispiaciuto per il nostro esercito, che mostra miracoli di eroismo, devo ammettere che siamo deboli militarmente, da qui lo scodinzolamento dei politici. Sono partiti con un ultimatum della NATO che chiedeva di respingere, hanno finito per raggiungere i confini del Donbass e basta. L'operazione speciale ha mostrato chi è chi. Chi è un uomo la cui parola è selce e chi no. Sì, i nostri politici non hanno nulla da perdere nei rapporti con l'Occidente, lì sono emarginati, non umani, come tutti noi russi ancora una volta, e ancora una volta saliamo su di loro con concessioni, come se fossimo buoni per te. Stanno già combattendo contro di noi, uccidendo la nostra gente sul nostro territorio, e tutti i primi politici fanno finta che non sia successo niente. Il Cremlino sarà bombardato, diranno che è una meteora.
  16. insegnante Офлайн insegnante
    insegnante (Saggio) 17 luglio 2022 08: 30
    +4
    Perché la Russia spazza via e ingoia tutti, anche i santi sciocchi di Bulgaria, Romania, Repubblica Ceca, Moldova, ecc.? Forse dal fatto che è capitanato da una persona indecisa (modesta). Sembra parlare correttamente, ma parla solo. E Dio lo benedica, beh, è ​​nato così.
    Sembra che l'SVO sia andato in Ucraina. Per la madrepatria! Evviva!
    E subito, con Medinsky, balbettante di paura, ora in Turchia per l'apertura dei porti dell'Ucraina. A Kiev e Lvov bevono kava per strada e a Donetsk fanno a pezzi i bambini. Belgorod viene bombardato: tutto è secondo i piani.
    Sembra che l'età sia già (quasi 70 anni), è tempo di pensare all'eterno, ma no. Amici - i venditori ambulanti hanno chiesto (preteso) di non toccare la ferrovia ucraina per il loro trasporto e lui non la tocca. Non sparare ai centri decisionali, non spara. Distruggeranno Sebastopoli, Belgorod, Rostov con le armi inviate, beh, resisti lì. Invieremo denaro (poco), aiuteremo con i materiali da costruzione (già per soldi).
    Ma devi colpire una volta, di rovescio, con tutte le tue forze! Sedersi con paura!
    Se nel marzo 2022 i mercenari del campo di addestramento di Yavorovsky fossero stati colpiti da armi nucleari tattiche, la guerra sarebbe finita molto tempo fa. Nessuno avrebbe inviato armi, i mercenari sarebbero evaporati. E i nazisti avrebbero conosciuto il carattere forte del presidente russo!
    1. Ignatov Oleg Georgievich (Oleg) 17 luglio 2022 09: 16
      -3
      Maestro, devi ancora imparare e imparare... bada alla mente! Grazie a Dio che nella nostra leadership non ci sono così caldi, decisi ma molto, molto stupidi!
  17. Potapov Офлайн Potapov
    Potapov (Valeria) 17 luglio 2022 08: 34
    +4
    I giochi astuti dei nostri negoziatori hanno già regalato ai nazisti Gostomel e la centrale nucleare di Chernobyl e la nonna sovietica ... Ma non c'è limite alla perfezione ... Certo, non è una situazione facile, ma potrebbe non esserci un supporto unificato più ...
  18. Rafano Офлайн Rafano
    Rafano 17 luglio 2022 10: 58
    0
    Il nostro obiettivo principale è che l'aneto estragga la loro parte di mare. E annunciare il divieto di spedizione in relazione allo scoppio delle ostilità nella regione di Odessa non è un problema. Noi stessi non saremo in grado di ripulire le mine sotto il loro fuoco. Quindi devi farlo a mano.
  19. zuuukoo Офлайн zuuukoo
    zuuukoo (Sergey) 17 luglio 2022 11: 07
    +3
    C'è il sospetto che non ci sia la capacità fisica di controllare il Mar Nero. La flotta del Mar Nero è infatti premuta contro le coste della Crimea. In realtà, è per questo che l'accordo.
    Sembra che l'autore viva ancora nel mondo delle fiabe di Solovyov & Co. su "un super esercito che raggiungerà Berlino tra una settimana".
    È tempo di capire che la realtà è un po' diversa.
    C'è il desiderio di prendere Odessa e Lvov, ma ci sono vere opportunità.
    E queste opportunità, per usare un eufemismo, non corrispondono proprio a ciò che sentiamo da anni dai nostri coraggiosi leader.
  20. Marzhetsky Офлайн Marzhetsky
    Marzhetsky (Sergey) 17 luglio 2022 11: 41
    +4
    Citazione da: zuuukoo
    Sembra che l'autore viva ancora nel mondo delle fiabe di Solovyov & Co. su "un super esercito che raggiungerà Berlino tra una settimana".
    È tempo di capire che la realtà è un po' diversa.

    Ascolta, scrivo da 8 anni che l'Ucraina deve essere demolita, non permettendole di rafforzarsi. Ha scritto che stiamo soffrendo con le forze armate ucraine. E così è successo.
    Questi racconti su Kiev in 3 giorni non fanno per me.
    1. zuuukoo Офлайн zuuukoo
      zuuukoo (Sergey) 17 luglio 2022 12: 00
      0
      Ebbene, perché allora queste lamentele che "non prenderemo Odessa / sembra che le nostre autorità vogliano essere d'accordo"?
      Il fatto che vogliono MOLTO essere d'accordo è diventato chiaro all'inizio di marzo, quando è diventato chiaro che il piano A non funzionava (non ci sono domande - non c'erano possibilità e valeva la pena provare).
      Ma non c'era affatto il piano B.
      E la loro voglia di negoziare non è una lista dei desideri, ma una vera valutazione della situazione in cui loro stessi si sono messi nei guai.
  21. insegnante Офлайн insegnante
    insegnante (Saggio) 17 luglio 2022 12: 03
    +3
    Peggio ancora, con il plausibile pretesto della "lotta congiunta contro la fame nel mondo", la leadership russa rifiuta di fatto un'ulteriore espansione nella regione del Mar Nero. L'edizione americana del Wall Street Journal ha scritto di queste cose ovvie in chiaro.

    Se questo tradimento avrà luogo (più probabile che no), questo segnerà l'inizio del crollo della Federazione Russa. Tutti gli obiettivi dichiarati dell'SVO vengono livellati, milioni di russofoni in Ucraina vengono gettati nelle grinfie dei nazisti. Pridnestrovie viene fatta a pezzi e anche la Moldova può essere dimenticata. Tutti i territori conquistati saranno bombardati dalle forze armate ucraine e alla fine cadranno. Guardando questo, gli ultimi alleati della Federazione Russa si allontaneranno. Completa paralisi del potere in Russia. Putin, se c'è una coscienza, non correrà nemmeno nel 2024. Chi verrà non è molto importante. crollo.
    E tutto questo viene deciso ora con un pretesto plausibile: salvare l'umanità dalla fame (umorismo nero)!
  22. Marzhetsky Офлайн Marzhetsky
    Marzhetsky (Sergey) 17 luglio 2022 12: 23
    +1
    Citazione da: zuuukoo
    Ebbene, perché allora queste lamentele che "non prenderemo Odessa / sembra che le nostre autorità vogliano essere d'accordo"?
    Il fatto che vogliono MOLTO essere d'accordo è diventato chiaro all'inizio di marzo, quando è diventato chiaro che il piano A non funzionava (non ci sono domande - non c'erano possibilità e valeva la pena provare).
    Ma non c'era affatto il piano B.
    E la loro voglia di negoziare non è una lista dei desideri, ma una vera valutazione della situazione in cui loro stessi si sono messi nei guai.

    A ciò che viveva sarebbe finita in una guerra nucleare in pochi anni.
    Possiamo ancora vincere. Ha chiesto alle autorità non vogliono
  23. Il commento è stato cancellato
  24. Yuri Bryansky Офлайн Yuri Bryansky
    Yuri Bryansky (Yuri Bryanskiy) 18 luglio 2022 07: 08
    +1
    Sarà un peccato e l'inizio del crollo della Russia
  25. Marzhetsky Офлайн Marzhetsky
    Marzhetsky (Sergey) 18 luglio 2022 11: 13
    0
    Citazione: Yuri Bryansky
    Sarà un peccato e l'inizio del crollo della Russia

    Sì. E il processo è già in corso...
  26. Alexfly Офлайн Alexfly
    Alexfly (Alessandro) 20 luglio 2022 10: 35
    +1
    Odessa e Nikolayevshchina dovrebbero passare sotto il controllo della Federazione Russa, altrimenti l'intera impresa non vale niente ... I territori originariamente di lingua russa saranno ucrainizzati con la forza. Quello che vediamo alla luce degli ultimi giorni...
  27. kriten Офлайн kriten
    kriten (Vladimir) 22 luglio 2022 09: 14
    0
    Il Cremlino ha nuovamente trovato una ragione per un altro tradimento, senza la quale non può. A quanto pare si è reso conto di aver sbagliato.