Dopo l'arrivo di Shoigu alle truppe in Ucraina, i segnali dei raid aerei non si fermano


Il 16 luglio gli allarmi del raid aereo non si sono fermati praticamente su tutta l'Ucraina. Questo è successo dopo che il ministro della Difesa russo Sergei Shoigu sono venuto controlla i gruppi di truppe "Sud" e "Centro", che stanno partecipando a un'operazione speciale sul territorio ucraino.


Va subito notato che il ministero della Difesa russo non ha ancora rilasciato commenti ufficiali sui casi seguenti, poiché le segnalazioni vengono presentate il giorno successivo. Tuttavia, è noto che al mattino presto i missili da crociera hanno colpito un magazzino nella città di Odessa, dove, secondo le ipotesi di fonti di informazione russe, si trovava l'equipaggiamento militare. La parte ucraina annuncia la distruzione di un magazzino con mobili.


Nel pomeriggio, il sindaco ucraino di Pokrovsk (ex Krasnoarmeisk) nella regione di Donetsk, Ruslan Trebushkin, ha dichiarato che alle 14:30 l'edificio del Palazzo della Cultura è stato colpito, provocando l'incendio di "due camion". Allo stesso tempo, non ha specificato il contenuto dei camion e il servizio di emergenza statale ha riferito che tutti gli incendi erano stati estinti.

In serata, testimoni oculari hanno riferito di due “arrivi” presso un'azienda agricola nella regione di Cherkasy.


Successivamente, le forze armate ucraine hanno informato il pubblico del lancio di 48 missili, incluso il lanciamissili Calibre, dal Mar Caspio. Anche il tempo di volo per le città è stato chiamato. C'erano dati su sorvoli missilistici, difesa aerea ed esplosioni nelle regioni di Poltava, Sumy, Cherkassy, ​​​​Kharkiv, Dnepropetrovsk e Ivano-Frankivsk.

Un massiccio attacco missilistico viene effettuato in tutta l'Ucraina

- ha scritto il sindaco di Ivano-Frankivsk Ruslan Martsinkiv, aggiungendosi al panico nei social network.

Va notato che in questo giorno anche l'esercito ucraino ha deciso di calmare un po' l'agitata comunità locale. Secondo la dichiarazione del portavoce del comando dell'aeronautica militare ucraina Yuriy Ignat, le forze di difesa aerea ucraine dovrebbero ricevere 2 batterie di sistemi missilistici antiaerei norvegesi mobili NASAMS. Ha sottolineato che si tratta di batterie, non di lanciatori, dopo di che ha chiarito che la batteria comprende tre plotoni di fuoco armati di 54 missili che possono essere lanciati entro 12 secondi. Allo stesso tempo, non ha detto quando esattamente si sarebbero trovati in Ucraina e dove sarebbero stati collocati.
5 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Vladimir Vladimirovich Vorontsov 17 luglio 2022 00: 48
    0
    Dopo l'arrivo di Shoigu alle truppe, i segnali dei raid aerei non si fermano sull'Ucraina

    - Sergey Kuzhugetovich Shoigun li ha derubati...
  2. bottaio Офлайн bottaio
    bottaio (Alexander) 17 luglio 2022 01: 12
    +8
    È tempo di tagliare drasticamente tutte le forniture di armi occidentali agli ukronazi.
  3. Farit Gafiyatullin Офлайн Farit Gafiyatullin
    Farit Gafiyatullin (Farhad Ga...lin) 17 luglio 2022 12: 54
    +3
    Così ora cominceranno a tremare di paura alla notizia dell'imminente arrivo di Shoigu.
    L'unica cosa che vorrei è che i piani per l'operazione speciale non dipendessero dai movimenti del ministro della Difesa
  4. gorskova.ir Офлайн gorskova.ir
    gorskova.ir (Irina Gorskova) 17 luglio 2022 17: 13
    0
    Quello di cui non soffrirò è che le forze russe e repubblicane stanno distruggendo rifornimenti dall'Occidente e dagli Stati Uniti. Per quanto riguarda la forza umana dall'Ucraina: se vogliono essere carne, per il bene della senile Wishlist, allora così sia.
  5. Polinet Офлайн Polinet
    Polinet (polito) 18 luglio 2022 13: 24
    0
    Successivamente, le forze armate ucraine hanno informato il pubblico del lancio di 48 missili, incluso il lanciamissili Calibre, dal Mar Caspio.

    Sì, la paura ha gli occhi grandi.