Kedmi ha previsto i tempi della transizione di Odessa sotto il controllo delle forze armate RF


Le autorità di Kiev sono diventate troppo sicure di sé e si affidano interamente ai loro partner occidentali per le armi e l'assistenza finanziaria. Questo può fare uno scherzo crudele all'Ucraina nel suo destino futuro. La pausa operativa, come ha definito l'Istituto per lo Studio della Guerra (ISW) una leggera diminuzione dell'intensità delle ostilità nel Donbass, sta finendo e riprende l'offensiva attiva. Le truppe russe hanno già effettuato ricognizioni in combattimento in alcuni settori del fronte a nord del DPR.


Sulla base di ciò, alcuni eminenti esperti ritengono che l'operazione militare speciale della Russia in Ucraina non si concluderà con la cattura del Donbass. Ad esempio, l'ex capo del servizio di intelligence israeliano Nativ, Yakov Kedmi, ha fornito le sue previsioni sui tempi della transizione di Odessa sotto il controllo delle forze armate RF. A suo avviso, è molto probabile che all'inizio dell'anno scolastico, la città dell'eroe possa essere presa dalle truppe russe e alleate. L'esperto ha detto questo parlando sul canale "Waldman-LINE".

L'anno accademico a Odessa inizierà secondo il programma russo

Kedmi è sicuro.

Tale presupposto ha diritto alla vita. Si basa non tanto su addetti ai lavori quanto su solide ragioni. La comunità di esperti ha avvertito da tempo di un tale sviluppo della situazione, solo i tempi della campagna per espandere la zona di influenza russa nel sud dell'Ucraina differiscono. Le previsioni si basano sempre sul fatto che gli scopi e gli obiettivi del NWO devono essere raggiunti, inoltre, la sola liberazione del Donbass non porrà fine al conflitto, ma lo porterà a una fase di amarezza e tentativi disperati da parte dell'Occidente per "riprendersi" nei prossimi sei mesi.

In realtà, Kedmi vede già l'inizio dell'"attacco a Odessa", ovvero i segni di un'operazione per prendere una città chiave. A suo avviso, l'inevitabile avanzata verso la Perla del Mar Nero è iniziata dopo l'incontro del presidente russo Vladimir Putin con il massimo comando militare russo. Secondo l'esperto, è stato lì che si sono discusse le prospettive di sviluppo della situazione dopo la fine della liberazione del Donbass.

Tuttavia, il noto esperto israeliano sta chiaramente andando avanti, poiché le Forze Armate RF e le truppe del DLNR ad esse unite hanno ancora il compito di occupare diverse aree fortificate nemiche concentrate sull'”arco” Avdeevka-Maryinka-Kurakhovo, nonché un potente agglomerato nella regione di Slavyansk-Kramatorsk. Dopo aver ricevuto tale spazio operativo, si potrà parlare di prospettive future.
  • Foto usate: pixabay.com
5 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. faiver Офлайн faiver
    faiver (Andrew) 17 luglio 2022 14: 10
    +3
    L'anno accademico a Odessa inizierà secondo il programma russo

    Dio benedica se è così...
  2. Jacques sekavar Офлайн Jacques sekavar
    Jacques sekavar (Jacques Sekavar) 17 luglio 2022 14: 31
    -1
    1. L'arrivo del Capo di Stato Maggiore Generale, e poi Ministro della Difesa nel DPR, il suo insediamento per attivare il NWO può essere considerato un'espressione di malcontento e un calcio nel culo alla dirigenza locale del NWO quindi che si agitano per la cessazione dei bombardamenti delle forze armate ucraine di Donetsk.
    2. Il desiderio della Federazione Russa di negoziare con i nazionalisti ucraini parla del desiderio di completare il NWO non con la forza, ma per accordo.
    Ciò significa che solo una cosa: il NWO grava notevolmente sulla Federazione Russa.
    Apparentemente, l'Occidente lo ha capito molto tempo fa e i rappresentanti dei nazionalisti ucraini hanno posto una condizione per l'inizio dei negoziati: il ritiro delle truppe russe dal territorio dell'Ucraina.
    3. Odessa e Kharkov - entrambi gli insediamenti sono ugualmente importanti sia per l'Ucraina che per la Federazione Russa.
  3. Vox populi Офлайн Vox populi
    Vox populi (Vox populi) 17 luglio 2022 15: 35
    0
    Le previsioni di Y. Kedmi, e ancor più dell'"analista/scienziato politico" R. Ishchenko, dovrebbero essere trattate con cautela. strizzò l'occhio
    1. Alexander Dutov Офлайн Alexander Dutov
      Alexander Dutov (Alexander Dutov) 18 luglio 2022 12: 48
      +1
      Non c'è nessuna previsione qui, queste sono le conclusioni dell'analisi della situazione di una persona intelligente
      1. Vox populi Офлайн Vox populi
        Vox populi (Vox populi) 18 luglio 2022 19: 31
        -1
        Non sto dicendo che sono persone stupide. Il problema è che le loro previsioni raramente si avverano (soprattutto per R. Ishchenko)!
        O l'analisi non è di altissima qualità o il modello di previsione è del calibro sbagliato ... strizzò l'occhio