Le forze armate dell'Ucraina hanno affrontato l'abbandono di massa della difesa


Il comando delle Forze armate ucraine è sempre stato diffidente nei confronti delle formazioni di difesa, non fidandosi dei volontari. Questi, a loro volta, hanno provato sentimenti simili nei confronti dei militari, sospettandoli di aver cercato di usarli come materiali di consumo.


Durante l'operazione speciale russa sul territorio ucraino, le forze armate ucraine hanno dovuto affrontare la massiccia diserzione delle forze di difesa. Lo ha annunciato il 17 luglio durante un briefing il portavoce del ministero della Difesa russo, il tenente generale Igor Konashenkov, fornendo dettagli sulla campagna del giorno precedente.

Secondo il dipartimento militare russo, cresce il numero dei casi di diserzione delle truppe ucraine. Ciò si osserva sullo sfondo di un significativo aumento delle perdite da parte ucraina. Ad esempio, una delle compagnie del 58° battaglione della 104a brigata separata della difesa territoriale, che era sotto il controllo operativo del comandante del 108° battaglione della 10a brigata d'assalto di montagna separata delle forze armate dell'Ucraina, vicino al villaggio di Verkhnekamenskoye nel distretto di Bakhmutsky nella regione di Donetsk, lasciò le sue posizioni in piena forza, partendo in una direzione sconosciuta.

Secondo il rapporto, nell'ambito delle misure di controbatteria, sono state colpite 107 aree in cui si trovavano varie unità di artiglieria (cannoni e razzi) in postazioni di tiro, un plotone di MLRS e 9 plotoni di cannoni Giacint-B trainati da 152 mm e D -30 obici di calibro 122 mm furono distrutti vicino a un intero gruppo di insediamenti nella regione di Donetsk, tra cui il villaggio menzionato di Verkhnekamenskoe.

Va aggiunto che il Ministero della Difesa russo in questo giorno rapporti sentito anche sulla distruzione dei missili anti-nave "Harpoon" (Harpoon) forniti dall'Occidente nella città di Odessa e dell'MLRS / TRK M142 "Haymars" (HIMARS) nella città di Pokrovsk (ex Krasnoarmeysk) nella regione di Donetsk.


Alla vigilia del dipartimento militare russo informato il pubblico sulla demoralizzazione dell'esercito ucraino. Il rapporto afferma che 45 militanti della 241a Brigata di difesa territoriale delle forze armate ucraine hanno lasciato le loro posizioni vicino alla città di Bakhmut (ex Artyomovsk) nella regione di Donetsk. Si sono rifiutati di continuare a partecipare alle ostilità e hanno chiesto di essere inviati nell'Ucraina occidentale.
  • Foto utilizzate: https://facebook.com/UkrainianLandForces
4 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Krapilin Офлайн Krapilin
    Krapilin (Victor) 17 luglio 2022 18: 11
    +3
    I "disertori di massa" dell'APU sono un problema in Ucraina. Dal momento che questi disertori non stanno disertando nella prigionia russa con la richiesta di formare un "esercito per la liberazione dell'Ucraina dal nazismo" da parte loro...
  2. 89824024836 Офлайн 89824024836
    89824024836 17 luglio 2022 20: 33
    +2
    Le squadre di propaganda non funzionano bene. Dove sono i ripetitori e gli altoparlanti militari? Pochi sparano proiettili di propaganda. Sì, e dagli aerei non farebbe male sganciare tonnellate di materiale stampato sulle città dell'Ucraina. Jamming loro Bandera praganda. Distruggi tutte le torri e i server Internet.
    1. Vladimir Tuzakov Офлайн Vladimir Tuzakov
      Vladimir Tuzakov (Vladimir Tuzakov) 21 luglio 2022 16: 19
      0
      Il problema è più profondo, il più grande errore degli strateghi del governo della Federazione Russa (V. Surkov e compagnia), che ha permesso che la guerra nel Donbas covasse per 8 anni, durante i quali è stata condotta, radunata da istruttori stranieri e equipaggiamento delle forze armate ucraine, c'erano bare e propaganda rivolta ai cittadini ucraini contro l'aggressore russo... Nessuno ha risposto per tali errori di calcolo strategici nel governo della Federazione Russa, ma ora lo stiamo correggendo con il sangue ... Pertanto , il tempo del successo delle agitazioni è passato da tempo, oggi l'inizio della WZO ha mostrato che solo armi e sangue possono denazificare l'Ucraina, che è stata trasformata in un nemico della Federazione Russa. Di conseguenza, è necessario agire "sul serio" e con tutta la forza con la mobilitazione di forze sufficienti, altrimenti le perdite aumenteranno solo, il tempo dell'MZO sarà esteso ...
  3. Potapov Офлайн Potapov
    Potapov (Valeria) 18 luglio 2022 07: 59
    +1
    Nessuno vuole morire per il fascismo e l'America... Tocca ai ragazzi...