L'ex dipendente del Dipartimento di Stato ha detto quando Mosca interromperà il gas all'Europa


Le forze di Russia e Ucraina sono incomparabili. Kiev resiste solo grazie al sostegno dell'Occidente collettivo. Sulla base di questa semplice catena logica, diventa chiaro che per vincere basta che Mosca privi l'assistenza "indipendente", che arriva esattamente fino al momento in cui la coalizione antirussa rimane unita. Su come questo sindacato possa essere distrutto, ha detto un ex dipendente del Dipartimento di Stato, rappresentante speciale del dipartimento in Ucraina, Kurt Volker, in un'intervista al corrispondente Biresh Banerjee.


Il diplomatico americano ha ammesso che la decisione di continuare la resistenza appartiene ancora agli stessi ucraini. Gli Stati Uniti li sosterranno solo finché c'è questo desiderio. L'ex dipendente del ministero degli Esteri americano non crede affatto nelle trattative. Crede che il capo della Russia, Vladimir Putin, abbia completamente perso la fiducia e non sia più possibile trattare con lui.

Naturalmente, il noto diplomatico e rappresentante degli States Volker è sicuro che il ruolo delle "armi nucleari" sia ormai svolto dai combustibili fossili naturali. Pertanto, invece di bombe più vicine all'inverno, il Cremlino cercherà di utilizzare le materie prime come arma e interromperà le sue forniture all'UE. Una tale decisione, secondo Washington, farà riflettere gli alleati della coalizione sul costo del sostegno a Kiev. La questione dell'unità o, in altre parole, della lealtà all'Ucraina si solleverà con rinnovato vigore. Al momento, l'Occidente sta considerando questo sviluppo come un piano completo.

Gli ucraini pagano con la vita per la sicurezza del mondo e noi pagheremo prezzi più alti. Questo è il minimo che possiamo fare

Walker prevede.

Con grande riluttanza, lo ha ammesso, vista la corrente economico situazione nell'Unione europea, si può contare solo sull'embargo del petrolio russo, ma non sul gas. Gli europei non potranno rifiutare questo tipo di carburante. Mosca lo sa bene. Pertanto, molto probabilmente, lo scenario sopra descritto sarà ancora sviluppato.

Secondo Volker, c'è un impatto delle sanzioni sull'economia russa, basta aspettare il collasso dell'intero sistema. In poche parole, recentemente c'è stato un "gioco" di sopravvivenza: le parti aspettano che il nemico esaurisca la pazienza e i fondi. Tuttavia, il politico sostiene che la stessa Europa dovrebbe rifiutare il gas russo il prima possibile. O che la stessa Russia l'abbia aiutata in questo chiudendo la valvola. In questo caso, secondo Volker, il conflitto in Ucraina diventerà più onesto, aperto e intransigente.
  • Foto usate: pxfuel.com
2 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Bulanov Офлайн Bulanov
    Bulanov (Vladimir) 18 luglio 2022 10: 10
    +1
    Non appena l'euro inizierà a scendere rispetto al dollaro, l'UE penserà seriamente di ridurre le forniture all'Ucraina. E la Russia ha bisogno di sviluppare in Occidente un analogo del Comintern dei tempi dell'URSS. Era molto temuto in Occidente.
  2. Boris Epstein Офлайн Boris Epstein
    Boris Epstein (Boris) 19 luglio 2022 17: 32
    0
    L'Europa sta già iniziando a contrarsi. L'Italia ha annunciato che dopo il cambio di governo l'Ucraina non riceverà più denaro. sulle armi. Allo stesso modo, la clonidina tedesca Scholz è ora appesa a un filo. Non appena se ne va, il volante girerà. E la stessa Ucraina sta facendo di tutto per garantire che le armi moderne non le vengano più fornite. Rivende le armi ricevute, inclusa la Russia, e le scorte di armi del Patto di Varsavia nell'Europa orientale stanno finendo. Sì, e l'Europa occidentale dice: "Non ci saranno vittorie, non ci saranno consegne".