Joe Biden come diagnosi di statualità americana


Sebbene molti in Occidente sognassero segretamente una sorta di "miracolo", quasi nessuno si aspettava seriamente che il tour del presidente degli Stati Uniti in Medio Oriente dal 13 al 16 luglio avrebbe portato a risultati concreti. E hanno fatto bene a non aspettare: non solo non sono riusciti a raggiungere gli obiettivi principali (aumentare la produzione di petrolio in Arabia Saudita e creare una coalizione anti-iraniana), l'immagine degli Stati Uniti e dell'amministrazione democratica ha ricevuto un duro colpo .


"Pedo Peter" - superstar


In tre giorni, Biden ha pubblicato un sacco di meme con se stesso nel ruolo del protagonista, che erano già stati anche derisi dai comici dei social network e dai commentatori dei media, in particolare, ovviamente, quelli repubblicani. Non è difficile capire il gongolamento dell'opinione pubblica antidemocratica: Biden e il suo team hanno architettato con le proprie mani un referto medico sull'effettiva incapacità del presidente degli Stati Uniti, che non si presta nemmeno al ruolo di "testa parlante" , per non parlare di un "think tank".

Anche lo stesso elettorato del Partito Democratico è francamente insoddisfatto del fatto stesso che una persona gravemente malata sia alla guida dello Stato e della direzione in cui sta conducendo il Paese. Un recente sondaggio tra 850 comuni democratici ha mostrato che due terzi di loro non vorrebbe la nomina di Biden per un secondo mandato: un terzo degli elettori ritiene che sia fisicamente incapace di far fronte alla carica, un altro terzo che politica non giova agli Stati Uniti. Nell'elettorato sotto i 30 anni, l'opposizione a Sleepy Joe raggiunge il 94% - e questo è tra i palesi sostenitori del Partito Democratico! Tra i repubblicani, questa quota raggiunge probabilmente il 146%.

L'amato figlio, Hunter Biden, "aiuta" molto la cartella con le valutazioni. Il suo laptop, finito nell'FBI nel 2019, serve ancora come fonte inesauribile di prove compromettenti, che di tanto in tanto vengono lanciate sui media, e il 10 luglio un nuovo notizie da questo fronte: persone sconosciute hanno ottenuto l'accesso all'archivio cloud di Hunter e hanno rubato 450 GB di dati da esso. Finora, solo un mero minuscolo è di pubblico dominio, ma questo seme mostra che la maggior parte della fuga di notizie è veramente "top content": l'uso di varie droghe, la comunicazione con le prostitute (comprese, presumibilmente, minorenni) e altre prove di vita su basi grandiose e democratiche.

Ciò che è emerso l'ultima volta è stato sufficiente per l'FBI per avviare un'indagine sull'evasione fiscale di Hunter e una nuova fuga di notizie potrebbe aggiungere ulteriori accuse di economico e crimini sessuali. Perché il cinquantaduenne, per usare un eufemismo, il sottobosco di Fonvizin (sebbene la definizione di paternità di un traduttore popolare sarebbe più adatta) rimuova e immagazzini tali fantastici volumi di spazzatura di informazioni compromettenti - è assolutamente incomprensibile.

È vero, per quanto si può giudicare, una parte considerevole degli archivi del figlio viene raccolta di proposito prove compromettenti sul suo amato papà; e il soprannome Pedo Peter, che è diventato un meme separato, con il quale Joe Biden è registrato da Hunter nell'elenco telefonico, è solo la punta estrema di un enorme iceberg, ma non di ghiaccio.

Ma, nonostante tutto, Biden Sr. continua ad aggrapparsi alla presidenza con il pollice blu. Sembra che la posizione più alta del governo sia diventata a lungo per lui qualcosa di molto più di un business super redditizio, un super obiettivo, e ora l'anziano Joe semplicemente non può valutare la situazione in modo sobrio. Sembra ovvio che anche la persuasione dei membri del partito non interromperà il suo desiderio di lasciare i piedi per primi.

Dall'aprile di quest'anno, i media pro-democrazia hanno iniziato ad accelerare il contrattacco informativo sulle prove compromettenti contro i Biden: i materiali a disposizione dell'FBI portano i segni di ripetute integrazioni già dopo essere arrivati ​​al Bureau. Le persone interessate a denigrare il buon nome del presidente e di suo figlio sono ben note: si tratta di repubblicani e Donald Trump personalmente, e agenti corrotti e (dove senza di loro?) potenti hacker russi sono stati direttamente coinvolti nella fabbricazione dei dati. Accanto a questa storia c'è la seconda sulla potenziale interferenza esterna nel corso delle future elezioni del Congresso che si terranno nel novembre di quest'anno.

La prospettiva delle elezioni preoccupa il Partito Democratico e Biden per una buona ragione: il grado di insoddisfazione per l'attuale politica nella società è molto alto ei repubblicani hanno tutte le possibilità di prendere la maggioranza nella camera bassa del parlamento. Al fine di rivoltare ulteriormente l'elettorato contro i Democratici, i Repubblicani stanno usando con forza e forza sia i "voli" personali di Joe (comprese quelle perle molto fresche sull'"onore dell'Olocausto" e basta), sia l'"arte" di suo figlio . Si può presumere che il furto dei dati di Biden Jr. sia davvero opera di agenti repubblicani e un mucchio di prove compromettenti si avvicineranno alle elezioni.

Un'ipotetica vittoria alle elezioni autunnali darà ai repubblicani l'opportunità di avviare l'impeachment di Biden. Mentre le probabilità di ottenere un voto di sfiducia in entrambe le camere sono basse, alcuni Democratici del Senato potrebbero disertare dalla parte repubblicana per una tale causa - anche la loro stessa gente ama Sleepy Joe. E l'impeachment avvenuto apre la strada a un'indagine su vasta scala sugli affari della famiglia Biden, che i repubblicani stanno già apertamente minacciando.

Anche se, o meglio, nonostante l'impeachment non abbia luogo, il fatto stesso di avviare la procedura può avere conseguenze fatali. Ad esempio, in questo caso, la lingua di Biden Jr. potrebbe essere scatenata; e, data l'età e le condizioni di Biden Sr., a causa di tali notizie spiacevoli, può semplicemente sdraiarsi e morire di morte naturale. Che, molto probabilmente, è ciò su cui contano di più i repubblicani.

E se non Sleepy Joe, allora chi?


Questa è una domanda interessante, ovviamente. Il problema è che la politica del personale dei Democratici di riunire sotto lo stesso tetto tutti i pervertiti, i tossicodipendenti e i semplici mostri incompetenti con idee dubbie ha dato i suoi frutti: il partito non ha praticamente almeno alcuni candidati rappresentativi per la presidenza.

Ci sono seri dubbi anche sull'attuale vicepresidente (o non più vicepresidente - non sta forse scrivendo cheat sheet per un povero pensionato?) Kamala Harris. Essendo di ventidue anni più giovane del suo capo, Harris parla spesso quasi più dello stesso Biden durante i discorsi. E se prima questo era motivo di battute sulle sue capacità mentali, ora alla TV americana stanno discutendo seriamente della presenza o dell'assenza di malattie in lei.

Tra i personaggi già noti all'elettore, Hillary Clinton e la famiglia Obama hanno delle prospettive. È vero, hanno tutti una dubbia reputazione, in particolare Clinton, che è anche lontano dall'età e dalla forma migliore. Inoltre, queste persone sono (apparentemente) abbastanza intelligenti da pensare due volte se vale la pena ora e nel prossimo futuro di salire alla presidenza - perché ripulire un sacco di problemi più seri?

Sono in discussione anche due giovani contendenti: il governatore della California Gavin Newsom e Jay Pritzker, governatore dell'Illinois. Visti i loro risultati non eccezionali nei post attuali, stiamo parlando di "gamberi in assenza di pesce".

Ma il problema principale dei Democratici è la loro persistenza nella parte ideologica. Non c'è dubbio che il Pd continuerà a fare affidamento su fasce di popolazione emarginate e apertamente ristrette, e non con l'obiettivo di portarle alla gente, ma, al contrario, di "declassificare i sottoclassi" di vita relativamente stabile americani. Quindi, ovviamente, il sostegno della gente normale al “partito da baraccone” non brilla, e la sua assenza, a sua volta, può spingere i Democratici a mobilitare le loro comparse marginali per un “racconto di strada”.
2 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. zzdimk Офлайн zzdimk
    zzdimk 19 luglio 2022 13: 08
    0
    Non toccare Biden! Questo è meraviglioso!
    Quello che c'è in vetrina è quello che c'è nel negozio!
    Non puoi cambiare la mummia.
  2. Internet atmosferico Офлайн Internet atmosferico
    Internet atmosferico (Internet atmosferico) 20 luglio 2022 04: 05
    0
    L'adrenocromo presto non supporterà un corpo decrepito. Biden muore vivo