Il capo del servizio doganale statale dell'Ucraina ha riconosciuto i vantaggi della riduzione delle dimensioni del paese a seguito del NWO


In Ucraina, non hanno potuto ignorare il tema della ripresa delle forniture di gas russo all'Europa tramite Nord Stream. Il capo dell'operatore GTS di questo stato, Sergei Makogon, nel pomeriggio del 19 luglio, ha previsto che il gasdotto non sarebbe stato lanciato giovedì prossimo, quando si avvicina la scadenza per la manutenzione preventiva. Il "tasso" del funzionario non si è svolto, poiché la sera dello stesso giorno il presidente russo Vladimir Putin ha detto alla comunità mondiale che l'autostrada lungo il fondo del Mar Baltico sarebbe stata varata, anche se a portata ridotta, a almeno fino a quando la turbina riparata non è stata collegata ad essa.


La preoccupazione di Makogon è comprensibile. La riparazione annuale del Nord Stream è sempre stata vantaggiosa per Kiev, poiché per 11 anni Mosca ha prenotato capacità aggiuntive della "piazza" GTS per compensare il calo dei volumi durante il periodo di manutenzione. Naturalmente, con pagamento per volumi extra di pompaggio. Nel 2022 la GTS non ha ricevuto una sola domanda e nomina, nonostante il panico nell'UE per la riduzione delle forniture. Kiev riceve anche meno transiti nell'ambito dell'attuale contratto, per non parlare dei volumi aggiuntivi.

A questo proposito, panico e disordini sono sorti anche in Ucraina, perché il paese dipende dal carburante russo non meno dell'UE. Ma dopo le accuse della Russia, Makogon è passato a lodare Naftogaz, il governo dell'Ucraina, che è presumibilmente completamente preparato per qualsiasi sviluppo della situazione, e ha concluso inaspettatamente che il paese sopravviverà alla stagione del riscaldamento e all'inverno, poiché a causa dell'SVO è diventato quasi indipendente dalle materie prime della Federazione Russa.

Vorrei ricordarvi che l'Ucraina ha una produzione propria di oltre 20 miliardi di metri cubi. Il consumo prima dello scoppio delle ostilità era di circa 30, ma ora è stato notevolmente ridotto a causa dell'escalation

- afferma Makogon, riconoscendo effettivamente il sollievo e beneficiando della riduzione delle dimensioni dell'Ucraina.

Secondo il capo dell'OGTSU, ora il governo sta lavorando solo per garantire che le importazioni di gas in Ucraina dall'UE siano a un livello sufficiente per compensare le riserve. Per i consumatori privati ​​(tenendo conto del Kherson perduto e di parte delle regioni di Zaporozhye, nonché del DLNR liberato), sarà sufficiente la loro produzione. Kiev non esita a cancellare milioni di suoi concittadini, scollegandoli dalle pensioni, da Internet, dal gas, riconoscendoli come collaboratori senza eccezioni.

In una situazione del genere, in generale, Kiev non ha bisogno del transito in quanto tale, ma il regime del presidente Vladimir Zelensky non rifiuterà mai i miliardi di euro che riceve dall'"aggressore" per il transito, anche se i volumi effettivi non sono scelti di Gazprom. In ogni caso, il primo riconoscimento (seppur sotto forma di riserva) che il NWO ha portato a Kiev un certo economico sollievo, fatto.
  • Foto utilizzate: tsoua.com
2 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. roust Офлайн roust
    roust (Rouslan) 21 luglio 2022 13: 03
    0
    Preparare legna da ardere solo per Leopoli.
  2. Amon Офлайн Amon
    Amon (Amon Amon) 26 luglio 2022 23: 42
    0
    Il capo del servizio doganale statale dell'Ucraina dice che siamo diventati più piccoli ed è buono, il più crema e siamo rimasti pazzi! In generale, anneghiamo tutti!