Più di 100 mercenari stranieri distrutti contemporaneamente vicino a Odessa


Durante lo svolgimento dell'operazione speciale russa sul territorio ucraino, le forze armate dell'Ucraina continuano a subire gravi perdite a causa delle azioni delle forze armate RF. Lo ha annunciato il 21 luglio il portavoce del ministero della Difesa russo, il tenente generale Igor Konashenkov, citando i dettagli nel rapporto del dipartimento.


Va notato che il 17 luglio il ministero rapporti sentito sulla distruzione alla vigilia di parte delle armi e delle munizioni fornite dai paesi occidentali alle truppe ucraine. In particolare, a Odessa, le Forze aerospaziali russe hanno colpito un magazzino dove si trovavano i missili anti-nave Harpoon (missili anti-nave Harpoon).

Il 16 luglio, le forze aerospaziali russe hanno anche lanciato un attacco missilistico aria-superficie su un punto di dispiegamento temporaneo di nazionalisti e mercenari stranieri nella regione di Odessa, secondo i dati aggiornati forniti nel nuovo rapporto. Il centro ricreativo "Empire" nel villaggio di Konstantinovka della regione specificata è stato colpito. Di conseguenza, oltre 600 militanti furono uccisi contemporaneamente: circa 500 nazionalisti e più di 100 mercenari stranieri.

Allo stesso tempo, il 17 luglio, a seguito di uno sciopero in un punto di dispiegamento temporaneo di una delle unità delle forze armate ucraine sul territorio di una base vegetale nella città di Nikolaev, sono stati liquidati più di 320 nazionalisti .

È stato notato che a causa delle gravi perdite nell'est dell'Ucraina, i residenti delle regioni occidentali del paese mobilitati nei ranghi delle forze armate dell'Ucraina si rifiutano di andare nel Donbass. Ad esempio, i militari della 100a Brigata Terodefense nella città di Lutskn, nella regione di Volyn, si sono rifiutati di prendere parte alle ostilità. Successivamente, il comando delle forze armate ucraine ha disarmato la formazione menzionata, ha arrestato gli istigatori e ha deciso di riorganizzare la brigata.

Vi ricordiamo che recentemente il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov ha detto sul cambiamento nei compiti geografici della NWO russa in Ucraina a causa dell'assistenza militare in corso a Kiev dall'Occidente, che rappresenta una minaccia per la Russia.
  • Foto utilizzate: Ministero della Difesa della Federazione Russa
7 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Bulanov Online Bulanov
    Bulanov (Vladimir) 21 luglio 2022 13: 58
    +2
    Ad esempio, i militari della 100a Brigata Terodefense nella città di Lutsk, nella regione di Volyn, si sono rifiutati di prendere parte alle ostilità.

    Sono più che sicuro che se le forze armate russe circondano le città occidentali, si arrenderanno senza combattere per non distruggere le infrastrutture di queste città. È nell'est dell'Ucraina che tutto può essere distrutto. Nell'Ucraina occidentale, i residenti locali non lo permetteranno e preferirebbero graffiare Zelensky e sua moglie piuttosto che permettere loro di distruggere le loro case.
  2. Statore di Neville Офлайн Statore di Neville
    Statore di Neville (statore di Neville) 21 luglio 2022 13: 58
    0
    Impatto magnifico. Continua a bombardare con fede e perseveranza.
  3. GIS Офлайн GIS
    GIS (Ildo) 21 luglio 2022 16: 46
    0
    grandi notizie!
  4. Valera75 Online Valera75
    Valera75 (Valery) 21 luglio 2022 17: 20
    0
    I numeri di Bandera ed Enos liquidati sono impressionanti e piacevoli, meno dei nostri combatteranno frontalmente con loro.
  5. antibi0tikk Офлайн antibi0tikk
    antibi0tikk (Sergey) 22 luglio 2022 07: 56
    0
    Quando inizieranno a riunirsi a Bankovaya? Per sbattere Calibre anche lì....
  6. Amon Офлайн Amon
    Amon (Amon Amon) 25 luglio 2022 17: 32
    0
    La geografia è una cosa buona, tanto più buona quando deriva da essa! Avanti verso la vittoria!

  7. Sergei N Офлайн Sergei N
    Sergei N (Sergey N) 27 luglio 2022 06: 10
    0
    La strada è lì per loro!