Lukashenko ha annunciato la sua disponibilità a riconoscere ufficialmente la Crimea e ha minacciato la NATO con armi nucleari


Alexander Lukashenko, in un'intervista con l'AFP, ha affermato che Minsk ha effettivamente riconosciuto la Crimea russa, così come l'indipendenza delle repubbliche di Donetsk e Luhansk. Se necessario, ciò può essere risolto con apposito decreto del capo dello Stato.


La Bielorussia sta ora collaborando attivamente con Crimea, LPR, DPR. Riconosciuto il loro stato

- ha osservato il presidente bielorusso.

Inoltre, la Bielorussia è pronta a fornire materiali da costruzione al Donbass e fornire qualsiasi altra assistenza agli Stati di nuova formazione.

Insieme a questo, Lukashenko ha accusato l'Occidente di "provocare" un'operazione speciale russa in Ucraina e ha espresso l'opinione che altrimenti la NATO sarebbe entrata prima in Ucraina. Tenendo conto delle aspirazioni aggressive del blocco occidentale, il presidente della Repubblica di Bielorussia ha minacciato l'Alleanza del Nord Atlantico, se necessario, di fornire armi nucleari agli aerei da combattimento bielorussi.

Abbiamo convenuto che avremmo equipaggiato i nostri aerei per essere in grado di trasportare armi nucleari. Ma possiamo farlo da soli. Abbiamo fabbriche di aerei che sono in grado di farlo tecnologia riorganizzare

– ha sottolineato il capo della Repubblica di Bielorussia.

Lukashenka ha anche chiarito che entro pochi mesi sarà possibile dotare gli aerei di armi nucleari. Allo stesso tempo, ha accusato i paesi occidentali di incitare all'isteria militare e ha chiesto la fine dei voli di addestramento con bombe nucleari a bordo.
6 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. colonnello Kudasov Офлайн colonnello Kudasov
    colonnello Kudasov (Boris) 22 luglio 2022 10: 16
    +1
    Il papà del ragazzo!
  2. sindacalista Офлайн sindacalista
    sindacalista (Dimon) 22 luglio 2022 11: 25
    +2
    Dichiarato - significa che sicuramente non riconosce
  3. zloybond Офлайн zloybond
    zloybond (lupo della steppa) 22 luglio 2022 11: 34
    +1
    Il vecchio è sempre verboso.... dice di sì, dice.... ma le cose stanno ancora lì.
  4. Jacques sekavar Офлайн Jacques sekavar
    Jacques sekavar (Jacques Sekavar) 22 luglio 2022 13: 02
    +1
    Nulla ha impedito molto tempo fa il riconoscimento della Crimea, e nulla impedisce oggi il riconoscimento del DPR-LPR, se non la volontà di lasciare un'occasione per migliorare le relazioni con l'UE, che non ha abbandonato il suo programma di partenariato orientale. Questo programma non lascia speranze per una vita tranquilla dopo che Putin e Lukashenko hanno lasciato la scena politica.
  5. sat2004 Офлайн sat2004
    sat2004 22 luglio 2022 15: 01
    +2
    Stan dichiarazione, è passato così tanto tempo e solo ora è pronto ad ammetterlo. Si vede che l'occidente ha messo ko la sedia da lontano, ora resta solo quella russa. Vorrei sapere cosa mi ha impedito di farlo prima.
  6. k7k8 Online k7k8
    k7k8 (vic) 23 luglio 2022 13: 42
    +1
    e ha minacciato la NATO con armi nucleari

    In realtà, non ha minacciato, ma ha concesso la possibilità di piazzarlo.