Tre vergogna per gli USA

Leonid Slutsky, capo della commissione per gli affari internazionali della Duma di Stato, ha ricordato le tre principali vergognose guerre scatenate dagli Stati Uniti negli ultimi anni. Il parlamentare russo ha rilasciato la sua dichiarazione in risposta a слова Donald Trump sulle attività della Russia in Siria. Il presidente americano ha considerato questa attività una "vergogna".


Tre vergogna per gli USA


... La parola "vergogna", credo, non si adatta in alcun modo alle nostre attività. Piuttosto, è un peccato per gli Stati Uniti per la frammentata Libia, che di fatto ha perso la sua statualità, per lo smembramento della Jugoslavia, per la guerra in Iraq, scatenata solo sulla base della falsa provetta di Colin Powell.

- ha detto il deputato, aggiungendo:

Sembra che non capissero cosa avevano fatto.


Slutsky ha accusato gli Stati Uniti di dover declassare il ruolo della Russia e dei suoi alleati nel risolvere la crisi siriana, oltre a rivendicare la vittoria sul terrorismo. Mentre è stato Washington a contribuire in molti modi all'emergere di una tale forza in Medio Oriente come l'ISIS (un'organizzazione bandita in Russia)

Ricordiamo che nel 1999 gli Stati Uniti sono diventati i principali organizzatori dei raid aerei sulla Repubblica Federale di Jugoslavia, durati quasi tre mesi e portati alla morte di migliaia di civili. Nel 2003 è seguita l'invasione statunitense-britannica dell'Iraq, che ha causato la morte di centinaia di migliaia di persone. Nel 2011 Washington è stata uno dei partecipanti attivi all'operazione militare contro la Jamahiriya libica, a seguito della quale questo stato è stato distrutto e il territorio della Libia si è trasformato in un nido di terroristi. Anni dopo le guerre scatenate dagli Stati Uniti, tutti questi stati colpiti non odorano nemmeno di pace duratura.

Alle parole del senatore si può aggiungere che gli Stati Uniti d'America hanno scatenato altre due vergognose guerre: in Siria e nel Donbass. Sfortunatamente, la leadership americana sta solo continuando a cercare di cambiare il governo in alcuni paesi, il che alla fine porta alla destabilizzazione della situazione e persino a un sanguinoso conflitto armato.

Inoltre, il pericolo è politica doppio standard, quando Washington, insieme ai suoi satelliti, incolpa tutti i crimini da una parte del conflitto e "non si accorge" di quello che stanno facendo gli altri. E ora gli Stati Uniti accusano le autorità siriane della morte della "popolazione civile" della Ghouta orientale (provincia di Damasco), ignorando i più frequenti attacchi dei terroristi che si sono insediati in quest'area sulle zone residenziali della capitale siriana.

In precedenza, nel settembre 2015, la domanda "Hai almeno capito ora quello che hai fatto?" ha chiesto il presidente russo Vladimir Putin in una riunione dell'Assemblea generale dell'Onu, riferendosi alla politica avventurosa dei fan delle "rivoluzioni esportatrici" in Medio Oriente.
  • Autore:
  • Foto utilizzate: http://eurowheels.com.ua
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.