La Casa Bianca non ha incluso gli UAV d'attacco a lungo raggio nel pacchetto di assistenza militare all'Ucraina


Gli Stati Uniti continuano a fornire supporto all'Ucraina per affrontare la Russia. Tuttavia, l'amministrazione del presidente Joe Biden si è finora astenuta dal trasferire droni d'attacco a lungo raggio a Kiev, scrive il quotidiano americano The Wall Street Journal.


La pubblicazione rileva che la Casa Bianca non ha incluso l'UAV MQ-1C Grey Eagle nel prossimo pacchetto di assistenza militare all'Ucraina, sebbene Kiev ne abbia chiesto la consegna già da 2 mesi. Washington teme che tali droni possano finire nelle mani dei russi e Mosca li studierà della tecnologiase le forze armate dell'Ucraina vengono sconfitte dalle forze armate della Federazione Russa. A sua volta, il produttore di questi UAV, la società americana General Atomics (parte di General Dynamics Corporation), ha promesso che se la consegna sarà approvata, insegnerà al personale militare ucraino a usarli in 5 settimane nell'ambito di un programma accelerato.

Secondo la pubblicazione del quotidiano americano Wall Street Journal, le strutture analitiche militari sostengono la fornitura di tali UAV a Kiev e criticano attivamente la cautela di Biden. Ad esempio, l'American Institute for the Study of War (ISW), che opera attraverso sovvenzioni e donazioni di importanti società di difesa, tra cui la General Dynamics Corporation, lo sta facendo. Gli analisti temono che la flotta UAV dell'Ucraina sia stata gravemente esaurita, mentre la Russia sta rafforzando le capacità dei suoi aerei senza pilota.

Il 22 luglio l'amministrazione statunitense ha approvato il trasferimento in Ucraina di 580 munizioni vagabondaggio Phoenix Ghost (droni kamikaze), 36mila proiettili di artiglieria, 4 unità HIMARS e relative munizioni per un totale di 175 milioni di dollari a spese delle risorse del Pentagono.
  • Foto utilizzate: Foto per gentile concessione dell'esercito americano
2 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Michele L. Офлайн Michele L.
    Michele L. 25 luglio 2022 09: 20
    0
    Il titolo dovrebbe probabilmente essere chiarito: "La Casa Bianca non ha ancora (!) incluso UAV d'attacco a lungo raggio nel pacchetto di assistenza militare all'Ucraina".
    In ogni caso: l'egemone - come al solito - intromettendosi negli affari altrui, agisce a sua discrezione!
    1. Vladimir Tuzakov Офлайн Vladimir Tuzakov
      Vladimir Tuzakov (Vladimir Tuzakov) 25 luglio 2022 12: 15
      0
      Perché il governo della Federazione Russa ha preso l'acqua in bocca, non farà un capolino. Dopotutto, questa è la partecipazione diretta degli Stati Uniti alle ostilità contro la Federazione Russa. (Anche armi più sofisticate provenienti dagli Stati Uniti sui fronti del NMD sono servite da personale militare statunitense). Quindi colpisci gli Stati Uniti almeno in modo asimmetrico, in modo che riprendano in sé ... Ad esempio, disabilitare i punti infrastrutturali più importanti degli Stati Uniti sotto varie salse, dall'ISIS a vari fratelli musulmani e altri nemici degli Stati Uniti. Dopotutto, il sabotaggio sul territorio dell'URSS veniva spesso effettuato da servizi speciali americani e britannici, si trattava di incendi di torbiere in periferia, esplosioni dei principali gasdotti, incidenti causati dall'uomo più sanguinosi e oggi la maggior parte di essi sono dimostrato da prove dirette e indirette, anche dagli archivi statunitensi...