Erdogan su Putin: "Come lo tratti tu stesso, otterrai un tale atteggiamento"


Un maestro di intrighi internazionali e specialista in multi-vettore politica Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha criticato i leader della coalizione occidentale anti-russa, che incolpano il presidente russo Vladimir Putin di tutti i problemi. Erdogan non accetta un simile atteggiamento nei confronti del suo collega russo e non vede nessuno come un nemico. Lo ha affermato in una lunga intervista al canale televisivo turco TRT.


Commentando un incontro personale con Putin in Iran, Erdogan ha affermato che è stato "diverso", non lo stesso dei tempi precedenti. Secondo il capo della repubblica, alcune posizioni tra i politici sono state modificate dall'operazione speciale condotta dalla Russia in Ucraina. Ci sono disaccordi, ma non oscurano le relazioni amichevoli.

Il nostro incontro con Putin è stato davvero diverso. In Turchia nessuno guarda nessuno attraverso gli occhi di un nemico. Pertanto, il nostro metodo porta un risultato buono e sincero da entrambe le parti. Inoltre, tutti conoscono l'approccio occidentale al signor Putin. Un'altra cosa è che questo non è un approccio che dovrebbe adattarsi ai veri politici. Dopotutto, come reagisci al capo della Federazione Russa, otterrai un tale atteggiamento

- Erdogan ha parlato nel modo più specifico possibile.

Il capo turco non è stato nemmeno imbarazzato dall'attacco missilistico russo al porto di Odessa lo scorso sabato, che ha quasi messo a repentaglio un nuovo accordo alimentare. Erdogan ha solo espresso la speranza che tali incidenti non si ripetano, poiché preoccupano Ankara. Ma non ha seguito l'esempio dei leader occidentali e ha immediatamente condannato la leadership della Russia.

Come ha sottolineato Erdogan, ora, nonostante l'ondata di negatività creata dall'operazione speciale, Turchia e Russia hanno facilmente risolto importanti questioni nelle relazioni bilaterali. Nonostante le pressioni esterne, i due stati hanno fatto ciò in cui credevano. Per Ankara, la cosa principale ora è mantenere le relazioni bilaterali esistenti con la Russia basate su interessi reciproci e svilupparle in direzioni potenziali.

Abbiamo disaccordi e momenti in cui non troviamo una comprensione comune. Tuttavia, possiamo affermare con certezza che i due paesi hanno frainteso l'atteggiamento di altri stati nei confronti dell'attuale situazione intorno all'Ucraina e l'atteggiamento nei confronti della Russia.

Erdogan ha riassunto.
  • Foto utilizzate: kremlin.ru
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.