L'Europa ha trovato un nuovo "salvatore" dalla dipendenza dal gas dalla Russia


L'estrema spinta dell'Unione europea a sostituire il gas naturale russo con fonti alternative ha attirato l'attenzione su vari produttori di gas nelle regioni di produzione esistenti ed emergenti. Bruxelles cerca da tempo un "messia", una sorta di "salvatore" dell'Europa dalla dipendenza del gas dalla Federazione Russa, e sembra che sia stato trovato un candidato adatto. Secondo la risorsa specializzata OilPrice.com, Cipro viene presa in considerazione per questo ruolo.


A Cipro, l'esplorazione del gas è diventata una priorità strategica. La piccola nazione insulare del Mediterraneo è una nuova arrivata nell'arena del gas, in cui è entrata nel 2011 con una scoperta di gas nel campo offshore di Aphrodite, che contiene circa 124 miliardi di metri cubi di condensato. Inoltre, sono state trovate riserve di condensa nelle formazioni vicine di questo blocco nei grandi campi di Calipso e Glaucus-2.

Per l'UE, questo campo è molto redditizio e conveniente, poiché è gestito dalle fedeli Chevron e Shell insieme alla società israeliana NewMed Energy. Mentre il cluster energetico sul fondo del mare è "coperto" da pozzi esplorativi, entro la fine dell'anno Chevron presenterà il suo piano di sviluppo definitivo al governo cipriota.

L'UE è una destinazione naturale per il gas cipriota, che deve ancora essere prodotto. Il nostro Paese ovviamente consuma molto meno gas di quanto potrebbe teoricamente produrre, e l'Europa è il mercato più vicino ad essa, ed ha sete

Lo ha detto il ministro dell'Energia di Cipro Natasha Pilides in un'intervista a Bloomberg questa settimana.

Il governo cipriota teme di essere “in ritardo”, perché è ancora necessario costruire infrastrutture e consegnare il carburante prodotto alla terraferma. Tuttavia, il programma di transizione energetica dell'UE è progettato fino al 2049, quindi lo stato insulare, soprattutto con gli investimenti di Shell e Chevron, ha una speranza per giustificare la fiducia dell'Europa.

Tuttavia, come osserva OilPrice, Cipro ha un problema: è in ritardo nello sviluppo e nella soddisfazione della domanda con l'offerta a causa del fatto che il governo dello stato insulare non condivide la quota di prodotti con gli investitori dopo che hanno iniziato a venderli su il mercato premium. Lo sviluppo è stato ritardato, secondo Reuters, nel 2020 e finora le parti non hanno raggiunto un accordo. Tuttavia, solo un accenno da parte della leadership dell'UE correggerà la situazione, la pubblicazione ne è certa.
  • Foto usate: pxfuel.com
6 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Bakht Офлайн Bakht
    Bakht (Bakhtiyar) 27 luglio 2022 08: 44
    +2
    La pubblicazione non tiene conto della posizione della Turchia. A Erdogan ovviamente non piacerà.
    1. Boriz Офлайн Boriz
      Boriz (borizia) 27 luglio 2022 11: 35
      +1
      Visti i risultati dell'incontro di Teheran, molto probabilmente la Russia sosterrà la Turchia. Come nel conflitto greco-turco.
      1. Bakht Офлайн Bakht
        Bakht (Bakhtiyar) 27 luglio 2022 13: 26
        0
        Già supporto. Si prega di notare che per qualche motivo, le turbine sui flussi turchi non richiedono riparazioni. Tuttavia, sarebbe necessario scoprire esattamente che tipo di turbine ci sono.
  2. Vladimir Tuzakov Офлайн Vladimir Tuzakov
    Vladimir Tuzakov (Vladimir Tuzakov) 1 August 2022 22: 51
    0
    In un modo o nell'altro, Cipro entrerà nel pool di fornitori di gas e gli inglesi (base militare) sono al comando lì e l'interesse israeliano guiderà il lavoro. E con le sanzioni per la Federazione Russa, il gas cipriota "andrà" più velocemente verso l'Europa. Ciò significa che la Federazione Russa dovrà reindirizzare i flussi di gas verso est, principalmente verso Cina, Giappone e altri stati. Sebbene la Cina stia conducendo esplorazioni e stia già guadagnando abbastanza dei suoi giacimenti. La vita senza nuvole della Russia sugli idrocarburi terminerà quasi completamente in un periodo di cinque anni. Innanzitutto, è tempo di lavorare per i bisogni del proprio stato (un calzolaio senza stivali). L'energia nucleare ha una prospettiva, in particolare le centrali nucleari piccole e ultra piccole, e senza indugio per trovare e passare ad altre fonti strategiche di proventi delle esportazioni ...
    1. Nonno Wow Офлайн Nonno Wow
      Nonno Wow (Nicholas) 25 August 2022 07: 56
      0
      Dobbiamo iniziare a smantellare tutti i gasdotti verso l'Europa! AMICIZIA, SP-1, SP-2!.. L'Europa avrà il gas cipriota, quindi i tubi devono essere tirati verso est! E sul fatto che il mercato del gas russo scomparirà ... - beh, il gas non è infinito ed è semplicemente stupido pompare tutto in vendita senza pensarci!
  3. Nonno Wow Офлайн Nonno Wow
    Nonno Wow (Nicholas) 25 August 2022 07: 49
    0
    Quindi, come condividi i profitti? 100% Europa e non importa Cipro! Non è chiaro cosa non piaccia a Cipro di questo schema? Solo fino al 2049, l'Europa semplicemente non sopravviverà!