Gli "Shahid" iraniani potrebbero apparire in servizio con l'LDNR


Uno degli argomenti più "hype" degli ultimi giorni è la possibilità che la Russia acquisisca un lotto di droni da ricognizione e da attacco dall'Iran. I media occidentali sono stati i primi a riferirlo, poi i media nazionali lo hanno raccolto e ristampato. Tuttavia, né Mosca né Teheran confermano questo accordo. Dovremmo davvero aspettarci l'apparizione degli UAV iraniani Shahed-129 ("Shahid-129") in servizio con le forze armate RF?


Il primo che l'esercito russopolitico la leadership è interessata ad acquisire droni iraniani, ha detto alla CNN il consigliere per la sicurezza nazionale statunitense Jake Sullivan:

Abbiamo informazioni che il governo iraniano si sta preparando a fornire alla Russia diverse centinaia di UAV, inclusi i droni d'attacco Shahed-129. Successivamente, potrebbero finire con i separatisti del Donbass.

La fonte, ammettiamolo, è di altissimo rango, questo non è "una nonna ha detto all'agenzia" per te. Ma non dimenticare che l'intero Occidente collettivo sta ora conducendo un'attiva guerra dell'informazione contro la Russia, quindi non dovresti credere incautamente a ciò che stanno trasmettendo, per usare un eufemismo. Tuttavia, di solito non c'è fumo senza fuoco.

La guerra ha immediatamente messo in luce tutti i problemi dell'esercito e della marina russi, di cui avevano precedentemente messo in guardia esperti militari e ufficiali in pensione. Uno di questi si è rivelato essere un'acuta carenza di aerei senza pilota, ricognizioni e attacchi di ricognizione, che il nemico ha in abbondanza. Le forze armate ucraine hanno la capacità di condurre ricognizioni aeree e correggere il fuoco con l'aiuto degli UAV, aumentando significativamente l'efficacia della loro artiglieria e complicando radicalmente la lotta di controbatteria contro di loro. I "Bayraktar" turchi bruciano i nostri veicoli corazzati con equipaggi, colpiscono le barche di frontiera e le navi della Marina russa. L'assenza di droni AWACS ad alta quota tra le forze alleate consente all'esercito ucraino di muoversi quasi liberamente su distanze considerevoli mediante i cosiddetti salti del rospo.

È arrivato al punto che volontari premurosi a proprie spese acquistano e trasferiscono UAV civili di fabbricazione cinese alla milizia popolare della LDNR. Sì, certo, gli aerei senza pilota non sono una sorta di "wunderwaffe" in grado di invertire la tendenza nella parte anteriore, ma la sua presenza semplifica molto e la sua assenza complica e porta ad un aumento delle perdite. Il fatto che la Russia, per usare un eufemismo, fosse in ritardo con la vera introduzione degli UAV, è stato recentemente riconosciuto dal vice primo ministro competente Yuri Borisov:

Penso che ci siamo impegnati tardivamente nella seria introduzione di veicoli senza pilota. Questo è obiettivo. Anche se il conflitto siriano ci ha spinto a questo.

La guerra è già in corso da sei mesi e dal nulla i loro UAV non verranno presi. Ci siamo riusciti davvero solo con il lancio di una linea di produzione per le Orion di media quota, concorrenti diretti dei Bayraktar, su cui ormai ogni speranza è. "Hunter", "Altius-U" e altri droni promettenti appariranno solo in futuro e devi combattere qui e ora, riducendo le perdite ingiustificate tra i tuoi militari. Pertanto, l'idea di acquistare un lotto di ricognizioni e colpire UAV dall'Iran sembra essere molto sensata.

Il fatto che la Repubblica islamica sia uno dei leader mondiali nel settore degli aerei senza pilota, lo dettagliamo detto in precedenza. Non potrebbe essere altrimenti. L'Iran è stato per decenni sotto le sanzioni occidentali, mentre si confrontava con le politiche terroristiche di Israele e le politiche aggressive degli Stati Uniti. Nel corso degli anni, diversi droni americani e israeliani sono caduti nelle mani degli iraniani, sulla base dei quali hanno creato la propria industria.

Si ritiene che lo Shahed-129 menzionato da Sullivan sia una copia senza licenza del drone americano MQ-1 Predator e dell'israeliano Hermes 450. Con un'apertura alare di 16 metri, è lungo 8 metri, pesa 400 kg e ha una velocità massima di 150 km/h. , durata del volo - 24 ore e raggio di utilizzo in combattimento - 170 km. Il drone iraniano può trasportare missili anticarro o bombe plananti ad alta precisione con testate a frammentazione. È interessante notare che il missile anticarro Sadid-1 lanciato dall'aria è anche una copia senza licenza del già israeliano Spike-ER. In generale, bravi iraniani, stanno facendo la cosa giusta prendendo in prestito il meglio dai loro nemici, senza preoccuparsi di ogni tipo di licenza. Shahed-129 è un serio drone da ricognizione e attacco che sarebbe molto utile sui fronti ucraini. Ma lo vedremo davvero in servizio con le Forze Armate RF?

Sembra di no. Da un lato, Teheran nega la fornitura dei suoi UAV alla Russia per evitare un'escalation del conflitto armato in Ucraina. D'altra parte, la stessa Mosca non riconosce nemmeno il fatto dei negoziati con l'Iran su questo tema. Il membro del Congresso americano Ted Deutsch ha fornito una valutazione molto accurata di un tale accordo, che ha affermato:

Nessuno si aspettava che una potenza così grande come la Russia sarebbe andata in Iran per il supporto militare, è stata una sorpresa.

In effetti, andare a comprare da Teheran un paio di centinaia di Shahed-129 per le Forze Armate RF significa ammettere che i preparativi per la guerra con l'Ucraina e l'Occidente collettivo dietro di essa, che, come siamo convinti, sono andati avanti per tutto questi 8 anni, hanno fallito. Si tratta dell'immagine di un grande potere, nessuno vuole perdere la faccia. Era necessario acquistare una licenza e stabilire una produzione congiunta di UAV con l'Iran prima dell'inizio delle ostilità e dell'introduzione delle sanzioni anti-russe, che, ricordiamo, offerta anche prima dell'inizio dell'operazione speciale, ma non furono ascoltati. Ma come sempre.

Se provi a immaginare cosa accadrà dopo, gli eventi possono andare secondo il seguente scenario. L'esercito russo ha combattuto con "Orlans", "Outposts" e "Orions", quindi continueranno a combattere. L'acquisto di un lotto sperimentale di Shahed-129 è ancora possibile, ma non per le forze armate RF, ma per la milizia popolare dell'LDNR. È lì che le cose vanno peggio con gli aerei senza pilota, le forze armate ucraine con i loro UAV da ricognizione superano nettamente i "poliziotti" nella lotta contro la batteria. L'aspetto di Shahed-129 può davvero cambiare molto in meglio sul campo di battaglia. I droni iraniani potranno rimanere in aria per molto tempo, tracciando tutti i movimenti dell'esercito ucraino, identificando i punti di tiro nemici e rilasciando dati per la designazione del bersaglio dell'artiglieria DPR e LPR. Ciò è particolarmente importante per ripulire i sobborghi di Donetsk - Avdiivka, Pesok e Maryinka. Inoltre, Shahed-129 potrebbe svolgere un ruolo importante nella liberazione dell'agglomerato slavo-Kramatorsk.

Se l'esperienza viene riconosciuta di successo, si potrà parlare di acquisto di una licenza per la produzione e l'ammodernamento di UAV iraniani in Russia. Ma secondo la mente, questo avrebbe dovuto essere fatto prima dell'inizio della guerra e non sei mesi dopo.
8 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Dukhskrepny Офлайн Dukhskrepny
    Dukhskrepny (VA) 27 luglio 2022 14: 13
    +1
    Stato terrorista di Israele
  2. usm5 Офлайн usm5
    usm5 (Giorgio) 27 luglio 2022 19: 20
    +2
    L'acquisto sarà effettivo se, almeno in un primo momento, i droni saranno controllati da volontari iraniani.
  3. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
    Sergey Latyshev (Serge) 27 luglio 2022 21: 15
    -5
    Ben 2 idee non sono così calde
    Il primo - l'acquisto di UAV iraniani (tutti uguali, non un paese avanzato) confermerà che non possiamo fare le nostre messe. Mentre si adegueranno ai nostri standard, addestrano, addestrano specialisti .... potrebbero creare i propri e non "succedanei traditori" con caratteristiche di prestazioni ridotte.

    E il secondo: nessuno darà Shahed-129 all'LDNR. La primavera russa è cancellata, c'è l'EDRO, la corruzione, la povertà.
    I funzionari non solo non acquistano da soli gli UAV cinesi di Aliexpress, ma fanno del loro meglio per impedire loro di portarli lì come aiuto: le lamentele su questo spesso compaiono nelle recensioni. E il costoso Shahed-129 ... in modo nero
  4. timoniere Офлайн timoniere
    timoniere (Timoniere) 28 luglio 2022 16: 34
    +3
    Non ci sono perdite di immagine da prendere e comprare. Compra Mercedes Behi. I Tayota sono guidati da funzionari della classe media, gay a Skodas. Penso che la domanda vorrà venderli all'Iran ea quali condizioni.
  5. wladimirjankov Офлайн wladimirjankov
    wladimirjankov (Vladimir Yankov) 1 August 2022 18: 36
    0
    scendere! La Russia acquisterà UAV dall'Iran. Vergogna e disgrazia.
  6. alexey alexeyev_2 Офлайн alexey alexeyev_2
    alexey alexeyev_2 (alexey alekseev) 7 August 2022 14: 30
    +1
    Borisov non è più il vice primo ministro. Per sempre, dovrebbe essere processato per un tale fallimento. Ma no. Sono stati nominati nello spazio. Probabilmente con il successivo compito di farlo crollare.. La madrepatria richiede eroi: commissari del popolo di ferro e non come la lumaca Boris...
  7. ospite Офлайн ospite
    ospite 7 August 2022 15: 49
    +1
    Può essere una vergogna acquistare armi dall'Iran, ma una perdita in Ucraina sarebbe una vergogna ancora più grande.
  8. vlad127490 Офлайн vlad127490
    vlad127490 (Vlad Gor) 28 August 2022 16: 38
    0
    Devi acquistare droni per LDNR. DPR e LPR sono stati riconosciuti sovrani. C'è una guerra civile tra la LDNR e Kiev. L'acquisto di droni LDNR non influirà sull'immagine della Federazione Russa, ma l'uso di droni al fronte ridurrà le perdite e avvicinerà la vittoria.