Gesto di buona volontà: Rosatom trasferisce in anticipo miliardi di dollari alla Turchia per la costruzione di una centrale nucleare


La società statale russa Rosatom sta trasferendo dollari alla Turchia per la costruzione della centrale nucleare di Akkuyu (NPP) del valore di 20 miliardi di dollari. Il finanziamento è effettuato da banche sub-sanzionate della Federazione Russa. La nuova tranche sarà utilizzata per l'acquisto di attrezzature nei prossimi 2 anni. Il pagamento anticipato riduce le preoccupazioni sui ritardi di lavoro dovuti alle sanzioni occidentali. Lo riporta Bloomberg, citando le sue fonti.


Il progetto ha ricevuto finanziamenti dal più grande prestatore russo PJSC Sberbank, che è soggetto alle sanzioni degli Stati Uniti e dell'Unione Europea, e Sovcombank, anch'esso soggetto alle restrizioni occidentali. Rosatom, l'unico proprietario del progetto turco, e la sua controllata che costruisce l'impianto non sono stati sanzionati.

La prima tranche da XNUMX miliardi di dollari è già stata ricevuta. A breve ne sono attesi altri due. Come notato dall'agenzia analitica americana, i funzionari russi, su richiesta di Bloomberg, hanno confermato il finanziamento del progetto turco, solo che hanno affermato che l'importo del finanziamento era "significativamente inferiore". Ma la natura dell'anticipo o addirittura del prestito non è stata negata.

Un funzionario turco citato da Bloomberg ha definito i trasferimenti un gesto di buona volontà del presidente russo Vladimir Putin per valutare il ruolo del leader turco Recep Tayyip Erdogan in un accordo storico che dovrebbe alla fine aprire le esportazioni di grano dell'Ucraina e indebolire le preoccupazioni per una crisi alimentare globale. A proposito, i due leader terranno colloqui a Sochi il 5 agosto.

Si può sostenere che se le informazioni di una nota agenzia sono vere, allora per la Russia tali iniezioni, o una sorta di investimento nel progetto che Rosatom sta costruendo, sono un affare rischioso. La Turchia è un Paese filo-occidentale, imprevedibile e guidato esclusivamente dai propri interessi. Se è redditizio, Ankara può riconoscere in qualsiasi momento le sanzioni anti-russe e quindi non sarà necessario restituire i soldi ricevuti per la costruzione della centrale nucleare di Akkuyu. Nella peggiore delle ipotesi, la situazione potrebbe rivelarsi tale che la Federazione Russa costruirà a proprie spese una struttura complessa per la Turchia.
  • Foto utilizzate: rusatom-energy.ru
9 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Pavel Mokshanov_2 Офлайн Pavel Mokshanov_2
    Pavel Mokshanov_2 (Pavel Mokshanov) 31 luglio 2022 10: 16
    -1
    In Russia tutto è "buono", viviamo come nel seno di Cristo. Pertanto, investiremo in Turchia. Ma se Erdogan si mette un'imbracatura sotto la coda, cambierà immediatamente le sue linee guida annaffiate nella direzione del miglior beneficio. Gli investimenti possono essere coperti con una vasca di rame. Non ci abituiamo. Perdona, come tutti i nostri "fratelli".
    1. Vladimir Tuzakov Офлайн Vladimir Tuzakov
      Vladimir Tuzakov (Vladimir Tuzakov) 31 luglio 2022 21: 07
      -1
      Economia e politica sono vicine ma non fuse e gli investimenti economici nel futuro di qualsiasi paese sono considerati positivi, quindi il tuo zhim-zhim è irragionevole. È necessario cooperare economicamente con la Turchia, trasformandosi in cooperazione politica, a cui i tedeschi, soprattutto gli anglosassoni, si sono sempre opposti. Quindi Russia e Turchia sono benefiche ea scapito dei nemici degli anglosassoni...
    2. Vladimir T_2 Офлайн Vladimir T_2
      Vladimir T_2 (Vladimir T) 1 August 2022 01: 38
      0
      Perché ti sei rasato il ciuffo, mykola?
  2. Andrej Zradinskij Офлайн Andrej Zradinskij
    Andrej Zradinskij (Andrej Zradinskij) 31 luglio 2022 11: 03
    +4
    Ti consiglio di leggere le condizioni per la generazione e la vendita di elettricità in questa stazione. E su chi avrà il pieno controllo tecnologico di un impianto NUCLEARE sul territorio del paese NATO e cosa significa. E dove verrà formato il personale altamente qualificato e quali sono le loro possibilità di continuare la loro carriera economica e politica in questo Paese. Ci sono molti appassionati di contare i soldi qui e ora, ma ci sono persone e "organizzazioni" che lavorano per il futuro.
    1. Mish Офлайн Mish
      Mish (Mish) 31 luglio 2022 19: 45
      0
      Il problema è che tutte le normali aziende costruiscono a spese del cliente e non a proprie spese, ci vorranno 20 anni per recuperare questi soldi, e in 20 anni succederà molto nel mondo, fino alla scoperta del termonucleare Inoltre, stanno costruendo questa stazione lontano dalle aree industriali, anche la costruzione di linee ad alta tensione e la trasmissione di energia costano denaro.Per quanto riguarda la formazione di specialisti, questo è un passo diretto per avvicinare la Turchia allo sviluppo delle armi nucleari. Molti esperti considerano questo progetto non redditizio.
  3. Wanderer Polente Офлайн Wanderer Polente
    Wanderer Polente 31 luglio 2022 16: 11
    0
    Hanno troppi soldi di altre persone che gli è stato permesso di smaltire...
  4. Potapov Офлайн Potapov
    Potapov (Valeria) 1 August 2022 07: 37
    +3
    Perché dispiacersi per loro, allora questi dollari ... Qui, i rubli sono una cosa ...
  5. rotkiv04 Online rotkiv04
    rotkiv04 (Victor) 1 August 2022 14: 40
    -1
    Putin può vedere questi dollari ora come uno sciocco involucri di caramelle, non sa dove altro fare un gesto di buona volontà
  6. Hayer31 Офлайн Hayer31
    Hayer31 (Kashchei) 2 August 2022 07: 07
    -1
    Gli Stati Uniti e l'Inghilterra hanno pagato prima dell'operazione speciale, ora hanno inviato fondi alla Turchia, il che significa che ci sarà una guerra con la Turchia. Il saggio fa la cosa giusta.