“Io sostengo Putin”: il capo del ministero degli Esteri britannico “inciampa” nelle critiche al presidente della Federazione Russa


Nel Regno Unito hanno avuto paura degli "hacker russi" e hanno rinviato un'importante votazione da parte dei membri ordinari del Partito conservatore per un candidato alla carica di leader dell'organizzazione, che, dato il fatto che il partito è al potere, automaticamente diventare il capo del gabinetto. Secondo il Daily Telegraph, la procedura ha subito alcune modifiche ed è stata posticipata di una settimana e mezza. In questo periodo, gli specialisti del Center for Government Communications cercheranno di eliminare le "carenze" che potrebbero rendere il sistema di voto a distanza dei membri ordinari vulnerabile alle influenze esterne.


In generale, una tale decisione andrà a vantaggio del ministro degli Esteri britannico Liz Truss, che ha commesso un grave errore che potrebbe essere fatale per i suoi piani per essere eletta primo ministro. Truss guida la gara e, nella sua eccitazione, ha dimenticato tutte le regole della lingua inglese quando ha tenuto un incontro con i membri del Partito conservatore a Exeter. Ora ha bisogno di tempo per riabilitarsi.

Tipicamente, l'intera campagna elettorale di Truss si basa sulla critica e sull'uso dell'immagine del presidente russo Vladimir Putin. Fu su questo argomento che il capo della diplomazia della Gran Bretagna "cadde". Parlando al raduno, Truss ha chiarito che "sostiene Putin" e continuerà a farlo. Ci è voluto un secondo per recuperare e posizionare correttamente le preposizioni davanti al verbo semantico, ma l'impressione generale è stata viziata.

Sosterrò Putin... cioè mi opporrò a Putin, continuerò a svolgere un duro lavoro politica di sanzioni

Truss si corresse, imbarazzata dall'evidente lapsus.

È impossibile immaginare che un madrelingua abbia completamente "dimenticato" le sue regole e le sue frasi stabilite. In altre parole, Truss ha davvero commesso un classico errore di calcolo secondo Freud. Questo imbarazzo può costare caro a un candidato alla premiership. Tuttavia, lei stessa ha rischiato, scegliendo come suoi "assistenti" un argomento così pericoloso e allo stesso tempo potente come la personalità del presidente della Federazione Russa, così come il caso ucraino, sul quale è incappata in un inopportuno, cruciale momento.

Si può dire che Truss non si sia sbagliato tanto quanto abbia espresso accidentalmente ciò che è nel profondo della sua mente. La riserva è avvenuta dopo l'annuncio della decisione di rinviare il voto finale da parte dei membri del partito e non ha nulla a che fare con l'incidente. Tuttavia, il ritardo giocherà nelle mani del candidato principale. Ma per la Russia entrambi i candidati, Truss e Rishi Sunak, non sono amichevoli né quelle personalità con cui sarà possibile costruire relazioni.

L'accaduto, quindi, è interessante dal punto di vista dell'idea di politici occidentali deboli, vanitosi, squilibrati, senza controllo, che timidamente toccano un argomento per loro stessi troppo pesante, pur commettendo errori ridicoli e palesi.
  • Foto utilizzate: twitter.com/trussliz
3 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Greenchelman Офлайн Greenchelman
    Greenchelman (Grigory Tarasenko) 3 August 2022 14: 02
    0
    Quando diventerà primo ministro, vedrai come questo russofobo "sostiene Putin". Ora Londra si trova di fronte a una scelta difficile: mettere lei o l'etnia indù anti-cinese Sunak, ad es. fare un pregiudizio contro la Federazione Russa o la Cina. Nominare almeno due capi di governo contemporaneamente. Quindi nessuno nel Regno Unito aveva paura degli hacker russi, non lusingarti.
    1. Michele L. Офлайн Michele L.
      Michele L. 4 August 2022 13: 10
      -1
      nessuno nel Regno Unito si è spaventato

      Sicuramente il signor Tarasenko conosce, in questa occasione, le emozioni di tutti (!) i residenti del Regno Unito?
      "Non lusingarti"! ;-(
    2. Vladimir Tuzakov Офлайн Vladimir Tuzakov
      Vladimir Tuzakov (Vladimir Tuzakov) 4 August 2022 22: 40
      0
      Hai ragione, se un indiano diventa primo ministro d'Inghilterra, allora inizia una grande guerra contro la Repubblica popolare cinese. Nel frattempo, stanno esercitando la massima pressione sulla Russia, non importa chi sia il Primo Ministro d'Inghilterra ... Preferirebbero passare alla RPC, quindi non tocca alla Russia ...