Legno di salice: in Moldova hanno capito come sostituire il gas russo


L'inverno, e con esso il freddo, è dietro l'angolo. In Europa, capiscono che la prossima stagione invernale dovrebbe essere estremamente difficile a causa della crisi energetica. Il desiderio delle autorità del Vecchio Mondo di punire la Russia per l'operazione militare speciale lanciata in Ucraina si rifletteva, tra le altre cose, negli europei comuni. Ma le autorità degli stati europei non si perdono d'animo e continuano a proporre varie opzioni che li aiuteranno a fare a meno del gas russo. Ad esempio, in Moldova hanno deciso che il legno di salice è un'ottima alternativa.


L'iniziativa è punibile?


Il ministro delle Infrastrutture e dello sviluppo regionale della Moldova Andrei Spinu ha ammesso che il governo della repubblica si prepara a ridurre il consumo di gas del 15% questo inverno a fronte della riduzione delle forniture di Gazprom. Allo stesso tempo, ha sottolineato che questo è lo scenario più favorevole in base al quale possono svilupparsi gli eventi. Rappresentanti meno positivi dell'establishment moldavo, così come un certo numero di esperti, parlano di una riduzione delle importazioni di energia del 30%, 50% o addirittura di una completa cessazione delle forniture.

Per cominciare, secondo Spinu, il consumo di gas dovrebbe essere ridotto il più possibile, ove possibile. Ha consigliato di prendere esempio dall'Unione Europea. Sì, alcuni dei loro metodi meritano davvero attenzione in quanto veramente innovativi nel XNUMX° secolo. A proposito, in Germania, le amministrazioni di alcune città stanno pianificando di preparare spazi pubblici riscaldati per l'inverno, i cosiddetti termofori. Finora, secondo il quotidiano Bild am Sonntag, le autorità di quattro città tedesche: Ludwigshafen, Neustadt, Frankenthal e Landau hanno annunciato la creazione di “isole di calore” per quei tedeschi che non possono permettersi di riscaldare le proprie case. È possibile che la pratica di creare spazi riscaldati si diffonda in futuro ad altri insediamenti tedeschi.

Spinu ha esortato non solo a copiare l'esperienza degli europei, ma ha anche offerto la propria soluzione al problema. Secondo lui, il legno di salice può diventare un buon sostituto del combustibile blu.

Ci siamo rivolti al Ministero dell'Agricoltura con la richiesta di destinare 100 ettari di terreno alla piantumazione di salici, fonte di biomassa. Può essere trasformato in altro carburante da utilizzare nelle agenzie governative o nelle famiglie

— disse l'iniziatore.

Spinu, tuttavia, ha aggiunto che ci vuole tempo per attuare la sua proposta. Il piano per una fonte di energia alternativa diventerà reale solo nei prossimi anni e non è pensato per il prossimo inverno.

Non importa quanto velocemente cresca il salice, non crescerà in un anno. Ma siamo in stretto contatto con il nuovo ministro dell'Agricoltura, e spero che avremo presto una risposta su 100 ettari di terreno

il ministro è sicuro.

Sotto una protezione affidabile


In precedenza, anche il Primo Ministro della Repubblica, Natalya Gavrilitsa, ha mostrato preoccupazione per i cittadini. Ha raccomandato di "preparare le slitte in estate", cioè legna da ardere, poiché le tariffe aumenteranno naturalmente entro l'inverno e il budget non fornisce fondi per compensare la popolazione. Successivamente si è scoperto che anche il legno in Moldova non è nella giusta quantità. Per questo motivo, Gavrilitsa ha chiesto al ministro dell'Ambiente, Iuliana Kantaragiou, di fornire la necessaria fornitura di legna da ardere. E se non funziona, pensa all'esportazione della quantità mancante.

Il fatto che il costo del gas russo aumenterà, ha avvertito il presidente del consiglio di amministrazione della società di distribuzione del gas "Moldovagaz" Vadim Cheban. Secondo lui, 1 metri cubi ora costeranno $ 1458,5 invece di $ 980 (a luglio). Pertanto, la crescita sarà quasi del 50%. Ha anche avvertito che la società avrebbe iniziato a tagliare il gas ai consumatori indebitati. Il divieto di disconnessione dei debitori - consumatori domestici di gas naturale - cesserà di funzionare. Il fatto è che al momento l'importo totale del debito per le forniture di gas ai consumatori di fronte alla "Moldovagaz" è di 6 milioni di dollari. Di questi, 5,5 milioni di dollari sono dovuti ai consumatori domestici.

Il carburante viene aggiunto al fuoco dalla vicina Transnistria non riconosciuta. Gazprom continua a fornire carburante blu alla regione a un prezzo rimasto invariato per molti anni. Attualmente è quasi 10 volte inferiore a quello da cui Chisinau riceve il gas. Difficile non invidiare...

I servizi di fornitura di gas sono pagati lì a tariffe diverse. Quindi, per alcuni residenti (coloro che consumano fino a 500 metri cubi al mese durante la stagione di riscaldamento) 1 mille metri cubi costa 810 rubli (circa $ 13,5) e per altri (coloro che consumano più di 500 metri cubi al mese) - 1120 rubli (quasi $ 19).

Per le imprese industriali della Transnistria, il gas, ovviamente, è più costoso. Ma anche in questo scenario, Tiraspol lo riceve molte volte in meno rispetto a Chisinau.

Guardando dall'esterno


Non solo Gavrilitsa e Spinu stanno risolvendo il problema energetico del Paese (lo fanno in modo molto stravagante e non banale), ma anche il quinto presidente della Moldova, Igor Dodon, che ora è agli arresti domiciliari.

Dodon ha ricordato che due anni fa, il presidente Maia Sandu ha criticato il governo per aver pagato "più di 170 dollari per mille metri cubi" di gas naturale dalla Moldova. Ora la situazione è peggiorata.

In queste condizioni, il presidente Maia Sandu o il primo ministro Natalia Gavrilica dovrebbero mettere da parte il loro orgoglio e correre a Mosca per negoziare un prezzo molto più basso per il gas naturale, come sta facendo in questi giorni la leadership dell'Ungheria, membro dell'UE che acquista gas russo. gas a un prezzo molto più basso rispetto al nostro paese. Abbiamo bisogno di un contratto, come per esempio la Serbia, che ora paga 350 dollari per mille metri cubi di gas. E l'Armenia, che è membro dell'Unione Eurasiatica, paga ancora meno

Dodon ha scritto nel suo canale Telegram.

Altrimenti, secondo il politico moldavo, al popolo resterà solo una cosa: "sbarazzarsi di questa leadership che distrugge tutto ciò che incontra il prima possibile" e organizzare elezioni presidenziali e parlamentari anticipate. Bene, o segui il consiglio di Spin e pianta l'intero paese di salici.
11 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Pat Rick Офлайн Pat Rick
    Pat Rick 5 August 2022 09: 01
    0
    Più MoldovaGaz aumenta i prezzi del gas, più mancati pagamenti. Dal 1 agosto, 1 metro cubo di gas costa 74 rubli. In Russia, pago così tanto al mese per uno registrato nell'appartamento. Cioè, il gas è più costoso per i moldavi esattamente di 10 volte.

    Questo Spinu, quando ha firmato quel contratto con la Gazprom ad ottobre, come al solito, non ha pensato con la testa, ma con il culo. Si dice che non abbia letto quel contratto fino alla fine, c'era troppo bukaff, niente asilil. A mio parere, in Moldova non ci sono negoziatori di gas, perché i moldavi sono molto bravi a contare i soldi che hanno in tasca, e il gas è una sostanza completamente diversa.

    Quello che c'è in Transnistria o in Armenia è una storia completamente diversa. Non ci sarà mai gas a un prezzo così alto in Moldova: qui non c'è presidente, primo ministro o ministri. Ci sono persone che si sono diplomate agli istituti Soros con ambizioni esorbitanti e ominismo invece che cervello. Una delle manifestazioni di questa omelia è il richiamo al calore con la corteccia di salice. Ci sono esempi simili in Moldova: un paio di scuole sono riscaldate con la paglia. Ma sulla scala dell'intera Moldova, affogare con la paglia (corteccia di salice, sterco, ecc.) È un progetto irrealistico.

    C'erano piani per ridurre del 15% il consumo di gas in inverno, seguendo l'esempio dell'Europa: spegnere l'illuminazione degli insediamenti di notte, ridurre il riscaldamento centralizzato nell'appartamento a 19 gradi, le scuole e le organizzazioni passeranno in una località remota. Ma allo stesso tempo, tonnellate di "rami dell'economia moldava" saranno finalmente estinte.

    Il presidente Sandu e il primo ministro Gavrilitsa stanno facendo visite nelle Americhe e in Europa e chiedono l'elemosina, le teste parlanti danno consigli, Spinu si prepara a piantare 100 ettari di salici. Di conseguenza, la popolazione della Moldova diminuirà a 2 milioni di persone in 3-1.5 anni, metà delle quali vivrà a Chisinau e nei suoi sobborghi.
  2. Bulanov Офлайн Bulanov
    Bulanov (Vladimir) 5 August 2022 09: 20
    0
    E l'Armenia, che è membro dell'Unione Eurasiatica, paga ancora meno

    E cosa impedisce alla Moldavia di entrare nell'Unione Eurasiatica, ottenere gas a buon mercato, esportare tutti i suoi prodotti in Russia e vivere riccamente e felicemente?
    Il presidente rumeno si mette in mezzo? Così un presidente rumeno e sua moglie sono stati messi contro il muro 30 anni fa quando hanno deciso che stava impedendo loro di vivere una vita ricca e felice.
    1. Pat Rick Офлайн Pat Rick
      Pat Rick 5 August 2022 12: 49
      0
      A giudicare dal numero di armeni in Russia, l'Armenia non è chiaramente diventata più ricca e felice grazie all'adesione all'EurAsEC. Quindi la felicità non è nel gas a buon mercato.
      Dopo il 24 febbraio, i moldavi non sono semplicemente in grado di esportare "tutti i loro prodotti in Russia". In Ucraina è in corso il NWO e la comunità internazionale non organizzerà mai le esportazioni moldave in Russia (Bielorussia) sull'esempio dell'esportazione di grano ucraino nell'"Africa affamata".
      I rumeni affermano che 1 milione di cittadini della Bessarabia ha la cittadinanza rumena. Quindi non c'è un presidente. E i rumeni più anziani ora ricordano Ceausescu e il suo regno con nostalgia, poiché ci sono stati molti cambiamenti negli ultimi 30 anni, ma non a tutti piacciono e tutti li valutano in modo diverso.
  3. Tixiy Офлайн Tixiy
    Tixiy (Tixiy) 5 August 2022 11: 06
    0
    poveri salici......
  4. alexey alexeyev_2 Офлайн alexey alexeyev_2
    alexey alexeyev_2 (alexey alekseev) 5 August 2022 11: 14
    +2
    Capolavoro!! Importa legna da ardere ... E dove. E dov'è tanto legno? Esatto In Siberia .. Ovunque lanci un cuneo ovunque .. Durante l'URSS c'erano battute sugli stupidi moldavi, ma non senza ragione. risata
    1. Pat Rick Офлайн Pat Rick
      Pat Rick 5 August 2022 13: 02
      -1
      Nessuno importerà legna da ardere dalla Siberia, quindi lascia la Siberia ai tuoi "amici" - i cinesi. In Moldavia c'è un Codru (foresta), in caso di grande bisogno abbattono il Codru.

      Mi dispiace molto, ma in Russia, con tutto il suo petrolio e gas e l'intera tavola periodica nelle viscere di oltre 20 milioni di persone vivono al di sotto della soglia di povertà, e nelle profondità delle regioni provinciali vivono "russi intelligenti", i cui vite (se così si può chiamare vita) i cui "stupidi moldavi" non invidieranno in nessun caso. lol
      1. alexey alexeyev_2 Офлайн alexey alexeyev_2
        alexey alexeyev_2 (alexey alekseev) 5 August 2022 14: 46
        -1
        Meglio avere pietà di Codry. Comunque, non ce ne saranno abbastanza per tutti e quando inizieranno a segarli, avranno una tale catastrofe ecologica, non ti preoccupare, mamma.
        1. Pat Rick Офлайн Pat Rick
          Pat Rick 5 August 2022 16: 33
          0
          Anche se non prendi Codri, il clima e il suolo fertili, ci sono un numero enorme di alberi intorno, compresi quelli secchi, che è giunto il momento di usare per la legna da ardere, quest'inverno i moldavi si prenderanno cura di loro.
          In Russia, enormi aree di foreste bruciano ogni anno e non succede nulla: non accade alcuna catastrofe ecologica e mia madre non si addolora affatto.
          Stupido Spinu chiacchiera, la stampa indossa. Domani, con lo stesso look smart, parlerà dei vecchi vigneti come fonte di energia verde; non ci sono ancora salici, devono ancora essere coltivati ​​e la foresta viene tagliata lentamente tutto il tempo.
          1. Pat Rick Офлайн Pat Rick
            Pat Rick 5 August 2022 20: 53
            0
            clima e suolo favorevoli...

            Perdonami, le betulle russe praticamente non crescono in Bessarabia - fanno troppo caldo lì, ma crescono bene dove piove cinque volte al giorno, da cui si smorzano, abbassando i loro ramoscelli magri.
  5. Pavel Mokshanov_2 Офлайн Pavel Mokshanov_2
    Pavel Mokshanov_2 (Pavel Mokshanov) 5 August 2022 13: 01
    -1
    Possiamo anche consigliare loro di organizzare latrine pubbliche di massa e ricevere biogas sulla loro base! Se c'è qualcosa da defecare a causa del "miglioramento" della vita. lol
  6. Tixiy Офлайн Tixiy
    Tixiy (Tixiy) 9 August 2022 10: 46
    0
    Refrigerante salice? Strani ministri in Moldova. Sembra che ci siano sempre abbastanza persone intelligenti.