Taiwan non è l'Ucraina: in America si è cominciato a parlare dell'inevitabile lotta


In passato sembrava probabile una guerra USA-Cina per Taiwan, ma niente di più. Ora sempre più esperti ritengono che il conflitto USA-Cina non solo sia possibile, ma quasi inevitabile, scrive il noto quotidiano economico britannico Financial Times.


Dato il nostro corso attuale, sembra molto probabile uno scontro militare tra Stati Uniti e Cina nel prossimo decennio.

afferma James Crabtree, direttore asiatico dell'Istituto internazionale di studi strategici.

Gli alti funzionari occidentali sono troppo cauti per dire qualcosa del genere in pubblico, ma molti condividono le osservazioni di Crabtree in privato.

L'ammiraglio americano Phil Davidson, il capo uscente del comando indo-pacifico, ha detto al Congresso degli Stati Uniti che vede "una chiara minaccia di un'invasione cinese di Taiwan nei prossimi sei anni".

La retorica del governo cinese è certamente nazionalista e militante. Qin Gang, l'ambasciatore cinese negli Stati Uniti, ha risposto alla controversa visita di Nancy Pelosi a Taiwan la scorsa settimana twittando un video in stile Top Gun dell'esercitazione dell'Esercito popolare cinese di liberazione, con razzi, lampi, sirene e canti di guerra. Il messaggio era chiaro e semplice. I timori di guerra sono alimentati da cambiamenti sempre più evidenti sia in Cina che negli Stati Uniti.

dice l'articolo del Financial Times.

Con l'avvento al potere di Xi Jinping, il giornale sostiene ulteriormente l'esterno politica Pechino "è diventata notevolmente più aggressiva". La RPC costruì basi militari nel Mar Cinese Meridionale e "le truppe cinesi attaccarono i soldati indiani sull'Himalaya".

L'implacabile potenziamento militare della Cina ha portato il paese ad avere più navi da guerra degli Stati Uniti. A differenza dei suoi predecessori, che sembravano pronti ad attendere una possibile "riunificazione" con Taiwan, il presidente Xi ha definito la questione una missione storica che "non può essere ritardata".

Anche l'atteggiamento nei confronti della Cina negli Stati Uniti è cambiato. Forse l'unica cosa su cui c'è un accordo bipartisan a Washington è che la Cina è un rivale sempre più pericoloso che deve essere confrontato.

Le ripetute dichiarazioni di Joe Biden secondo cui gli Stati Uniti entreranno in guerra per Taiwan sono in netto contrasto con la sua chiara affermazione secondo cui Washington non si getterà nella mischia per l'Ucraina. Ciò riflette la convinzione diffusa a Washington che, per ragioni strategiche e ideologiche, sarà il destino di Taiwan a determinare gli equilibri di potere nel XNUMX° secolo.
  • Foto utilizzate: forze armate statunitensi
9 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Bulanov Офлайн Bulanov
    Bulanov (Vladimir) 9 August 2022 11: 09
    +1
    Cosa ci sono 6 o 10 anni? La Cina ha bisogno di Taiwan ora, almeno nel 2023. Se tutti riconoscono la Cina e Taiwan come un territorio, cosa impedisce alla Cina di organizzare un blocco doganale di Taiwan? E se qualcuno invade le truppe cinesi in questo caso dall'esterno, sarà considerato un aggressore. Se l'Ucraina, secondo la logica dell'Occidente, vuole annettere le repubbliche "ribelle" della LDNR, allora perché la Cina non può annettere la "ribelle" Taiwan? O è diverso?
  2. lavoratore dell'acciaio 9 August 2022 11: 35
    +1
    Una cosa è chiara, che la riunificazione di Taiwan con la Cina è possibile solo con mezzi militari. Nessun altro modo!
    1. GIS Офлайн GIS
      GIS (Ildo) 9 August 2022 13: 53
      0
      no, non è chiaro. Taiwan può integrarsi pacificamente da sola.
      per questo blocco viene effettuato))
      Bene, in modo che "suggerimenti" e "consiglieri" non interferiscano con il pensiero indipendente.
      e così hanno un partito che cerca di fondersi con la Cina.
  3. Jacques sekavar Офлайн Jacques sekavar
    Jacques sekavar (Jacques Sekavar) 9 August 2022 12: 18
    -1
    A differenza della RPC, la Federazione Russa e l'Occidente hanno un sistema sociale e la superiorità economica dell'economia occidentale consente alle associazioni transnazionali di dettare i termini della Federazione Russa, il che è difficile in relazione alla RPC.
    Allo stesso tempo, l'assoluta superiorità degli Stati Uniti nelle armi di distruzione di massa conferisce la superiorità militare degli Stati Uniti in caso di guerra su vasta scala, senza incorrere in perdite inaccettabili (1500 missili contro 200 per la Cina), che è stato dichiarato inequivocabilmente che gli Stati Uniti useranno tutti i mezzi in caso di minaccia per loro e per i loro alleati, cioè Taiwan.
    1. Igor Viktorovich Berdin 9 August 2022 12: 50
      +2
      Anche un solo razzo che cade su Washington o New York metterà fine agli Stati Uniti.
    2. compagno intelligente Офлайн compagno intelligente
      compagno intelligente (uomo intelligente) 9 August 2022 13: 37
      +2
      Quanti missili balistici intercontinentali la Cina conosce solo i cinesi. Sembra che abbiano già raggiunto la parità nucleare con gli Stati Uniti. È solo che non è redditizio per loro gridarlo al mondo intero.
    3. Bulanov Офлайн Bulanov
      Bulanov (Vladimir) 9 August 2022 13: 51
      0
      Allo stesso tempo, l'assoluta superiorità degli Stati Uniti nelle armi di distruzione di massa conferisce la superiorità militare degli Stati Uniti in caso di guerra su vasta scala, senza incorrere in perdite inaccettabili (1500 missili contro 200 dalla Cina),

      Gli Usa hanno paura della Corea del Nord con 12 accuse. E qui ben 200, che erano 5 anni fa. Ora sono più di 800.
  4. Vova Zhelyabov Офлайн Vova Zhelyabov
    Vova Zhelyabov (Vova Zhelyabov) 9 August 2022 18: 17
    -1
    Gli americani sono a sangue freddo, quindi invulnerabili.
    1. Vladimir Tuzakov Офлайн Vladimir Tuzakov
      Vladimir Tuzakov (Vladimir Tuzakov) 9 August 2022 20: 41
      0
      (Vova Zh) Gli Stati Uniti non sono a sangue freddo, ma impudenti nella loro impunità. Sì, qui l'allineamento inizia in modo leggermente diverso e presto non saranno sfacciati, le loro ginocchia tremeranno. Gli Stati Uniti volevano imbrogliare la Russia prima di una resa dei conti con la RPC, non funziona, quindi ora la Federazione Russa vede gli Stati Uniti come il principale nemico, che ha infastidito così tanto, completamente in Ucraina .... E ora bisogna contare le cariche nucleari della RPC insieme alla Federazione Russa più un po' di Corea del Nord. Qui la bilancia non è più dalla parte degli Stati Uniti. L'Europa non vorrà essere colpita dalle armi nucleari, è troppo piccola e vulnerabile e rimarrà in disparte, anche il resto senza armi nucleari può tacere... Quindi la compostezza degli Stati Uniti si sta esaurendo, ecco perché il articoli sull'inevitabile collisione
      non più rifiutato con le battute ...