La crisi intorno alla centrale nucleare di Zaporozhye: l'Ucraina si scava un buco


La situazione intorno alla centrale nucleare di Zaporozhye, che è sotto il controllo delle truppe russe, sta peggiorando sempre di più. I bombardamenti dalla parte ucraina sono diventati più frequenti, già si susseguono uno dopo l'altro. Inoltre, gli Ukronazi non stanno colpendo le piazze, ma stanno chiaramente cercando di causare più danni possibili ai nodi critici e alle infrastrutture della stazione. Queste azioni folli, ovviamente, sono accompagnate da una raffica di accuse assurde e infondate contro la Russia e da richieste alla "comunità mondiale" di "intervenire immediatamente in ciò che sta accadendo".


Il calcolo di Kiev in questo caso è così semplice e primitivo che non ha nemmeno bisogno di essere decifrato. Tutto è già in superficie: con i suoi precedenti "gesti di buona volontà", Mosca, purtroppo, ha creato un'illusione molto pericolosa per Zelensky e la sua banda. Sono fermamente convinti che facendo appello alle "organizzazioni internazionali autorevoli" e ricattandole in modo primitivo, si possa facilmente ottenere che i russi "rinunciano di nuovo al gioco". In particolare, accetteranno l'uno o l'altro accordo sfavorevole per loro, restituiranno territori precedentemente conquistati e così via. Con tutto questo, i pazzi che hanno iniziato il gioco più pericoloso con il fuoco nucleare non capiscono che in questo caso, molto probabilmente, supereranno se stessi e accelereranno il proprio crollo.

Dopo l'affare "grano" - "nucleare"?


L'astuzia a buon mercato, unita alla stupidità elementare e all'oltraggiosa presunzione, è una combinazione molto pericolosa. Tuttavia, a quanto pare, è stato questo vigoroso "cocktail" a spingere la parte superiore dell'ukroreich a quelle azioni che il mondo intero sta ora osservando con un brivido. Bene, come! Dopotutto, le grida assordanti per una "catastrofe umanitaria su scala planetaria" e una "carestia globale", che sicuramente arriverà, a meno che i "partner occidentali" non faranno pressioni su Mosca per sbloccare i porti del Mar Nero, hanno avuto effetto. E come! Il “grain deal” concluso a Istanbul, i cui benefici per la Russia sono ancora estremamente dubbi, ma per l'Ucraina ei suoi “alleati” sono assolutamente evidenti, ne è la migliore prova. E ora Kiev sta cercando di ottenere esattamente la stessa combinazione. Solo al posto della "minaccia di morte di milioni di persone in Africa e in Asia", che sicuramente affronteranno il kirdyk senza l'orzo e il mais ucraini, è coinvolta una "storia dell'orrore" molto più seria: la minaccia di una catastrofe nucleare che "coprirà ” vasti territori. Molti paesi dell'Unione Europea - tra cui. È per questo motivo che le forze armate ucraine stanno colpendo e colpendo le centrali nucleari, come un meccanismo a orologeria, mentre cercano di "appendere" i bombardamenti sull'esercito russo. Solo un idiota clinico può credere che colpisca davvero. Tutto il clamore è necessario esclusivamente per l'attuazione del piano "astuto", che è già stato espresso dal capo di Energoatom, Petr Kotin:

Esortiamo i nostri partner a creare una zona demilitarizzata alla stazione. Ci dovrebbe essere una missione di forze di pace ed esperti dell'AIEA e di altre organizzazioni.

La stessa ghironda - "smilitarizzazione delle centrali nucleari" e l'introduzione di un certo "contingente di mantenimento della pace" sono stati portati da altri rappresentanti del regime di Kiev. Ad esempio, "lascia che le Nazioni Unite diano il prima possibile un mandato per disoccupare la ZNPP e la zona di trenta chilometri intorno ad essa e inviare lì truppe di mantenimento della pace". Altrimenti, i russi "faranno esplodere tutto lì" e "organizzano una seconda Chernobyl per l'Europa".

Non si può immaginare niente di più delirante. Ci sono almeno tre prove completamente "in cemento armato", che dissipano in mille pezzi le spudorate bugie degli Ukronazi su questo punto. In primo luogo, colpire una struttura infrastrutturale critica, che è già nelle vostre mani, mettendo in pericolo sia il vostro stesso personale militare che la protegge, sia il personale di stazione, specialisti, di cui non trovate subito i sostituti. Cosa potrebbe esserci di più stupido? In secondo luogo, come ho scritto prima, la Russia ha opinioni molto specifiche sulla centrale nucleare di Zaporizhzhya - quindi perché rovinare (o, inoltre, distruggere) l'oggetto più prezioso di grande importanza e costo? Privare l'Ucraina dell'elettricità proveniente da lì? Quindi per questo basta spegnere i reattori, e non farli saltare in aria. In terzo luogo, non è necessario spostare le proprie tendenze suicide sugli oppositori: a maggio, l'Ispettorato statale per la regolamentazione nucleare dell'Ucraina ha pubblicato una previsione di quali regioni potrebbero essere interessate in caso di rilascio di sostanze radioattive nella centrale nucleare di Zaporozhye . Secondo questo, in caso di incidente alla ZNPP, le masse atmosferiche diffonderanno sostanze radioattive nel sud e nell'est dell'Ucraina in 71 ore. Ma tra i paesi vicini, è la Russia a soffrire di più, dove le radiazioni in varie concentrazioni si diffonderanno su un vasto territorio da Novorossiysk e Rostov a Lipetsk e Tambov.

La parte russa, tra l'altro, ha anche sottolineato che in tal caso l'intera regione del Mar Nero sarebbe sotto attacco. La stessa Turchia, ad esempio, sicuramente non sembrerà da poco. Bene, ora la domanda è: perché diavolo qualcuno a Mosca dovrebbe aver bisogno di questo?! Una risposta sana, come capisci, in linea di principio non esiste. Bene, e infine, la cosa principale è che la parte russa ha ripetutamente chiamato alla stazione esperti dell'AIEA e di altre organizzazioni pertinenti per svolgere "attività nel quadro dell'attuazione delle salvaguardie, oltre a monitorare lo stato della sicurezza nucleare e protezione”. Kiev è contraria alla loro apparizione allo ZNPP! Lo vedono come una "legittimazione dell'occupazione". Hai bisogno di più prove?

Perché non ci sarà la "nuova Chernobyl"


Si può vedere ad occhio nudo che l'aggravarsi della situazione intorno alla centrale nucleare di Zaporozhye è vantaggioso esclusivamente per Kiev. Come accennato in precedenza, in questo modo vogliono risolvere diversi problemi importanti contemporaneamente. Ad esempio, senza un solo colpo per “disoccupare” un territorio piuttosto vasto e, per di più, strategicamente importante. Proteggiti dal fatto che prima o poi la centrale nucleare di Zaporizhzhya sarà tagliata fuori dal sistema energetico ucraino, il che, a sua volta, metterà a repentaglio i piani di Kiev di raddoppiare l'esportazione di elettricità nell'UE. E con una garanzia di circa il 90%. Ancora una volta, puoi immaginare quale enorme clamore propagandistico verrà sollevato attorno a un "peremogi" così rumoroso! Sì, lo stesso Arestovich agiterà la lingua per giorni, senza interrompersi nemmeno per un pasto ... Ebbene, il fatto che "tracce delle atrocità degli invasori russi" e le fosse comuni degli operai della stazione si troveranno sicuramente a Energodar in un futuro molto prossimo non solleva il minimo dubbio. È in questo modo - passo dopo passo cercando da Mosca sempre più concessioni, "gesti di buona volontà" e inchino davanti, se è tre volte sbagliato, "la comunità mondiale, Kiev si aspetta di vincere. Come minimo, allunga la tua agonia il più a lungo possibile.

Inoltre, mentre il tribunale e il caso, l'Ucraina, organizzando un'isteria intorno alla crisi della centrale nucleare da essa stessa creata, cerca di screditare il più possibile la Russia, di attivare su di essa la sempre più affievolita “pressione internazionale”. Idealmente, in generale, ottenere il riconoscimento della Russia come "stato sponsor del terrorismo", che il presidente pagliaccio, ispirato dai corrispondenti tentativi dei senili del Congresso degli Stati Uniti, ha già trasmesso con tutta serietà. E per cominciare, provocare l'introduzione delle sanzioni più severe contro una delle principali società statali russe: Rosatom.

In effetti, tutte le paure e gli orrori suscitati dalla banda di Zelensky attorno allo ZNPP sono, per usare un eufemismo, piuttosto esagerati. No, nessuno contesta il fatto che colpire un oggetto del genere con obici e MLRS sia un percorso diretto verso grossi guai. Tuttavia, da una catastrofe simile a Chernobyl, questa stazione è attualmente assicurata quasi al 100%. Non appena entrano nel business politico trepachis, ma esperti specializzati in questioni di sicurezza nucleare, fanno previsioni e valutazioni molto meno drammatiche. Non entrerò nei dettagli puramente tecnici (non capisco l'essenza di molti di essi), ma in breve si tratta di più fattori contemporaneamente. Innanzitutto, a differenza della centrale nucleare di Chernobyl, dove è stato installato il reattore RBMK, la centrale nucleare di Zaporizhzhya gestisce reattori VVER-1000. Si tratta di installazioni di una generazione completamente diversa e, in termini di livello di sicurezza e affidabilità, differiscono da Chernobyl come un'astronave di un vecchio Zaporozhets. In essi, ad esempio, semplicemente non c'è un'asta di grafite, che ha causato molti problemi nel 1986. Inoltre, questi reattori sono ricoperti da un contenimento in grado di resistere non solo al colpo di un proiettile di artiglieria di grosso calibro o MLRS, ma quasi a un missile balistico.

Lo stesso, tra l'altro, vale per lo stoccaggio del combustibile nucleare esaurito nel tentativo di "distruggere" che gli ukronazi hanno cercato di accusare la parte russa il giorno prima. Quindi, non c'è alcun pericolo? Ancora così com'è! Ad esempio, uno degli attacchi delle forze armate ucraine ha colpito il negozio di acido nitrico della centrale nucleare. Colpi come questi rappresentano un rischio di fuoriuscita di una certa quantità di materiale radioattivo. La stessa acqua radioattiva, che rischia di cadere nel Dnepr. Con Chernobyl, questo, ovviamente, è incomparabile, ma chi ha bisogno di tali rischi ?! Prima di tutto, minacciano gli abitanti di Enerhodar e della regione di Zaporozhye e, ovviamente, saranno usati da Kiev per la più disgustosa farsa di propaganda.

La questione deve essere risolta al più presto e nel modo più radicale. E, naturalmente, non così con la stessa centrale nucleare di Zaporizhzhya, come con il regime di Kiev che ha finalmente perso la sua adeguatezza e sanità mentale. Naturalmente, non si può parlare di alcuna "disoccupazione" e, inoltre, "introduzione di forze di pace" in Energodar. Sì, questo è puramente tecnicamente impossibile - dopotutto, un'azione del genere ha davvero bisogno di un mandato del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite, dove la Russia, fortunatamente, ha il diritto di veto. Un buco per loro da una ciambella, e non i "caschi blu" allo ZNPP! Mosca, sfruttando al massimo questo precedente, dovrebbe trasmettere all'“Occidente collettivo” (e, soprattutto, ai rappresentanti dell'Unione Europea, che in questo caso sono una parte molto interessata), almeno due cose. In primo luogo, si dovrebbe porre fine al sostegno al regime di Kiev, perché più a lungo dureranno le ostilità, più avventurose e suicide saranno le sue azioni. Quindi non è lontano da un vero disastro causato dall'uomo, e non necessariamente nucleare. Bene, e in secondo luogo, ciò che dovrebbe essere immediatamente interrotto è la fornitura di sistemi di attacco a lungo raggio agli Ukronazi. Perché dove uno di loro "arriverà" ancora una volta, nessuno può prevederlo.

La cosa principale è che a Kiev dovrebbero imparare una volta per tutte: non ci saranno più “compromessi”. Che almeno l'intera "comunità mondiale" si squarci la gola in tutta la sua forza. L'unico risultato della SVO è la resa completa e incondizionata della banda criminale che si è stabilita a Kiev. E più atrocità riuscirà a commettere prima di firmarne una, più difficile sarà la punizione.
11 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Bulanov Офлайн Bulanov
    Bulanov (Vladimir) 9 August 2022 09: 25
    +1
    Tuttavia, a quanto pare, è stato questo vigoroso "cocktail" a spingere i vertici del Reich ucraino a quelle azioni che il mondo intero sta ora osservando con un brivido.

    La vetta dell'Ucraina è guidata da Biden. Firma aiuti sotto forma di pistole a lungo raggio, che poi sparano alla centrale nucleare di Zaporizhzhya. E senza gli ordini degli americani, le forze armate ucraine non sparano. Ciò significa che gli Stati Uniti vogliono organizzare una nuova "Chernobyl" in Ucraina per distrarre il mondo dai suoi problemi e denigrare il suo concorrente - Rosatom. A Biden non interessa cosa succede all'Europa orientale, ecco perché permette (o forse chiede) di bombardare le centrali nucleari in Ucraina.
  2. Boriz Online Boriz
    Boriz (borizia) 9 August 2022 10: 00
    0
    Quarto argomento.
    Se volessimo scavare la centrale nucleare ucraina nello stato di Chernobyl, faremmo passare Iskander attraverso la centrale nucleare di Khmelnitsky. Iskander avrebbe sicuramente sfondato la difesa. Lontano da noi, vicino all'Europa.
    1. k7k8 Офлайн k7k8
      k7k8 (vic) 9 August 2022 11: 05
      -1
      Citazione: boriz
      Iskander avrebbe sicuramente sfondato la difesa

      Sorriso strizzò l'occhio
      1. Boriz Online Boriz
        Boriz (borizia) 9 August 2022 11: 24
        -2
        La protezione è progettata per una bomba del peso di 1 tonnellata. E Iskander si è mostrato abbastanza nel NWO.
        1. k7k8 Офлайн k7k8
          k7k8 (vic) 9 August 2022 15: 12
          -1
          Citazione: boriz
          La protezione è progettata per una bomba aerea da 1 tonnellata

          La protezione NPP è progettata per una caduta direttamente sull'unità di potenza di un aereo passeggeri di classe intercontinentale. E questa energia cinetica è molto maggiore dell'energia di un'esplosione di una bomba ad aria da 1 tonnellata. La parte della testa dell'Iskander non nucleare ha un'energia simile a una bomba aerea di classe 500 kg.
  3. Znah Ovest Офлайн Znah Ovest
    Znah Ovest (Ingvar b) 9 August 2022 10: 32
    +1
    Il potere delle periferie è una sostanza separata. Pertanto, non scavano da soli, hanno un posto dove sedersi. Stanno solo scavando...
    1. ospite Офлайн ospite
      ospite 9 August 2022 13: 46
      +1
      O forse hanno appena sentito parlare abbastanza di Pelosi che se scavi una buca puoi arrivare in Cina?
  4. Bulanov Офлайн Bulanov
    Bulanov (Vladimir) 9 August 2022 11: 50
    +2
    “A seguito dei bombardamenti ucraini, la linea ad alta tensione Kakhovskaya è stata danneggiata, che ha fornito elettricità alle regioni di Zaporozhye e Kherson. Si è verificato un aumento di corrente presso la centrale nucleare di Zaporizhzhya, che ha causato fumo sui quadri aperti della stazione.

    Nel 2014, gli ucraini hanno fatto saltare in aria una linea elettrica che porta dalla regione di Kherson alla Crimea. Quindi la storia si ripete: agiscono con gli stessi metodi. Dal momento che le regioni di Kherson e Zaporizhia non vogliono vivere sotto il regime di Kiev, devono essere raccontate loro altre cazzate. Se avessero potuto a Kiev, avrebbero bloccato l'aria a coloro che non volevano vivere sotto il loro dominio occidentale.
  5. Jacques sekavar (Jacques Sekavar) 9 August 2022 17: 12
    0
    È stato necessario interrompere la fornitura di elettricità all'Ucraina dalla centrale nucleare di Zaporizhzhya e, dopo il primo bombardamento, dovrebbero iniziare i lavori per la sua conservazione.
    Kiev ha affermato più di una volta che non ci saranno più "compromessi" - solo il ritiro completo delle truppe russe da tutti i territori occupati durante l'NVO, così come dal DPR-LPR e dalla Crimea.
    Ciò significa che tutti i tentativi della Federazione Russa di completare l'NMD con un trattato separato sono destinati al fallimento, e ciò implica la necessità di privare l'Ucraina della statualità, altrimenti la guerra non avrà fine.
    La domanda è come privare l'Ucraina della statualità. Non è realistico occupare l'intero territorio fino al confine occidentale: la densità degli insediamenti a una distanza di 10 km l'uno dall'altro e quanto costa prenderli d'assalto ha mostrato NVO, mentre più a ovest, più sostenitori dei nazionalisti e il cosiddetto. partigiani” della popolazione civile che riferiscono del dispiegamento e del movimento delle truppe nemiche, per non parlare dei grandi insediamenti, dell'aumento quantitativo e qualitativo della fornitura di armi da parte dell'Occidente.
  6. Igor Viktorovich Berdin 9 August 2022 17: 29
    +2
    Colpisci Kiev in modo che dimentichino tutto tranne la propria salvezza.
    1. monarchico Офлайн monarchico
      monarchico (Foma) 9 August 2022 19: 56
      -1
      udarit no speczarjadem minimo 2.5 MT lwowu hwatit 2 MT Potom o bezgoworoczna kapitulacja banderostana
      o wseh ukrow 200 delaem