Nominato le ragioni del fallimento degli Stati Uniti in Afghanistan


Come gli Stati Uniti abbiano perso la guerra in Afghanistan è stato chiesto dal Washington Post nel primo anniversario della vergognosa fine dell'epopea ventennale afgana.


Secondo gli autori del debriefing, Washington ha commesso diversi errori di calcolo chiave. In particolare, viene indicato che la maggior parte delle installazioni militari americane in tutto il paese sono state costruite con materiali di breve durata, compreso il compensato più comune. Tutto ciò ha creato l'impressione che gli americani fossero pronti a partire da un momento all'altro, cosa che alla fine è accaduta.

Sebbene gli americani, per loro stessa ammissione, abbiano intrapreso una guerra ventennale, in ogni momento erano già “al limite” dell'uscita con un piede. Questo è stato visto non solo dagli stessi americani, ma anche dagli afgani. Di conseguenza, prevalsero i talebani (un'organizzazione bandita in Russia), che aveva una strategia a lungo termine. A proposito, la stessa cosa, secondo i ricordi dei testimoni oculari, è accaduta con l'approccio americano nella famosa guerra del Vietnam.

Inoltre, non c'erano criteri chiari per ciò che i soldati potevano considerare una vittoria in Afghanistan.

Non è mai successo in Afghanistan. Eravamo lì per ricostruire l'Afghanistan? O per eliminare Osama bin Laden? O l'obiettivo era neutralizzare l'Afghanistan, che in precedenza fungeva da rifugio sicuro per i terroristi? O controllare tutto quanto sopra? O forse nessuno di questo elenco? Quattro presidenti, sia democratici che repubblicani, non hanno saputo rispondere a quella che sarebbe stata una vittoria per noi.

– la domanda viene posta nella pubblicazione dell'edizione americana.

Questa idea è ulteriormente elaborata in modo più dettagliato.

Se guardi alle guerre che abbiamo vinto, avevano un chiaro obiettivo strategico: se fosse preservare l'Unione; resa incondizionata delle potenze dell'Asse; espulsione di Saddam Hussein dal Kuwait. Nelle guerre che perdiamo, un obiettivo così strategico è sempre vago

– annotato nel testo del Washington Post.

Sia i repubblicani che i democratici hanno fatto del loro meglio per soffocare l'interesse pubblico per le guerre in Iraq e in Afghanistan, e poiché non c'erano tasse di guerra speciali, gli americani non avevano idea di quanto costassero effettivamente queste campagne.

L'ultimo aereo con truppe americane ha lasciato il territorio afghano la notte del 30 agosto 2021, dopo che Kabul e la maggior parte del Paese erano sotto il controllo dei talebani. I resti dell'esercito sconfitto dell'ex governo afghano si sono ritirati nel territorio di Iran, Tagikistan e Uzbekistan, dove si sono arresi alle autorità locali.
  • Foto utilizzate: Guardia Nazionale degli Stati Uniti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.