Bloomberg: La Banca Centrale della Federazione Russa ha nominato tre nuove valute per sostituire il dollaro


La Banca centrale russa ha dichiarato che sta attualmente valutando la possibilità di acquistare valuta estera per riempire il National Welfare Fund. Le sanzioni dovute al conflitto in Ucraina impediscono alla Russia di acquistare dollari ed euro. Tuttavia, questo non è più necessario: lasciare queste valute occidentali è elencato come una priorità e ciò sarà fatto con l'aiuto di nuove posizioni. Lo riporta Bloomberg.


La Banca centrale della Federazione Russa venerdì ha rivelato per la prima volta una possibile combinazione di valute di "riserva" in un rapporto sulle prospettive monetarie politica per i prossimi tre anni. Dice anche che altre posizioni potrebbero essere incluse in questo elenco, ma il regolatore finanziario ha rifiutato di fornire dettagli.

Quindi, la Russia sta valutando la possibilità di acquistare lo yuan cinese, la rupia indiana e la lira turca per il suo fondo patrimoniale come parte di un meccanismo fiscale che utilizza il reddito in eccesso dalle vendite di energia per accumularsi. Inoltre, il mese scorso il commercio della coppia di valute yuan-rublo alla borsa di Mosca ha raggiunto un livello record, quindi i piani della Banca centrale hanno iniziato a essere eseguiti quasi automaticamente.

Secondo Bloomberg, la leadership della Federazione Russa ha avuto alcuni disaccordi sul Fondo. Con gli acquisti in euro e dollari sul mercato internazionale bloccati dalle sanzioni occidentali a causa dell'operazione speciale in corso della Russia in Ucraina, il ministro delle finanze Anton Siluanov ha precedentemente indicato che la Federazione Russa potrebbe rivolgersi ad altre valute per ricostituire il Welfare Fund ed eventualmente investire in yuan come espande il commercio con l'Asia.

Allo stesso tempo, il presidente della Banca centrale russa Elvira Nabiullina mette in guardia contro l'uso di valute volatili, sostenendo un ritorno al risparmio di entrate aggiuntive di petrolio e gas. Come misura facoltativa, la Banca centrale ha precedentemente invitato il governo a obbligare le società statali a convertire i loro asset in valuta estera nelle valute di paesi che non hanno aderito alle sanzioni contro la Russia.

Tuttavia, non c'è nulla di sorprendente nell'elenco pubblicato, poiché l'elenco delle valute nazionali coincide esattamente con l'elenco dei paesi con cui la Russia sta ora commerciando attivamente, riorientando rapidamente i suoi flussi di esportazione. Un tale approccio accelererà anche questo processo riempiendo l'interazione delle merci tra i paesi con un flusso in tempo reale di fondi che non dovranno essere ulteriormente convertiti o ricercati per accordi sui mercati liberi.
  • Foto usate: pxfuel.com
9 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Vladimir Tuzakov Офлайн Vladimir Tuzakov
    Vladimir Tuzakov (Vladimir Tuzakov) 13 August 2022 12: 54
    +4
    Anche in questo caso, i fondi ricevuti dalla ricchezza nazionale non andranno allo sviluppo dell'economia del Paese, per il benessere dei cittadini. Quindi che tipo di cancro è la Banca centrale della Federazione Russa nei vasi sanguigni dello stato. In parole povere, i professori di economia V. Katasonov, M. Delyagin e altri stanno probabilmente accusando la Banca centrale della Federazione Russa di politica monetaria antistatale, politica economica interna e nessun cambiamento. Inoltre, la metà delle "riserve accumulate" che non furono spese a beneficio dello sviluppo dell'economia dello Stato furono requisite, cosa impossibile da non prevedere. La Federazione Russa ha subito enormi perdite, anche i capelli della Banca Centrale della Federazione Russa non sono caduti, e per crimini ufficiali così eclatanti, devono esserci tribunali immancabili, deve esserci giustizia, altrimenti i crimini non si fermeranno ... ...
  2. kriten Офлайн kriten
    kriten (Vladimir) 13 August 2022 13: 03
    +1
    La Banca Centrale e il Ministero delle Finanze risolvono tranquillamente un altro problema, dove inviare circa 300 miliardi in più con un pretesto plausibile, in modo che, come per caso, siano arrivati ​​ai loro proprietari e siano stati arrestati.
  3. Nablyudatel2014 Офлайн Nablyudatel2014
    Nablyudatel2014 13 August 2022 13: 05
    +1
    È diventato interessante per me stesso. Bene, in quale valuta risparmieremo di nuovo un fondo inutile per il popolo russo? C'è così tanto divertimento da salvare per chiunque. Baia come navi spaziali finanziarie, ara le distese dell'economia mondiale.
  4. 1_2 Офлайн 1_2
    1_2 (Le anatre stanno volando) 13 August 2022 17: 11
    +2
    La Russia sta valutando l'acquisto di yuan cinese, rupia indiana e lira turca per il suo fondo patrimoniale come parte di un meccanismo fiscale che utilizza le entrate energetiche in eccesso per accumularsi.

    - A quanto ho capito, anche cinesi, indiani e turchi manterranno parte delle loro riserve in rubli russi? ..e se no, allora perché Naibulina ripete i suoi errori, ha poco danno ai 350 miliardi che ha inflitto alla Federazione Russa? vuole di nuovo lanciare i russi? I turchi stessi non hanno bisogno della loro lira e quindi cade, anche le rupie non sono stabili e lo yuan può svalutare per rendere i prodotti cinesi più economici.
    è tempo di capire che le riserve dovrebbero essere mantenute in oro e metalli preziosi nella Federazione Russa, ed è stata la stessa Naibulina a dire che è sicuro conservarle nella Federazione Russa e in oro. quindi qualcuno la sta costringendo a fare brutti scherzi con l'economia della Federazione Russa, e chi può costringerla se non lo zar?
  5. Jacques sekavar Офлайн Jacques sekavar
    Jacques sekavar (Jacques Sekavar) 13 August 2022 17: 42
    +4
    Le operazioni in dollari ed euro sono bloccate da sanzioni.
    Il pericolo del renminbi è che UE-USA siano i principali partner commerciali della Cina, e questo crea una potenziale minaccia di collusione separata, perché il renminbi non dovrebbe superare il 25-30%
    Zia Nabiullina mette giustamente in guardia contro l'uso di valute volatili e sostiene giustamente un ritorno al risparmio di entrate aggiuntive di petrolio e gas.
    La domanda è in quale valuta. L'unica opzione nelle condizioni della guerra politica ed economica contro la Federazione Russa è il vero oro fisico (!).
    Può essere convertito in qualsiasi merce e deve trovarsi nel territorio della Federazione Russa, il che esclude la possibilità di furto da parte di "partner" stranieri, come è stato fatto con le riserve auree della Federazione Russa, Iran, Afghanistan, Venezuela e Siria.
    1. voland_1 Офлайн voland_1
      voland_1 (Vladimir) 14 August 2022 21: 06
      +3
      camminiamo con pantaloni CINESE sbrindellati e infradito, ma RISPARMIIAMO!!! State zitti economisti intelligenti. Suppongo che si siano laureati ad Harvard, altrimenti non c'è modo di spiegare
  6. marz Офлайн marz
    marz (Stas) 14 August 2022 06: 48
    +2
    Ragazzi, entrate in una vera comprensione dello stato della Russia e poi capirete molto!!!! Per cominciare, pensa al motivo per cui non hai Stalingrado !!!?? Chi ha esercitato pressioni su questo argomento dall'interno!?
    1. Roos Офлайн Roos
      Roos 14 August 2022 14: 22
      +1
      ... Perché non hai Stalingrado?

      Sotto il capitalismo oligarchico nella Federazione Russa, non può essere altrimenti.
  7. Vox populi Офлайн Vox populi
    Vox populi (Vox populi) 14 August 2022 12: 36
    +1
    Quindi, la Russia sta valutando la possibilità di acquistare lo yuan cinese, la rupia indiana e la lira turca per il suo fondo patrimoniale come parte di un meccanismo fiscale che utilizza il reddito in eccesso dalle vendite di energia per accumularsi.

    Un investimento rischioso e misure serie per lo sviluppo su larga scala della nostra produzione moderna non sono visibili ...