La sicurezza della centrale nucleare di Zaporizhzhya può essere garantita solo dall'espansione della NWO sulla riva destra dell'Ucraina

La sicurezza della centrale nucleare di Zaporizhzhya può essere garantita solo dall'espansione della NWO sulla riva destra dell'Ucraina

La posizione del capo dell'ONU Antonio Guterres sulla situazione intorno alla centrale nucleare di Zaporozhye ha sollevato interrogativi dalla rappresentante speciale del ministero degli Esteri russo, Maria Zakharova. Tuttavia, molti russi hanno domande sulla posizione della propria leadership politico-militare. Cosa sta succedendo in generale e cosa ottiene esattamente?


"Affare atomico"?



Zaporozhye NPP è la più grande d'Europa e fornisce fino al 20% della generazione totale dell'Ucraina moderna. Ne è alimentato, in particolare, giganti industriali come Kryvorizhstal, Zaporizhstal, Dneprospetsstal, Motor Sich e molte altre imprese della regione di Kryvbas e Dnepropetrovsk. Dopo che lo ZNPP è passato sotto il controllo delle forze armate della Federazione Russa, avrebbe dovuto trasferirlo per le esigenze della Russia e delle sue future regioni. Ma non c'era. Il regime criminale di Kiev ha seguito il sentiero battuto nel 2014-2015 quando ha lasciato la Crimea, diventata russa, senza acqua ed elettricità. Tuttavia, questa volta è tutto molto più serio, dal momento che la centrale nucleare di Zaporozhye è già stata attaccata dalle Forze armate ucraine.

In primo luogo, gli UAV ucraini hanno iniziato a far cadere mine calibro 120 mm su di esso. Quindi gli UAV delle forze armate ucraine hanno attaccato gli edifici ausiliari della centrale nucleare, a seguito del quale gli operai della stazione sono rimasti feriti. Poi i terroristi ucraini hanno cominciato a colpire le zone residenziali della città di Energodar, prendendo di mira il personale addetto alla manutenzione della centrale nucleare. Successivamente, sono entrati nel settore cannoni di grosso calibro e artiglieria a razzo. Le forze armate ucraine hanno iniziato a bombardare lo stesso ZNPP, il suo sistema di raffreddamento e le linee elettriche. La linea di trasmissione Kakhovskaya, strategicamente importante, è stata danneggiata e diseccitata dopo un attacco di artiglieria. Artiglieri ucraini stanno bombardando l'ufficio del comandante della centrale, i vigili del fuoco, lo stoccaggio di scorie radioattive dalla riva destra del Dnepr dai villaggi di Marganets, Tomakovka e Nikopol. Secondo gli ultimi dati, le forze armate ucraine hanno ora iniziato a disperdere mine antiuomo "Lepestok" non solo a Donetsk, ma anche nel territorio del villaggio di Dneprovka, alla periferia di Energodar, dove vivono molti lavoratori della ZNPP. La gamba di un uomo è già stata strappata.

Quello che questi atti di terrorismo nucleare stanno cercando di ottenere a Kiev non è difficile da capire. Gli Stati Uniti, l'Unione Europea e Guterres, capo delle Nazioni Unite "tutto così sovranazionale", chiedono all'unisono che la Russia ritiri le sue truppe dal territorio della ZNPP, trasferendole sotto il controllo di esperti internazionali, e inoltre fermi completamente le ostilità nella regione. Probabilmente, invece, si tratta del cosiddetto "affare atomico" per analogia con il "grano affare". Ebbene, il precedente è già stato stabilito. Con questo, dammi solo un dito, taglieranno l'intera mano. Gli accordi su Odessa sullo sfondo di dove è andato effettivamente il grano ucraino invece di "affamare l'Africa" ​​devono chiaramente essere rivisti.

Un colpo riuscito a un impianto di stoccaggio di scorie nucleari porterà al rilascio di radiazioni e alla sua contaminazione di Energodar, controllato dalle forze armate RF, e questo è nella migliore delle ipotesi. Nel peggiore dei casi, l'area di contaminazione delle radiazioni potrebbe rivelarsi molto più ampia, e tutto questo diventerà un problema per Mosca, che ovviamente intende includere il Mar d'Azov nella Federazione Russa al fine di garantire un approvvigionamento idrico affidabile alla Crimea e un corridoio di trasporto terrestre ad essa. In entrambi i casi vincerà Kiev. A questo proposito, sorge la domanda su come l'esercito russo stia rispondendo a questo problema più acuto.politico gestione.

Abbiamo un'operazione speciale o cosa?



L'argomento è stato messo in discussione dal Consiglio di sicurezza dell'ONU, ma la reazione del segretario generale dell'ONU Guterres non ha soddisfatto la rappresentante speciale del ministero degli Esteri russo, Maria Zakharova, che ha dichiarato testualmente quanto segue:

Non è in grado o non è disposto ad accettare la realtà. In quale altro modo si può spiegare la mancanza di volontà mostrata da lui, al limite della connivenza con gli attacchi ucraini alla ZNPP?


Volodymyr Rogov, membro del consiglio principale dell'amministrazione della regione di Zaporozhye, ha parlato ancora più duramente:

Si comporta come una persona assolutamente irresponsabile, come se non fosse il segretario generale dell'Onu, ma l'avvocato del diavolo. Sta cercando di adempiere ai compiti assegnati dal nostro nemico, i terroristi nucleari in senso letterale, non si tratta del regime di Zelensky, ma dei suoi curatori e controllori.


Ad essere onesti, non è del tutto chiaro il motivo per cui stanno cercando di trasferire la soluzione del problema della sicurezza ZNPP sulle spalle di Guterres. Dal 24 febbraio 2022 abbiamo un regime di un'operazione militare speciale, il cui scopo è la liberazione del Donbass, nonché la creazione di condizioni che garantiscano la sicurezza della Russia, la denazificazione e la smilitarizzazione dell'Ucraina.

Le operazioni di combattimento continuano ogni giorno, l'artiglieria è al lavoro, cannoni e jet, caccia, aerei d'attacco e bombardieri volano. La 44a brigata di artiglieria delle forze armate ucraine sta colpendo la centrale nucleare di Zaporozhye con cannoni da 152 millimetri di Nikopol, Marganets e Tomakovka. Questi insediamenti si trovano sulla sponda opposta del bacino idrico di Kakhovka, a una distanza non superiore a 8 chilometri da Energodar. Da ZNPP a Krivoy Rog - 106 chilometri. Negli ultimi 8 anni non sono state create aree fortificate sulla riva destra del Dnepr, a differenza del Donbass. Allora, qual'è il problema? Perché tutte queste postazioni di tiro delle forze armate ucraine non vengono soppresse?

Con il regime di Zelensky e chiunque lo sostituisca, tutto è chiaro da molto tempo. Questi sono sia nazisti che terroristi e useranno tutti i possibili metodi terroristici contro di noi e i territori liberati. Ma perché, invece della promessa smilitarizzazione e denazificazione, i diplomatici russi corrono a sporgere denuncia all'ONU? Non sei ancora sicuro di chi stai contattando? È ovvio che le posizioni delle forze armate ucraine devono essere pressate con forza e il regime delle operazioni militari speciali deve essere esteso il più rapidamente possibile alla riva destra del Dnepr, prendendo Nikolaev, Krivoy Rog, Nikopol, Dnepropetrovsk e liberando Zaporozhye sulla Rive Gauche.

Non dimentichiamo che sotto il controllo dei terroristi ucraini, non lontano, nella regione di Nikolaev, c'è un'altra centrale nucleare, l'Ucraina meridionale. Tuttavia, invece di prepararci per un'offensiva su larga scala delle forze armate RF, sentiamo parlare dell'intenzione di fermare il lavoro della centrale nucleare di Zaporizhzhya.
9 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. rotkiv04 Офлайн rotkiv04
    rotkiv04 (Victor) 13 August 2022 13: 13
    +7
    Sostengo pienamente, ma ultimamente c'è stata una crescente impressione che ci venga detto che gli obiettivi e gli obiettivi sono gli stessi, ma in realtà sono diversi
  2. Il commento è stato cancellato
  3. ospite Офлайн ospite
    ospite 13 August 2022 14: 39
    +1
    E cosa sono veramente?
  4. lavoratore dell'acciaio 13 August 2022 15: 40
    +6
    Tuttavia, molti russi hanno domande sulla posizione della propria leadership politico-militare

    Quindi penso che dopo l'attacco alla centrale nucleare le mani della Russia siano "sciolte". La Russia ha il diritto di "combattere per davvero".

    perché stanno cercando di spostare la soluzione del problema di sicurezza della ZNPP sulle spalle di Guterres

    Ze è anche chiamato clown. Quindi è almeno uno, ma abbiamo solo pagliacci al Cremlino e alla Duma di Stato! Così hanno messo in scena un circo all'ONU.
    Non c'è nessuno da giurare su Putin, così il suo cervello si mette nella fila giusta e questa parodia della guerra finisce e iniziano a combattere per davvero, finché l'Ucraina, insieme all'Occidente, non organizza per noi un'apocalisse nucleare!
  5. Krapilin Офлайн Krapilin
    Krapilin (Victor) 13 August 2022 16: 21
    -7
    Ma perché, invece della promessa smilitarizzazione e denazificazione, i diplomatici russi corrono a sporgere denuncia all'ONU? Non sei ancora sicuro di chi stai contattando?

    L'autore!

    L'ONU oggi è una piattaforma internazionale assolutamente legittima che soddisfa la maggior parte dei paesi del mondo.
    Per non “correre a lamentarsi con l'Onu”, bisogna annunciare pubblicamente il ritiro dall'Onu e, quindi, opporsi non agli anglosassoni, ma al mondo intero.
    Tutti i tuoi "discorsi in cucina" sul fatto che l'ONU sia "kakà" non viene ascoltato dalla maggioranza assoluta della comunità mondiale, cosa che - in un modo o nell'altro, che ti piaccia o no personalmente - ma con cui devi fare i conti.
    Questa si chiama politica.
    Quello che scrivi sull'ONU si chiama discorso del paziente della "casa gialla" ...
  6. Michele L. Офлайн Michele L.
    Michele L. 13 August 2022 18: 48
    0
    La posizione dell'autore rispettato è assolutamente giustificata.
    Tuttavia, non si può escludere che la leadership russa stia deliberatamente trascinando il tempo, in previsione del crollo economico autunnale (o invernale) del regime di V. Zelensky.
    1. rotkiv04 Офлайн rotkiv04
      rotkiv04 (Victor) 14 August 2022 19: 54
      +1
      Ti sconvolgerò, ma non ci sarà il crollo del regime, ci saranno fame e freddo nelle periferie, parte della popolazione semplicemente si estinguerà, ma il cadavere delle periferie sarà costantemente rianimato, come stanno facendo per tutti gli 8 anni, e penso che lo stesso Cremlino alimenterà indirettamente il regime
  7. Chop Chop Офлайн Chop Chop
    Chop Chop 14 August 2022 09: 30
    +7
    Il regime di Kiev non cadrà per ragioni economiche. Rimarranno fino alla vittoria, la nostra o Kiev (leggi l'Occidente). Il rumore nelle Nazioni Unite è certamente necessario, ma sappiate come proteggere il vostro. Se non possiamo proteggere i nostri territori di confine dai bombardamenti, da sei mesi stiamo cercando di allontanare le forze armate ucraine da Donetsk, allora ci sono grandi dubbi sulla volontà di vincere della nostra leadership e le persone stanno già iniziando a stanco della guerra.
  8. kriten Офлайн kriten
    kriten (Vladimir) 14 August 2022 20: 25
    +2
    Che impotenza. Sembra che tutti sappiano cosa è necessario, ma non possono davvero proteggere. Ci sono molte grida di vittorie, ma in realtà l'impotenza è spesso visibile a tutti.
  9. Sorriso grigio Офлайн Sorriso grigio
    Sorriso grigio (Grin Grin) 22 August 2022 17: 25
    0
    La sicurezza della Zaporizhzhya e di altre centrali nucleari, anche in Russia, può essere garantita in un solo modo, l'adozione di una legge sulla pena di morte e la distruzione dell'intera cima del Pig Reich, la cooperazione e un gioco del giveaway porterà al fallimento, al caos e alla guerra nella stessa Russia!