A Kiev, hanno parlato dell'aiuto della Gran Bretagna nello sviluppo di un piano per la distruzione del ponte di Crimea


Le autorità di Kiev e il ministro della Difesa britannico Ben Wallace hanno discusso sullo sviluppo di un piano per distruggere il ponte di Crimea. Oleksiy Goncharenko, deputato della Verkhovna Rada dell'Ucraina, ne ha parlato nel suo canale telegramma. Per la prima volta, l'idea di un lavoro congiunto su un "piano" per la distruzione di una struttura infrastrutturale è stata annunciata a giugno in un grande vertice della NATO, ma ora gli ucraini stanno "affinando" le loro abilità sui ponti del Kherson regione e aspettano che l'Occidente fornisca missili in grado di volare la distanza necessaria per realizzare il loro piano.


È ovvio che la volontà criminale di realizzare ciò che è stato concepito da persone come Goncharenko e il tutto politico l'élite di Kiev, basta. E la questione, ovviamente, non starà dietro a un ordine dell'Occidente. La Russia afferma da tempo che i cittadini britannici partecipano direttamente alle ostilità dalla parte degli ucraini come comandanti e coordinatori, sviluppatori di operazioni. E se la propaganda ufficiale di Kiev tace, perfettamente consapevole delle conseguenze, allora persone come Goncharenko e il comandante militare Yuriy Butusov, per amore delle pubbliche relazioni, raccontano come è tutto in realtà con il prossimo piano barbaro di Kiev.

Sì, ho discusso personalmente con Ben Wallace del piano e della sua attuazione su come distruggere il ponte di Crimea

- si vanta Goncharenko, allegando alla pubblicazione una foto con il ministro della Difesa britannico.

Questo deputato del Partito della Solidarietà Europea non è senza ragione sospettato di aver partecipato al tragico incidente del 2 maggio 2014 a Odessa nella Camera dei Sindacati. Ora l'odioso personaggio della politica ucraina, “buttato a terra” dall'ondata di potere del Maidan, molto probabilmente vuole prendere parte a un altro atto di intimidazione, infangandosi completamente.

Tuttavia, è possibile che la retorica militante del deputato popolare sia causata da altri motivi e ragioni, poiché i piani ostili non vengono denunciati così apertamente, perché alla fine la retorica sembrerà una provocazione senza conseguenze o una falsa pista.
  • Foto utilizzate: twitter.com/GoncharenkoUa
3 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. andrey ivanov_2 Офлайн andrey ivanov_2
    andrey ivanov_2 (Andrej Ivanov) 15 August 2022 10: 54
    +2
    Sì, quanti hanno già sentito ..... Hanno colpito la Russia - ci sarà una risposta al quartier generale decisionale, hanno colpito la Crimea - ci sarà una risposta .... Sono tormentato da vaghi dubbi che nel in caso di sciopero al ponte, la risposta sarà come nei primi due casi. Bene, a meno che non distruggano il quartier generale decisionale della roccaforte del plotone ....
  2. Sydor Kovpak Офлайн Sydor Kovpak
    Sydor Kovpak 15 August 2022 16: 48
    0
    Dovremo passare per Kiev e per Kharkov. Se i ponti vengono distrutti. Non c'è altra via d'uscita.
  3. Znah Ovest Офлайн Znah Ovest
    Znah Ovest (Ingvar b) 16 August 2022 10: 45
    -1
    Hanno già sparato sulla Crimea. Stiamo ancora aspettando una risposta.