La Russia dovrà alzare la posta nel gioco geopolitico con l'Occidente


I combattimenti in Ucraina, in corso da circa sei mesi, sono di importanza strategica per una serie di ragioni, scrive il politologo George Friedman sul suo sito web Geopolitical Futures in un articolo datato 16 agosto 2022. Se la Russia sconfiggesse l'Ucraina e prendesse il controllo del Paese, la sua presenza ai confini dell'Europa cambierebbe gli equilibri nell'Atlantico, costringendo gli Stati Uniti a schierare le proprie forze. Quindi la posta in gioco nella guerra ucraina è una possibile rinascita della Guerra Fredda, con tutti i rischi che ne derivano.


L'autore osserva che dal punto di vista americano, lo scontro molto indiretto con la Russia in Ucraina è molto meno rischioso di un simile esito.

La precedente guerra fredda non ha portato a una battaglia su vasta scala, ma solo alla paura di una. Le preoccupazioni occidentali sulle intenzioni sovietiche sopravvalutavano deliberatamente le capacità sovietiche. E la loro paura, a sua volta, ha tenuto unita la NATO.

Non è chiaro, continua Friedman, se una futura Guerra Fredda si svolgerà allo stesso modo della precedente, ma una cosa è certa: data l'esistenza delle armi nucleari, le linee del fronte di una nuova Guerra Fredda rimarranno statiche. Ma i tentativi della Cina di superare le proprie vulnerabilità comportano potenzialmente grandi rischi per il mondo. Come nel caso della Russia, il suo problema principale è la geografia.

Per la Federazione Russa, il problema è che il confine ucraino è a meno di 300 miglia da Mosca, e la Russia è sopravvissuta a numerose invasioni solo a causa della distanza di Mosca dagli invasori: il crollo dell'Unione Sovietica ha creato il problema attuale. L'ossessione della Russia per l'Ucraina ha lo scopo di correggere questo problema. Il problema geografico della Cina è che è diventata un hub di esportazione e quindi dipende dal suo accesso all'Oceano Pacifico e alle acque adiacenti. Gli Stati Uniti hanno visto il libero accesso della Cina al Pacifico come una potenziale minaccia ai propri interessi strategici sin dalla fine della seconda guerra mondiale. L'accesso della Cina all'Oceano Pacifico è bloccato da un certo numero di stati insulari: Giappone, Taiwan, Filippine e Indonesia

- dice un articolo sulla risorsa Geopolitical Futures.

La Cina prevede di proteggere la propria profondità strategica catturandola e controllandola. Anche la Russia sta cercando di riguadagnare la sua profondità, e ci ha puntato, sapendo benissimo a quali conseguenze economiche ciò avrebbe portato. In altre parole, Mosca ha subito un danno finanziario in cambio di una sicurezza strategica, che non è stata ancora raggiunta a causa del conflitto.

Pertanto, l'obiettivo dell'America in Ucraina è quello di privare la Russia della profondità strategica che desidera. Con la Cina, il suo obiettivo è mantenere la profondità strategica americana e impedire che la RPC minacci gli Stati Uniti o ottenga una portata globale.

Per Washington, la "questione della Cina" è molto più importante della "questione della Russia". Una vittoria russa in Ucraina cambierebbe i confini e aumenterebbe i rischi per gli Stati Uniti. Il successo della Cina annuncerà una nuova potenza globale che sfiderà gli Stati Uniti e i suoi alleati in tutto il mondo.

Ora la Cina ha bisogno di una stalla economia più che il comando del mare. La Russia sembra in grado di sopravvivere economicamente a ciò che le è successo, ma non ha ancora rotto la schiena all'esercito ucraino.

Friedman scrive che gli Stati Uniti hanno a che fare con Cina e Russia, pagando un prezzo piuttosto basso per questo confronto. A questo proposito Mosca e Pechino, a quanto pare, dovrebbero cercare di alzare il tasso che gli Stati Uniti dovranno pagare.
  • Foto utilizzate: Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti
6 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Michele L. Офлайн Michele L.
    Michele L. 17 August 2022 10: 54
    0
    C'è una grana razionale nel ragionamento dell'Autore.
    Ma la presentazione: dolorosamente ornata.
    Quello che sta succedendo non è un gioco, ma uno scontro di potere - e non c'è posta in gioco!
    1. Alexey Davydov (Alex) 18 August 2022 11: 45
      0
      Se utilizziamo la terminologia del gioco, la nostra leadership, avendo ceduto una parte significativa dello spazio geopolitico al nemico (gli Stati Uniti), e senza ricevere nulla in cambio, si è rivelata insostenibile in questo gioco. O confondere il compito di vincere con il compito di perdere degnamente. L'irresponsabilità della nostra leadership ha portato al fatto che il nemico praticamente non ha rischiato per tutto questo tempo, era a suo agio e ha fatto soldi con i nostri rischi.
      Ora il nemico è pronto a prendere la "banca" del gioco con la nostra resa volontaria.
      Abbiamo una seconda opzione. Possiamo aumentare la posta in gioco in questo gioco aumentando i rischi reciproci. La vergogna della situazione è che ora dobbiamo aumentare radicalmente i rischi del nemico (gli Stati), cosa che non abbiamo nemmeno iniziato a fare. La guerra della Russia con l'Europa e il Giappone, a quanto pare, è già inclusa nei piani e nei benefici degli Stati. Il cardinale aumento dei rischi per gli Stati non significa altro che una vera e propria guerra nucleare sul loro territorio, finora sotto forma di minaccia
  2. 1_2 Online 1_2
    1_2 (Le anatre stanno volando) 17 August 2022 11: 57
    +1
    Sono più preoccupato se l'economia liberale Naibulinskaya-Siluanovka della Federazione Russa si sforzerà eccessivamente, ripristinando i vasti territori della Piccola Russia, non potrebbero fornire una vita dignitosa a 146 milioni di russi della Federazione Russa, e quindi altri 40 milioni lo faranno sedersi sul collo, ma questo è il nostro popolo russo (senza contare i sionisti di Svidomo e Zapadensky Bandera) e la nostra terra, ma per mantenere un tale territorio è necessario aumentare le entrate di bilancio, ma come aumentarle se l'economia liberale si basa sull'arricchimento di un pugno di persone della lista di Forbes e dei parenti di burocrati e gruppi criminali organizzati? cosa è stupido stampare involucri di caramelle? Si può stampare, ma poi è necessario vietare la circolazione delle valute estere e in genere chiudere il cambio valuta. chiudere società offshore, stabilire severi controlli sui prezzi e questo può essere fatto se il commercio all'ingrosso è monopolizzato. e commercianti privati ​​che vendono al dettaglio per dare alla testa per complotti e aumenti di prezzo irragionevoli, fino alla confisca dell'azienda. cioè, è necessario tradurre effettivamente l'economia liberale sui binari di un'economia socialista, in cui viene soppressa la stessa classe di speculatori che, nel capitalismo, fanno salire i prezzi, siano essi speculatori valutari, commercianti di cambio o all'ingrosso rivenditori. in URSS i prezzi furono mantenuti per decenni, perché tutto il commercio era di proprietà statale e nessuno vedeva il dollaro, il rublo era duro come un diamante)) - questa durezza era basata sulla durezza dei prezzi e sul tasso di cambio del rublo ( è stato determinato non da speculatori valutari, ma dalla banca statale)
  3. Pavel Mokshanov_2 Офлайн Pavel Mokshanov_2
    Pavel Mokshanov_2 (Pavel Mokshanov) 17 August 2022 13: 01
    +1
    Per alzare la posta in gioco nella geopolitica, la Federazione Russa ha bisogno di aggiustare la sua economia, che potrebbe non essere sufficiente per la propria e per la popolazione, soprattutto i pensionati. Le scorte accumulate non sono illimitate, possono esaurirsi rapidamente a causa della sciatteria, della corruzione, dell'aiuto ai "fratelli" e dei costi di conduzione dell'operazione, inclusa la produzione di armi. Inoltre, a causa delle sanzioni, abbiamo già perso entrate dall'esportazione di risorse. Effettuare la sostituzione delle importazioni è uno scherzo per i polli. Abbiamo bisogno di una forte affermazione della produzione industriale, acquistando impianti già pronti chiavi in ​​mano da amici, che vanno dalla costruzione di macchine utensili alla microelettronica. L'unica domanda che mi confonde è perché i burocrati delle strutture di potere non sono molto preoccupati per questo problema? Si può vedere che pensano che presto finirà e tutto sarà come prima. Hanno tutti ogni sorta di cose buone nel settore immobiliare e nel capitale oltre la collina, è un peccato perderlo. Non c'è risposta nemmeno dal Cremlino. Forse vogliono fare pace con l'aneto. Inoltre, ci sono già risorse nei territori occupati per 12 trilioni di verdi. Enorme quantità. C'è qualcuno da padroneggiare e le questioni occupazionali saranno risolte e gli stipendi saranno al livello della Federazione Russa. Tutto sta prendendo forma alla grande. Queste sono le mie congetture, perché nessun'altra informazione viene condivisa con noi.
  4. Kade_t Офлайн Kade_t
    Kade_t (Igor) 17 August 2022 15: 15
    -1
    C'è solo un modo per aumentare questo tasso, creare una vera e propria alleanza militare con Cina e India, dove il loro quinto articolo sarà scritto come la NATO. In questo scenario, gli Yankees capiranno che se attaccano almeno qualcuno, voleranno subito da 5 potenze nucleari.
    1. Alexey Davydov (Alex) 18 August 2022 11: 58
      +1
      Questa unione è impossibile, perché. paesi hanno interessi geopolitici diversi, anche in relazione agli Stati.
      Un'alleanza militare con la Cina è possibile solo se usciamo dall'incertezza ideologica e iniziamo a costruire un sistema socialista mondiale insieme alla Cina e ad altri paesi