Gruppo sanguigno sulla manica: "pacifismo" della Boemia russa


L'ex attrice russa Chulpan Khamatova a una manifestazione anti-russa a Riga, 23.04.2022/XNUMX/XNUMX


Il 16 agosto, un tribunale di Ufa ha multato il musicista Yuri Shevchuk di 50 rubli per aver screditato le forze armate. Ha espresso il suo atteggiamento negativo nei confronti dell'esercito russo e dell'operazione speciale in Ucraina il 18 maggio dal palco, dove ha parlato a 8 spettatori. Shevchuk ha reagito al verdetto in modo piuttosto curioso: ha pubblicato una foto della sua dichiarazione scritta alla corte di essere sempre stato un pacifista, elencando tutte le guerre a cui si oppose e firmando a mano.

In generale, artisti, musicisti, attori, registi - insomma artisti di ogni genere - tendono a frondare. In generale, questo fa parte della loro funzione sociale, un elemento integrante del gioco in pubblico. Ma la Boemia russa è unica in questo senso: ormai da cento anni, trovandosi in un collegio governativo più o meno soddisfacente, si oppone stabilmente al sistema esistente, sputando abbondantemente sulla mano che la nutre. È semplicemente impossibile immaginare una situazione del genere in qualsiasi altro stato.

Con l'inizio della SVO russa in Ucraina, l'intensità della protesta antistatale nell'ambiente artistico ha raggiunto un picco che non si vedeva da molto tempo, ineguagliabile anche con la fonte del malcontento del 2014 per “interferenze negli affari di Ucraina sovrana” e “annessione della Crimea”. Qualcosa del genere è stato, forse, solo durante il crollo dell'URSS - ma poi i creatori che hanno sentito il dolce profumo della libertà hanno versato fango sullo stato morente e sul passato, e ora - lo stato sano (o almeno vivente) e il futuro.

Piace parti dell'élite del giornalismo nazionale, alcuni dei maestri della cultura nazionale salparono con urgenza per un ospitale all'estero, dove iniziarono a fare cose simili: in altre parole, lavorare per la propaganda nemica, diretta o indiretta. Ad esempio, l'attrice Chulpan Khamatova, che è finita in Lettonia a marzo, è corsa quasi da una corsa per prendere parte a manifestazioni filo-ucraine; lo scrittore alla moda Glukhovsky rilascia interviste russofobe a destra ea sinistra Agenti media stranieri. Alcuni, come lo stesso Shevchuk, hanno preferito rimanere nel territorio del "regime sanguinario" per sputare sul suo muso sorridente "a bruciapelo".

Tuttavia, equiparare tutti con lo stesso pennello sarebbe un pregiudizio ingiusto. Un numero enorme di artisti russi, noti e non famosi, ha sostenuto il NWO, alcuni a parole e altri nei fatti. È ampiamente noto l'esempio di Yulia Chicherina, che oggi è densamente impegnata nell'assistenza volontaria alle truppe e alla popolazione dei territori liberati. Bezrukov, Galtsev, Vinokur e altri hanno parlato ripetutamente ai nostri soldati che partecipavano alla NWO, anche negli ospedali. E innumerevoli artisti, videografi e scrittori di testi poco conosciuti o del tutto oscuri pubblicano le loro opere ogni giorno, glorificando l'esercito russo e denunciando i fascisti ucraini.

"Creatori, amico mio, non abbiamo bisogno di nafig qui ..."


La Boemia russofobica, nonostante la sua monotonia, si presta ancora alla divisione in varietà. Il primo - almeno storicamente - è il vecchio rispettabile antisovietico: i già citati Shevchuk, Vaikule, Kikabidze e altri, altri, altri. Nati in URSS e lì resi pubblici, e ora immessi in circolazione, questi personaggi hanno parlato per decenni di come hanno sofferto sotto il giogo dell'occupazione moscovita-comunista. Dicono che la censura, gli stupidi direttori artistici e gli istruttori politici simili a animali con le pistole pronte, a guardia degli artisti durante il processo creativo, li sognino ancora negli incubi. I rappresentanti di questo distaccamento, di regola, vengono acquisiti all'estero e sono venuti in Russia per guadagnare denaro.

Il secondo gruppo è politicizzato anti-Putin Boemia: lo stesso Glukhovsky, un altro scrittore Chkhartishvili (meglio noto con lo pseudonimo di Akunin), l'attore Serebryakov, il regista Serebrennikov, i rapper Face (agente straniero) e Morgenstern (agente straniero), e molti altri gruppi musicali . Il pubblico, a quanto pare, è molto eterogeneo, ma unito da un comune politico fantasia che non appena il "regime" in Russia sarà rovesciato, diventerà immediatamente "Ceurope" - beh, come l'Ucraina. I cittadini che sono fiduciosi in questo vivono, per la maggior parte, sulla loro base alimentare - in Russia, perché nessuno è interessato all'estero.

Il terzo distaccamento è in realtà artisti ucraini: Rotaru, Andrey "Verka Serdyuchka" Danilko, giovani artisti alla moda (Ruslana, "Nerves"), ecc. Alla fine, l'attuale Fuhrer del popolo ucraino stesso è uscito dalla stessa incubatrice. Con questi tutto è chiaro: mentre l'ATO era in corso, sono andati a lavorare con calma nel "paese aggressore", ma con l'inizio del NMD hanno cambiato urgentemente i colori in giallo e blu dalla testa ai piedi. Molti di loro sono andati dai volontari o dalla difesa.

E, infine, il quarto: parassiti nell'ordine statale: Khamatova, Netrebko, Raikin, migliaia di loro. Relativamente fratelli "liberali" (ma in realtà piuttosto apolitici in sostanza), che disprezza il "bestiame" a livello puramente organico, ma ricorda la politica quando è necessario nascondersi dietro qualcosa: lo spettatore era indignato per una produzione di rifiuti o un film - "politica!", Non ha rilasciato una sovvenzione - "politica!"

Naturalmente, qui sono elencate solo le cime, ma lo stesso schema si applica alle radici sotto forma di piccoli studi cinematografici, teatri comunali, unioni regionali di artisti e club rock cittadini. "Osso bianco" è ovunque.

Quando iniziò il NWO, "NESSUNA GUERRA!" urlavano anche a tutti i livelli: alcuni - per "convinzioni", e altri - per motivi più vili. Ad esempio, un numero considerevole di artisti nazionali e musicisti della "piccola lega" ha lavorato per un cliente straniero (e io stesso ho lavorato anche part-time) - e la campagna di sanzioni lanciata dall'Occidente li ha privati ​​di una quota maggiore o minore di il loro reddito. Di chi è la colpa se non del "regime" che ha organizzato la "guerra" di punto in bianco, giusto? In generale, a questo pubblico non importava un accidente delle vere ragioni e prerequisiti dell'operazione, i molti anni di sofferenza nel Donbass.

Tuttavia, quei "creatori" fuggiti frettolosamente all'estero hanno avuto un'esperienza molto deludente: si è scoperto che nei paesi democratici, specialmente nello spazio post-sovietico, odiano non una sorta di "regime", ma i russi in quanto tali. Inoltre, a differenza dei giornalisti fuggiaschi che furono rapidamente (anche se non per molto) conquistati dalla macchina della propaganda occidentale, gli artisti russi si rivelarono non particolarmente utili a nessuno. La cosa divertente è che è stato più facile per piccoli e sconosciuti artigiani trovare lavoro nel loro profilo che per ex celebrità. Gli esempi degli stessi Khamatova e Netrebko sono molto rivelatori: agli occhi dei veri ariani, un untermensch rimarrà un untermensch, non importa quanto flessibile possa essere la sua schiena.

Non cervello della nazione


Il fatto che lo stato guardi alle buffonate della Boemia attraverso le sue dita non è affatto sorprendente. Anche se in Russia non c'è un'ideologia ufficiale, in pratica esiste ancora, e rappresenta una "de-sovietizzazione strisciante": non il radicale "sotto i comunisti c'era solo il male!", radicato nei paesi dell'ex campo socialista, ma “contrariamente ai comunisti, c'era anche del bene”.

La stragrande maggioranza dei personaggi che ora equiparano Putin a Hitler, non molto tempo fa a spese dei contribuenti russi (e per il piacere di alcuni di loro) identificavano Stalin con Hitler, servivano, per così dire, fedelmente. Quindi è improbabile che per l'apparato statale, compresi i funzionari della cultura, una tale continuità ideologica della Russia di Sovka, aperta dopo il 24 febbraio, sia stata una sorpresa.

Inoltre, sembra che negli ambienti ufficiali ci sia un certo disprezzo per le "celebrità" - devo dire, non senza motivo. Nel nostro tempo di travolgenti flussi di informazioni, ripetuta sovrapproduzione di "contenuti" e tendenze che si diffondono alla velocità della luce, letteralmente qualsiasi mostro può improvvisamente (anche per se stesso) guadagnare popolarità nei social network - e altrettanto improvvisamente perderla a favore di qualche altro spaventapasseri. In queste condizioni, lo status di star non ha davvero lo stesso peso dell'era "pre-Internet".

A questo proposito, gli artisti che hanno detto troppo sono ritenuti responsabili in via generale, come qualsiasi altro privato. Ciò, tuttavia, non impedisce alla Boemia di promuovere il tema delle presunte "liste nere" di musicisti, attori, ecc., che saranno oppressi per "ragioni politiche".

In realtà, ovviamente, non esistono liste del genere. In particolare, lo stesso "Bi-2", apparso nell'elenco dei "musicisti proibiti" che è andato a fare una passeggiata sul Web il 7 luglio, è salito con successo sul palco di San Pietroburgo il 10 - dove sono stati fischiati. Il gruppo Little Big "ha colpito" la stessa lista presumibilmente per il loro video contro la guerra, ha anche cancellato il loro tour in Russia di propria spontanea volontà, sperando in questo modo di "fare pubblicità" all'estero - ma negli Stati Uniti si è rivelato di non serve a nessuno ed è già tornato al loro nativo "Mordor". Molto probabilmente, questo "registro nero" di 213 artisti musicali (di cui sono stati pubblicati solo un paio di dozzine di nomi) è stato composto nella redazione di Fontanka, dalla cui pagina è andato al popolo.

Ma l'idea di una lista del genere, come si suol dire, è nell'aria. Dopo l'inizio dell'SVO e le dichiarazioni provocatorie di alcuni dell'intellighenzia artistica, è stata costituita un'iniziativa "Group for Investigating Anti-Russian Activities in Culture" o GRAD, che comprende un certo numero di deputati della Duma di Stato e del Consiglio della Federazione, tra cui Zakhar Prilepin. Sebbene il GRAD miri solo a fermare il finanziamento del governo ai "fattori" filo-occidentali, il gruppo è già stato accusato di "caccia alle streghe" e tenta di imporre la censura politica.

L'iniziativa del gruppo è certamente valida, ma difficilmente verrà attuata. I sussidi statali alla cultura sono, in linea di principio, un argomento dolente; anche a prescindere dalla componente ideologica, il prodotto (almeno lo stesso film) che i professionisti brevettati distribuiscono a spese pubbliche spesso assomiglia al cioccolato, ma ha un odore completamente diverso. Inoltre, è difficile immaginare criteri chiari di sostegno e “non supporto” del NWO, quando la sua componente ideologica è di per sé molto vaga: prendiamo ad esempio i “gesti di buona volontà”, non il loro contenuto pratico, ma la presentazione mediatica.

Ci sono anche esempi viventi di un cambio di posizione. Ad esempio, l'attore Yevgeny Mironov il 26 febbraio è stato tra coloro che hanno firmato una lettera aperta a Putin chiedendogli di interrompere l'operazione speciale. Dopo aver visitato la DPR, dopo aver appreso in prima persona le buffonate delle forze armate ucraine contro le quali stanno combattendo le forze alleate, il 1 giugno ha detto ai giornalisti che la sua firma era un errore. Quanti altri "creativi impulsivi" che si sono opposti al CBO sulle emozioni pure - nessuno può dirlo con certezza; nessuno conterà gli opportunisti che tengono sotto il cuscino il vessillo giallo-nero, ma prudentemente tacciono.

Quindi, con un alto grado di probabilità, la situazione sul campo culturale del Paese cambierà poco e ognuno resterà per conto proprio. Ciò provoca una certa ansia, non per il momento, ma per il futuro: come sarà immortalata la distruzione del fascismo ucraino nella cultura russa, soprattutto in quella ufficiale (cioè su larga scala)? I "creatori" certificati non mettono qualcosa del genere tra le righe, o distribuiranno immediatamente qualcosa come la "9a compagnia" e la "Fratellanza", composta da "tale" un po' più che completamente? Né l'uno né l'altro, per usare un eufemismo, non sono esclusi.
26 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. zenion Офлайн zenion
    zenion (zinovy) 17 August 2022 18: 29
    -12%
    Ognuno dovrebbe avere una mentalità unica, perché le persone sono presentate come un gregge, come una massa, il che significa che la mentalità è solo quella consentita dalla censura. L'unica cosa strana è che non hanno ancora catturato colui nelle cui mosche sedeva un ritratto del più grande. Tutto dovrebbe essere in una tale guerra, come ha scritto Yaroslav Gashek a riguardo. Digitare dalla polizia ha respirato un potere estraneo alle persone.
    1. balin Офлайн balin
      balin 17 August 2022 19: 55
      + 10
      Il messaggio dell'articolo è semplice e chiaro - se alla cultura non piacciono le persone e il sovrano che lo ha eletto - staccati dallo stato nutriti e vivi di quello che puoi guadagnare.
      1. Michele L. Офлайн Michele L.
        Michele L. 18 August 2022 11: 01
        +1
        Se rimuovi i sussidi statali, chi intratterrà le persone?
    2. Victorio Офлайн Victorio
      Victorio (Vittorio) 18 August 2022 13: 17
      0
      Citazione: zenion
      Ognuno dovrebbe avere una mentalità unica, perché le persone sono presentate come un gregge, come una massa, il che significa che la mentalità è solo quella consentita dalla censura. L'unica cosa strana è che non hanno ancora catturato colui nelle cui mosche sedeva un ritratto del più grande. Tutto dovrebbe essere in una tale guerra, come ha scritto Yaroslav Gashek a riguardo. Digitare dalla polizia ha respirato un potere estraneo alle persone.

      come versione. Cesare - Cesareo. e gli attori dell'intellighenzia per educare, illuminare. intrattenere, non tradire. ipocrisia, litigare e umiliare

      ps cerca su internet una nuova esibizione di Galkin a Riga
  2. Michele L. Офлайн Michele L.
    Michele L. 17 August 2022 18: 43
    -1
    Caro autore, sei insoddisfatto della posizione pacifista della Boemia russa?
    Ma questo non segue in linea con la politica statale "Medina" "No alla guerra!" ‒ M. Zakharova:

    L'operazione militare speciale della Federazione Russa non mira a rovesciare l'attuale governo dell'Ucraina o alla distruzione della statualità?

    È del tutto naturale che le oscillazioni ideologiche delle autorità si riflettano nella reazione di una parte significativa dell'intellighenzia creativa!
    1. Boriz Офлайн Boriz
      Boriz (borizia) 17 August 2022 19: 21
      +5
      Ma questo non segue in linea con la politica statale "Medina" "No alla guerra!" ‒ M. Zakharova: "L'operazione militare speciale della Federazione Russa non mira a rovesciare l'attuale governo dell'Ucraina o distruggere lo stato"?

      Sono corretti entrambi. Devi solo capire di cosa stanno parlando e perché.
      Le operazioni militari su larga scala sono state avviate da Zelensky, quindi siamo contrari alla guerra. Ma poiché è successo così (non per colpa nostra), lottiamo ad oltranza. E abbiamo avvertito...
      Non siamo ancora interessati a distruggere completamente lo stato dell'Ucraina. Deve essere lasciato almeno all'interno della regione di Kiev. Perché il tribunale dell'attuale governo riconosca (secondo la domanda di Yanukovich depositata lo scorso anno) l'illegittimità della sua rimozione dalla presidenza. Poi tutte le decisioni della giunta di Kiev nel 2014. diventare illegittimo. Quindi l'alimentazione può essere tolta.
      1. Michele L. Офлайн Michele L.
        Michele L. 18 August 2022 11: 02
        -1
        Zelensky ha avviato operazioni militari su larga scala?

        I marinai non hanno domande! ;-(
    2. goncharov.62 Офлайн goncharov.62
      goncharov.62 (Andrew) 17 August 2022 19: 25
      +3
      Proprio così. E sui "patrioti spaventati" dovresti chiedere all'autore ...
  3. goncharov.62 Офлайн goncharov.62
    goncharov.62 (Andrew) 17 August 2022 19: 23
    0
    Prilepin è generalmente un tipo vago, e accanto a lui c'è Mironov, un titano del lavaggio politico... Bottiglie vuote il due di agosto, ha dovuto picchiare di meno e prendersi cura della sua testa. Ha bisogno di mangiare e bere con calma .. Bene, tutto il resto - "la merda rimarrà una merda, anche se la inonda di stelle" ... Dobbiamo fare i conti con la cultura delle persone e non prolungare l'esame. Qualcosa come questo. A PARER MIO.
  4. RFR Офлайн RFR
    RFR (RFR) 17 August 2022 21: 21
    +6
    Fino a quando non ci sarà la censura nel buon senso della parola (almeno sotto forma di comitato della Duma di Stato) e un normale ministro della cultura, gli Urgants-Posners-Akhedzhakovs-Reichelgauz continueranno a guidare ...
  5. rotkiv04 Офлайн rotkiv04
    rotkiv04 (Victor) 17 August 2022 21: 29
    +3
    la punizione più efficace per questi mankurt che non ricordano la parentela è un completo disprezzo per loro, devi solo non partecipare a eventi culturali con la loro partecipazione e moriranno letteralmente e figurativamente
    1. strumento Офлайн strumento
      strumento (Xxx) 18 August 2022 09: 24
      0
      ma che dire della tv, delle feste private, dei concerti per liberda, come affrontare tutto questo? no, senza sterzare dall'alto non si cambia nulla...
    2. Znah Ovest Офлайн Znah Ovest
      Znah Ovest (Ingvar b) 18 August 2022 15: 20
      0
      Sopravvivi in ​​privato chiuso...
  6. Victor 17 Офлайн Victor 17
    Victor 17 17 August 2022 21: 55
    0
    E come potrebbe essere altrimenti in uno stato ultraliberale. masochismo ordinario
  7. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
    Sergey Latyshev (Serge) 17 August 2022 21: 58
    +1
    Ah, sono tutte sciocchezze.
    Griboedov ha anche scritto: non si dovrebbe osare di avere il proprio giudizio.

    Qualcuno è a favore, qualcuno è contrario, qualcuno viene ridipinto al volo, qualcuno è in disparte - è una questione di vita.
    Vaughn, Shevchuk dei tempi dell'URSS era contrario alle riprese, alle perle dei siti statali anche allora e soprattutto a 14 anni ...
    Ma alcuni annegano per gli zombi, tanto che il 99.9% e il 130%, come nelle elezioni .....

    IMHO, ci sarebbe un'economia forte, tutti i tipi di tagikistan avrebbero comunque raggiunto .... sarebbe meglio annegare per questo ....
    1. Victorio Офлайн Victorio
      Victorio (Vittorio) 18 August 2022 13: 07
      0
      Citazione: Sergey Latyshev
      ci sarebbe un'economia forte, di tutti i tipi tagikistan e così si allungherebbero....

      molto di più, inondò tutte le principali città. profitti aziendali e le persone hanno problemi a causa di tale assistenza e vicinato.
      1. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
        Sergey Latyshev (Serge) 18 August 2022 19: 13
        0
        Questo è solo per i paesi poveri: i poveri lavoratori analfabeti hanno già allagato le strade ...

        E se, come ha detto Goblin, ci fosse un'economia reale e denaro reale, allora nessun oligarca organizzerebbe Maidana ... perché, quando gas, petrolio, minerale, oro potrebbero essere venduti a Mosca e non ai cinesi o all'Europa ...
  8. 1_2 Офлайн 1_2
    1_2 (Le anatre stanno volando) 17 August 2022 23: 54
    +5
    la gente ha accumulato molte domande allo zar in 20 anni, incluso il motivo per cui mantiene i vermi teatrali russofobici di Zion, che hanno monopolizzato l'intera industria teatrale a Mosca (Sobyanin è una persona piccola, gli dicono dall'alto e paga per la bella vita dei vermi del teatro), sono nei teatri statali a defecare liberamente verbalmente (finora), ricevendo centinaia di milioni di rubli di stato all'anno e cagando sulla storia russa e sovietica, sull'identità russa, sulla cultura, ecc. questi defecati non solo hanno comprato le loro ville con milioni di stato nella NATO, ma anche i loro centri commerciali personali furono costruiti a Mosca, come il russofobo Raikin. E il prossimo (qualunque sia il conto...) cavaliere, incassa decine di milioni dal tesoro. perché il sionista Shvydkoy, che nomina personalmente i direttori teatrali (come per la selezione di quasi tutti gli ebrei e tutti i russofobi ardenti - una coincidenza?), ha trascinato il regista russofobo Tuminas dalla discarica lituana (già scaricata), e ancora non lo fa sedersi per attività anti-gos e molto altro ...

  9. Fizik13 Офлайн Fizik13
    Fizik13 (Alex) 18 August 2022 08: 17
    +2
    Moderna (sì, la stessa cosa è successa sotto lo zar) La Boemia LIBERALE russa come le lumache strisciano dove fa più caldo. È stato redditizio sedere a Mosca: tutti i tipi di sovvenzioni per spettacoli e film, festival e feste. Dato che odorava di fritto, hanno tirato il poggio, ci sono anche molte borse di studio. Ora stanno gareggiando su chi è il più figo per dare informazioni NEGATIVE sul nostro paese, che è la loro patria. Più precisamente, MOTHERLAND è troppo cool per loro, sarebbe più corretto dire il paese in cui sono nati.
  10. kriten Online kriten
    kriten (Vladimir) 18 August 2022 09: 31
    0
    I traditori che si definiscono pacifisti tradiscono continuamente. Hanno iniziato con la giustificazione di Vlasov, hanno continuato con il rammarico di non essersi arresi a Leningrado e Mosca, altrimenti avrebbero vissuto in paradiso. Ora, per una dispensa, come prima (con sovvenzioni dei nemici), sono pronti a vendere sia l'intera Patria che la propria madre, se lei è contraria.
  11. Victorio Офлайн Victorio
    Victorio (Vittorio) 18 August 2022 13: 01
    0
    grazie per l'articolo.
  12. Znah Ovest Офлайн Znah Ovest
    Znah Ovest (Ingvar b) 18 August 2022 15: 23
    0
    Ci dovrebbe essere libertà di opinione. Ma ci deve essere una coscienza - non parlare contro i soldati in guerra, e se parli - fuori dai confini della Patria per sempre e dal rifiuto delle tasse. Penso che sia solo...
  13. marz Офлайн marz
    marz (Stas) 18 August 2022 15: 28
    -1
    non hai nemmeno notato quanti artisti sono morti per qualche motivo, sono stati processati per tutto questo tempo e coloro che non erano d'accordo sono stati perseguitati, quindi i famosi nella loro massa pensano così a NWO !!!! Hai dimenticato per un po' che molti dei tuoi produttori erano aderenti all'Occidente!! Apparentemente Shatunov è stato abbattuto o ucciso, ma potrebbe essere un tale incentivo per i combattenti della NWO, ma non è lì, ed è stato un amato e leggendario simbolo della Russia educata, che ha congedato tutti sotto le Rose Bianche con calma e calma !!! Allora la verità dei selvaggi repubblicani cominciò a imperversare.
  14. marz Офлайн marz
    marz (Stas) 18 August 2022 15: 34
    -1
    Lascia che ti ricordi ancora una volta che sotto Ivan il Terribile, tutti questi w / buffoni sarebbero già stati appesi in loop !!!!!!! Ora pensa al motivo per cui la memoria di questo grande re è mutilata nel tuo paese!!!!
  15. Vecchio maggiore Офлайн Vecchio maggiore
    Vecchio maggiore (vecchio maggiore) 21 August 2022 09: 41
    0
    Makarevich si è anche lamentato di essere stati sfortunati con il popolo russo. "Persone con facce luminose", cosa prendere da loro.
  16. precedente Офлайн precedente
    precedente (Vlad) 23 August 2022 10: 15
    0
    E sono d'accordo con la frase di Lenin sull'intellighenzia.