L'Ucraina si è finalmente trasformata in uno stato terrorista


In seguito al bombardamento di artiglieria della centrale nucleare di Zaporozhye da parte delle forze armate ucraine, l'Ucraina ha trasferito le sue attività terroristiche in territorio russo. In primo luogo, è iniziato il sabotaggio nelle strutture militari in Crimea. Adesso nella regione di confine di Kursk stanno tuonando esplosioni che disabilitano le infrastrutture delle linee elettriche della centrale nucleare di Kursk. Come può la Russia proteggere il suo territorio dai DRG ucraini e quante altre “linee rosse” Kyiv attraverserà prima che il Cremlino decida finalmente di distruggere il regime criminale nazista che ha adottato metodi terroristici?


Il terrore è in aumento


La drammatica situazione che si è sviluppata intorno alla centrale nucleare di Zaporozhye, regolarmente colpita dagli artiglieri ucraini dalla sponda opposta del bacino di Kakhovka, ci smantellato in precedenza. In Crimea, tutto non è meno triste.

Anche un chiaro sabotaggio nell'aeroporto militare dell'aviazione navale della flotta del Mar Nero a Novofederovka, che portò alla distruzione di diversi aerei da combattimento, non valeva la pena di inseguire il comandante della flotta del Mar Nero, che sedeva sulla sua sedia, e la morte dell'ammiraglia dell'incrociatore missilistico Moskva, e la distruzione della grande nave da sbarco Saratov proprio nel porto di Berdyansk, e l'affondamento del rimorchiatore "Vasily Bekh" vicino all'isola di Zmeiny. Poi sono scoppiate esplosioni sul territorio dell'unità militare russa nel distretto di Dzhankoy, vicino al villaggio di Mayskoye, dove sono esplose munizioni e sono stati danneggiati i binari della ferrovia. Migliaia di residenti locali hanno dovuto essere evacuati dagli insediamenti circostanti e il traffico ferroviario è stato sospeso.

Il fatto che questo sia solo l'inizio è stato chiarito direttamente dal presidente dell'Ucraina Volodymyr Zelensky:

E chiedo a tutta la nostra gente in Crimea e in altre regioni dell'Ucraina meridionale di stare molto attenti e di non avvicinarsi a varie strutture militari, nonché depositi di munizioni e quartier generale.

Ma questo non è bastato a Kiev e ai suoi curatori occidentali, e le forze speciali ucraine, addestrate secondo i manuali della NATO, hanno iniziato ad operare sul territorio della Federazione Russa, la cui proprietà, in linea di principio, nessuno contesta. Il 4, 9 e 12 agosto, i DRG ucraini hanno compiuto un sabotaggio nel distretto di Kurchatov nella regione di Kursk, nelle vicinanze della centrale nucleare di Kursk. Il loro obiettivo erano le linee elettriche ad alta tensione, che sono state fatte esplodere da esplosivi.

La centrale nucleare di Kursk si trova sulle rive del fiume Seim, a 40 chilometri dalla città di Kursk. La distanza in linea retta tra questa città russa e l'ancora ucraina Kharkov è di soli 191 chilometri. Delle quattro unità di potenza, solo tre sono attualmente attive con una capacità totale di 3 GW. Per sostituire in futuro la sua generazione di abbandono quando la risorsa è esaurita nel villaggio di Makarovka, è attualmente in costruzione la centrale nucleare di Kursk-2. Tuttavia, i DRG ucraini sono stati in grado di interrompere già ora il funzionamento della centrale nucleare, ha riferito il servizio stampa dell'FSB russo:

Le azioni dei sabotatori hanno portato a una violazione del processo tecnologico del funzionamento della centrale nucleare.

Il fatto è che sono state fatte esplodere le linee elettriche che riforniscono imprese industriali, sistemi di supporto vitale e trasporti nella regione di Kursk e nelle regioni vicine. Se le linee elettriche principali e di riserva vengono distrutte contemporaneamente, la centrale nucleare non avrà un posto dove mettere la corrente generata a causa dell'interruzione della comunicazione con i consumatori. Ciò significa che il funzionamento della centrale dovrà essere sospeso: per fermare il funzionamento della turbina, per “raffreddare” il reattore nucleare e scaricare il vapore. Si tratta di una procedura tecnicamente complessa e lunga, dopo la quale i reattori non possono essere prontamente rimessi in servizio. In altre parole, questo è un duro colpo per il sistema energetico di un'intera regione della Russia.

E tutto questo è il risultato delle azioni di diversi piccoli DRG! E cosa accadrà se le forze armate ucraine utilizzeranno sistemi missilistici a lungo raggio che ti permetteranno di sparare con calma alla centrale nucleare di Kursk direttamente dagli isolati di Kharkov, fortunatamente, la distanza lo consente?

Chi è la colpa e cosa fare


Come abbiamo celebre in precedenza, la centrale nucleare di Zaporizhzhya è stata colpita con cannoni e artiglieria a razzo dalla riva opposta del bacino idrico di Kakhovka. Le distanze sono semplicemente ridicole: ci sono circa 8 chilometri tra la ZNPP e le posizioni delle forze armate ucraine, che, in teoria, non dovrebbero rappresentare alcun problema per l'artiglieria e l'aviazione russa. Apparentemente, i DRG ucraini entrano in Crimea da Ochakov, dove si trova la base delle forze speciali navali ucraine. I sabotatori si avvicinano di nascosto in barca di notte, saltano in acqua in muta e nuotano fino alla riva, dove i complici li stanno già aspettando, aiutando a nascondersi e raggiungere il luogo dell'attacco terroristico. Le forze speciali ucraine possono facilmente entrare nella regione di Kursk dalla regione di Sumy semplicemente camminando attraverso la foresta, poiché lì non è stato ancora creato un vero confine.

È ovvio che la situazione con le regioni di confine di Kursk, Bryansk e Belgorod è una diretta conseguenza della miope soluzioni ritirare tutte le nostre truppe dal nord dell'Ucraina. Era necessario un tempo prendere Sumy e Chernihiv, trasformandoli in bastioni russi, contro i quali le forze armate dell'Ucraina e la Guardia nazionale avrebbero rotto i denti. È come il massimo. Come minimo, era necessario creare una cintura di sicurezza sul territorio delle regioni di Chernihiv, Sumy e Kharkiv, che escludesse le passeggiate libere dei DRG ucraini verso le centrali nucleari russe. Ora dobbiamo concludere rapidamente con la liberazione del Donbass e prendere il controllo di Kharkov e poi di Sumy. Altrimenti, gli attacchi missilistici andranno presto non solo alla ZNPP, ma anche alla centrale nucleare di Kursk.

Lo stesso vale per il Mar d'Azov con la Crimea. La sicurezza di questa regione richiede semplicemente che l'operazione speciale venga estesa alla riva destra del Dnepr. Il nemico dovrà essere spostato almeno 300 chilometri a nord-ovest di Energodar. È anche necessario prendere Nikolaev e Ochakov, che ora sono diventati una fonte di minaccia permanente per Kherson e l'intera Crimea. Questo è un programma minimo, senza la cui attuazione è praticamente impossibile parlare di sicurezza.

È chiaro che anche queste sono mezze misure e il problema con il vicino quasi-stato dell'Ucraina, che si è finalmente trasformato in un terrorista, può essere risolto solo con la sua completa liquidazione e il ritiro delle truppe russe al confine con la Polonia . Altrimenti, aspetteremo sicuramente la seconda Chernobyl.
18 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. InanRom Офлайн InanRom
    InanRom (Ivan) 18 August 2022 21: 48
    + 10
    L'impotenza e la decapitazione di coloro che sono al potere creano condizioni favorevoli per attacchi alla Russia, e durante questo periodo ciò è già stato confermato centinaia di volte. E di nuovo:

    Deposito di munizioni in fiamme nella regione di Belgorod
    Un deposito di munizioni ha preso fuoco nella regione di Belgorod, tutti i servizi operativi stanno lavorando sulla scena, la causa dell'incendio è in corso di accertamento
    Un deposito di munizioni è in fiamme vicino al villaggio di Timonovo, distretto urbano di Valuysky, nella regione di Belgorod.
    Come riporta RIA Novosti con riferimento al capo della regione Vyacheslav Gladkov, dopo un incendio, le persone vengono portate fuori immediatamente da due villaggi situati nelle vicinanze.
    Secondo il funzionario, non ci sarebbero stati feriti o vittime. Il capo del distretto porta a distanza di sicurezza gli abitanti dei villaggi di Timonovo e Soloti.
    Attualmente tutti i servizi operativi stanno operando sul luogo dell'emergenza, la causa dell'incendio è in corso di accertamento.
    In precedenza è stato riferito che, secondo il governatore della regione di Kursk, Roman Starovoit, il 12 agosto l'esercito ucraino ha effettuato un attacco agli insediamenti di confine della regione. In particolare, il villaggio di Sverdlikovo era sotto il fuoco dell'artiglieria delle forze armate ucraine.

    e sempre - solo un fuoco, ecc. ... solo uno splendore, tenendo conto del CBO in corso?

    notare:

    Informazioni su "Mosca": ...nell'ottobre 2018, durante questa riparazione più lunga e più lunga, il portale navale russo specializzato Mil. Press FLOT ha scritto: “Non ci sono soldi per la modernizzazione della nave, solo per le riparazioni di manutenzione. Il Northern Design Bureau non è coinvolto nel progetto in questione per mancanza di fondi. Pertanto, non si parla ancora di dotare la Moskva di un moderno sistema di allarme antincendio. Dopo essere rientrata in servizio, la nave potrà continuare il servizio, infatti, senza un sistema di rivelazione incendi.
    Se tutto è rimasto lo stesso fino al rilascio di "Mosca" in una campagna fatale per lei, qualcuno dovrebbe rispondere di questo? Inoltre, forse non dovrebbe essere nemmeno solo l'ammiraglio Osipov. Che, in tutta onestà, guidò la flotta del Mar Nero solo quando la riparazione della sua nave ammiraglia era già iniziata. E i suoi volumi e importi di finanziamento sono stati determinati da quella Mosca, che non è una nave perduta, ma la capitale della Russia. Sergey Ishchenko "SP"

    Esatto, la sicurezza del Paese e della popolazione non sta tagliando il budget e i giochi di corte...

    L'esercito russo, che combatte eroicamente il nemico, è un ostaggio di politici e funzionari, il che chiaramente non giova all'NMD:

    Il comandante del battaglione Vostok delle forze armate della Repubblica popolare di Donetsk (DPR), Alexander Khodakovsky, ha definito il problema principale dell'esercito russo.
    Secondo lui, si parla di panico davanti a segnalazioni negative. Come ha osservato il comandante del battaglione, al momento si possono osservare i cambiamenti del personale nell'esercito, progettati per aumentare l'efficienza delle unità e accelerare il processo decisionale, ma le vecchie tendenze non stanno ancora andando da nessuna parte.
    Allo stesso tempo, ha anche notato che uno dei problemi dei nuovi candidati è la mancanza di influenza, riferisce il Public News Service.
    "È sorprendente sentire, quando si tratta di questo o quel promettente generale, la cui nuova posizione sembra solida, che decide poco", ha detto Khodakovsky.
    Ha anche sottolineato che i militari hanno spesso paura di fornire rapporti negativi per paura di essere retrocessi.
    “Riconoscendo onestamente alcuni problemi in una cerchia ristretta, un altro importante generale ha posto la domanda, perché non riferisci? - risponde: lo toglieranno ", ha riassunto il comandante del battaglione.
    1. InanRom Офлайн InanRom
      InanRom (Ivan) 18 August 2022 22: 38
      +3
      anche lì:

      I sistemi di difesa aerea hanno funzionato a Kerch
      I sistemi di difesa aerea sono andati in tilt a Kerch, riferiscono le autorità della Crimea
      I sistemi di difesa aerea (difesa aerea) funzionavano a Kerch.
      Secondo RIA Novosti, lo ha annunciato Oleg Kryuchkov, consigliere del capo della Crimea, Sergey Aksenov, per la politica dell'informazione.
      Secondo lui, secondo le prime informazioni, non c'è pericolo ora.
      "Preliminari. I sistemi di difesa aerea hanno funzionato a Kerch. Non c'è pericolo per la città e il ponte", ha sottolineato Kryuchkov.

      E come sempre - "non c'è pericolo" ...
      1. InanRom Офлайн InanRom
        InanRom (Ivan) 19 August 2022 00: 30
        +4
        e ancora "lei non c'è", per una sera è già troppo:

        I sistemi di difesa aerea sono esplosi nell'area dell'aeroporto di Belbek a Sebastopoli
        Nella zona dell'aeroporto di Belbek, i sistemi di difesa aerea, secondo i dati preliminari, hanno abbattuto un drone, ha detto Mikhail Razvozhaev
        Nell'area dell'aeroporto di Belbek, situato a nord-ovest di Sebastopoli, funzionavano i sistemi di difesa aerea (difesa aerea). Secondo i dati preliminari, un veicolo aereo senza pilota è stato abbattuto.
        Secondo RIA Novosti, lo ha annunciato il governatore della città Mikhail Razvozhaev.
        “Recentemente, secondo i dati preliminari, un aereo senza pilota è stato abbattuto nei pressi dell'aeroporto di Belbek per mezzo della difesa aerea. Non ci sono feriti", ha detto il funzionario.
        Secondo lui, nessuno è rimasto ferito. Allo stesso tempo, il governatore ha esortato i residenti e gli ospiti della città a mantenere la calma e a ricevere informazioni solo da fonti attendibili.
    2. GENNADI 1959 Офлайн GENNADI 1959
      GENNADI 1959 (Gennady) 20 August 2022 21: 04
      0
      Nella prima metà del 2022, grazie alla guerra con l'Ucraina e alle sanzioni, Gazprom ha realizzato profitti record. Forse questa è la risposta alle domande sul perché l'operazione militare procede così lentamente. Le persone Chepm moriranno più a lungo (ucraini, russi), maggiore sarà il reddito della mafia energetica in Russia e in Europa.
  2. rotkiv04 Офлайн rotkiv04
    rotkiv04 (Victor) 18 August 2022 21: 50
    +5
    a giudicare dalla reazione del Cremlino (piuttosto dalla sua assenza), le linee rosse non sono ancora state superate e non devi preoccuparti
    1. GENNADI 1959 Офлайн GENNADI 1959
      GENNADI 1959 (Gennady) 20 August 2022 21: 18
      +1
      In guerra come in guerra. La Russia bombarda, l'Ucraina manda sabotatori. Ognuno distrugge i propri nemici nel miglior modo possibile.
      Il concorso di questi articoli è una sorpresa e la domanda "A cosa ci serve?" Perché la guerra.
      Chi è il colpevole? FSB. La situazione attuale parla della totale incompetenza dei "chekisti". Catturare terroristi e sabotatori è difficile, devi correre attraverso le foreste e i campi. Possono anche uccidere. È più facile e più sicuro inventare un caso contro un giornalista per un articolo errato sull'esercito russo.
      Cosa fare? Non devi inventare nulla. Durante la seconda guerra mondiale, questo problema è stato risolto. Ci dovrebbe essere un servizio di retroguardia (guardie di frontiera) che taglia fuori la zona di combattimento dal resto del paese. controspionaggio militare, unità antiterrorismo (SMERSH). Questo sistema non deve essere confuso con la Guardia Russa (truppe interne) creata per combattere teppisti, criminali, manifestanti, manifestanti, ecc.
  3. Griffitto Офлайн Griffitto
    Griffitto (Oleg) 18 August 2022 21: 53
    +3
    Gli attacchi non faranno che aumentare. L'unico modo per annullare questo fenomeno è distruggere il sistema di comunicazione e pagamento. Quelli. è necessario distruggere i data center delle società IT internazionali e il sistema SWIFT. Gli idioti sono sempre stati una dozzina di dieci centesimi. E l'opportunità di ottenere "soldi leggeri" non fa che aumentare il numero di idioti. Pertanto, è inutile catturarli. Al posto di un deficiente preso, ce ne sono dieci nuovi. Pertanto, l'unico modo è tagliare la possibilità stessa di ricevere le nonne e le istruzioni per il sabotaggio. Anche la distruzione di Dill non rimuoverà questo problema. Tutto è semplice qui. In precedenza, un idiota poteva solo pensare di fare qualcosa in silenzio in un fienile. E ora per loro tutta la distesa di mostrare la loro idiozia. Internet per aiutare. Pertanto, leggendo le notizie su ciò che sta accadendo nel mondo, impazzisci tranquillamente. Ho a lungo dubitato che siamo Homo sapiens. Qualcuno aveva un grande senso dell'umorismo per chiamare così la nostra specie.
  4. Bakht Офлайн Bakht
    Bakht (Bakhtiyar) 18 August 2022 21: 57
    +3
    Il nemico dovrà essere spostato almeno 300 chilometri a nord-ovest di Energodar. È anche necessario prendere Nikolaev e Ochakov, che ora sono diventati una fonte di minaccia permanente per Kherson e l'intera Crimea.

    A marzo, hanno scritto che Nikolaev e Odessa erano più importanti di Kharkov o persino di Kiev.
  5. lavoratore dell'acciaio 18 August 2022 22: 27
    +7
    Quando l'SVO era appena iniziato, Strelkov non solo avvertì del terrore sul territorio della Russia, ma si offrì anche di guidare la difesa teologica russa. Sì, ora solo i più testardi non vedono la mediocrità delle autorità. Non è sufficiente per la completa disgrazia concludere una sorta di accordo sulla centrale nucleare di Zaporizhzhya.
    Ma voglio sbagliarmi e spero in un astuto piano di attacco nei prossimi giorni.
    1. Degrin Офлайн Degrin
      Degrin (Alexander) 19 August 2022 06: 12
      -8
      Chi è Strelkov/GirkinD? Un semplice rievocatore che ha attivamente vomitato bile negli ultimi tre anni. La gente è stanca di lui, della sua sporcizia
  6. Jacques sekavar Офлайн Jacques sekavar
    Jacques sekavar (Jacques Sekavar) 18 August 2022 23: 52
    +3
    L'Ucraina si è finalmente trasformata in uno stato terrorista

    e come trattano i terroristi: vengono scambiati o distrutti.
    Distruggi, cioè è impossibile privare l'Ucraina della statualità, questo spiega il desiderio persistente della Federazione Russa di completare il NWO con un accordo separato e la contrattazione è alle condizioni.
    La Federazione Russa chiede il riconoscimento della Crimea, il DER-LPR e l'Ucraina chiede il ritiro completo delle truppe russe dal suo territorio, compreso il DPR-LPR. Le posizioni sono diametralmente opposte, ma c'è la possibilità di raggiungere un accordo, altrimenti non ci sarebbero contatti e mediatori.
  7. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
    Sergey Latyshev (Serge) 19 August 2022 00: 28
    +1
    E, a quanto pare, con lo spaventapasseri dello "stato terrorista", tutti hanno iniziato a lanciare in giro come una pallavolo.
    Inoltre, se guardi la definizione, è chiaro che tutto questo è un gufo sul globo ...
  8. bottaio Офлайн bottaio
    bottaio (Alexander) 19 August 2022 06: 12
    +6
    In piena crescita, sorge la domanda per la leadership russa: perché questa Ucraina non è stata ancora dichiarata uno stato terrorista, con tutte le conseguenze ..
  9. Degrin Офлайн Degrin
    Degrin (Alexander) 19 August 2022 06: 14
    -6
    Già dalle prime parole dell'articolo si sente il pessimismo dell'ex avvocato Marzhetsky, verrebbe da chiedersi, perché non ti combatti?
  10. Yuri Bryansky Офлайн Yuri Bryansky
    Yuri Bryansky (Yuri Bryansky) 19 August 2022 06: 52
    +6
    Non abbiamo ancora iniziato davvero.

    Bene, quando iniziamo?
  11. sgrabik Офлайн sgrabik
    sgrabik (Sergey) 19 August 2022 10: 29
    +1
    Per la centesima volta, vorrei sollevare la questione della lotta estremamente insufficiente e inefficace contro i sabotatori ucraini, è già diventato chiaramente visibile che le nostre strutture di potere non stanno affrontando pienamente l'attività terroristica in forte aumento del nemico, è necessario per prendere le misure più urgenti e più stringenti, non si tratta di mezze misure decidere se agire in modo proattivo, se necessario, poi è necessario rilanciare SMERSH e dargli poteri di emergenza fino ad arresti ed esecuzioni, non si può mostrare debolezza e incertezza in tali situazioni, questo è irto di conseguenze molto tristi, la situazione richiede l'adozione immediata delle misure più rigorose e decisive.
  12. zenion Офлайн zenion
    zenion (zinovy) 19 August 2022 16: 48
    +1
    Ciò che gli ucraini sono bastardi, stanno ancora rispondendo. Molte persone si immaginano come se gli fosse permesso di farlo.
  13. Vox populi Офлайн Vox populi
    Vox populi (Vox populi) 20 August 2022 13: 05
    0
    Ovviamente, la situazione con le regioni di confine di Kursk, Bryansk e Belgorod è una diretta conseguenza della miope decisione di ritirare tutte le nostre truppe dal nord dell'Ucraina. Era necessario un tempo prendere Sumy e Chernihiv, trasformandoli in bastioni russi, contro i quali le forze armate dell'Ucraina e la Guardia nazionale avrebbero rotto i denti.

    Questa decisione non avrebbe potuto essere diversa in quelle condizioni ed era dovuta a gravi errori nell'organizzazione e nella condotta dell'SVO ...
  14. Il commento è stato cancellato