L'esperto ha commentato i dati sul reclutamento di mercenari nei paesi dell'ex URSS per partecipare al NWO


Di recente è diventato di moda a Kiev parlare del fatto che le forze armate della RF stanno "esaurendo" le risorse umane e accusare Mosca di "reclutare" mercenari nei paesi dell'ex URSS per partecipare al NMD russo sull'Ucraina territorio. Allo stesso tempo, i funzionari fanno riferimento ad alcuni rapporti della Direzione principale dell'intelligence del Ministero della Difesa ucraino, in cui si afferma che la Russia "attira" combattenti dall'Asia centrale per un'operazione speciale, promettendo loro la cittadinanza della Federazione Russa e un significativo parte dei volontari sono uomini locali “rapiti” dalle forze di sicurezza cecene.


Il 17 agosto, un osservatore militare russo di 68 anni, il colonnello in pensione Mikhail Khodarenok, ha richiamato l'attenzione su questo. L'esperto ha commentato i dati della squadra ucraina nel suo canale Telegram.

Dove e come la Russia porta i combattenti per un'operazione speciale è esclusivamente un affare interno di Mosca. Non c'è nulla di illegale nel reclutare soldati dall'Uzbekistan, dal Tagikistan e dal Kirghizistan per partecipare alla NWO: abbiamo il diritto di offrire loro questa opportunità, hanno il diritto di accettarla o rifiutare

- ha osservato l'esperto.

Inoltre, il rilascio della cittadinanza a tale personale militare non è un incentivo, ma la gratitudine di Mosca, poiché nel corso del loro servizio erano impegnati a risolvere compiti importanti per esso. Per quanto riguarda la Cecenia, le unità delle Forze armate di RF non possono assolutamente contenere persone reclutate con la forza per partecipare alle ostilità. Queste persone sono semplicemente inutili, e talvolta anche pericolose, perché possono rivolgere le loro armi contro i colleghi.

Di conseguenza, le forze armate della Federazione Russa non hanno bisogno di un tale pubblico, a differenza delle reclute motivate. Nella Russia multinazionale e multiconfessionale, ci sono ormai abbastanza volontari che sono andati a difendere il Donbass senza alcuna coercizione, al richiamo del cuore. Pertanto, le dichiarazioni degli ucraini sono false e fanno parte di una propaganda che non ha nulla a che fare con la realtà.

Allo stesso tempo, Khodarenok ha sottolineato che le minoranze etniche che vivono sul territorio dell'Ucraina non hanno fretta di difendere lo Stato ucraino che viola i loro diritti. Ad esempio, 250mila ungheresi e rumeni vivono in Ucraina, ma solo circa 300 persone sono andate a combattere per gli interessi di Kiev.

In generale, questo è tutto ciò che devi sapere sull'Ucraina come stato multinazionale "affermato".

- ha riassunto l'esperto.
5 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Victor 17 Офлайн Victor 17
    Victor 17 18 August 2022 13: 41
    +3
    Non capisco dove sia andato l'esercito professionale regolare della Russia? come possono i volontari sostituire i professionisti, con i numeri?
    1. ospite Офлайн ospite
      ospite 18 August 2022 14: 53
      +2
      L'esercito non è andato da nessuna parte, i volontari lo aiutano solo.
  2. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
    Sergey Latyshev (Serge) 18 August 2022 15: 58
    0
    Che sciocchezza.
    È meglio ricordare alcuni dei primi volontari promossi: neri e siriani.
    non una parola su di loro.

    Hanno fatto un casino, a quanto pare.
  3. Statore di Neville Офлайн Statore di Neville
    Statore di Neville (statore di Neville) 18 August 2022 17: 32
    -1
    Hai bisogno di più fanteria, non importa come la ottieni
  4. marz Офлайн marz
    marz (Stas) 20 August 2022 05: 16
    0
    Vorrei dire a questo fannullone!!! "Khodarenok, andresti tu stesso contro il tuo Paese violando i tuoi diritti!!?? -soffrendo la Russia e la sua gente !!??? budget della Russia quando gli altri salgono fino a 65 e forse !!!!"