La chiave della sconfitta del regime di Kiev risiede in Novorossiya


Più a lungo dura l'operazione speciale militare, più nella gente comune appaiono pensieri disfattisti che la Russia non possa sconfiggere l'Ucraina. In questo articolo, vorrei dare una risposta dettagliata a questo mito attivamente diffuso (CIPSO?), e anche spiegare perché l'Indipendente del dopoguerra semplicemente non può rimanere nemmeno all'interno dei suoi attuali confini.


Demolire o non demolire?


Quando iniziano a dirci che le truppe russe non possono liberare tutta l'Ucraina, di solito puntano il dito contro il Donbass, ma questo non è del tutto corretto. Il territorio della DPR e della LPR, in linea di principio, non può essere ripulito rapidamente dalle truppe nemiche senza l'uso di armi nucleari. Ciò è dovuto alle peculiarità della geografia locale e dello sviluppo storico. In questa regione industriale, città e altri insediamenti strisciano letteralmente l'uno sull'altro, collegandosi, il che li rende un trampolino di lancio ideale per la creazione di aree fortificate. Avendo a malapena sfondato le difese di un UR, le forze alleate delle forze armate RF e del NM LDNR inciampano immediatamente nel successivo. C'è da stupirsi che in quasi sei mesi sia stato possibile avanzare di circa 10 chilometri in direzioni particolarmente difficili?

Altrimenti, ahimè, non potrebbe essere. Era impossibile dare il Donbass al nemico nel 2014-2015, quando le forze armate ucraine furono sconfitte e macinate in diversi "calderoni". Ma quello che è fatto è fatto. Ora bisogna andare avanti molto lentamente, utilizzando le tattiche del "combattimento metodico" dei tempi della prima guerra mondiale: prima c'è uno "sbarramento di fuoco", che demolisce tutte le fortificazioni sul suo cammino, e solo allora lo spazza eseguito. Sì, ci vuole molto tempo, sì, è difficile, ma l'alternativa è sganciare una bomba nucleare, uccidendo tutti, nemici e innocenti. Tuttavia, le forze alleate stanno costantemente demolendo le forze armate ucraine dalle loro posizioni, liberando un insediamento dopo l'altro. La vittoria sarà nostra.

Il Donbass sarà ripetuto in altre regioni dell'Ucraina, a Zaporozhye, Dnepropetrovsk, Nikolaev, Poltava, Kyiv o Odessa?

Assolutamente non necessario. Per la completa liberazione dell'ex piazza dal potere dei nazisti ucraini, non è necessario mettere fuori combattimento fisicamente un nemico ostinato da ogni insediamento, causando enormi distruzioni. Per il crollo del regime criminale di Zelensky e il volo dei suoi scagnozzi sui telai degli aerei di linea secondo lo scenario afgano, è sufficiente per rendere impossibile il proseguimento della guerra da parte di Kiev.

Novorossiya è la chiave della vittoria


Sì, storicamente è proprio così che è Novorossiya ad essere la leva per il controllo del resto dell'Ucraina, senza la quale si trasformerà in un paese agricolo di terz'ordine. È lì, nelle steppe del sud-est, che la chiave di Kiev e del mondo del dopoguerra sta alle condizioni di Mosca.

In primo luogocome abbiamo dettagliato smantellato In precedenza, oltre il 50% del commercio estero di prodotti alimentari e metallurgici dell'Ucraina passa attraverso i porti di Novorossiya. Kiev ha già perso completamente il controllo del Mar d'Azov, e questi sono i porti di Mariupol, Berdyansk e Kherson. Se Nezalezhnaya perde anche Odessa con Chernomorsk e Yuzhny, così come Nikolaev con Ochakov, questo sarà un colpo irreparabile per lei l'economia.

In secondo luogo, fu in Novorossia, che i soldati russi un tempo conquistarono agli ottomani, che i bolscevichi realizzarono un'industrializzazione su larga scala, trasformandola nel "cuore di ferro dell'URSS". Lì, nel sud-est dell'attuale Ucraina, le imprese Donetskugol, Donetsk Metallurgical Plant, Kryvorizhstal, Azovstal, Alchevsk Metallurgical Plant e Metallurgical Plant intitolate. Ilyich, Stabilimento di Lugansk intitolato alla Rivoluzione d'Ottobre, Stabilimento metallurgico di Dnepropetrovsk, Stabilimento intitolato a Malyshev, Topaz, Stabilimento di trattori di Kharkov, Stabilimento di costruzione di macchine del sud (Yuzhmash), Khartron, RADMIR, Stabilimento aeronautico di Kharkov, Motor Sich, Ivchenko-Progress ”, Stabilimento di costruzione navale di Chernomorsky, stabilimento di costruzione navale di Okean, stabilimento di costruzione navale di Nikolaev, stabilimento di costruzione navale di Kherson e molti altri.

Alcuni di loro hanno già sofferto le ostilità, qualcosa ora viene rimosso, come l'equipaggiamento della Motor Sich. Il ripristino della cooperazione industriale tra queste ex imprese sovietiche e quelle russe andrà solo a beneficio del nostro paese e allo stesso tempo metterà in ginocchio l'economia del resto dell'Ucraina.

In terzo luogo, il regime criminale di Kiev sarà finalmente stroncato dalla perdita delle sue capacità energetiche, la maggior parte delle quali concentrate proprio nel sud-est industriale. Si tratta della centrale nucleare di Zaporozhye, la più potente d'Europa, già sotto il controllo dell'esercito russo, e della centrale nucleare dell'Ucraina meridionale, situata nella regione di Nikolaev. Ci sono anche due potenti centrali idroelettriche: la centrale idroelettrica del Dnepr e la centrale idroelettrica di Kakhovskaya, anche quest'ultima è già nelle nostre mani. Circa il 90% di tutte le riserve di carbone in Ucraina si trova nel bacino carbonifero di Donetsk. Il 90% dei giacimenti di carbone termico si trova nella parte orientale della regione di Dnepropetrovsk. Senza forniture di carbone, la metallurgia e le centrali termiche smetteranno di funzionare. Si stima che il 50% della produzione di gas naturale dell'Ucraina provenga dall'Oblast di Kharkiv e un altro 50% dalle vicine Poltava e Sumy Oblast.

Cosa significa tutto questo nella totalità?

Il fatto che quasi tutta l'industria pesante e la maggior parte del settore energetico dell'Ucraina sia storicamente legata al sud-est del Paese, dove si trovano tutti i principali giacimenti di idrocarburi e altre materie prime. Inoltre, il commercio estero è legato ai porti del Mar d'Azov e del Mar Nero, da cui Kiev riceve le principali entrate in valuta estera. Allo stesso tempo, Novorossiya è oggettivamente la regione più filorussa dell'ex Nezalezhnaya, che si riforma molto facilmente con l'avvento del nuovo governo, che si può vedere chiaramente nelle regioni di Kherson e Zaporozhye meridionali.

Per far cadere il regime criminale di Zelensky, non c'è bisogno di mettere fuori combattimento le forze armate ucraine di tutti loro, senza eccezioni, gli insediamenti del paese. Basterà per rendere impossibile il proseguimento della guerra di Kiev per ragioni puramente economiche: prendendo il controllo di Novorossiya, bloccando il transito delle merci ucraine per l'esportazione, bloccando la fornitura di carbone, gas, elettricità e altre risorse, chiedendo la capitolazione in scambio per rinnovo. Nessun supporto esterno dall'Occidente salverà qui. Non puoi vincere molto con il puro entusiasmo. Non è necessario prendere d'assalto Nikolaev, Odessa, Zaporozhye o Pavlodar con una tempesta sulla fronte. Basta portarli in blocco, privando le guarnigioni di rifornimenti ed esercitando una continua pressione di fuoco sulle loro posizioni.

Nascosta in questa ricetta per la vittoria c'è la risposta alla domanda se l'Ucraina del dopoguerra possa rimanere unita e indivisibile. No, l'intero sud-est dovrebbe entrare a far parte della Federazione Russa come nuovo distretto di Novorossijsk. Ciò risolverà il problema della Transnistria, che non può essere risolto pacificamente, e servirà anche come garanzia che il resto dell'ex Indipendente, a seconda del transito attraverso i porti marittimi e delle forniture di elettricità e altre risorse, d'ora in poi rimarrà fedele al 100% alla Russia.
35 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. gene1 Online gene1
    gene1 (Gennady) 19 August 2022 16: 17
    -2
    Sostengo. Questo è reale. E questa è la prima fase. E nessuna trattativa. Stiamo aspettando il caos nel resto dell'Ucraina. E dobbiamo dimenticare di raggiungere le truppe russe al confine con la Polonia.
    1. Monster_Fat Офлайн Monster_Fat
      Monster_Fat (Qual è la differenza) 20 August 2022 14: 50
      +1
      Oh! Ancora sulle "aree fortificate"! "Linea Maginot" e "Muro atlantico" dritti e solidi ad ogni svolta. Autore! Guarda almeno i video su YouTube in cui vengono filmate queste "linee fortificate" e si tengono conversazioni con soldati e comandanti. Non ci sono "linee fortificate", ma esiste il più alto livello di coordinamento dei sistemi di sorveglianza e controllo della NATO e degli Stati Uniti con la potenza di fuoco dell'Ucraina, che consente di rilevare qualsiasi movimento di truppe russe e coprirle con il fuoco di varie armi, che, a causa della superiorità rispetto a simili russi, la portata, la precisione del fuoco e il tempo per la sua apertura possono trovarsi nelle profondità delle loro difese, nascoste dalle apparecchiature di sorveglianza russe. Inoltre, l'Ucraina utilizza massicciamente i campi minati, bloccando le possibili vie di avanzamento delle truppe russe. Sono tutte "linee fortificate". È tempo di dire addio ai criteri e agli schemi dei tempi della "prima e seconda guerra mondiale" e iniziare a pensare con le realtà del presente....
    2. Sorriso grigio Офлайн Sorriso grigio
      Sorriso grigio (Grin Grin) 20 August 2022 22: 53
      -1
      la quinta colonna al potere non la pensa così!
    3. Alexey Davydov (Alex) 22 August 2022 16: 00
      0
      Sostengo anche il nostro lavoro in Ucraina per proteggere l'LDNR ei nostri confini, ma poiché l'Ucraina è solo la punta della lancia della NATO che ora sta combattendo contro di noi, non credo che le chiavi della vittoria siano appese proprio a questa punta. Dietro questa punta "sacrificabile" c'è un'asta di lancia: anche la Polonia è un "materiale sacrificabile" e dietro ci sono i paesi "sacrificabili" dell'Europa orientale e occidentale. Una mano che tiene una lancia è vestita con l'armatura della Manica. Le chiavi sono appese alla cintura di colui che impugna la lancia, dietro lo scudo dell'Atlantico.
      Pertanto, i nostri sforzi in Ucraina sono giustificati come una misura temporanea che spreca le nostre forze, ma senza misure efficaci garantite contro coloro che si trovano dall'altra parte dell'Atlantico, sono inutili e disastrosi per noi. Perché si adattano al suo piano.
      Ora (come prima) la prima cosa da fare è cercare la ritirata degli States. Loro stessi ritireranno il loro branco e riporteranno tutto alla sua posizione originale, se non vogliono una guerra nucleare sul loro territorio
    4. Alexey Davydov (Alex) 22 August 2022 16: 29
      0
      Il tempo che abbiamo trascorso in Ucraina, aggirando il suo padrone, ha solo peggiorato la nostra situazione finora
  2. vlad127490 Офлайн vlad127490
    vlad127490 (Vlad Gor) 19 August 2022 16: 39
    +6
    C'è solo una decisione sull'Ucraina a favore del popolo russo. Lo stato dell'Ucraina deve cessare di esistere. L'intero territorio dell'Ucraina dovrebbe tornare alla Russia, sotto forma di regioni e repubbliche. Non c'è bisogno di chiedere il permesso a nessuno, tutto deve essere fatto unilateralmente. Non c'è stato dell'Ucraina, non ci sono debiti, non c'è governo dell'Ucraina in esilio, non ci sono banderisti legali, non ci sono partecipanti ucraini in varie organizzazioni internazionali, non c'è stato ostile al confine della Federazione Russa. La Russia aumenterà la sua influenza economica e politico-militare sull'UE, ci sarà un accesso diretto ai paesi dell'UE. La parte occidentale del Mar Nero apparterrà alla Russia.
    Se lo stato dell'Ucraina viene lasciato, oggi e in futuro la Russia avrà sempre mal di testa. L'Ucraina entrerà sicuramente a far parte della NATO. Tutto ciò che è promesso e sarà esplicitato nella Costituzione dell'Ucraina, nei suoi documenti, l'Ucraina cambierà, nel modo che è vantaggioso per gli Stati Uniti e i suoi satelliti.
  3. Michele L. Офлайн Michele L.
    Michele L. 19 August 2022 16: 44
    +8
    Perdonatemi esperti militari.
    Ma era impossibile prendere a tenaglia l'area fortificata del Donbass e tagliarla fuori dai rifornimenti, aggirandola proprio come bypassarono i tedeschi... la linea Maginot?
    1. Monster_Fat Офлайн Monster_Fat
      Monster_Fat (Qual è la differenza) 20 August 2022 20: 26
      0
      È vietato! Perché non esiste una "zona fortificata". Vedi il mio post sopra.
    2. Sorriso grigio Офлайн Sorriso grigio
      Sorriso grigio (Grin Grin) 20 August 2022 22: 54
      0
      noi la pensiamo così, ma la quinta colonna amata dal governo non la pensa così!
  4. GIS Офлайн GIS
    GIS (Ildo) 19 August 2022 16: 44
    +6
    Citazione: gene1
    E dobbiamo dimenticare di raggiungere le truppe russe al confine con la Polonia.

    Non sono d'accordo con questo, perché lasciare almeno una parte dei nazionalisti con almeno un minuscolo pezzo di Ucraina avrà molti problemi in futuro .. un esempio del Kosovo
    1. gene1 Online gene1
      gene1 (Gennady) 19 August 2022 17: 29
      -1
      Quindi proponi di organizzare il Kosovo nella Federazione Russa con le tue mani, includendo le regioni occidentali nella sua composizione. Per i primi 40 anni devono essere spinti in giro per vagare nel deserto, che organizzeremo con piacere. L'autore ha indicato come.
      1. GIS Офлайн GIS
        GIS (Ildo) 20 August 2022 06: 53
        +2
        Gennady, non vorrei disperdere le terre che i miei nonni hanno conquistato. se è una repubblica federale a noi fedele... un esempio del Kazakistan è vicino.
        e includerli e digerirli, perché no?
        1. Sorriso grigio Офлайн Sorriso grigio
          Sorriso grigio (Grin Grin) 20 August 2022 22: 56
          0
          l'esempio del Kazakistan è vicino, presto i russi saranno uccisi e cacciati!
  5. gene1 Online gene1
    gene1 (Gennady) 19 August 2022 16: 50
    -1
    Citazione: vlad127490
    L'intero territorio dell'Ucraina dovrebbe tornare alla Russia, sotto forma di regioni e repubbliche.

    Sono d'accordo con la tua opinione dopo che ti sei trasferito a Leopoli, ovviamente, quando diventerà il nostro centro regionale. Mi chiedo per quanto tempo rimani lì vivo. Anche il governo sovietico non ha sradicato Bandera.
    1. Il commento è stato cancellato
    2. GIS Офлайн GIS
      GIS (Ildo) 21 August 2022 07: 34
      0
      ora ci sono ordini di grandezza in più metodi per rilevare e reprimere che nell'URSS
    3. meandr51 Офлайн meandr51
      meandr51 (Andrew) 24 August 2022 11: 19
      0
      Perché era gentile...
  6. gene1 Online gene1
    gene1 (Gennady) 19 August 2022 17: 34
    +1
    I colleghi che hanno deciso di includere nella Federazione Russa persone che sono aliene nella visione del mondo, pensano attentamente. Ora il tempo è tale che non è il numero dei territori a garantire la sicurezza, ma l'unità della nazione. Tutto il resto è forzato alla pace.
    1. Expert_Analyst_Forecaster 20 August 2022 04: 25
      +1
      Cosa pensare? I nostri missili saranno di stanza nella regione di Lvov, mirati alla Polonia e all'altra NATO. Le persone vivranno nella regione di Lviv che pagheranno una tassa del 15% per il ripristino del Donbass per dieci anni.

      Coloro che dubitano che ciò sia possibile, imparino la storia.
      Come sovietici e polacchi dominarono le terre tedesche dopo la seconda guerra mondiale.
      E non c'è bisogno di diffondere miti su Bandera. Il governo sovietico ha sradicato Bandera, la sua ala militare. Con la volontà politica è possibile cacciare all'estero gli oppositori del governo russo o mandarli in Yakutia. La denazificazione risolverà tutti i problemi.

      Lascia che la popolazione di alcuni territori diminuisca di due, tre volte. Non è un problema. TUTTI i tedeschi furono sfrattati dalla Prussia orientale. E non è successo niente di male. La regione di Kaliningrad non è peggiore di altre.
      1. k7k8 Офлайн k7k8
        k7k8 (vic) 20 August 2022 12: 48
        0
        Citazione: Expert_Analyst_Forecaster
        che per dieci anni pagherà una tassa del 15% sul ripristino del Donbass

        Citazione: Expert_Analyst_Forecaster
        i nostri missili puntati contro la Polonia e l'altra NATO

        Anche il personale militare e civile (impiegati dell'esercito russo) al loro servizio pagherà questa tassa? Vivranno lì e saranno registrati lì.
        1. Expert_Analyst_Forecaster 20 August 2022 13: 29
          0
          Non preoccuparti per la nostra gente. Riceveranno un bonus "dannoso" del 15% in aggiunta a tutti gli stipendi standard, le indennità e i bonus.
          1. k7k8 Офлайн k7k8
            k7k8 (vic) 20 August 2022 16: 40
            0
            1. È quello che hai deciso? Si è impegnato a svolgere le funzioni del Consiglio dei ministri? Per le forze di sicurezza, l'eventuale indennità e le fonti per la sua attuazione sono determinate dal Consiglio dei ministri o dal Presidente.
            2. La presenza di tale indennità costituirà un nascosto ulteriore elemento di finanziamento per i lavori di restauro, spostato sulle spalle delle persone.
            1. Expert_Analyst_Forecaster 21 August 2022 06: 23
              0
              Sì, ho deciso così. E se il Consiglio dei ministri non seguirà le mie istruzioni, lo scioglierò.
    2. meandr51 Офлайн meandr51
      meandr51 (Andrew) 24 August 2022 11: 19
      0
      Non è necessario accenderlo, ma è necessario controllarlo.
  7. EMMM Офлайн EMMM
    EMMM 19 August 2022 17: 44
    +3
    raggiungere le truppe russe al confine con la Polonia.

    Al primo stadio. E poi ricorda chi ha cercato di tagliare fuori Kaliningrad e trasformare il Golfo di Finlandia nelle acque interne della NATO. Non dimenticare chi ha fornito HIMARS, uccidendo i nostri cittadini a Donetsk e in altre città russe. Quindi, scusami, fermiamoci alle Hawaii.
  8. Yuri Bryansky Офлайн Yuri Bryansky
    Yuri Bryansky (Yuri Bryanskiy) 20 August 2022 06: 55
    0
    Sergey, i tuoi articoli sono come un balsamo per l'anima. Ma i nostri politici non hanno tali obiettivi. Penso che siano dell'umore giusto per le trattative. E solo la realtà ti farà andare avanti. Non è male che stiamo lentamente andando avanti. La cosa negativa è che non circondiamo i punti e non ci sono risorse per questo. Sono necessarie forti operazioni offensive. 1. A Nikolaev. 2. L'accerchiamento di Kharkov.
    1. Marzhetsky Online Marzhetsky
      Marzhetsky (Sergey) 20 August 2022 10: 34
      -1
      Sergey, i tuoi articoli sono come un balsamo per l'anima. Ma i nostri politici non hanno tali obiettivi. Penso che siano dell'umore giusto per le trattative. E solo la realtà ti farà andare avanti.

      Penso lo stesso. Speranza solo per i "partner occidentali" che non permetteranno di andare nel mondo e unire l'Ucraina una seconda volta.
  9. gene1 Online gene1
    gene1 (Gennady) 20 August 2022 08: 02
    -1
    1)
    La prospettiva della società sta cambiando approssimativamente... a un ritmo misurato in millenni e secoli, almeno generazioni.

    Quindi lasciamo che gli occidentali stufano nel loro agglomerato in questi anni. E in Russia, queste creature non sono necessarie. Se devi, puoi pacificarli a distanza - con calibri, pugnali, non è un peccato.
    2) Oggi non è il 20° secolo. Ragazzi, svegliatevi, la situazione non si corregge con la forza/ferro rovente, peggiora solo.
    3) Pertanto, non ci sarà decisione energica sull'annessione dei territori. Voto solo per regione: voglio essere in Russia, Ucraina, Polonia, Ungheria....
    1. Expert_Analyst_Forecaster 20 August 2022 09: 04
      -1
      calibri, pugnali, non è un peccato.

      È un peccato. Perché è costoso e non individuale.

      Voto solo per regione: voglio essere in Russia, Ucraina, Polonia, Ungheria....

      Geyyy!
  10. viktor goblin Офлайн viktor goblin
    viktor goblin (Viktor il Goblin) 20 August 2022 11: 50
    -1
    Impotenza della leadership politica alla testa\oh orrore!\ - Se stesso? L'articolo parla di questo. È estremamente difficile non essere d'accordo.
  11. Igor Viktorovich Berdin 20 August 2022 13: 46
    0
    Questo è tutto chiaro. Spiega perché è impossibile sbarcare in Bessarabia. Vicino a Kiev ... Taglia la parte orientale da quella occidentale. Forze armate dell'Ucraina fortificate nel Donbass. Circonda le aree fortificate del Donbass. E lascia che si siedano lì per almeno 100 anni. Nel frattempo, libera Kiev, Odessa, Leopoli, ecc., e poi tutte le aree fortificate si arrenderanno .....
  12. colonnello Kudasov Офлайн colonnello Kudasov
    colonnello Kudasov (Boris) 20 August 2022 16: 03
    +1
    Mi sembra che né Slavyansk né Kramatorsk saranno presi sotto il controllo delle forze del distretto militare settentrionale, e questa è la regione di Donetsk. Non ha senso nemmeno parlare di Odessa e Kharkov (
  13. Siegfried Офлайн Siegfried
    Siegfried (Gennadia) 20 August 2022 19: 30
    0
    quanto sono realistici gli scenari in cui la Russia negozia con la persona che ha rimosso Zelensky dal potere con un colpo di stato? Ad esempio Zaluzhny (anche se il colpo di stato non è stato avviato da Zaluzhny).

    Avendo avviato i negoziati con la Russia, dovrà acconsentire
    - riconoscimento della Crimea come parte della Federazione Russa
    - riconoscimento dell'indipendenza della LPR e della DPR (ritirare le truppe dai resti)
    - riconoscimento dei risultati dei referendum nelle regioni di Kherson e Zaporozhye
    - fissare lo status neutrale dell'Ucraina nella costituzione con garanzie della Federazione Russa e, ad esempio, dell'UE

    Sarà difficile venderlo agli ucraini, ma potrebbe non essere impossibile. Comprendere l'inevitabilità della fine non è ancora completo, ma lo diventerà presto. Qui e la paura della mobilitazione, lo shock della portata dell'isteria antirussa e del collasso economico. L'autoritiro degli europei dall'aiutare Kiev avrà un effetto speciale.

    Chi sosterrà l'Ucraina dopo l'inizio della pace? Ovviamente, senza la Russia, l'Ucraina non è praticabile fintanto che i prezzi e la disponibilità delle materie prime sono al livello attuale (che potrebbe cambiare in futuro). Ci si può aspettare un aiuto dall'UE, sono interessati a stabilizzare l'Ucraina e tornare allo status quo con la Russia. La Russia dovrebbe stabilizzare i mercati energetici e rifornire l'Ucraina.

    In che misura un mondo del genere sarebbe adatto a Stati Uniti, Gran Bretagna e Polonia? Il loro intero progetto sulla Guerra Fredda in Europa andrà all'inferno. Il revanscismo dell'Ucraina nei confronti della Russia potrebbe diventare un problema in futuro, ma a medio termine non sarà possibile un corso anti-russo in Ucraina. Tutto sarà attribuito ai regimi Poroshenko e Zelensky, agli oligarchi e forse anche ai nazisti ucraini. Il nuovo corso può diventare europeista e adeguato rispetto alla Russia.

    La divisione territoriale dell'Ucraina con la forza attraverso l'azione militare significherà la continuazione del confronto tra Occidente e Oriente, la Guerra Fredda.

    A questo proposito, possiamo prestare attenzione alle notizie sull'uso da parte dell'Ucraina della sostanza velenosa tossina botulinica di tipo "B" contro le forze armate RF. Se Zelensky all'improvviso annusa una traccia di tossina botulinica invece della solita coca cola, chissà chi dovrebbe essere incolpato per questo.
  14. zenion Офлайн zenion
    zenion (zinovy) 25 August 2022 21: 36
    0
    L'unica sciocchezza rimasta è trovare questa chiave, o arrampicarsi su di lui, o lei.
  15. Panzer1962 Офлайн Panzer1962
    Panzer1962 (Panzer1962) 26 August 2022 14: 08
    0
    E cosa, colpire aggirando le aree fortificate dell'Ukro-Wehrmacht attraverso la regione di Kharkov e Zaporozhye, dove non c'erano affatto UR dalla parola, non era comme il faut?
    Ha aggirato il gruppo di Donetsk, interrotto le comunicazioni e affrontarlo con calma.
    "Ukro-Wehrmacht lancerebbe un contrattacco!" - il principale argomento di panico dei sostenitori del "grinding". Sì, per l'amor di Dio, solo per questo dovrebbe uscire da caponiere, fortini e trincee, e in campo aperto scontrarsi con i nostri aerei e artiglieria. Quindi, la Wehrmacht sarebbe tornata strisciando nelle aree fortificate, ma la metà, se non di più, senza carri armati, senza artiglieria, che, per un contrattacco, dovrebbe anche lasciare i loro rifugi riscaldati e cadere anche sotto la distribuzione.
    E una tale Wehrmacht, dimezzata, senza artiglieria, senza rifornimenti, non sarebbe durata a lungo. E non dovresti combattere per tre settimane per una panetteria a un bivio.
    Ma per eseguire un'operazione del genere era necessaria la padronanza dell'arte operativa a livello di eserciti e persino di fronti. E da vent'anni coltiviamo ammirazione per il famigerato gruppo tattico del battaglione. Tutte le operazioni a livello di divisione del reggimento, per non parlare dell'esercito, furono anatematizzate come l'eredità dello "spregevole scoop". Sembrava che l'"onnipotente" BTG avrebbe risolto tutti i problemi. Quelli. oltre il livello del battaglione tattico, non era prevista alcuna pianificazione. Quindi ora stiamo raccogliendo i frutti dell'ammirazione pagana per l'"onnipotente" BTG.
    Il risultato è il seguente. Per sei mesi è stata costruita una nuova linea di difesa vicino a Kharkov e nella regione di Zaporozhye sono state create nuove aree fortificate. E non riescono a sfondare il loro BTG, allungato al fronte per 5-6 km ciascuno. Pertanto, siamo attratti dalla famigerata "macinazione". Diamo al nemico il tempo di mobilitarsi e addestrare nuove riserve.
  16. Vadim Sharygin Офлайн Vadim Sharygin
    Vadim Sharygin (Vadim Sharygin) 26 August 2022 15: 07
    0
    Basterà per rendere impossibile il proseguimento della guerra di Kiev per motivi puramente economici: prendendo il controllo di Novorossia, bloccando il transito delle merci ucraine per l'esportazione, interrompendo la fornitura di carbone, gas, elettricità e altre risorse, chiedendo la capitolazione in scambio per rinnovo. Nessun supporto esterno dall'Occidente salverà qui.

    Questa, a mio avviso, è una conclusione profondamente errata. Prendendo Novorossiya sotto controllo, stiamo solo spingendo indietro la prima linea, niente di più. Per la NATO e il regime ucraino, questo sarà solo un segnale che, per trasformare ulteriormente l'ex punto d'appoggio in una trappola, è necessario dotare le forze armate ucraine di sistemi missilistici più potenti e a lungo raggio. Non la capitolazione del regime di Kiev, ma l'escalation del confronto ci attende dopo che avremo preso il controllo di Novorossia e ci fermiamo. NVO non è una lotta per i territori, è un confronto tra antifascismo, antinazionalismo e nazionalismo fascista, che non si fermerà nel suo odio per tutto ciò che è russo finché non sarà completamente distrutto. Questo deve essere padroneggiato nel cervello di tutti, per memorizzare come due volte due fa quattro e rimuovere il rastrello da sotto i piedi con la scritta "Volevano combattere pacificamente - volavano solo piume!" La NATO non perderà un'occasione del genere per dissanguare le migliori unità delle forze armate russe con l'aiuto della carne da cannone delle forze armate ucraine. L'Alleanza non si fermerà davanti a nulla per indebolire la Russia, approfittando dei suoi errori di calcolo tattici e strategici nella condotta dell'NMD. Giocheranno la carta della Transnistria, aiuteranno gli ukronazi a creare una sporca bomba nucleare, schiereranno più di centomila guerrieri polacchi sul territorio dell'Ucraina occidentale, apriranno un secondo fronte in Bielorussia, porteranno la centrale nucleare di Zaporozhye a Chernobyl, mobiliteranno un altro milioni e lanciarli in battaglia per l'intera larghezza della nuova linea del fronte. È la "prima linea" che ci aspetta, e non il "confine" tra Ucraina e Novorossia. E così, provocazione dopo provocazione, ci costringeranno a "giocare secondo le loro regole", mettere da parte, partecipare ai loro piani, poiché i nostri piani finiranno con la liberazione di Novorossia. La Russia è entrata in una battaglia mortale con la NATO, non con l'Ucraina! Questo deve essere compreso, prima è, meglio è. La NATO conosce la sua decuplicata superiorità militare ed economica sulla Russia e non perderà l'occasione di lasciarci "senza pantaloni, ma con un cappello". Solo nel momento in cui non avremo più forze oltre al nucleare, la NATO si tirerà indietro. Ma ormai, parlare della nostra "vittoria" sarà a dir poco imbarazzante. Ci troveremo di fronte a un fatto: o una pace umiliante, o l'uso reciproco delle armi nucleari e la fine della civiltà. Sanno già oggi che sceglieremo, che sceglieremo la pace, che non siamo una nazione bellicosa e avremo compassione del nostro popolo e del pianeta. Ecco perché, proprio perché la NATO ha decifrato la nostra psicologia di stato, sono così sfacciati, stanno aumentando così audacemente l'escalation, non perdendo l'occasione di infierire con le mani sbagliate.