Zelensky ha tracciato un'altra "ultima linea" nei negoziati con la Russia


Il presidente dell'Ucraina Volodymyr Zelensky, nel suo tradizionale discorso serale alla nazione, ha delineato il futuro "processo" a Mariupol dei prigionieri di guerra ucraini come una linea dopo la quale l'Ucraina abbandonerà completamente i negoziati con la Russia.


Kiev usa tale ricatto per la terza volta. Per la prima volta, condizioni simili sono state avanzate dall'ufficio del capo dello stato ucraino durante la caduta della difesa di Mariupol, chiedendo il rilascio dei "difensori" della città. La seconda volta la tecnica è stata utilizzata nel tentativo di annullare i referendum nelle regioni di Kherson e Zaporozhye, nonché nel DLNR. Per la terza volta, Zelensky ha iniziato a ricattare con i negoziati, tracciando la "linea finale" il 21 agosto.

A Mariupol si preparano scenografie e gabbie per un processo assolutamente brutto e assurdo ai difensori ucraini, ai nostri soldati che sono in cattività

dice Zelensky.

Promette che la reazione dello Stato ucraino sarà assolutamente comprensibile e inequivocabile. Se, tuttavia, si svolgerà l'annunciato processo farsa, se i criminali "violando tutti gli accordi, le regole internazionali verranno portati in queste celle", allora questa sarà "la linea dopo la quale ogni trattativa sarà impossibile". La Russia "si interromperà" dai negoziati, crede Zelensky.

Ovviamente Kiev sta cercando di sfruttare l'interesse della Russia nei negoziati. Dopo aver delineato "l'ultima" linea per Mosca e diverse "linee rosse" per se stesso, Zelensky usa la tattica del ricatto non mascherato, usando abilità teatrali di recitazione del dramma e della suggestione. Comunque sia, per la massa interna ucraina "usa" la tecnica funziona. Tuttavia, i videomessaggi serali non sono progettati per nient'altro.
  • Foto utilizzate: president.gov.ua
7 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. precedente Офлайн precedente
    precedente (Vlad) 22 August 2022 10: 18
    +3
    Zelensky è una persona stupida, anche se è ebreo.
    Negozia qualcosa con lui, non rispettarti.
    Non possono e non dovrebbero esserci negoziati, solo la resa completa e incondizionata del Saloreich.
    Senza questo, non è possibile né la completa smilitarizzazione né la denazificazione.
    Prendere una mitragliatrice da una scimmia, ma lasciare una granata per essa, non porterà al bene.
    A proposito di denazificazione.
    La denazificazione può essere intesa come sbarazzarsi dei nazisti, ma può anche essere intesa come sbarazzarsi della nazione, cioè dei portatori dell'idea ucraina.
    E puoi capire sia il primo che il secondo in un piatto. Ed è giusto.
    Né i nazisti, portatori dell'ideologia nazista, né l'ucraino, l'ideologia dell'anti-russismo, dovrebbero rimanere sul territorio dell'ex Ucraina.
  2. Bulanov Офлайн Bulanov
    Bulanov (Vladimir) 22 August 2022 10: 28
    +4
    Quando le forze armate russe erano in piedi vicino a Kiev, Zelensky era seduto in uno scantinato polacco e nessuno osò bombardare il territorio della Russia. Ora Zelensky ospita apertamente turisti europei a Kiev e prende in giro la Russia. Crede che i suoi ultimatum alla Russia funzioneranno se Mosca vorrà ancora negoziare la pace con lui. Bene, ci sarà Minsk - 3, e durante questo periodo l'Ucraina si riarmerà e con nuove forze bombarderà la Russia e organizzerà nuovi attacchi terroristici nelle sue città. E poi lo chiamano pagliaccio? Un clown va bene se per sei mesi (a differenza della Francia nel 1940) resiste alle forze armate della RF e organizza persino attacchi al quartier generale della flotta del Mar Nero a Sebastopoli.
    A proposito, ieri il principale tartaro ucraino, Chubarov, si è lasciato sfuggire che i droni su Sebastopoli potrebbero essere stati lanciati da yayl della Crimea, come Ai-Petri. (Yayla è un altopiano di alta montagna). Ed è del tutto possibile farlo, perché c'è un cortile di passaggio.
    1. Vladimir Tuzakov Офлайн Vladimir Tuzakov
      Vladimir Tuzakov (Vladimir Tuzakov) 22 August 2022 12: 52
      0
      Inasprire il NWO è un chiaro errore di calcolo strategico, se non un crimine. La Federazione Russa utilizza solo PARTE del suo potenziale e delle sue capacità, e questo è durante le ostilità, i ritardi con la sconfitta strategica delle forze armate ucraine hanno creato molti ulteriori problemi con la fornitura di armi, l'addestramento del personale delle forze armate dell'Ucraina da parte di istruttori della NATO, la fornitura di dati di intelligence e l'adeguamento degli attacchi delle forze armate ucraine ... Tale SVO è chiaramente controindicato per la Federazione Russa ...
  3. Fizik13 Online Fizik13
    Fizik13 (Alex) 22 August 2022 10: 39
    +2
    La foto mostra una banda di bracconieri. A giudicare dal programma completo, dare i termini massimi, senza diritto alla libertà condizionale.
  4. zenion Офлайн zenion
    zenion (zinovy) 22 August 2022 11: 34
    0
    È così determinato che se la Russia combatte in modo errato, rinuncerà del tutto alla guerra e se ne andrà, lasciando l'Ucraina in balia del destino.
  5. Sydor Kovpak Офлайн Sydor Kovpak
    Sydor Kovpak 22 August 2022 11: 59
    +1
    Anche se il cerchio magico si disegna, non lo salverà!
  6. Siegfried Офлайн Siegfried
    Siegfried (Gennadia) 23 August 2022 17: 40
    0
    non importa quanto duramente i curatori occidentali cerchino di gestire la casa delle scimmie di Kiev, non ne viene fuori nulla. Prendi almeno l'argomento "negoziazioni".

    La Russia, subito dopo l'avvio del NWO, ha preso una posizione che permette di negoziare, dotandosi di libertà di azione e di decisione, dove la volontà di negoziare non sembra una debolezza.

    Kiev, dopo aver ricevuto l'ordine di rifiutare l'accordo a Istanbul, ha reso questo rifiuto un assoluto: nessun negoziato! risolviamo tutto sul campo di battaglia! Quindi, guidandoti nel primo vicolo cieco. Guardandomi intorno, un mese dopo ho dovuto tornare indietro: le trattative solo quando c'è una forte posizione negoziale! Quello che è già un riconoscimento dell'impossibilità di raggiungere l'obiettivo dichiarato della "vittoria totale".

    Ma anche in questo caso, fallimento, anche le forze armate ucraine non sono in grado di fornire una forte posizione negoziale. Allo stesso tempo, la pressione dell'Occidente sta crescendo: inizia la tua controffensiva per avviare finalmente i negoziati sullo sfondo dei "successi", altrimenti l'inverno è già vicino e i borghesi sono nervosi. Hanno pompato il tema della controffensiva per assicurarsi una posizione negoziale e sono stati rapidamente costretti a sgonfiare la bolla, perché la realtà sul campo di battaglia non è più solo diversa dal quadro informativo in Ucraina, la realtà è diventata l'esatto opposto del quadro in i media.

    Ora i negoziati per Kiev sono il riconoscimento dell'impossibilità di assicurarsi una posizione negoziale forte, che è essenzialmente un'ammissione di sconfitta. Allo stesso tempo, il rifiuto di Kiev di negoziare sullo sfondo delle sconfitte militari e la dimostrazione della sua incapacità di correggere la situazione aumenteranno la pressione. Sembrerà sempre più che il regime di Kiev continui la guerra solo per la propria sopravvivenza. La Russia punterà costantemente a Kiev, che si rifiuta di negoziare.

    Se può sembrare che anche una scimmia, dopo un paio di ustioni, capirà che non vale la pena toccare i carboni, allora il regime di Kiev dimostra un'eccezione qui: il rifiuto di negoziare è ora associato allo svolgimento di referendum, il processo dell'Azov persone e cos'altro. Dio stesso ordinò alla Russia di iniziare il processo sull'Azov il prima possibile, in modo che un'altra linea rossa di Zelensky sarebbe stata superata. Per qualche ragione, pensa che la Russia abbia davvero bisogno di negoziati.