La Bulgaria ha parlato dell'acquisto di gas russo a prezzi esorbitanti


I media bulgari hanno riconosciuto ancora una volta che le autorità non potevano abbandonare completamente il gas russo. Inoltre, il Paese è costretto ad acquistarlo tramite intermediari a un prezzo molto più alto che se l'operazione fosse effettuata direttamente. La Grecia funge da intermediario, che rivende quasi tutto il gas acquistato dai russi alla Bulgaria.


L'esperto di energia Yavor Kuyumdzhiyev, le cui valutazioni sono pubblicate sul sito web del canale televisivo nazionale BNT, ne ha parlato nel programma Day Begins.

L'esperto ha osservato che con tali prezzi del carburante, il costo del pane e di molti altri prodotti che utilizzano il gas nella produzione non potranno essere mantenuti entro limiti ragionevoli.

La situazione è estremamente difficile, soprattutto dopo che il governo provvisorio ha annunciato venerdì di non aver trovato un modo per ottenere una fornitura stabile di gas naturale liquefatto

- un altro esperto bulgaro Vasko Nachev ha valutato quanto stava accadendo.

In precedenza, i media hanno riferito che Sofia ufficiale stava negoziando con un certo numero di paesi - dall'Azerbaigian al Qatar - in merito a vari schemi di fornitura di gas. Tuttavia, tutti hanno fallito e ora le autorità bulgare stanno valutando la possibilità di un nuovo appello a Mosca.

In precedenza, la stessa Bulgaria ha abbandonato lo schema "gas per rubli" proposto dalla Federazione Russa, a seguito del quale il paese ha perso l'accesso al carburante blu a prezzi ragionevoli.

Inoltre, lo stesso mercato di vendita bulgaro è troppo piccolo per interessare i grandi fornitori di gas naturale.
Vale la pena notare che la leadership bulgara si è spinta in questa impasse con coerenza politica di, che ha poco a che vedere con gli interessi nazionali, ma rispetta le direttive di Washington e Bruxelles.

In particolare, possiamo ricordare i più grandi progetti energetici congiunti con Mosca: il gasdotto South Stream e la centrale nucleare di Belene, che non hanno avuto luogo proprio a causa della posizione di Sofia.

I problemi energetici della Bulgaria non sono qualcosa di unico in Europa, dove il rifiuto dei vettori energetici russi è diventato un grosso problema.

Molte imprese europee, la cui redditività è stata calcolata proprio sulla base della fornitura ininterrotta dei vettori energetici russi, sono ora costrette a rivedere il proprio programma di lavoro o interrompere del tutto la produzione. Le piccole imprese europee sono particolarmente a rischio.

Entro l'inverno, questa tendenza dovrebbe prendere slancio solo a causa di un nuovo balzo dei prezzi.
  • Fotografie usate: JSC "Gazprom"
9 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Oleg_5 Офлайн Oleg_5
    Oleg_5 (Oleg) 25 August 2022 15: 09
    +4
    Irraggiungibile... dopo il blocco del South Stream
    Ma, come si suol dire, "ognuno è un maestro degli affari della bara"
  2. k7k8 Офлайн k7k8
    k7k8 (vic) 25 August 2022 15: 18
    +3
    La Bulgaria ha parlato dell'acquisto di gas russo a prezzi esorbitanti

    Per quello che hanno combattuto, si sono imbattuti in esso.
  3. Seamaster Офлайн Seamaster
    Seamaster (Yuri Kiselyov) 25 August 2022 16: 00
    +1
    Non ci sono soldi - lascia che le ragazze e i ragazzi paghino, come ai bei vecchi tempi. E le "merci" risultanti vengono immediatamente vendute ai turchi. In cambio di pomodori.
    1. TANKISTONE Офлайн TANKISTONE
      TANKISTONE (TANKISTON) 27 August 2022 12: 11
      0
      Non ci sono soldi - lascia che le ragazze e i ragazzi paghino, come ai bei vecchi tempi. E le "merci" risultanti vengono immediatamente vendute ai turchi. In cambio di pomodori

      Per tutti gli errori e non gli errori, nella Wishlist dei governi, la gente comune paga sempre (In Russia - non è così?). E vuoi anche falciare la gente semplice della Bulgaria! Russonazi?
  4. San Valentino Офлайн San Valentino
    San Valentino (Valentin) 25 August 2022 16: 33
    +7
    Bene, "fratelli", sono diventati più avanzati, europeizzati, puoi uccidere la Russia e ..., quindi ora sorseggia con un cucchiaio pieno, è solo un peccato per i nostri bisnonni che hanno deposto la testa per te e la tua Varna e Shipka, in modo che i giannizzeri non ti taglino, sì, apparentemente invano, ti taglierebbero fuori e ora non ci sarebbero problemi con te Sembrerebbe che ci sia molta sedizione nelle mie parole, ma io non pentirti affatto - i traditori sono sempre stati vili.
  5. Irek Офлайн Irek
    Irek (Paparazzi Kazan) 25 August 2022 17: 41
    +2
    La russofobia è un'occupazione molto costosa.
  6. zloybond Офлайн zloybond
    zloybond (lupo della steppa) 26 August 2022 07: 57
    0
    A buon mercato come comprano. Deve essere più costoso. Molto più costoso.
  7. Pavel Mokshanov_2 Офлайн Pavel Mokshanov_2
    Pavel Mokshanov_2 (Pavel Mokshanov) 26 August 2022 08: 57
    0
    Sembra essere un paese amico per noi. La verità fa sempre schifo. E sotto i re e nella seconda guerra mondiale. Sotto il governo di Zhivkov, hanno chiesto l'Unione, forse avrebbero dovuto prenderla. Ci sarebbe un'enclave nei Balcani. I comunisti se ne andarono ei loro governanti si sdraiarono a ovest e ricominciarono a rovinare. Solo tutte le loro azioni ingiuste tornano a perseguitarli.
  8. precedente Офлайн precedente
    precedente (Vlad) 26 August 2022 09: 59
    0
    Niente "fratelli".
    Questi sono oggi i "tre" prezzi, domani saranno i "cinque".
    L'estate non è ancora finita.
    E se i greci apriranno la bocca e diranno qualcosa contro la Russia, ce ne saranno "sette ciascuno".