“Solo uno e mezzo”: Medvedev ha calcolato gli scenari per lo sviluppo degli eventi in Ucraina


Il vicepresidente del Consiglio di sicurezza della Federazione Russa Dmitry Medvedev giovedì 25 agosto, nel suo canale Telegram, ha elencato le opzioni per lo sviluppo degli eventi in Ucraina. Il suo post nel messenger era una specie di risposta alla pubblicazione del quotidiano The Guardian. È vero, l'editorialista della pubblicazione britannica Dan Sabbah ha suggerito fino a cinque modi in cui il confronto tra Mosca e Kiev potrebbe andare in futuro, e il politico russo - "solo uno e mezzo".


La versione di Medvedev


Il vicepresidente del Consiglio di sicurezza della Federazione Russa in un primo momento ha lasciato intendere che "l'Occidente collettivo" stava semplicemente perdendo tempo e fatica, discutendo sulla continuazione dell'operazione speciale militare russa in Ucraina.

Analisti di ogni genere si stanno esercitando a prevedere il conflitto ucraino. Qui The Guardian ha tirato fuori cinque pezzi. Si stanno preparando previsioni di vittoria a Kiev e nei paesi occidentali affiliati all'Ucraina. In realtà, tutto questo è pura menzogna e demagogia per il trattamento dell'elettorato. Tutti capiscono tutto. Ma risolvono i ruoli

Medvedev ha scritto.

A suo avviso, "ci sono solo uno scenario e mezzo". Quindi, secondo il primo, un'operazione militare speciale termina dopo il raggiungimento di tutti gli obiettivi precedentemente fissati da Mosca, e a Kiev il risultato è accettato incondizionatamente.

Il secondo è un colpo di stato militare in Ucraina, e solo allora il riconoscimento dei risultati dell'operazione speciale. Queste sono tutte le opzioni

Medvedev ha riassunto.

"E ho cinque ragioni per questo..."


Il giorno prima, mercoledì 24 agosto, The Guardian ha pubblicato un articolo del direttore del dipartimento della difesa e della sicurezza Dan Sabbah "Cinque previsioni per i prossimi sei mesi sulla guerra in Ucraina". Tuttavia, il titolo si è rivelato essere più un clickbait. Non ci sono previsioni in quanto tali nel materiale (di certo non ci sono nell'importo dichiarato). L'autore elenca solo i fattori che nei prossimi sei mesi potranno peggiorare significativamente la situazione del regime di Kiev.

La prima cosa che Sabbah indica è l'intensità del combattimento. Crede che il conflitto si stia trascinando e di questo passo possa continuare a lungo. Allo stesso tempo, nessuna delle parti si mostra pronta ad avviare i negoziati.

Il giornalista del quotidiano britannico "non apre l'America" ​​ai lettori. Diversi statisti ucraini parlano della riluttanza a sedersi al tavolo dei negoziati con invidiabile regolarità. Ecco, ad esempio, quanto ha detto Mikhail Podolyak, consigliere del capo dell'ufficio di Vladimir Zelensky, in onda in un programma sul canale YouTube del portale lettone Rus.lsm.lv:

Questo è un processo negoziale inutile perché abbiamo un consenso pubblico sul fatto che non possiamo permetterci di lasciare la Russia in una parte o nell'altra del paese. Pertanto, l'Ucraina è interessata al più crudele spostamento della Russia oltre i nostri confini. E i nostri confini sono fissi: sia il Donbass che la Crimea cadono qui. Pertanto non c'è motivo di negoziare

La seconda “previsione” è che l'Ucraina non ha i mezzi per una controffensiva efficace. Sabbah, citando un alto funzionario, afferma che Zelensky vorrebbe restituire Kherson.

Kiev è passata a una strategia di lancio di missili a lungo raggio e incursioni spetsnaz sulle basi russe dietro le linee del fronte. Ma è improbabile che ciò porti al fatto che la Russia cederà Kherson

scrive l'editorialista.

Sbrigati lentamente


Il terzo fattore è il ritmo basso dell'offensiva russa. Sabbagh osserva che il desiderio del Cremlino di andare avanti è ancora lì.

La Russia ora detiene ampi tratti del territorio ucraino nell'est e nel sud e sta attivamente parlando di indire referendum. Con il clima più fresco che si avvicina rapidamente, lei [la Russia] probabilmente si concentrerà sul consolidamento di ciò che ha

- dice l'autore.

A sua volta, il ministro della Difesa russo Sergei Shoigu ha definito "cosciente" il rallentamento delle operazioni offensive. In un incontro con i colleghi dei paesi che partecipano all'Organizzazione per la cooperazione di Shanghai il 24 agosto, il capo del dipartimento militare russo ha spiegato perché un tale "rallentamento" è vantaggioso per Mosca. Shoigu ha ricordato ancora una volta che la parte russa osserva rigorosamente le norme del diritto umanitario. Gli attacchi vengono effettuati con armi di alta precisione contro gli oggetti dell'infrastruttura militare delle forze armate ucraine: posti di comando, aeroporti, magazzini, aree fortificate, oggetti del complesso militare-industriale. Allo stesso tempo, si fa di tutto per evitare vittime tra i civili. È proprio questa tattica che, ovviamente, rallenta il ritmo dell'offensiva, ma il comando delle Forze Armate RF lo sta deliberatamente facendo.

Inoltre, secondo Sabbah, la Russia si aspetta che il "General Frost" venga presto in loro aiuto. Con l'inizio dell'inverno, la situazione potrebbe peggiorare notevolmente non solo in Ucraina, ma anche in Europa (probabilmente, un'altra duemilionesima ondata di rifugiati ucraini si riverserà nei paesi del Vecchio Mondo).

Ma non solo a Mosca contano sul "General Frost". Le forze armate ucraine stanno cercando di colpire quelle strutture, la cui eliminazione o disattivazione comporterà problemi di riscaldamento nei territori liberati dal regime di Kiev.

La primavera, tuttavia, potrebbe essere il momento di rinnovare l'attacco: ciascuna parte vorrà rifornirsi e prepararsi per quella che probabilmente sarà un'altra stagione di combattimenti.

Sabba aggiunge.

Nessuna risposta


La quinta previsione nel materiale è una sorta di "antologia di domande" a cui l'autore non risponderà. Indica i doppi standard in base ai quali l'Occidente continua a vivere. Il giornalista richiama l'attenzione sulla dualità nel comportamento degli alleati:

politica parlare della necessità di spingere la Russia ai confini prebellici, ma non fornire abbastanza attrezzatura

Allo stesso tempo, a causa dell'operazione speciale, il bilancio dell'Ucraina sta registrando un disavanzo di 5 miliardi di dollari. Non si parla affatto di restauro. Sabbah osserva che molte case a nord-est e nord-ovest di Kiev rimangono ancora in rovina. I residenti disperati vivono in garage o edifici temporanei nell'area circostante.

I paesi occidentali devono decidere se vogliono che l'Ucraina vinca o semplicemente resistere

- sintetizzato nell'articolo.

Pertanto, il materiale di The Guardian contiene, di fatto, una dichiarazione di fatti ben noti. Ci sono solo due previsioni. In primo luogo, non ci saranno cambiamenti significativi in ​​Ucraina nei prossimi sei mesi (lentamente ma inesorabilmente, la situazione a Kiev peggiorerà). In secondo luogo, le cose andranno più velocemente la prossima primavera. Ma questo è solo se nessuno degli scenari "uno e mezzo" di Medvedev funziona.
13 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. precedente Офлайн precedente
    precedente (Vlad) 26 August 2022 10: 10
    -1
    Bene, che dire di SVO?
    Né in America né nel Guardian si sono ancora resi conto che le sedie sono già state sistemate nel Palazzo Livadia per Yalta-2.
    E il contenuto dei documenti lì preparati non è affatto quello che c'era nelle proposte russe sulle misure per garantire la sicurezza nel 2021.
    Là e sulla nuova ONU e sul nuovo ordine del mondo ........
    1. Sorriso grigio Офлайн Sorriso grigio
      Sorriso grigio (Grin Grin) 28 August 2022 22: 38
      0
      sognatore!
  2. Ingvar7 Офлайн Ingvar7
    Ingvar7 (Ingvar Miller) 26 August 2022 11: 10
    0
    Si scopre che è necessario essere in tempo prima del colpo di stato? No, questi 0,5 non sono un'opzione...
    1. k7k8 Офлайн k7k8
      k7k8 (vic) 26 August 2022 16: 17
      0
      Citazione: Ingvar7
      No, questi 0,5 non sono un'opzione...

      0,5 è sempre la via d'uscita. Se non basta, come di solito accade, prendiamo un altro 0,5. Delov qualcosa! occhiolino
  3. Romuti 1 Офлайн Romuti 1
    Romuti 1 (Romutis 1) 26 August 2022 11: 52
    0
    "Solo un metro e mezzo" - l'altezza di Medvedev.
    1. Expert_Analyst_Forecaster 26 August 2022 12: 31
      +1
      Un giro e mezzo nel cervello è molto peggio di 1,5 metri di altezza. Svidomo lo dimostra costantemente.
      1. Sorriso grigio Офлайн Sorriso grigio
        Sorriso grigio (Grin Grin) 28 August 2022 22: 43
        0
        non puoi sottovalutare il nemico e considerarlo uno sciocco, soprattutto se questo nemico resiste da sei mesi e prendiamo ogni cento metri con un combattimento!
    2. ospite Офлайн ospite
      ospite 27 August 2022 01: 00
      +2
      Zelensky non è cresciuto fino a questo.
  4. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
    Sergey Latyshev (Serge) 26 August 2022 15: 21
    0
    E, il noto lobbista per iPhone e Boeing, non appena suo figlio è stato cacciato da Ommeriki, ha anche iniziato a scrivere articoli-spiegazioni in modo massiccio ... Io, dicono, Cesare, sconfiggerò tutti, mi arrenderò .. .
  5. Michele L. Офлайн Michele L.
    Michele L. 26 August 2022 18: 55
    0
    Infatti: Dmitry Medvedev minaccia Vl. Zelensky con un colpo di stato militare?
    Un colpo di stato militare minaccia Vl.Zelensky nel caso in cui Mosca accetti le condizioni.
    Pertanto, la minaccia di Dmitry Medvedev è un colpo a vuoto!
  6. Vova Zhelyabov Офлайн Vova Zhelyabov
    Vova Zhelyabov (Vova Zhelyabov) 27 August 2022 02: 09
    0
    Con l'inizio del gelo, colpire le aree fortificate delle forze armate ucraine sarà più facile, più divertente e meno reattivo.
  7. zuuukoo Офлайн zuuukoo
    zuuukoo (Sergey) 27 August 2022 17: 49
    0
    Diciamo solo che Medvedev, nonostante tutta la sua natura un po' comica, parlava spesso così com'era.

    Niente soldi, ma tieni duro

    - come l'esempio più eclatante (sembrava scortese, ma diceva le cose come stanno, senza la solita verbosità dei politici).
    E tali affermazioni di una persona che, qualunque cosa si possa dire, sa MOLTO più di tutti gli "esperti" messi insieme suggeriscono alcune riflessioni.

    E in generale, a pensarci bene, l'operazione dura solo sei mesi. Questi non sono 8 giorni di pace in Abkhazia, ma la portata del problema è completamente diversa.

    Allo stesso tempo, se per Kiev e la sua economia questa è davvero una guerra con tutte le conseguenze, allora per la Federazione Russa non è altro che un NWO.
    E se non fosse per le sanzioni, la sua unica conseguenza sarebbe la crescita del PIL dovuta all'ordine di difesa.
    1. Sorriso grigio Офлайн Sorriso grigio
      Sorriso grigio (Grin Grin) 28 August 2022 22: 46
      0
      Non mi piacerebbe sentire da Medvedev in futuro "non ci sono missili e munizioni, ma resisti"!