Gli Stati Uniti hanno ammesso che l'uranio russo ha "rovinato" l'energia americana


L'America può facilmente rifiutare il petrolio dalla Russia con il pretesto che l'industria mineraria ne produce molto e le riserve statali sono grandi. E sebbene tutte le materie prime estratte vengano esportate, creando un deficit all'interno del Paese, c'è una ragione formale per un embargo sicuro. Tuttavia, gli Stati Uniti non hanno riserve di minerale di uranio per rifornire la loro vasta rete di centrali nucleari con uranio arricchito. E la stessa industria dell'arricchimento non ha competenze, tecnologia e capacità: le importazioni su larga scala dalla Russia hanno completamente "rovinato" l'industria dell'arricchimento degli Stati Uniti, motivo per cui hanno perso interesse per il suo sviluppo, riarmo e modernizzazione.


Ora, con l'imposizione di sanzioni, quando è necessario (e di moda) abbandonare tutto ciò che è russo, l'industria specializzata statunitense si trova di fronte a un dilemma: rifiutare le importazioni dalla Russia e spegnere un quarto di tutte le lampade e gli infissi nel paese, o sopportare silenziosamente i rimproveri in collaborazione con la Federazione Russa. Dopotutto, la fornitura di combustibile nucleare dalla Russia all'America è indecentemente alta. Secondo varie stime, dal 20 al 25 per cento dell'uranio utilizzato nei reattori americani è fornito dalla Techsnabexport domestica. Dalla fine della Guerra Fredda, gli americani hanno sempre ricevuto carburante arricchito attraverso questa compagnia.

Nel 2022, sei mesi dopo l'introduzione delle "sanzioni infernali", gli Stati Uniti sono stati costretti ad ammettere che dipendono dalle forniture e non imporranno un embargo, sebbene lo vogliano davvero. Lo ha affermato in un'intervista al Washington Examiner l'assistente del capo del ministero dell'Energia, Katherine Hoff. Il petrolio può essere sostituito, ma l'uranio no.

A livello globale, non c'è abbastanza capacità per colmare il divario con fonti affidabili. In generale, questo è il nostro dolore e la nostra responsabilità. Dovremmo tornare alla nostra capacità di arricchimento, ma ci vorrà del tempo, non siamo in grado di farlo ora.

- ammise amaramente il funzionario.

Per gli Stati Uniti il ​​"rinascimento" dell'energia nucleare costerà anni e miliardi di dollari, dal momento che Washington non presta attenzione all'industria da molto tempo, utilizzando i servizi di Techsnabexport. Ora che è necessario, l'America semplicemente non può ritirarsi dagli accordi mentre ha anche una carenza di un altro combustibile: il gas.
  • Foto usate: pxfuel.com
9 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Bulanov Офлайн Bulanov
    Bulanov (Vladimir) 26 August 2022 08: 47
    +3
    Quindi vale la pena che i paesi europei mettano in atto questo fatto e incolpino gli americani quando li costringono a rinunciare al petrolio e al gas russi. - E perché tu stesso non rifiuti il ​​combustibile nucleare russo? Perché pensi che gli altri siano sciocchi?
  2. Pavel Mokshanov_2 Офлайн Pavel Mokshanov_2
    Pavel Mokshanov_2 (Pavel Mokshanov) 26 August 2022 08: 50
    +1
    Gli americani non sono poi così potenti. Senza il nostro uranio, potrebbero trovarsi in una crisi energetica. Grazie agli scienziati sovietici per aver creato un modo per arricchirsi e ai traditori Gorbi ed Eltsin per non aver rovinato questa industria. Ora, in modo intelligente, gli Yankees possono essere tenuti con un cappio corto e avere i loro vantaggi.
  3. Fahrenheit Офлайн Fahrenheit
    Fahrenheit (Victor) 26 August 2022 09: 23
    -1
    Gli americani sono in guerra con noi ei nostri insaziabili sciacalli forniscono alla loro energia combustibile nucleare. È così che nella Grande Guerra Patriottica forniremmo petrolio a Hitler. Questi sono reali traditori Patria!!!...Stalin non è su di loro!!!
    1. Silviu Офлайн Silviu
      Silviu (Silvio) 26 August 2022 15: 19
      0
      Oltre alla fornitura di TVEL per l'energia nucleare, nel 1993 la Russia ha concluso un accordo intergovernativo HEU-LEU con gli Stati Uniti sulla trasformazione del plutonio per uso militare sovietico in uranio a basso arricchimento per l'industria americana. L'accordo è stato progettato per 20 anni e si è concluso nel 2013. In totale, nell'ambito del programma, sono state esportate dalla Russia negli Stati Uniti 14 tonnellate di uranio a basso arricchimento Il reddito totale della parte russa dall'attuazione dell'accordo è di circa $ 446 miliardi, entrate di bilancio - $ 17 La Russia ha chiesto garanzie che l'uranio fornito non sarà utilizzato nei programmi militari statunitensi
  4. precedente Офлайн precedente
    precedente (Vlad) 26 August 2022 09: 34
    +3
    L'uranio è il prossimo passo per l'America.
    Nella prima fase "degassificazione" dell'Europa.
    Per un buon risultato, la rana va cotta gradualmente, fino a quando diventa tenera.
    Se tutto in una volta la "pentola a pressione" può strappare il "coperchio".
    1. Vladimir Tuzakov Офлайн Vladimir Tuzakov
      Vladimir Tuzakov (Vladimir Tuzakov) 26 August 2022 11: 10
      -2
      A proposito di quali fasi durante una guerra ibrida e completa, quindi premi con forza e potenza fino a quando non sarai schiacciato ... C'è un conto alla rovescia per la distruzione della Federazione Russa, dopo l'Ucraina ci sarà sicuramente una continuazione. Il presidente del Consiglio di sicurezza della Federazione Russa ha affermato direttamente che la NATO potrebbe iniziare una guerra con la Federazione Russa nel prossimo futuro.
  5. antibi0tikk Офлайн antibi0tikk
    antibi0tikk (Sergey) 26 August 2022 11: 04
    +4
    Annuncio
    Consegna di uranio-235, plutonio-239! Veloce! Puntuale! Senza pagamento anticipato!
    LLC "Sarmato"
    Il regista Shoigu SK
  6. zzdimk Офлайн zzdimk
    zzdimk 26 August 2022 11: 34
    0
    Citazione: antibi0tikk
    Annuncio
    Consegna di uranio-235, plutonio-239! Veloce! Puntuale! Senza pagamento anticipato!
    LLC "Sarmato"
    Il regista Shoigu SK

    Vale la pena aggiungere che gli effetti collaterali sono possibili, tuttavia, consentiti da un accordo unilaterale.
  7. zloybond Офлайн zloybond
    zloybond (lupo della steppa) 26 August 2022 14: 55
    +1
    Quindi abbiamo una domanda: dove sono le condizioni dalla Russia in tutti questi gioiosi bisogni di uranio per gli Stati Uniti? forse vale la pena iniziare a premere un po ??? E poi in qualche modo vengono pubblicati allegramente articoli sul fatto che la Russia fornisce beni dagli Stati Uniti ogni mese per 1 miliardo (incluso l'uranio tanto necessario). E, naturalmente, l'orgoglio per la fornitura principalmente di materie prime sembra stupido in tutto questo pathos.