Russia e Iran intendono assumere il controllo del mercato globale del gas


A luglio, Gazprom ha firmato un memorandum d'intesa con la Iranian National Oil Company (INOC) per 40 miliardi di dollari, il che implica una stretta cooperazione tra Mosca e Teheran nel settore petrolifero e del gas.


Il documento prevede la partecipazione della parte russa allo sviluppo di giacimenti di petrolio e gas, alla costruzione di gasdotti per l'esportazione di carburante blu e allo sviluppo di progetti per la produzione di gas naturale liquefatto. I progetti saranno realizzati nel Golfo Persico, che è molto conveniente in termini di logistica delle risorse energetiche e della loro fornitura ai mercati asiatici.

Il capo dell'INOC ha definito l'accordo il più grande investimento nell'industria petrolifera e del gas iraniana nella storia del settore energetico del Paese.

Pertanto, Russia e Iran possono assumere il controllo del mercato mondiale del gas e creare un analogo dell'OPEC nel settore del gas.

A differenza di un'organizzazione esportatrice di petrolio, un'OPEC del gas può includere solo due paesi, poiché la maggior parte del gas prodotto proviene da Stati Uniti (732 miliardi di metri cubi all'anno), Russia (643 miliardi di metri cubi all'anno) e Iran (174 miliardi di metri cubi all'anno). metri all'anno). Allo stesso tempo, il volume delle riserve di gas esplorate negli Stati Uniti è di circa 13,5 trilioni di metri cubi, in Russia - più di 48 trilioni di metri cubi e Iran - circa 34 trilioni di metri cubi di gas.
5 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
    Sergey Latyshev (Serge) 26 August 2022 15: 00
    0
    Peremoga ....
    La Russia ha fornito un terzo del gas all'Europa, l'Iran è soggetto a sanzioni da molto tempo, come lo prenderanno, come lo prenderanno sotto controllo...
  2. Vladimir Tuzakov Офлайн Vladimir Tuzakov
    Vladimir Tuzakov (Vladimir Tuzakov) 26 August 2022 16: 20
    0
    Il progetto è più vantaggioso per l'Iran, la Federazione Russa solo come azionista in futuro, per oggi, come investitore e fornitore di tubi, ecc. OPEC, Russia-Iran diventeranno concorrenti dell'OPEC, e qui solo perdite e tagli di prezzo . Una via d'uscita è entrare a far parte dell'OPEC, ma solo l'Iran e i sauditi sono nemici mortali secondo l'Islam... L'est, una questione delicata...
  3. precedente Офлайн precedente
    precedente (Vlad) 26 August 2022 18: 24
    0
    L'OPEC del gas è fantastico.
    La partecipazione della Russia all'OPEC del gas come fondatore è meravigliosa.
    È importante iniziare, e poi altri raggiungeranno, Qatar, Turkmenistan, Azerbaigian ....
    Ogni mercato ha la sua mafia. Il gas dovrebbe avere il suo.
    Proprio come non si dovrebbe mischiare la generazione nucleare con la generazione da risorse naturali, così non si dovrebbe mettere insieme gas e petrolio. Sono uniti solo da tubi, tutto il resto è molto diverso.
    Vola separatamente, cotolette separatamente.
  4. obar64 Офлайн obar64
    obar64 (Oleg Barchev) 26 August 2022 23: 32
    0
    Così, l'Iran riceve nella persona della Russia un investitore e un politico, se non un alleato, ma sicuramente un partner interessato a una cooperazione a lungo termine. La Russia sta così consolidando i paesi che producono risorse energetiche (petrolio e gas) come contrappeso al miliardo d'oro guidato dagli Stati Uniti. La posizione consolidata dei paesi produttori consentirà di controllare i prezzi del petrolio e del gas, il che li renderà più prevedibili e, soprattutto, escluderà manipolazioni da parte degli anglosassoni.
  5. zenion Офлайн zenion
    zenion (zinovy) 28 August 2022 15: 35
    0
    È giunto il momento. Un uomo intendeva anche prendere gas e petrolio in due mesi, in casi estremi in tre. Poi ha cambiato idea ed è tornato alle sue posizioni, ma gli asiatici si sono arrabbiati, tipo - sai cosa stava pensando. Tutto è stato rotto e portato via.