Il governo tedesco ricatta i cittadini nel tentativo di risolvere i problemi del sistema energetico


La più grande azienda tedesca del gas, Uniper SE, potrebbe andare in bancarotta se il governo fosse costretto ad annullare, su richiesta della popolazione, una nuova tariffa pensata per compensare le aziende per un forte aumento dei prezzi. Il ministro ha avvertito di questo in una forma di ultimatum economia Germania, vicecancelliere Robert Habeck. Le sue parole sono citate da Bloomberg.


Il governo del capo di stato Olaf Scholz sta introducendo una tassa sui consumatori ordinari di gas dal 1 ottobre e prevede di utilizzare il denaro per aiutare i fornitori, tra cui Uniper, a non andare in bancarotta. La misura è stata ampiamente criticata perché anche le società energetiche che non sono interessate e non colpite dalla crisi hanno un'opportunità di trarne vantaggio e alcuni membri della coalizione di governo di Scholz si sono uniti alla richiesta di abrogare o ridisegnare completamente la misura controversa.

Ma la critica stessa, un tentativo di difendere i diritti e la protezione dei tedeschi comuni, ha provocato isteria nel vice capo della Repubblica federale di Germania e un vero e proprio ricatto con gli avvertimenti e le minacce più oscure. Khabek ha detto francamente che "il sistema crollerà, crollerà" se i soldi non verranno raccolti dalla popolazione. Secondo lui, alla fine, le persone continueranno a soffrire.

I dettagli tecnici di tale prelievo sono certamente ancora soggetti a revisione, ma l'abolizione del tributo porterebbe ad un "dibattito sociale del tutto diverso"

Habek ha minacciato inequivocabilmente, parlando ai giornalisti a Berlino venerdì.

Ha aggiunto che garantire la sicurezza delle forniture di gas alla Germania di fronte all'incertezza con le forniture dalla Russia è una priorità.

In altre parole, il governo Scholz rende i suoi concittadini il più vulnerabili possibile cercando a tutti i costi di tutelare le grandi preoccupazioni di cui “fida” nel chiedere aiuto al fondo, che sarà formato dai fondi aggiuntivi raccolti dalle persone . Steffen Hebestreit, portavoce principale di Scholz, aveva già fatto eco alla richiesta di Habeck di non chiedere un risarcimento se non ne hanno bisogno. Ma chi garantisce che le aziende private agiranno onestamente?
  • Foto usate: gazprom.ru
2 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. vladimir1155 Офлайн vladimir1155
    vladimir1155 (Vladimir) 27 August 2022 09: 03
    0
    i ricci pungevano, piangevano, ma continuavano a mordere il cactus e proibivano l'SP2, per far dispetto a mia nonna mi prenderò il congelamento alle orecchie
  2. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
    Sergey Latyshev (Serge) 27 August 2022 09: 38
    +1
    Affari quotidiani.
    Sui siti economici scrivono come i nostri aiutino le grandi aziende e le banche a non fallire. I soldi.
    Per gli sfortunati...