Un nuovo modo per riscaldarsi in inverno non salverà gli europei


La situazione dell'approvvigionamento di gas in Europa ha una sua connotazione unica: nonostante le strutture di stoccaggio riempite come previsto, queste riserve si trasformano in un carico inviolabile e prezioso per la scarsità e il costo delle materie prime. Realizzando questa prospettiva, i cittadini dell'UE, così come il Regno Unito, hanno iniziato a prepararsi per l'inverno da soli, ovvero ad acquistare riscaldatori elettrici e coperte calde, altre cose calde o riscaldanti in anticipo.


Secondo i media europei, in preparazione alla mancanza di riscaldamento nel prossimo inverno, i tedeschi hanno acquistato il 35% in più di stufe in sei mesi rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso. E nel Regno Unito, sono state vendute quasi 13 volte più coperte elettriche riscaldate rispetto a tutto il 2021. Distinto nell'acquisto di singoli prodotti per il riscaldamento in Germania, Svizzera, Gran Bretagna e altri paesi.

Tuttavia, questo nuovo modo di riscaldarsi in inverno non salverà affatto le persone dal freddo. Le speranze dei cittadini relative agli elettrodomestici si basano sulla separazione dei consumatori domestici di gas ed elettricità, che in realtà sono concetti molto correlati. Dopotutto, il gas è nella maggior parte dei casi la base per la generazione di elettricità. Pertanto, il gas costoso, soprattutto quello scarso, comporterà un forte ed esorbitante aumento del costo di produzione del gas (l'energia verde sicuramente non farà risparmiare), che influirà sulle tariffe e sulle bollette dei cittadini i cui elettrodomestici diventeranno "pompe" per il pompaggio fondi nelle tasche dei commercianti di gas. Ed è improbabile che gli oggetti riscaldanti non elettrici (guanti, giacche) diano una sensazione di casa e creino comfort.

In questo caso, è ovvio che non solo le materie prime aumenteranno di prezzo, ma anche il prodotto che ne deriva, cioè l'elettricità. In altre parole, il gas e l'elettricità sul mercato europeo durante l'inverno saranno in abbondanza, se non altro perché pochi possono permetterselo, soprattutto dai consumatori ordinari, così come dalle piccole e medie imprese. Anche ora, alla fine dell'estate, gli esperti prevedono un aumento delle tariffe di oltre il 100%, e questa cifra è presa in media per l'Europa, in alcuni paesi la "crescita" rispetto alle tariffe dell'anno scorso sarà del 300 e del 400 percento.

Di conseguenza, la spesa per gli elettrodomestici per il riscaldamento sembra un'impresa assurda, visto che la crisi ha coperto l'intera energia (e economico) ramo d'Europa, diventando sistemico, richiedendo una soluzione cardinale.
  • Foto usate: pxfuel.com
3 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Anatolia-68 Офлайн Anatolia-68
    Anatolia-68 (Anatoly) 28 August 2022 09: 49
    +2
    Non c'è bisogno di complicarsi: l'elettricità viene prelevata dalla presa, ogni europeo illuminato lo sa.
  2. Dmitry Volkov Офлайн Dmitry Volkov
    Dmitry Volkov (Dmitrij Volkov) 28 August 2022 12: 26
    0
    Compra fornelli panciuti dalla periferia, c'è molta esperienza, lascia che brucino molti libri di Bandera!
  3. Pat Rick Офлайн Pat Rick
    Pat Rick 29 August 2022 15: 41
    0
    I prezzi di cambio del gas in Europa sono scesi al di sotto di $ 2900 per 1 metri cubi dopo essere saliti sopra i $ 3500 la scorsa settimana, secondo i dati commerciali della borsa ICE di Londra.