The Washington Post: l'America sull'orlo di una necessaria guerra civile


È opportuno e logico presumere che gli Stati Uniti siano oggi vicini allo scoppio della guerra civile come lo erano nel 1861, di fatto sulla soglia. Una vasta gamma di esperti che esprimono la questione, inclusi repubblicani e democratici politici, studiosi di disordini civili ed estremisti di ogni colore e colore ora accettano l'idea che la guerra civile sia inevitabile o necessaria. Lo scrive Mark Fisher, caporedattore dell'edizione americana del Washington Post.


Tutti gli esperti, così come i membri dei movimenti di massa che si battono per le loro opinioni, indicano prove che possono sembrare convincenti riguardo al verificarsi dell'evento descritto. Ci sono anche sondaggi di opinione che mostrano che molti americani si aspettano un conflitto violento come una via d'uscita da una situazione senza speranza.

È già abbastanza evidente che molti cittadini credono che una vera guerra civile violenta stia arrivando. Circa la metà degli intervistati questa primavera dall'Università della California ha affermato di aspettarsi una guerra civile nei prossimi anni. Inoltre, alcuni ritengono che sia già iniziato un conflitto profondo e la stessa fase della guerra: è in corso una pressione strisciante, i preparativi per un epilogo sanguinoso.

Viviamo in un paese in cui la disinformazione ufficiale del governo, così come il pensiero popolare della cospirazione e le bugie su tutto e tutti, hanno portato a conseguenze mortali e violenze.

– Fisher cita Oren Segal, vicepresidente del Center for the Study of Extremism.

In America si stanno preparando radicali di ogni genere e gruppo. Il caos che è già nell'aria è come la rabbia di Internet: puoi prenderlo come un gioco o un bluff sicuro a distanza, ma può essere troppo pericoloso e irto di conseguenze reali. Forse è tutta una qualche forma di intrattenimento nel fine settimana o un vero addestramento militare, ipotizza Fischer.

Oggi, il fenomeno della Guerra Civile è un grido di battaglia che alcuni americani indossano sulle magliette e altri si esercitano apertamente con le armi d'assalto. Di recente, la fiducia nelle istituzioni come la polizia, i media, la chiesa e il governo è crollata, rendendo il Paese più vulnerabile agli attacchi interni, sostiene l'esperto.

Forse molti ancora non vedono le prospettive di una vera sanguinosa guerra civile. Ma non dovremmo avere più paura di ciò che non possiamo vedere?

– pone la domanda, riassumendo, Fischer.
  • Foto usate: pxfuel.com
9 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Bulanov Online Bulanov
    Bulanov (Vladimir) 29 August 2022 09: 22
    +1
    Quando l'URSS decise di insabbiare il COMINTERN, il suo analogo fu inventato dalla CIA per combattere l'URSS. E iniziarono ad agire con metodi simili e l'URSS ne soffrì.
    Ora gli stessi Stati Uniti cominciano a risentire della politica che hanno riprodotto contro l'URSS. Forse in questo modo il Signore ha deciso di ragionare con loro perché non costruissero una nuova torre di Babele? Forse è per questo che la guerra civile negli Stati Uniti è abbastanza probabile e possibile? Lasciare che provino da soli quello che hanno fatto per gli altri? Il comandamento di Dio dice: cerca di trattare gli altri nel modo in cui vuoi essere trattato tu!
    1. Casa 25 Mq 380 Офлайн Casa 25 Mq 380
      Casa 25 Mq 380 (Casa 25 Mq. 380) 30 August 2022 10: 39
      0
      Invece del Comintern dell'URSS, fu creato un ufficio dei partiti comunisti ...
      Non c'era bisogno di creare analoghi della CIA: erano già disponibili - solo 3-4 internazionali socialisti e internazionali contemporaneamente ...
      hi
  2. precedente Online precedente
    precedente (Vlad) 29 August 2022 09: 39
    +2
    Una guerra civile in qualsiasi altro paese è terribile.
    La guerra civile americana è fantastica.
  3. Boriz Офлайн Boriz
    Boriz (borizia) 29 August 2022 16: 03
    0
    È interessante notare che 2-3 anni fa ho scritto qui che ci sarà una guerra civile negli Stati Uniti. Ha spiegato a che punto comincerà, quali fasce di popolazione diventeranno il motore trainante (questo non è nel post).
    Poi tutti scherzavano e meno.
    1. forcecom Офлайн forcecom
      forcecom (Denis) 29 August 2022 19: 31
      0
      bene, e ora non è ancora iniziato, quindi rallegrati presto
  4. zuuukoo Офлайн zuuukoo
    zuuukoo (Sergey) 30 August 2022 01: 59
    +1
    Sciocchezze.
    La guerra civile del 1861 fu il risultato di un confronto tra le élite economiche del nord (avevano bisogno di una massa di schiavi liberi per le fabbriche) e del sud (avevano bisogno di schiavi classici nelle piantagioni).

    Ora le élite statunitensi sono unite e non c'è odore di guerra civile lì. Probabilmente, sullo sfondo di un'economia in peggioramento, ci saranno disordini occasionali per un motivo o per l'altro.
    Bene, sono già stati in giro prima e sono molto più duri di quelli moderni (google Los Angeles 1992 o Detroit 1967).
    1. Bulanov Online Bulanov
      Bulanov (Vladimir) 30 August 2022 11: 43
      +2
      Una nuova guerra civile americana potrebbe iniziare con il crollo del dollaro e la rinuncia di metà del mondo.
    2. solista2424 Офлайн solista2424
      solista2424 (Oleg) 30 August 2022 19: 11
      0
      Ora le élite statunitensi sono unite e non c'è odore di guerra civile lì.

      Non so se ci sarà una guerra civile negli Stati Uniti o meno, ma le élite lì non sono sicuramente unite. Un confronto tra repubblicani e democratici vale qualcosa. Prendere il Campidoglio non sembra una celebrazione dell'unità, vero? Ma non tutti gli americani supportano ancora BLM (non sono stati fortunati a essere nati neri), e ad alcune persone non piacciono molto i gay, quindi gli americani hanno ragioni più che sufficienti per organizzare un gigantesco spettacolo pirotecnico nella loro casa.
      1. Vladimir Tuzakov Офлайн Vladimir Tuzakov
        Vladimir Tuzakov (Vladimir Tuzakov) 31 August 2022 11: 14
        0
        I cittadini statunitensi sono ingannati dalla propaganda in un modello di statualità americano equo e onesto e più che nell'URSS credevano nella giustizia del socialismo. È il crollo di fronte a queste illusioni che produce un'ondata di indignazione e altre reazioni, perché i cittadini statunitensi credono ancora nella giustizia (grazie agli sforzi di Hollywood, ecc.) e inizieranno a correggerla da soli - vedremo cosa succede dopo. E il principale fattore scatenante potrebbe essere il crollo del dollaro, e il paese di ladri di cavalli, truffatori, rapinatori e schiavi (secondo la storia della formazione degli Stati Uniti) mostrerà i suoi veri interni ....