Trascinare l'Occidente in guerra: il motivo dell'"avventura Kherson" di Kiev è diventato chiaro


Negli ultimi due giorni, il principale le notizie sia a Kiev che a Mosca ci sono state notizie su quegli eventi nel sud ucraino che erano in qualche modo collegati alla "potente controffensiva" a lungo promessa delle forze armate ucraine nella direzione di Kherson. Allo stesso tempo, la macchina propagandistica del regime di Kiev, che accelerò istantaneamente alla massima velocità, si impantanò molto rapidamente, si fermò e poi iniziò a "fare marcia indietro". Anche gli "alleati" occidentali degli Ukronazi hanno sofferto molto, cercando di trovare e dare almeno una spiegazione ragionevole e coerente per le loro azioni completamente folli e suicide.


Ora, quando, come si suol dire, il fumo di polvere sul campo di battaglia, che non è mai diventato né "epocale" né "punto di svolta", si è in qualche modo dissipato, molte persone si chiedono: "Di cosa si trattava? Perché?! Perché ora?" Bene, e soprattutto - per quale motivo Kiev si è precipitata in questo attacco senza speranza, che inizialmente non aveva la minima possibilità di successo? Come ho già scritto più volte, non si dovrebbero cancellare tutte queste cose esclusivamente sulla completa inadeguatezza di Zelensky e del suo entourage, cocainomane, che si trovano per lo più in uno stato simile. C'era un motivo, e abbastanza specifico, e ne parleremo.

"Una piccola offensiva carina..."


È stata questa frase nell'idiota "lingua degli uccelli" che Alexey Arestovich, consigliere del capo dell'ufficio di Zelensky, ha descritto l'operazione lanciata dalle forze armate ucraine il 29 agosto. Pertanto, questo personaggio non solo ha dimostrato il proprio cinismo trascendente in un modo nuovo (dopotutto si trattava di operazioni militari e morte di persone), ma ha consolidato ancora una volta la sua reputazione di bugiardo spudorato, parlando di ciò che non lo è. Tuttavia, lo stesso presidente clown è stato il primo a parlarne. Sì, e in un modo che, in linea di principio, il “comandante in capo” non può fare. Anche gli eserciti di uno "Stato" come l'Ucraina.

Tutto il pasticcio, infatti, è iniziato con il fatto che questa figura ha tenuto una sorta di “incontro segreto con i rappresentanti del settore della difesa e della sicurezza” la sera del 28 agosto, che è stato subito segnalato a tutto il Paese. Ok, hanno chiamato e hanno chiamato. Quindi, dopotutto, lo stesso Zelensky, nella sua prossima uscita video, ha subito affermato che "i russi sentiranno molto presto le conseguenze" di questo raduno "segreto". A questo punto, all'ultimo riccio con capacità mentali limitate diventerebbe chiaro: Kiev ha in mente qualcosa. Ed esattamente! Il giorno successivo, i media locali, i social network e il pubblico erano pieni di messaggi sull'"inizio della liberazione di Kherson". Sull'argomento "caldo", tutti avevano fretta di clamore, dai rappresentanti del "partito" quasi presidenziale ai normali blogger e giornalisti freelance. Di tanto in tanto c'erano stranezze e imbarazzi - ad esempio, il vice capo dell'amministrazione militare regionale di Odessa Alexei Matsulevich, che è stato uno dei primi ad annunciare "ufficialmente" che le battaglie per Kherson sarebbero iniziate, ha presto cancellato il post su questo nel suo telegramma-canale, ovviamente "ricevendo un cappello" dal "superiore" per una lunga lingua e mani giocose.

Tuttavia, i rapporti più contraddittori e assolutamente non confermati su vari tipi di "peremog" hanno continuato a riversarsi nello spazio informativo del "nezalezhnaya", come piselli marci da un sacchetto bucato. Vari insediamenti vi erano costantemente "impegnati" (oh, scusa, "disoccupati"), "le linee di difesa furono sfondate", "potenti colpi furono inflitti ai siti di schieramento del nemico", ponti e valichi che servivano a rifornirlo erano " fatto a pezzi”. L '"aggressore" correva in file e colonne, vedendo a malapena i "guerrieri" ucraini lanciarsi nell'"offensiva", che, a giudicare dalle segnalazioni ricevute, avrebbe dovuto seguire rapidamente attraverso il "disoccupato" Kherson, già in avvicinamento alla periferia di Simferopoli...

La cosa divertente è che anche i media occidentali apparentemente rispettabili hanno ceduto a questa psicosi. Ad esempio, sul sito web del canale televisivo CNN, citando una "fonte militare ucraina", è apparso un messaggio "sensazionale" secondo cui "le forze armate dell'Ucraina avevano liberato quattro villaggi nel sud vicino a Kherson". Allo stesso tempo, sono stati anche menzionati nomi specifici di insediamenti. Ukrovoyaks, rappresentato dal capo del centro stampa di coordinamento congiunto delle forze di difesa ucraine "Sud" Natalya Humenyuk, non ha confermato ufficialmente questa sciocchezza, ma non l'ha nemmeno confutata (ovviamente, sperando che dopo tutto diventasse realtà). Alla fine, tutto, ovviamente, è peggiorato, e molto rapidamente e abbastanza rapidamente. La "controffensiva" si impantanò e la cattura di un minuscolo villaggio o due non poteva in alcun modo essere "venduta" al pubblico più rispettabile per la "vittoria decisiva" promessagli in precedenza. Arestovich ha già iniziato a parlare di “operazione lenta programmata”, e nel riassunto serale dello Stato Maggiore ucraino per il 30 agosto, che ho volutamente aspettato prima di sedermi a scrivere questo testo, niente “controffensiva” (e il Kherson direzione in generale) non viene menzionata nemmeno mezza parola. Al contrario - un continuo lamento su "bombardamenti e scioperi nemici", e in tutte le direzioni. Ne segue solo una conclusione: tutto è completamente negativo.

“Chiediamo garanzie militari!”


Chi ha avuto davvero difficoltà in questo baccanale informativo sono stati i "partner" d'oltremare di Kiev. Lì, la parola giusta, non sapeva cosa dire. In un primo momento, Biden ha rifiutato categoricamente di discutere qualsiasi cosa su questo argomento, dicendo che "la Casa Bianca ha ricevuto informazioni sulla controffensiva delle forze armate ucraine nell'Ucraina meridionale, ma non vuole commentare specifiche operazioni militari ucraine". Il coordinatore delle pubbliche relazioni del Consiglio di sicurezza nazionale John Kirby ha dovuto schivare al prossimo briefing come un serpente su una padella calda. Questo oratore, chiaramente inferiore nell'ampiezza dell'immaginazione e nella velocità del linguaggio di Arestovich, ha borbottato qualcosa che "in ogni caso, gli ucraini hanno già influenzato il potenziale militare della Russia", che ha dovuto "esaurire alcune unità in determinate aree in l'est del Donbass", per rispondere ai tentativi delle Forze armate ucraine nel sud. Allo stesso tempo, Kirby per qualche motivo ha chiarito che "l'idea di passare all'offensiva non è nuova per gli ucraini". Ebbene sì, abbiamo ascoltato queste sciocchezze quasi dal secondo giorno del NWO.

Tutto si è concluso però con il fatto che il Pentagono è stato costretto a salvare urgentemente la reputazione dei propri rioni, emanando una massima “profonda” che nel sud dell'Ucraina, si dice, “non una controffensiva, ma solo preparativi” era iniziato. Spiegazione così così per un completo fallimento, ma sicuramente meglio di niente. Non indicare i fatti reali, indicando che Kiev ha ucciso facilmente centinaia dei suoi militari (se non migliaia - non ci sono ancora dati finali sulle perdite delle forze armate ucraine) e dozzine di veicoli blindati per organizzare un'idiota dimostrazione di chissà cosa. Tuttavia, per il bene di quale scopo furono sacrificate le vite dei soldati ucraini, divenne chiaro molto presto.

La risposta a questa domanda, senza dubbio, può essere l'ultima dichiarazione del capo dell'ufficio di Zelensky, Andriy Yermak. Questa figura apre la bocca molto meno spesso dei suoi stessi incessanti consiglieri, e anche se esprime qualcosa, le sue parole possono essere considerate con sicurezza un'espressione della posizione ufficiale di Kiev. Ecco cosa ha detto:

Stiamo entrando in una nuova fase di questa guerra brutale. Sullo sfondo degli eventi che si stanno svolgendo sui nostri fronti, è giunto il momento che i partner dell'Ucraina adottino nuovi passi decisivi che garantiranno la sicurezza dell'Ucraina. Queste garanzie dovrebbero formare un nuovo ordine di sicurezza nel continente europeo e rendere impossibile una nuova guerra nel centro dell'Europa.

Frasi generiche e nient'altro? Non correre alle conclusioni. La chiave per capire cosa avesse esattamente in mente Yermak sta nel discorso di un altro alto funzionario ucraino, il vice primo ministro per l'integrazione europea ed euro-atlantica Olha Stefanyshina. Non vale nemmeno la pena di indovinare se si tratti di una "coincidenza" o di un "incidente" che ha rilasciato la sua dichiarazione esattamente un giorno prima dell'inizio della sanguinosa avventura di Kherson di Kiev. In nessun caso! E si diceva quanto segue:

Se all'Ucraina venisse offerto un MAP (piano d'azione per l'adesione all'alleanza - autore) prima del 24 febbraio, saremmo molto soddisfatti di questa decisione, felici e considereremmo che abbiamo soddisfatto i requisiti della nostra Costituzione e questa è l'unica decisione giusta . Oggi, la proposta del MAP nel quadro della NATO non ci soddisfa più: solo l'adesione. Le principali "carote" che sono interessanti nelle condizioni di questa guerra, potremmo ora avere opportunità esclusivamente come membri dell'alleanza, che sarebbero contemplate dall'articolo 5 del Trattato NATO. Noi facciamo tutto il resto, e questo non richiede il coinvolgimento di alti politici o ministri. L'interazione con la NATO è in corso. Ma nelle questioni relative specificamente alle garanzie di sicurezza, solo l'appartenenza può fare la differenza.

Quindi questo è il tipo di "garanzie di sicurezza" che Kiev desidera ardentemente! Questo è ciò su cui conta. Diventare un membro a pieno titolo dell'Alleanza atlantica e trascinare letteralmente l'Occidente in una guerra con la Russia: ecco qual è il suo obiettivo. Zelensky e la sua banda sono ben consapevoli che senza questo, la loro sconfitta finale e caduta è solo questione di tempo. E, molto probabilmente, non così lontano. La "controffensiva" suicida in direzione di Kherson è stata intrapresa solo per iniziare a parlare di una "nuova fase della guerra", in cui le forze armate avrebbero bisogno di "un po' più di aiuto" - e anche allora la Russia, odiata dall'Occidente, sarà sicuramente ridotto in mille pezzi. Kiev sta cercando di convincere i suoi "alleati" che se avesse almeno un po' più di obici, MLRS e carri armati nelle sue mani, le cose "si esaurirebbero". Non c'è dubbio che inoltre, quando il fallimento della folle avventura e i sacrifici che è costata diventeranno impossibili da nascondere e tacere, Zelensky inizierà a lamentarsi delle "vite dei coraggiosi difensori ucraini" perse a causa dell'"indecisione" e la tenacia dell'Occidente. Cosa-cosa, ma questi ladri sanno battere per pietà.

In effetti, il regime ucronazista ha aggiunto solo un altro elemento alla lunga lista dei suoi crimini. Questo è l'intero risultato dell'"operazione controffensiva di Kherson".
17 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Bulanov Офлайн Bulanov
    Bulanov (Vladimir) 31 August 2022 14: 12
    0
    Soldati e ufficiali delle forze armate ucraine, se vogliono rimanere in vita, devono urgentemente effettuare un colpo di stato militare a Kiev e avviare negoziati con Putin, altrimenti Zelensky e compagni li "uccideranno" tutti entro l'inverno, e loro stessi partiranno tranquillamente per Londra o Israele, dove hanno già trasferito i loro parenti.
    1. Vladimir Tuzakov Офлайн Vladimir Tuzakov
      Vladimir Tuzakov (Vladimir Tuzakov) 31 August 2022 15: 13
      0
      Non ci sarà mai una rivoluzione. Ma per "decapitare" sia l'intera squadra presidenziale che il comando supremo delle forze armate ucraine con un paio di "pugnali", è necessario ...
    2. Carmela Офлайн Carmela
      Carmela (Carmela) 31 August 2022 19: 12
      +1
      Quali possono essere i colloqui con Putin?
  2. Vladimir Khrebtov Офлайн Vladimir Khrebtov
    Vladimir Khrebtov (Vladimir Khrebtov) 31 August 2022 14: 19
    +2
    La guerra con la Russia è il khan di tutta la civiltà "Andremo in paradiso e loro moriranno semplicemente." Abbiamo un vasto territorio, qualcuno sopravviverà, ma è improbabile che l'Europa pederastica con l'isola britannica. L'America è consapevole. E la terra si capovolgerà, scrollerai di dosso il piccolo popolo e dirai quanto sono stanco di te!
  3. lavoratore dell'acciaio 31 August 2022 14: 36
    +2
    trascinare letteralmente l'Occidente nella guerra con la Russia: ecco qual è il suo obiettivo

    Mi chiedo perché la Russia non fornisce armi ad Assad in Siria? E che liberi la sua terra dagli americani. Putin ha paura! Gli americani colpiranno e dovranno "imbrigliare". Ma gli americani non hanno paura: forniscono armi e sanno che Putin è un codardo! E non otterranno nulla per questo!
    1. scettico Офлайн scettico
      scettico 1 September 2022 09: 19
      -1
      Citazione: acciaio
      Putin ha paura! Gli americani colpiranno e dovranno "imbrigliare". Ma gli americani non hanno paura: forniscono armi e sanno che Putin è un codardo! E non otterranno nulla per questo!

      Non hanno paura, solo stupido id...tu. Senza testa, gettarsi contro una folla di banditi è possibile solo per sfondare l'accerchiamento, o cercare di "vendere la propria vita a un prezzo più alto". Abbiamo bisogno di questo? In una situazione del genere, l'importante è non perdere il primo colpo, cogliere un buon momento e bagnare il "leader". C'è un'altra opzione: giocare sulle contraddizioni dei banditi ... anche loro vogliono vivere. Una cosa è "allungare le braccia e mettere le mani sulla proprietà della vittima" e un'altra è perdere la testa. E in questo campo c'è un "prolungamento del battibecco". È in gioco un'apocalisse nucleare, nella peggiore delle ipotesi.
  4. Victor 17 Офлайн Victor 17
    Victor 17 31 August 2022 15: 00
    +1
    È divertente leggere che Kiev può trascinare l'Europa nella guerra. Sono gli Stati Uniti e i britannici che ballano in tutta Europa e ballano insieme l'Ucraina insieme. E l'obiettivo è semplice: un pompaggio ancora più forte dell'Ucraina con armi e munizioni. Insieme giustificheranno qualsiasi azione di Kiev, persino la distruzione della centrale nucleare.
    1. scettico Офлайн scettico
      scettico 1 September 2022 09: 31
      0
      Citazione: Vittorio 17
      giustificheranno qualsiasi azione di Kiev, persino la distruzione delle centrali nucleari.

      Contaminazione radioattiva di terre fertili, compresa la Crimea ... E per cosa, una tale "vittoria" per l'impudente Saks? Hanno bisogno che la Russia venga suddivisa in piccole colonie. E l'Ucraina è coinvolta, proprio perché la Russia non utilizzerà armi nucleari sul "territorio fraterno". È per l'esaurimento della Russia che distruggono le infrastrutture dei territori liberati (la Russia sarà costretta a investire una parte significativa del PIL nel ripristino, invece di sviluppare l'economia e la capacità di difesa di se stessa).
  5. Nord11 Офлайн Nord11
    Nord11 (Sergey) 31 August 2022 15: 53
    +1
    Mi sembra che l'Occidente abbia capito da tempo l'esito del confronto tra l'indipendenza e la Russia, quindi il Piano A è cambiato in un Piano B più realistico. All'Ucraina è vietato anche solo pensare ai negoziati in modo da combattere fino all'ultimo, moltiplicando le vittime e distruzione. E ad un certo punto, Zelya e K" scompariranno verso la confortevole Londra, lasciando la Russia distrutta, saccheggiata, tutta indebitata e con una popolazione amareggiata dell'Indipendenza. E cosa fare con tanta felicità?
    1. voland_1 Офлайн voland_1
      voland_1 (Vladimir) 31 August 2022 19: 57
      0
      Khokhols ha fatto debiti, quindi lascia che il governo in esilio paghi. E la Piccola Russia è la Russia e non ci sono debiti
  6. gorenina91 Офлайн gorenina91
    gorenina91 (Irina) 31 August 2022 19: 49
    -1
    Trascinare l'Occidente in guerra: il motivo dell'"avventura Kherson" di Kiev è diventato chiaro

    - Personalmente, non posso dire nulla (e non intendo farlo) sul fatto che qualcuno "trascinerà l'Occidente in guerra"! - Forse !
    - Ma personalmente, il motivo dell'APU "in un altro aspetto" mi è diventato chiaro: è attirare le truppe delle forze armate RF nell'assalto al territorio ben fortificato e preparato del Donbass !!! - Per fare ciò, le forze armate ucraine all'inizio "hanno ceduto Lysychansk" e una serie di altri insediamenti - in modo che la leadership delle forze armate RF avesse l'impressione (illusione) che tutto sarebbe andato avanti nel Donbass approssimativamente "in modo simile" - cioè e Soledar, Vugledar e poi Slavyansk saranno liberati senza problemi!
    - E ora una delle unità militari più mobili e più pronte al combattimento è entrata molto profondamente e completamente in un assalto lungo e molto difficile alla regione fortificata del Donbass - e si è impantanata molto profondamente in queste "difficili battaglie" - che era " a disposizione" delle Forze armate dell'Ucraina; quelli. Le forze armate ucraine aspiravano e si preparavano a questo!
    - Nel frattempo, queste nostre truppe d'assalto potrebbero essere coinvolte nella "direzione di Nikolaev" - cioè. lancia un attacco schiacciante molto serio su Nikolaev e Odessa! - Potrebbero facilmente creare ed espandere un trampolino di lancio per operazioni militari di successo lì! - Almeno - è stato possibile bloccare parzialmente Nikolaev, aggirarlo e condurre battaglie di successo per liberare Nikolaev da più lati! - Nel frattempo, le "Forze armate ucraine del Donbass" sono state praticamente costrette a rimanere "rinchiuse" nella sua regione fortificata del Donbass!
    - Ma, con nostro grande rammarico - le nostre forze armate della Federazione Russa hanno iniziato a prendere d'assalto l'area fortificata del Donbass - questo era ciò su cui contava il comando delle forze armate dell'Ucraina! - Ahimè!
    - Cosa sta succedendo con la nostra leadership militare - è difficile da capire!
    1. Boriz Офлайн Boriz
      Boriz (borizia) 1 September 2022 01: 56
      +1
      E cosa, era necessario lasciare da soli Avdiivka e Peski, in modo che le forze armate dell'Ucraina da lì sarebbero state lanciate attraverso Donetsk da qualsiasi tronco? Lì, dalla periferia alla periferia, puoi sparare a Donetsk con un cannone da 30 mm.
  7. Alena1770 Офлайн Alena1770
    Alena1770 (Elena) 31 August 2022 23: 07
    0
    Che paura. Queste persone sono pronte a distruggere il mondo, ma non a perdere.
  8. Boriz Офлайн Boriz
    Boriz (borizia) 1 September 2022 01: 25
    +1
    Perché tutte queste storie dell'orrore apocalittiche? Tutto è molto più semplice.
    A luglio, a Zelensky è stata data una scadenza. Entro 3-6 settimane, mostra che le forze armate ucraine, con il supporto dell'Occidente, sono almeno capaci di qualcosa. Perché lui (l'Occidente) ha avuto l'impressione che non mangimi per cavalli.
    Sono passate 3 settimane, sono passate 6 settimane.
    La data decisiva, l'8 settembre, si avvicina. È in questo giorno che il prossimo incontro avrà luogo presso la base aerea di Rammstein. Si discuterà dell'assistenza all'Ucraina da parte degli Stati Uniti, della Banca Mondiale, della Germania e di altri sei americani. In questi paesi, l'assistenza all'Ucraina sta diventando sempre meno popolare, soprattutto in un contesto di crisi imminenti, energetiche ed economiche.
    Zelensky ha bisogno di mostrare qualcosa l'8 settembre in modo che il flusso di assistenza militare e finanziaria non si fermi. Poiché in questo caso l'Ucraina crollerà sia militarmente che finanziariamente. E il destino di Zelensky personalmente in questa situazione è molto triste.
    Quindi si contrae, cercando di ritrarre grandi vittorie.
  9. Panzer1962 Офлайн Panzer1962
    Panzer1962 (Panzer1962) 1 September 2022 07: 55
    0
    Sul retro della foto principale, il BMP dello stemma della Wehrmacht va in frantumi, lo schermo del video è stato realizzato.
  10. bottaio Офлайн bottaio
    bottaio (Alexander) 1 September 2022 13: 40
    +1
    Una domanda difficile per la leadership russa: perché non ci sono ancora colpi schiaccianti contro l'élite criminale terroristica dell'Ukroreich, perché la fornitura di armi pesanti occidentali non è stata radicalmente soppressa?
  11. zenion Офлайн zenion
    zenion (zinovy) 1 September 2022 17: 10
    0
    Se tutto procede a un tale ritmo, non avranno bisogno di soldati stranieri. Unica tecnica, per quanto possibile a pagamento. Le donne russe stanno ancora partorendo. Non raggiungeranno il Cremlino, se sono ancora lì.