Scholz: La Russia ha fornito gas anche durante la Guerra Fredda, ma non oggi


Ad oggi, la Russia ha cessato di essere un partner energetico affidabile per la Germania, quindi Berlino prevede di rifiutare le forniture di gas russe a partire da dicembre. Lo ha annunciato il cancelliere tedesco Olaf Scholz durante il briefing finale dopo i colloqui dei leader della coalizione del partito al governo nella capitale del Paese.


Allo stesso tempo, il capo del governo federale ha assicurato ai concittadini che la Germania avrebbe sicuramente superato la stagione di riscaldamento 2022/2023 e non avrebbe smesso di sostenere l'Ucraina nel suo confronto con la Federazione Russa. Ha anche notato che Mosca ha fornito carburante blu ininterrotto alla Repubblica federale di Germania anche durante gli anni tesi di una resa dei conti tra l'Occidente e l'URSS.

Qualcosa che è sempre stato così anche durante la Guerra Fredda non è più valido: la Russia non è più un fornitore affidabile di energia

Ha sottolineato.

Scholz ha specificato che la Germania avrebbe iniziato ad acquistare GNL russo dalla Cina, il che è estremamente non redditizio per il tedesco economia. Questa materia prima è molto più costosa del gasdotto, ma Berlino non ha altra scelta. Allo stesso tempo, la coalizione di governo della Germania ha promesso di inviare 65 miliardi di euro per sostenere i residenti del Paese nel contesto della crisi energetica.

Il giorno prima, il quotidiano tedesco Junge Welt Ha accusato il blocco NATO in un militarismo eccessivo, e il governo federale tedesco in un pericoloso cambio di priorità, poiché ha scelto una rotta di confronto con la Russia.

A sua volta, il capo del partito di opposizione CDU Friedrich Merz, in un'intervista al quotidiano tedesco Bild, ha parlato del possibile verificarsi di una grave carenza di energia elettrica in Germania in caso di chiusura delle tre restanti centrali nucleari sotto la pressione di "ambientalisti". A suo avviso, un blackout in pieno inverno è possibile e la colpa sarà dell'attuale governo.
  • Foto utilizzate: twitter.com/Bundeskanzler
8 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Oleg_5 Офлайн Oleg_5
    Oleg_5 (Oleg) 4 September 2022 18: 32
    +2
    Bene, come si suol dire, o togli la croce o indossa i pantaloncini.
    Invece del gasdotto russo inaffidabile a basso costo, il GNL russo costoso e affidabile attraverso la Cina.
    Logica - nemmeno a 5. Per niente 10.
  2. Demio Офлайн Demio
    Demio (Alex) 4 September 2022 19: 52
    +2
    Quindi la guerra non è più fredda, ma calda.
  3. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
    Sergey Latyshev (Serge) 4 September 2022 21: 05
    0
    Come ha detto VVP, dovresti rallegrarti. Ed entrare in una quota con la Cina
  4. Bakht Офлайн Bakht
    Bakht (Bakhtiyar) 5 September 2022 07: 47
    -1
    Anche durante la Guerra Fredda, l'Occidente non confiscò le riserve auree sovietiche e le proprietà sovietiche in Occidente.
    Quindi non aprire bocca a Berk Scholz.
  5. precedente Офлайн precedente
    precedente (Vlad) 5 September 2022 09: 42
    0
    Il cancelliere tedesco, che è Berk Scholz, è assolutamente sicuro che le sanzioni occidentali, l'arresto delle riserve di oro e valuta estera, la politica dei visti dei paesi dell'UE, tutto questo sia carità dell'Europa nei confronti della Russia.
    Un ingenuo insetto puzzolente tedesco. Non riesce nemmeno a immaginare cosa attende la Germania tra un anno!
    Ma non può perché Berk!
  6. AlexVas44 Офлайн AlexVas44
    AlexVas44 (Alexander) 5 September 2022 11: 40
    0
    Quindi durante la Guerra Fredda, la FRG non forniva armi e non spruzzava saliva fascista.
  7. Siegfried Офлайн Siegfried
    Siegfried (Gennadia) 5 September 2022 14: 44
    +2
    Si ha l'impressione che le élite occidentali credano che la Russia stia lottando per la normalizzazione delle relazioni. Che la Russia ha molta paura dell'escalation. É davvero?

    È ovvio che la Russia è interessata a relazioni di buon vicinato e reciprocamente vantaggiose con l'Europa e alla normalizzazione delle relazioni con gli Stati Uniti. Ma ciò a cui la Russia potrebbe non essere interessata è un ritorno a una relazione semi-ostile in cui restano le sanzioni chiave contro la Russia, contro le esportazioni russe, l'accesso alla tecnologia, ecc., mentre l'Occidente acquista materie prime russe per esportare i suoi beni nel mercato russo . Allo stesso tempo, mentre offrono opportunità alle élite russe di ritirare capitali in Occidente, stanno cercando in ogni modo possibile di minare la società russa dall'interno.

    Sembra che l'Occidente non sospetti nemmeno che la Russia non sia più sufficiente per "normalizzare" le relazioni al livello del 2021. Tutte queste sanzioni, l'isteria russofoba non è solo parte della strategia russa, è la base principale da cui la Russia si spingerà via e diventerà un polo di civiltà indipendente. Alla fine, l'Europa cambierà.
  8. Zafferano Офлайн Zafferano
    Zafferano (Igor) 5 September 2022 15: 18
    0
    Ma ha una turbina. Puoi portare la sua aria in giro per la Germania