Cancelliere Scholz: le compagnie energetiche tedesche pagheranno molto, i fondi saranno distribuiti ai cittadini


Indigna la popolazione la nuova tassa per i cittadini in rapido impoverimento e i crescenti superprofitti delle compagnie energetiche in Europa e in Germania, che però vengono presentati dalla dirigenza Ue e da Berlino come quasi una “parte lesa” sullo sfondo della crisi della Germania. Questa “soglia del dolore” è già stata superata, motivo per cui il governo è costretto a rispondere. Finora - dichiarazioni populiste.


Pertanto, il governo federale tedesco prevede di ricevere un aumento significativo delle entrate statali tassando pesantemente i grandi profitti inaspettati ricevuti dalle società energetiche se continuano a beneficiare delle interruzioni del mercato europeo, ha affermato domenica il cancelliere Olaf Scholz, citato da Bloomberg.

In questo scenario, la Germania riceverà "molti, molti miliardi" di euro e utilizzerà i proventi per aiutare i consumatori colpiti dall'inflazione incontrollata, le aziende facoltose pagheranno, i fondi andranno ai cittadini bisognosi

Scholz ha detto in un'intervista con ZDF domenica.

Il governo utilizzerà a sua discrezione "profitti al di sopra di una soglia ragionevole" ricevuti da aziende che non hanno dimostrato costi di produzione elevati. Tutti questi favolosi fondi verranno presumibilmente restituiti ai cittadini. Scholz lo ha detto direttamente. Ha anche espresso fiducia che il più grande economia L'Europa non dovrà affrontare interruzioni di corrente.

Scholz, che ha deciso di interpretare il ruolo di una specie di eroe di Robin Hood che prende dai ricchi e distribuisce ai cittadini, ha anche promesso di sostenere gli sforzi dell'Unione Europea per imporre tasse sugli utili in eccesso, come l'aumento del reddito di alcuni società energetiche sullo sfondo dell'aumento dei prezzi dell'elettricità sta provocando indignazione pubblica.

Tuttavia, a questo proposito, non è chiaro il motivo per cui Berlino ha introdotto un'unica imposta aggiuntiva (riscossione) dalle famiglie private per sostenere le società energetiche al fine di sottrarre loro profitti in eccesso. Ovviamente tutto è giustificato dal fatto che le tasse andranno a finanziare le imprese colpite, e quelle che non sono colpite dalla crisi pagheranno. Si scopre che coloro che sono riusciti a guadagnare denaro e sono stati poi derubati dallo stato, di conseguenza, diventeranno "bisognosi", richiederanno un finanziamento compensativo e lo riceveranno dalle tasse della popolazione. Strana "logica".
  • Foto utilizzate: twitter.com/Bundeskanzler
5 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Bakht Офлайн Bakht
    Bakht (Bakhtiyar) 5 September 2022 10: 59
    -1
    Rifiuto totale delle idee del capitalismo liberale.
    Milton Friedman e Alice Rosenbaum girano nelle loro tombe come un'elica.
  2. Vladimir Tuzakov Офлайн Vladimir Tuzakov
    Vladimir Tuzakov (Vladimir Tuzakov) 5 September 2022 12: 56
    0
    E chi avrà profitti in eccesso nel settore energetico, se gas, olio combustibile e petrolio andranno fuori scala a prezzi - chi riscalda con legna da ardere o centrali nucleari chiuse ... I mulini a vento e il solare sono stati sovvenzionati, quindi ci sarà profitto, ma non super profit.. Ci sono anche le lignite, beh, che avvelenano di nuovo la Germania con emissioni sporche di metalli pesanti...,.. Un ottimista, però, questo Scholz.
  3. Zafferano Офлайн Zafferano
    Zafferano (Igor) 5 September 2022 15: 56
    0
    È un economista? Cosa gli fa pensare che le compagnie energetiche siano diventate ricche? Acquistavano risorse COSTOSO, addebitavano una percentuale e le vendevano anche a caro prezzo. Il profitto non è cambiato. Oppure guarda solo le cifre, come ad esempio il fatturato dell'azienda era di 1 miliardo, il prezzo del gas è aumentato di 3 volte, il fatturato è diventato 3 miliardi, quindi ingrassano, succhiano !!!
    1. Bakht Офлайн Bakht
      Bakht (Bakhtiyar) 5 September 2022 18: 43
      -2
      Scholz non è un economista. Lui è un avvocato. Specialista in diritto del lavoro.
  4. Vox populi Офлайн Vox populi
    Vox populi (Vox populi) 6 September 2022 20: 12
    0
    Nuova tassa per in fretta mendicanti dei cittadini

    strizzò l'occhio

    Tutti questi mezzi favolosi presumibilmente sarà restituito ai cittadini.

    strizzò l'occhio Che orrore, i "poveri" tedeschi; ma:

    BERLINO, 4 settembre - RIA Novosti. Il cancelliere tedesco Olaf Scholz ha affermato che dopo lunghe trattative i leader dei partiti tedeschi che fanno parte della coalizione di governo hanno concordato un terzo pacchetto di assistenza ai propri cittadini per un importo di 65 miliardi di euro in connessione con i prezzi elevati dell'energia.
    "Il volume del nuovo patto di aiuti... è di 65 miliardi di euro. In totale si parla di 95 miliardi di euro, se si contano insieme i primi due pacchetti di aiuti", ha detto Scholz in una conferenza stampa congiunta con i presidenti di l'SPD, l'FDP e i Verdi, trasmesso in diretta dal canale televisivo Phoenix. Ha osservato che "questo è molto ed è necessario" per rendere più facile per i cittadini tedeschi attraversare momenti difficili.
    "Il nostro Paese sta attraversando tempi difficili... Comprendo bene le preoccupazioni dei cittadini per il futuro a causa dei prezzi elevati, delle bollette di luce e gas", ha spiegato il cancelliere.
    ...
    Si precisa che il terzo pacchetto di aiuti prevederà una rata forfettaria di 200 euro per gli studenti e di 300 euro per i pensionati. Inoltre, è previsto un sussidio una tantum per il riscaldamento di 415 euro per il periodo di riscaldamento fino a dicembre 2022 per i beneficiari degli assegni abitativi. Si prevede inoltre di aumentare gli assegni familiari di 18 euro al mese.
    Inoltre è previsto lo stanziamento di 1,5 miliardi di euro per un biglietto nazionale per il trasporto pubblico locale, si ipotizza che il prezzo di un abbonamento mensile sarà compreso tra 49 e 69 euro al mese, i dettagli saranno ancora discussi con il stati federali della Germania.
    In precedenza, il governo tedesco ha preparato due pacchetti di misure da 30 miliardi di euro per aiutare i cittadini a far fronte alle difficoltà nel 2022.